Sono reclutati nell'esercito con urolitiasi?

La risposta alla domanda se saranno portati nell'esercito con l'urolitiasi dipenderà da molte ragioni. Tra loro:

  • la presenza di funzionalità renale compromessa;
  • dimensione, posizione e numero di calcoli;
  • la presenza di patologia renale concomitante.

Quali categorie di fitness possono essere assegnate a un coscritto in una commissione medica in un ufficio di arruolamento militare se ha l'urolitiasi (ICD), proviamo a capirlo in questo articolo.

Sintomi di urolitiasi

L'urolitiasi (urolitiasi) è una patologia derivante da disturbi metabolici, in cui si forma un sedimento insolubile nelle urine sotto forma di sabbia (fino a 1 mm di diametro) o pietre (da 1 mm a 25 mm o più). A seconda delle dimensioni, le pietre per la registrazione militare e l'ufficio di arruolamento sono divise fino a 5 mm e più di 5 mm. I calcoli si depositano nel tratto urinario, interrompendo il normale passaggio dell'urina e sono la causa di coliche renali e infiammazioni.

I sintomi generali che ti infastidiscono durante questo periodo acuto sono i seguenti:

  • dolore improvviso, grave e crampi (colica renale) durante il movimento della pietra;
  • intossicazione generale (febbre, può essere nausea, vomito, gonfiore);
  • ematuria (sangue nelle urine) o anuria (mancanza di urina);
  • aumento della pressione sanguigna.

Un grande pericolo è il momento del movimento dei calcoli renali e degli ureteri che li lasciano. Le pietre possono bloccare i condotti, il che porta a una violazione del deflusso di urina. Sorge un forte dolore, difficile da alleviare con gli antidolorifici, nessuno specialista si impegna a prevedere l'insorgenza del periodo acuto della malattia. Qualsiasi scuotimento del corpo, corsa, salto, sbalzi di temperatura, tutto ciò che è necessario esercizio fisico nell'esercito può servire da impulso per l'avanzamento di pietre o un singolo calcolo.

Sono portati nell'esercito con l'urolitiasi?

L'esame dei coscritti con urolitiasi viene effettuato secondo l'articolo 72 del programma della malattia. Un coscritto ha diritto di essere esonerato in presenza di un calcolo renale, presso la commissione medica gli verrà assegnata una categoria B (esenzione dall'esercito) nei seguenti casi:

  • in presenza di urolitiasi con frequenti (3 o più volte l'anno) attacchi di colica renale, passaggio di calcoli, moderata compromissione della funzione escretoria renale;
  • in presenza di calcoli singoli (fino a 5 mm) dei reni e degli ureteri con rari (meno di 3 volte l'anno) attacchi di colica renale, confermati dai dati ecografici, con alterazioni patologiche nei test delle urine;
  • in presenza di calcoli singoli (0,5 cm o più) dei reni e degli ureteri senza compromissione della funzione escretoria renale;

Per non andare a scontare una diagnosi di non coscrizione, va ricordato che i medici dell'ufficio di arruolamento militare esaminano i coscritti secondo i documenti medici presentati, che devono confermare la presenza di calcoli, attacchi di colica renale, cure e così via. Un coscritto durante un attacco di colica renale deve necessariamente registrarlo nei documenti medici (cartella clinica ambulatoriale) mediante appello o chiamando un'ambulanza (un certificato da una stazione di ambulanza), altrimenti sarà estremamente difficile dimostrare in seguito che il giovane sta cercando aiuto e l'urolitiasi è stata accompagnata da attacchi di colica renale. dopo che la convocazione è arrivata dall'ufficio di registrazione e arruolamento militare e prima di andare all'ufficio di registrazione e arruolamento militare, è necessario prelevare tutti gli estratti necessari dalla storia medica, la conclusione di un'ecografia dei reni indicando la dimensione o la dimensione (se ci sono più pietre), test delle urine in dinamica (c'erano cambiamenti patologici nei test delle urine durante un processo infiammatorio quando si passa una pietra), per l'esistenza di motivi per emettere un atto per ulteriore esame, altrimenti anche un avvocato non sarà in grado di dimostrarlo. È importante che con un ulteriore esame da parte dell'ufficio di registrazione e arruolamento militare, la malattia sia confermata.

È impossibile rifiutare un esame aggiuntivo presso l'ufficio di registrazione e arruolamento militare, altrimenti il ​​coscritto sarà riconosciuto idoneo. Se tutti i documenti vengono raccolti in anticipo e c'è la necessaria conferma della diagnosi, questa procedura potrebbe non essere necessaria..

L'urolitiasi può essere accompagnata da varie complicazioni. I più comuni sono:

  • pielonefrite calcarea secondaria (infiammazione della pelvi renale),
  • idronefrosi (espansione del calice renale e del bacino)
  • fallimento renale cronico.

In presenza di complicazioni dell'ICD, l'esame dei coscritti viene effettuato anche ai sensi dell'articolo 72, ma la categoria di idoneità è già assegnata D - non adatta (completamente esente dal servizio militare). I giovani con urolitiasi con danni a entrambi i reni e risultati insoddisfacenti del trattamento con lo sviluppo di complicanze (idronefrosi, pionefrosi, pielonefrite secondaria cronica che non risponde al trattamento, ecc.) Sono soggetti alla completa esenzione dalla coscrizione..

È importante sapere che il coscritto sarà portato nell'esercito con la categoria di idoneità B-3 se l'esame rivela la presenza di piccole pietre fino a 0,5 cm senza alterazioni patologiche nelle urine e senza funzionalità renale compromessa. tali giovani che hanno ricevuto la categoria di idoneità B-3 vengono portati nell'esercito.

Diagnosi di urolitiasi nell'ufficio di registrazione e arruolamento militare

Il nefrologo e l'urologo sono impegnati nella diagnostica dell'ICD. Nell'ufficio di registrazione e arruolamento militare, questi medici non sono, quindi, con un reclamo sulle condizioni dei reni, invece di loro, il chirurgo accetta presso la commissione medica. Per confermare il suo diritto di essere esonerato dal servizio sanitario, il coscritto deve fornire alla commissione medica militare le prove della sua diagnosi. Questi includono la conclusione di un urologo sulla malattia con una diagnosi dettagliata, che riflette la funzionalità renale compromessa e le complicanze (se presenti). I risultati degli studi di laboratorio e strumentali, se possibile in dinamica, includono l'ecografia dei reni e degli ureteri, la tomografia computerizzata dei reni, l'urografia escretoria. La violazione della funzione escretoria renale viene rilevata utilizzando il test di Rehberg per ridurre la clearance della creatinina e con metodi radionucleidi (renografia, nefroscintigrafia dinamica, angiografia indiretta), la concentrazione renale compromessa è determinata dal test di Zimnitsky.

Quando si supera la visita medica presso l'ufficio di registrazione militare e di arruolamento, è necessario sapere che con l'ICD l'esercito è consentito solo in due casi: dopo la rimozione delle pietre (dopo l'intervento chirurgico o la scarica indipendente dei calcoli) e se non si verificano ripetute formazioni di calcoli e non ci sono disfunzioni renali. I giovani, richiamati, possono contare su un differimento dalla chiamata, se al momento della chiamata sono stati sottoposti a trattamento chirurgico dopo il quale è richiesto un periodo di riabilitazione. È anche importante ricordare che se il chirurgo dell'ufficio di registrazione e arruolamento militare offre un trattamento chirurgico, hai il diritto di rifiutare il trattamento chirurgico proposto..

Sono portati nell'esercito con urolitiasi?

Un'attività fisica regolare può accelerare lo sviluppo della malattia e causare danni irreparabili al sistema escretore di un uomo. Purtroppo il consiglio di amministrazione spesso si dimentica delle possibili conseguenze e arruola ovviamente malati tra le file dei difensori della patria..

Urolitiasi e categoria di ammissibilità

Quindi, l'urolitiasi è un disturbo causato dalla presenza di pietre di varie dimensioni e forme nei dotti renali, nell'uretere e nella vescica. La malattia può passare inosservata o essere accompagnata da regolari attacchi di coliche.

Questi ultimi vengono rimossi con forti farmaci anestetici e causano una disabilità temporanea del paziente.

Secondo l'attuale elenco di malattie, la categoria B viene inserita se:

  1. La malattia causa più di tre attacchi di coliche all'anno, secrezione di calcoli, funzione renale parzialmente compromessa.
  2. La presenza di singole pietre 5 mm, provocando attacchi di dolore e provocando ematuria.
  3. Pietre grandi oltre 5 mm

Naturalmente, l'urolitiasi può verificarsi con varie complicazioni. In casi particolarmente avanzati, si verifica idronefrosi (espansione dei calici e del bacino nei reni), insufficienza renale acuta, pielonefrite (infiammazione della pelvi renale). In questi casi, la coscrizione è fuori discussione, ma la questione è ancora sollevata tra le categorie B e D..

Un coscritto ha il diritto di essere riconosciuto come completamente inidoneo al servizio militare nel caso in cui vi siano malfunzionamenti nella funzionalità di entrambi i reni o una completa mancanza di risultati del trattamento. In altre parole, nel decorso grave e progressivo dell'ICD, la categoria D è strettamente assegnata.

Infatti, gli uomini che si sono sbarazzati dell'ICD possono essere riconosciuti idonei al servizio urgente:

  1. Le pietre sono state rimosse chirurgicamente. Anche il periodo di riabilitazione è motivo di rinvio
  2. Le pietre si allontanarono da sole

Allo stesso tempo, la recluta non dovrebbe avere la riformazione di calcoli e i reni sono tornati alla loro piena funzionalità. Le categorie A e B possono essere assegnate solo a un uomo sano.

Se hai dei dubbi se puoi contare sull'esenzione dall'esercito o sul servire senza restrizioni a causa delle condizioni di salute, allora è meglio consultare un avvocato militare esperto che ti aiuterà a capire le sfumature e sviluppare la corretta linea di comportamento.

Come dimostrare correttamente la tua categoria

Prendono l'esercito con l'urolitiasi? Stranamente, la risposta potrebbe essere sì. Molti coscritti prestarono servizio con una malattia cronica senza nemmeno sapere che avrebbero potuto evitare la coscrizione. Il fatto è che i giovani uomini spesso non sono in grado di sostenere ragionevolmente la loro inidoneità al servizio militare. Il fatto è che un nefrologo e un urologo sono coinvolti nella diagnosi e nel trattamento dell'ICD..

Il consiglio di amministrazione non include questi medici, quindi un terapista assume la loro funzione. Questo specialista valuta la salute generale del coscritto, quindi la sua conclusione è spesso decisiva.

Si consiglia di avere una storia medica per dimostrare la presenza di una malattia non di leva. La presenza di urolitiasi è dimostrata da:

  • Conclusione del medico curante
  • Risultati di ecografia, tomografia, radiografia
  • Risultati degli esami del sangue e delle urine

L'ICD è una malattia cronica. Affinché il fatto stesso di avere un disturbo non desti sospetti tra i reclutatori, vale la pena riparare la malattia almeno sei mesi o un anno prima della chiamata. La malattia ripetutamente confermata solleva raramente interrogativi e quasi sempre garantisce l'iscrizione alla riserva.

Calcoli renali ed esercito

Urolitiasi: vengono portati nell'esercito?

L'urolitiasi viene diagnosticata raramente nei giovani, ma, tuttavia, nella nostra pratica ci sono stati casi in cui un coscritto con calcoli renali è stato rilasciato dall'esercito. L'incapacità di organizzare cure mediche a tutti gli effetti in caso di un forte deterioramento della situazione (colica renale, necessità di interventi chirurgici specialistici) durante le esercitazioni e il servizio militare è la ragione principale per lasciare un coscritto a casa. Al fine di proteggere la salute della generazione di giovani uomini, viene effettuato un esame obbligatorio di idoneità al servizio.

L'esame viene effettuato secondo l'articolo 72 del Registro delle malattie. I sintomi della malattia sono indicati nella figura. La diagnostica della malattia per il passaggio della commissione medica militare comprende: consultazioni di un urologo, esami di laboratorio generali, esame ecografico dei reni e delle vie urinarie, urografia o MSCT, se necessario, vengono eseguiti metodi di ricerca speciali. È auspicabile che i dati abbiano in dinamica.

Esenzione dall'esercito con urolitiasi

Un coscritto ha diritto di essere rilasciato in presenza di un calcolo renale, alla commissione gli verrà assegnata una categoria "B" (esenzione dall'esercito). In primo luogo, quando non ci sono anomalie nei test delle urine (non ci sono cambiamenti nella funzione renale), ma ci sono singoli calcoli nei reni (e ureteri) di dimensioni da 0,5 cm o più. La seconda opzione possibile sarebbe l'esenzione dal servizio se calcoli renali significativi provocano attacchi renali, le prestazioni renali sono ridotte (la dimensione dei singoli calcoli renali è di 0,5 cm o più, gli attacchi sono osservati raramente, meno di tre volte all'anno e l'analisi contiene segnali su ridotta funzionalità renale).

Il terzo caso, che è indicato dall'articolo 72 del Programma di malattia, è la conferma in un coscritto di urolitiasi con frequenti esacerbazioni di colica renale (questo è più di tre volte l'anno), scarico di calcoli, mentre si osserva una moderata diminuzione della funzione renale. Le esacerbazioni della malattia, di regola, dovrebbero essere confermate da una visita da un medico e da un trattamento in un ospedale.

La categoria di idoneità "D" (non idonea al servizio militare) è assegnata a un coscritto in caso di esito insoddisfacente del trattamento dell'urolitiasi. È necessario avere la conferma di una significativa violazione della funzione urinaria dei reni, registrata dai dati dell'analisi delle urine e dei metodi strumentali. L'urolitiasi ha conseguenze più gravi per l'uomo. Le pietre possono essere localizzate nei reni, nel tratto urinario o nella vescica, quindi solo il medico decide il tipo di terapia. In ogni caso, l'esercito è controindicato nella urolitiasi..

Va notato che il coscritto sarà portato nell'esercito (restrizione nella scelta delle truppe, categoria di idoneità "B-3") in presenza di piccole pietre fino a 0,5 cm senza cambiamenti registrati nella funzione urinaria.

Fanno parte dell'esercito con l'urolitiasi - rilascio o coscrizione?

Se vengono reclutati nell'esercito con urolitiasi è in realtà una questione controversa che richiede qualche spiegazione. Teoricamente, un giovane dovrebbe essere dichiarato inabile al servizio in presenza di anche piccole pietre in uno o due reni. In pratica, un giovane con urolitiasi viene portato nell'esercito se non può dimostrare la frequenza delle ricadute - durante le riacutizzazioni non ha cercato aiuto dai medici..

Vengono portati all'esercito con calcoli renali

Se prendono per servire, mandano in riserva o danno completo rilascio con calcoli nei reni, uretere, dotti, dipende dalla gravità della malattia.

Secondo l'Art. 72 Programmi di malattie, la categoria "B" viene assegnata quando:

  • urolitiasi con una frequenza di colica renale da 3 o più volte all'anno, funzione escretoria ridotta, rischio di passaggio di calcoli;
  • calcoli renali singoli fino a 5 mm di dimensione con attacchi rari, ematuria;
  • calcoli grandi più di 5 mm, indipendentemente dalla presenza o assenza di disturbi funzionali.

Teoricamente, in base alla legge, ogni coscritto con la presenza di piccole pietre nei reni può ottenere un documento d'identità militare, esenzione dall'esercito. La presenza di pietre è pericolosa per la salute, poiché in qualsiasi momento può verificarsi un'esacerbazione della malattia e il movimento delle pietre. In questo caso è necessaria un'assistenza medica urgente, che non può essere sempre fornita sul campo. Piccole pietre spesso causano dolore acuto, alterazioni patologiche nelle urine.

In pratica, in presenza di disturbi funzionali, il coscritto viene inviato a prestare servizio se non è stato in grado di dimostrare la gravità della malattia. Senza documentazione di supporto, un mucchio di estratti, risultati di sondaggi, è abbastanza difficile ottenere il diritto alla categoria "B".

Vengono portati nell'esercito con una malattia renale

Al coscritto viene assegnata una categoria di idoneità in base al programma della malattia. Secondo l'Art. 72 uropatia ostruttiva e uropatia da reflusso (idronefrosi, pionefrosi), pielonefrite (secondaria), urolitiasi, altre malattie dei reni e degli ureteri, cistite, altre malattie della vescica urinaria, uretrite non venerea, stenosi dell'uretra, altre malattie dell'uretra sono assegnate le seguenti categorie:

  • a) con disfunzione significativa - D, NG;
  • b) con disfunzione moderata - C, B - IND, NG;
  • c) con una leggera disfunzione - C, B, NG;
  • d) alla presenza di dati oggettivi senza disfunzione - B, NG.

La voce "a" comprende patologie accompagnate da disturbi della funzione escretoria renale significativamente pronunciati, insufficienza renale cronica:

  • urolitiasi con danno a entrambi i reni con risultati insoddisfacenti del trattamento (calcoli, idronefrosi, pionefrosi, pielonefrite secondaria che non risponde al trattamento, ecc.);
  • stadio III della nefroptosi bilaterale;
  • distopia renale pelvica;
  • assenza di un rene rimosso per malattia, in presenza di qualsiasi grado di disfunzione del rene rimanente;
  • condizioni dopo la resezione, chirurgia plastica della vescica;
  • sclerosi del collo vescicale, accompagnata da reflusso vescico-ureterale e pielonefrite cronica bilaterale secondaria o idronefrosi;
  • stenosi uretrale che richiede un bougienage sistematico.

Punto "b":

  • urolitiasi con frequenti (3 o più volte all'anno) attacchi di colica renale, passaggio di calcoli, moderata compromissione della funzione escretoria renale;
  • rene non funzionante o assenza di un rene rimosso per malattia, senza compromettere la funzione dell'altro rene;
  • nefroptosi bilaterale dell'II stadio con sindrome del dolore costante, pielonefrite secondaria o ipertensione renovascolare;
  • stadio III della nefroptosi unilaterale;
  • distopia pelvica unilaterale del rene;
  • sclerosi del collo vescicale con alterazioni unilaterali secondarie nel sistema urinario (idrouretere unilaterale, idronefrosi, pielonefrite secondaria, ecc.);
  • stenosi uretrale che richiede bougienage non più di 2 volte l'anno con risultati di trattamento soddisfacenti.

In presenza di ipertensione arteriosa sintomatica (renale) persistente che richiede la correzione del farmaco, la conclusione è fatta al punto "b" indipendentemente dal grado di disfunzione renale.

Punto "c":

  • calcoli singoli (fino a 0,5 cm) dei reni, ureteri con rari (meno di 3 volte all'anno) attacchi di colica renale, confermati dagli ultrasuoni, in presenza di alterazioni patologiche nelle urine;
  • pietre singole (0,5 cm e più) dei reni, ureteri senza compromissione della funzione escretoria renale;
  • nefroptosi bilaterale stadio II con manifestazioni cliniche minori e lieve compromissione della funzione escretoria renale;
  • nefroptosi unilaterale stadio II con pielonefrite secondaria;
  • malattie croniche del sistema urinario (cistite, uretrite) con esacerbazioni frequenti (3 o più volte l'anno) che richiedono cure ospedaliere;
  • distopia renale lombare con lieve compromissione della funzione escretoria.

Voce "d":

  • condizioni dopo la rimozione strumentale o la scarica indipendente di un singolo calcolo dalle vie urinarie (bacino, uretere, vescica) senza formazione di calcoli ricorrenti;
  • stati dopo aver frantumato le pietre del sistema urinario (per quelli esaminati secondo la colonna III del programma delle malattie);
  • piccoli (fino a 0,5 cm) singoli calcoli dei reni, ureteri, confermati solo dagli ultrasuoni, senza alterazioni patologiche nelle urine;
  • nefroptosi di stadio I unilaterale o bilaterale;
  • nefroptosi unilaterale stadio II senza compromissione della funzione escretoria renale e in assenza di alterazioni patologiche nelle urine.
  • La violazione della funzione escretoria renale deve essere confermata mediante cromocistoscopia, urografia escretoria o studi con radioisotopi..

Lo stadio della nefroptosi è determinato dalle radiografie eseguite con la posizione verticale del soggetto: stadio I - abbassamento del polo inferiore del rene da 2 vertebre, stadio II - da 3 vertebre, stadio III - da più di 3 vertebre.

Calcolo renale 5 mm e l'esercito

Il Programma delle malattie indica che possono essere esentati dal servizio militare con una categoria di idoneità "B" se:

  • singoli calcoli di dimensioni fino a 5 mm, che causano rari attacchi di dolore che hanno causato ematuria;
  • grande - da 5 mm o più singole pietre, indipendentemente dalla presenza di disturbi funzionali.

La presenza di calcoli renali aumenta il rischio di sviluppare altre malattie infiammatorie con gravi conseguenze. Non puoi portare un giovane con pietre da 5 mm nell'esercito, anche se non si danno in alcun modo, non provocano sensazioni spiacevoli e dolorose. Se si verificano condizioni sfavorevoli, la condizione si deteriorerà bruscamente.

Categorie di idoneità per urolitiasi

Gli specialisti del commissariato militare sono guidati dal Calendario delle Malattie, dai risultati degli esami e dalle iscrizioni alla tessera ambulatoriale. Viene prescritto un esame aggiuntivo per confermare, chiarire la diagnosi. Il fattore decisivo è la gravità della malattia.

In caso di esacerbazione dell'urolitiasi al momento della commissione, al coscritto viene concesso un ritardo di 6 mesi per completare il trattamento. Viene assegnata la categoria di idoneità "G", dopo di che viene effettuato un riesame, viene emesso un verdetto. Con l'urolitiasi, la categoria "B" viene assegnata se non ci sono esacerbazioni, disturbi funzionali, calcoli non disturbano, la loro dimensione è inferiore a 5 mm. La categoria "B" o "D" è indicata per grandi calcoli, disfunzione d'organo, esacerbazioni frequenti.

Come la commissione prende una decisione

L'urologo, nefrologo è impegnato nella diagnostica e nel trattamento dell'urolitiasi. Non ci sono tali specialisti nell'ufficio di registrazione e arruolamento militare, i reclami sono considerati da un terapeuta. In presenza di documenti giustificativi sulla presenza di pietre, dà un rinvio per ulteriore esame in un ospedale.

Il commissariato militare non è obbligato a stabilire una diagnosi, ma ha il diritto di verificarla. Se hai problemi di salute, urolitiasi, devi sottoporsi autonomamente a un esame, raccogliere i documenti necessari che confermano la diagnosi.

Tener conto di:

  • la conclusione del medico curante sulla presenza di una diagnosi;
  • risultati ecografici;
  • tomografia computerizzata;
  • radiografia.

La violazione della funzione escretoria viene rilevata utilizzando test di laboratorio su sangue, urina. La scheda ambulatoriale dovrebbe contenere non solo la diagnosi, ma anche i reclami sull'esacerbazione della malattia. Il motivo per la concessione dell'esenzione dal servizio è un appello fisso agli specialisti almeno 3 volte all'anno. Oltre alle cure ospedaliere durante tutto l'anno per un totale di 2 mesi.

Si impegnano con l'urolitiasi

Se i calcoli renali vengono trovati già durante il servizio dopo un'esacerbazione, al soldato viene fornita assistenza medica e i sintomi spiacevoli vengono eliminati. Sollevano la questione della messa in servizio durante la riunione dell'ospedale IHC. Per decisione della commissione, rilasciano un documento d'identità militare con una categoria "B", rimandato a casa per motivi di salute.

Recensioni

Cari lettori, nei commenti potete lasciare il vostro feedback sul fatto che vengano portati nell'esercito con urolitiasi, la vostra opinione sarà utile ad altri utenti del sito!

Oleg

“C'erano calcoli renali, ho presentato tutti i documenti, i risultati dell'esame. Ho seguito ulteriori procedure in direzione dell'ufficio di registrazione e arruolamento militare, sono stati comunque inviati all'esercito. Ho impugnato la decisione in tribunale ".

Massima

“Sono corso a lungo dai medici, mi hanno mandato in uno studio, poi in un altro. Esaminato da tutti i lati, in diverse proiezioni. Ho ottenuto il mio rilascio. "

Vincitore

“Ho imparato a conoscere i calcoli renali già nell'esercito. Prima di allora non c'erano problemi di salute, non si manifestavano in alcun modo. Ha sviluppato una sinusite, è stato curato in ospedale, poi gli ha afferrato il fianco, non riusciva a raddrizzarsi, di nuovo in infermeria. Esaminato - pietre. Hanno ricevuto cure mediche, portato la questione all'IHC per esame e rimandati a casa con decisione ".

Servizio militare con diagnosi di urolitiasi

Secondo l'OMS, i calcoli renali si trovano nel 10% di tutte le visite ospedaliere, nel 16% di esse la malattia porta alla disabilità.

In questo articolo, analizzeremo se vengono portati nell'esercito con una diagnosi simile, come dimostrare la presenza di una malattia durante una visita medica, in quali casi viene rilasciato un ritardo o un rilascio. Considera le opzioni sia per coloro che vogliono che per coloro che non vogliono servire nell'esercito.

Incontro con il consiglio di amministrazione

La commissione di coscrizione è l'autorità che recluta i cittadini nei ranghi delle forze armate. È composto da un presidente, un segretario, un medico, rappresentanti degli organi per gli affari interni e del servizio per l'impiego..

I poteri del consiglio di amministrazione includono:

  • visita medica;
  • rinvio per ulteriori esami;
  • prendere una decisione finale;
  • l'invio di un coscritto al servizio militare.

Molti coscritti e i loro genitori sono interessati a sapere se vengono reclutati nell'esercito con urolitiasi. Questa diagnosi non è così rara, quindi vale la pena averne un'idea..

I sintomi della patologia sono facili da riconoscere:

  • dolore spastico nella regione lombare;
  • sangue o proteine ​​nelle urine;
  • nausea;
  • vomito;
  • ingrossamento della pelvi renale.

Tali violazioni devono essere completamente incompatibili con il servizio militare. In pratica, ci sono casi in cui i giovani con osteomielite e disabilità sono stati riconosciuti come "idonei".

Autorizzazione medica

La commissione medica è composta da diversi medici: dentista, chirurgo, psichiatra, oftalmologo, otorinolaringoiatra, neurologo. Ogni specialista conduce un'indagine del coscritto sulla presenza della malattia. La conclusione è fatta da un terapista a tempo pieno presso il commissariato militare sulla base dei risultati della visita medica in conformità con i criteri specificati nel "Elenco delle malattie" approvato dal governo della Federazione Russa del 04.07.2013 n. 565. Questo documento regola le azioni della commissione durante l'ispezione.

Categorie di idoneità al servizio militare

Il "Programma delle malattie" elenca le controindicazioni mediche per il servizio militare, compresi i calcoli renali. Il documento identifica 5 categorie di reclute:

  • A - idoneo al servizio nelle forze armate;
  • B - adatto con limitazioni minori;
  • B - idoneità limitata (il servizio completo è impossibile);
  • D - ritardo da 6 a 12 mesi;
  • D - non adatto.


Ogni categoria è ulteriormente suddivisa in 3 colonne. La definizione di uno di loro dipende dal grado nelle forze armate:

Comprende i cittadini che non hanno mai seguito un addestramento militare, nonché coloro che entrano in istituti di istruzione militare. Oggetto più popolare tra i coscritti.

Si tratta di personale militare che passa o ha completato il servizio militare. Durante l'addestramento militare, ai coscritti di altri rami delle forze armate viene assegnato un incarico che sostituisce uno simile in formazione.

La colonna 3 è destinata ai cittadini che sono o hanno prestato servizio su base contrattuale. Da questa parte delle forze armate viene creata una riserva di mobilitazione..

Rinvio e rilascio completo

I calcoli renali sono nella "Tabella delle malattie" nell'articolo # 72. Per ottenere un differimento, abbiamo bisogno della categoria "D" nel referto medico, per il rilascio completo - "B" o "D".

La commissione trova raramente controindicazioni per servire con coscritti, quindi è necessario prepararsi in anticipo. Per questo, si consiglia di raccogliere la conferma della diagnosi:

  • immagini ecografiche e radiografiche;
  • un certificato del medico curante;
  • analisi del sangue per i leucociti e velocità di sedimentazione degli eritrociti;
  • analisi delle urine per elettroliti, proteinuria ed ematuria.

Inoltre, i certificati di degenza ospedaliera, gli estratti sulla chiamata di un'ambulanza e l'appuntamento di un medico aiuteranno, più ce ne sono, più velocemente viene presa la decisione finale della commissione. Se la diagnosi non è confermata, l'ufficio militare di registrazione e arruolamento ha il diritto di inviare il coscritto per ulteriori esami a un policlinico o un ospedale militare. A causa di ritardi burocratici, una tale diagnosi, di regola, richiede molto tempo e costa molti nervi..

  • La categoria "D" viene rilasciata in caso di compromissione significativa della funzione degli organi. Nel nostro caso, saranno i calcoli renali difficili da trattare, con frequenti ricadute o una clinica brillante. Ciò include anche eventuali calcoli che ostruiscono gli ureteri, indipendentemente dalle loro dimensioni..
  • La categoria "B" è indicata per l'insufficienza renale moderata e minore. Ciò significa che in caso di ricadute rare o frequenti (da 3 volte all'anno) di colica renale, il servizio militare è impossibile, poiché è necessaria una terapia regolare. Ciò include anche eventuali esacerbazioni che causano disfunzione dell'organo..
  • In presenza di qualsiasi patologia senza modificare la funzione renale, viene assegnata la categoria "B", che significa idoneità al servizio militare con minori limitazioni.

È problematico ottenere una tregua in caso di urolitiasi, poiché l'articolo n. 72 non prevede la categoria "D" in caso di calcoli renali. È possibile in diversi casi:

  • Se, durante la chiamata, un giovane ha una ricaduta della malattia, gli viene concessa una sospensione del trattamento.
  • Dopo un'operazione di rimozione delle pietre, secondo la legge, è concesso il tempo per la riabilitazione.
  • In caso di esito terapeutico insoddisfacente, al coscritto viene assegnata la categoria "B".

Per chi vuole servire

Il servizio nell'esercito non è raccomandato per le persone con una tale malattia, poiché l'addestramento militare comporta l'attività fisica, una certa routine quotidiana e un tipo di dieta. I calcoli renali sono disponibili in diversi tipi: urati, fosfati, ossalati, struviti e cistine. Per la loro prevenzione è necessaria una dieta speciale, che non può essere mantenuta mentre si è fuori casa. Ciò può provocare un'esacerbazione della malattia..

La pratica dimostra che entrare nell'esercito è molto più facile che schivarlo. Per fare questo, non è necessario fare nulla, è sufficiente apparire all'ufficio di registrazione e arruolamento militare all'ordine del giorno. Devi capire che in questo modo danneggerai la tua salute e poi sarai licenziato in pochi mesi a causa di un'altra esacerbazione.

È possibile servire legalmente solo se i calcoli renali hanno un diametro inferiore a 5 mm e non si manifestano da molto tempo. Questo vale per le forze armate, la polizia e le forze speciali..

Conclusione

La Commissione si sforza di realizzare il piano. Un coscritto senza certificato di malattia viene portato nell'esercito, anche con evidenti violazioni, inoltre, la stazione di servizio potrebbe essere lontana dalla sua città natale. È molto difficile provare qualcosa mentre si è in un'unità militare. Ci vuole molto tempo e denaro per raccogliere i documenti, puoi perdere sei mesi su questo, per non parlare delle possibili complicanze dell'urolitiasi. A volte anche gli avvocati qualificati non aiutano, quindi quando si tratta dell'ufficio di registrazione e arruolamento militare, è consigliabile fare tutto in anticipo.

Sono portati nell'esercito con l'urolitiasi

L'urolitiasi (urolitiasi) è una malattia in cui si formano calcoli (calcoli) nel tratto urinario. A causa del verificarsi di ricadute, che sono accompagnate da ridotta funzione escretoria renale e forte dolore, la prospettiva del servizio militare diventa semplicemente pericolosa. E se la frequenza delle ricadute non può essere dimostrata durante il passaggio della visita medica, il coscritto può essere considerato idoneo al servizio nell'esercito. Per capire quali violazioni nell'ICD sono controindicate a servire, procediamo a considerare le specifiche della malattia.

Caratteristiche della malattia

L'urolitiasi si verifica quando i processi metabolici nel corpo sono disturbati. È accompagnato dalla formazione di un sedimento insolubile sotto forma di sabbia o piccole pietre (da 1 a 25 mm). I calcoli si depositano nel tratto urinario, bloccando il percorso dell'urina e causando coliche renali.
Evidenziamo i principali sintomi che si possono dire sulla urolitiasi:

  1. Attacchi improvvisi di dolore nella regione lombare, scroto, ipocondrio o perineo;
  2. Voglia frequente di urinare
  3. Sangue nelle urine (con urolitiasi riscontrata nel 92% dei casi) o mancanza di urina;
  4. Intossicazione del corpo (aumento della temperatura corporea, nausea, vomito);
  5. È possibile il passaggio spontaneo di piccole pietre;
  6. Ipertensione.

Il pericolo maggiore sorge al momento del movimento delle pietre attraverso i reni e gli ureteri. Le pietre rimangono bloccate nei condotti, che interferiscono con il flusso di urina. Un attacco non può essere previsto nello stesso modo in cui nessun analgesico è in grado di combattere i forti dolori crampi che si verificano in questo caso. Qualsiasi attività fisica che non può essere evitata nell'esercito può provocare il movimento di un calcolo.

Medico militare e moderatore.
Aiuta i coscritti a ottenere legalmente una tregua dall'esercito con preziosi consigli.

Le ragioni per lo sviluppo dell'urolitiasi

  • Anomalie nello sviluppo degli organi del sistema urinario;
  • Errori nella nutrizione (uso sistematico di cibi salati, fritti, piccanti, ecc.);
  • Violazione del regime di consumo e della composizione qualitativa dell'acqua;
  • Disturbi metabolici nel corpo;
  • Predisposizione genetica;
  • Stile di vita sedentario;
  • Malattie gastrointestinali croniche.

Sono portati nell'esercito con l'urolitiasi

È importante capire cosa in generale può causare un'esenzione dal servizio. Per fare ciò, vale la pena fare riferimento all'elenco delle malattie, ovvero all'articolo 72.

Secondo questa sottosezione del documento, un coscritto può ricevere le seguenti categorie:

  • "D" (non adatto) - è determinato in caso di violazioni significative degli organi del sistema genito-urinario. Ciò include l'urolitiasi, che è accompagnata da una completa insufficienza renale;
  • "B" (non idoneo, soggetto a coscrizione solo in tempo di guerra) - se le violazioni sono moderate o insignificanti. La categoria viene assegnata in caso di presenza di calcoli grandi (più di 5 mm) o piccoli (fino a 5 mm) nei reni, che causano attacchi di colica renale più spesso di tre volte l'anno. Inoltre, la categoria "B" viene assegnata nei casi in cui i calcoli renali hanno causato ematuria;
  • "B-3" (adatto con limitazioni minori) - la diagnosi di cui sopra è presente, ma questa condizione non influisce in alcun modo sulla salute. Ciò include le conseguenze dell'intervento chirurgico (cicatrici, le conseguenze delle incisioni, la presenza di piccoli calcoli lasciati dopo la frantumazione con gli ultrasuoni), nonché le conseguenze del rilascio spontaneo di pietre. Inoltre, la probabilità di una ricaduta della malattia dovrebbe essere minima..

Come puoi vedere, l'urolitiasi e l'esercito sono incompatibili. Ma alla commissione medica ci sono alcune difficoltà con la diagnosi di ICD. In questo caso, è necessario coinvolgere un urologo e un nefrologo e la commissione militare non implica la loro partecipazione (tutti i compiti sono svolti da un terapista che è in grado di valutare solo lo stato generale del corpo).

In pratica, ci sono casi in cui i coscritti vengono presi per servire anche con una forma grave della malattia. Per assicurarsi contro un tale risultato, il coscritto deve avere una storia medica a portata di mano, confermando la sua diagnosi. L'estratto della tessera sanitaria deve contenere tutte le informazioni sulle cure ospedaliere, sugli esami e sulla frequenza delle crisi.

Arruolamento nell'esercito con urolitiasi

Tra le circa 2000 diagnosi del "Schedule of Diseases", che danno diritto al differimento dalla coscrizione, ci sono malattie del sistema genito-urinario. Nell'art. 72 indicava pielonefrite, urolitiasi, uretrite non venerea e altri disturbi. Per sapere se vengono portati nell'esercito con l'urolitiasi, è necessario stabilire il grado della sua gravità. Ciò che conta è la dimensione delle pietre, la presenza di alterazioni patologiche, la frequenza degli attacchi. Sulla base di ciò, al coscritto verrà assegnata la categoria D (esenzione completa dall'esercito), C (non idoneo al servizio in tempo di pace) o B (soggetto a restrizioni). Puoi anche ottenere la categoria G (sei mesi di differimento dall'esercito) per sottoporsi o completare il trattamento.

Categorie di idoneità per ICD

L'urolitiasi (urolitiasi) è la formazione di calcoli (calcoli) nella pelvi renale e nel tratto urinario. Da soli, di solito non causano disagio, ma il loro movimento provoca sensazioni spiacevoli. I sintomi della malattia sono colica renale, scolorimento delle urine, nausea, mal di schiena, febbre. Il dolore si intensifica con l'eccesso di cibo o l'abuso di alcol, tremori, sforzo fisico. Inoltre, durante lo spostamento, le pietre di grandi dimensioni possono danneggiare le vie urinarie e causare gravi complicazioni. Il servizio nell'esercito può provocare un deterioramento della salute ed è impossibile ricevere cure a tutti gli effetti in un'unità militare. Pertanto, l'ICD è nell'elenco delle diagnosi che forniscono una base per l'esenzione dalla coscrizione.

Per confermare la diagnosi, sono necessari un'ecografia, esami del sangue e delle urine. Sono inoltre prescritti esami specifici, come la tomografia computerizzata.

La categoria di idoneità viene assegnata a un coscritto sulla base di una valutazione completa del suo stato di salute. Vengono prese in considerazione le dimensioni delle pietre, la frequenza degli attacchi, la presenza o l'assenza di alterazioni patologiche. A seconda di ciò, la categoria può essere:

  • D (esenzione totale dal servizio). Assegnato per patologie gravi.
  • B (rilascio dall'esercito in tempo di pace). Vengono trovate grandi pietre o la malattia è accompagnata da attacchi di coliche e cambiamenti patologici.
  • B (validità limitata). La malattia è asintomatica e non è accompagnata da disturbi.
  • D (ritardo di sei mesi). Fornito per cure o riabilitazione.

Se la malattia è asintomatica e non è accompagnata da una disfunzione degli organi interni, con l'urolitiasi vengono portati nell'esercito. Gli specialisti possono differenziare accuratamente i sintomi per determinare la categoria di idoneità: nefrologi o urologi.

Termini di differimento dall'esercito

Per determinare se un coscritto è idoneo a prestare servizio nell'esercito, i medici dell'ufficio di registrazione e arruolamento militare studiano la storia medica. Dovrai anche stabilire in modo affidabile il numero di pietre e la loro dimensione. Sulla base di questi dati, al giovane verrà assegnata una categoria di fitness e determinerà se la sua salute gli consente di prestare servizio nell'esercito..

La categoria B (esenzione dalla leva in tempo di pace) è assegnata a:

  • con ICD con frequenti (più di 3 volte l'anno) attacchi di coliche, secrezione di calcoli, moderata compromissione della funzione escretoria;
  • quando viene trovata una pietra superiore a 0,5 cm Non saranno richieste condizioni aggiuntive per il rilascio dall'esercito;
  • ci sono diverse pietre inferiori a 0,5 cm La malattia è accompagnata da colica renale (fino a 3 volte l'anno) e cambiamenti patologici nelle urine.

Un giovane in cui singole pietre inferiori a 5 mm vengono rilevate solo dalla diagnostica ecografica e la malattia non è accompagnata da alterazioni patologiche è riconosciuto come parzialmente idoneo (categoria B-3). Una decisione simile verrà presa se ci fosse una rimozione strumentale di una singola pietra o se fosse uscita da sola, mentre non apparivano nuove pietre.

Se le pietre sono state rimosse chirurgicamente e il periodo di riabilitazione non è completato, il giovane riceverà una categoria D e un ritardo di sei mesi per completare il trattamento.

Un ritardo simile sarà previsto se si è verificata un'esacerbazione della malattia durante il passaggio della visita medica. Dopo sei mesi, il coscritto verrà inviato per una seconda visita medica per determinare finalmente la categoria di idoneità..

Patologie con piena esenzione dal servizio

Di solito l'urolitiasi non è un motivo per la completa esenzione dal servizio militare. Tuttavia, se entrambi i reni sono colpiti e il risultato del trattamento non è soddisfacente, possono iniziare gravi complicazioni. Questi includono pielonefrite, idronefrosi, insufficienza renale cronica. Se a un coscritto viene diagnosticata una di queste malattie, gli verrà assegnata la categoria D.In questo caso, il giovane è esonerato dal servizio militare per sempre.

Come confermare la diagnosi sulla commissione

Poiché esternamente l'ICD non si manifesta in alcun modo, è necessario un ulteriore esame per confermarlo. La diagnosi principale è l'ecografia renale. Inoltre, vengono eseguiti esami di laboratorio del sangue e delle urine, nonché la diagnostica utilizzando metodi a raggi X o radionuclidi. Se si verificano problemi renali da molto tempo, tutti gli esami necessari sono prescritti dal medico curante. Quindi, al momento della visita all'ufficio di registrazione e arruolamento militare, il coscritto ha in mano foto e risultati dei test.

Se l'ICD è accompagnato da colica renale, tutti gli attacchi devono essere registrati da un medico.

È sulla base dei voti nella cartella clinica che si traggono conclusioni sulla loro frequenza e frequenza. Se un giovane non ha consultato un medico, sarà impossibile provare una colica renale. In questo caso, la probabilità di una determinazione errata della categoria di idoneità è alta, poiché le convulsioni sono uno dei fattori chiave per differenziare la gravità della malattia.

Per fare ciò, in preparazione di una visita medica, oltre alle fotografie, è necessario ricavare estratti dalla cartella clinica. È necessario registrare una visita da un medico, una chiamata in ambulanza, un trattamento ospedaliero. Se il giovane non è andato dai medici prima, puoi visitare i medici entro un anno prima dell'inizio della chiamata con reclami sui principali sintomi dell'ICD: mal di schiena, nausea, coliche, ecc. Se la diagnosi è confermata, sarà più facile ottenere l'assegnazione della categoria B.

Inoltre, se la diagnosi non è stata fatta, ma il coscritto è preoccupato per i sintomi dell'ICD, può segnalarlo durante la visita medica e chiedere un rinvio per un esame aggiuntivo.

Se un giovane non è d'accordo con la categoria di idoneità assegnata, può presentare un reclamo a un ufficio o tribunale di arruolamento militare superiore..

Se hai ricevuto una tregua dall'esercito a causa di urolitiasi, condividi la tua esperienza nei commenti.

Urolitiasi e esercito

Continuiamo la serie di articoli in cui divulghiamo quando e in quali condizioni una particolare malattia è motivo di rinvio o ricezione di un documento d'identità militare. Nella Knowledge Base del coscritto sul nostro sito web, potresti già vedere articoli relativi a malattie come scoliosi, emorroidi, ulcere, ecc..

Nell'articolo di oggi, ti parleremo dell'urolitiasi e nel qual caso può essere la base per l'esenzione dal servizio.

Cos'è l'urolitiasi?

L'urolitiasi è una malattia in cui si formano calcoli o, in altre parole, calcoli nel tratto urinario.

È impossibile dire in modo specifico il motivo per cui si formano le pietre, poiché le ragioni possono essere molte, tuttavia si possono distinguere 2 fondamentali:

  • eredità
  • la presenza di un processo infiammatorio nei reni.

È possibile avere un ritardo a causa dell'urolitiasi?

Per parlare di ritardi e dei motivi della loro ricezione, è necessario fare affidamento su un determinato documento normativo. In caso di malattie, questo documento è il programma delle malattie.

The Schedule for Kidney Disease contiene 72 articoli, è questo articolo che può aiutare le reclute a capire se possono contare su una sospensione o meno..

L'articolo contiene una tabella che contiene le malattie, suddivise in gruppi a seconda del grado di disfunzione e della categoria di idoneità.

Cioè, se sai con quale frequenza e aggressività si manifesta la malattia, puoi utilizzare la tabella per determinare la possibile categoria di idoneità.

Per fare ciò, ti basterà correlare l'elemento della tabella che ti si addice con la colonna I, l'unica colonna adatta alle reclute.

Prendono l'esercito con i calcoli renali

Per i ragazzi in età militare, la primavera e l'autunno non sono solo stagioni, ma possono diventare la fase successiva della vita, il che comporta cambiamenti drammatici. Molti scolari di ieri percepiscono la coscrizione nell'esercito senza molto entusiasmo. Scendono all'esercito con i calcoli renali? La risposta sta nelle peculiarità del decorso della malattia..

La malattia, di regola, viene rilevata prima di passare la commissione medica, poiché ha pronunciato sintomi. Il dolore alla schiena o all'addome è di natura parossistica, potrebbe esserci disagio durante la minzione con la presenza di sangue.

Si evidenziano le categorie di idoneità al servizio militare:

È possibile entrare nell'esercito con l'urolitiasi

Le forze armate della Federazione Russa e la commissione medica funzionante sono guidate da regole e articoli, che stabiliscono chiaramente in quale caso e in quale corso della malattia è possibile assumere.

In conformità con l'articolo 72 "Programma di malattia", se un coscritto ha calcoli renali di oltre 5 millimetri, viene rilasciato dall'esercito e riceve un documento d'identità militare. Se un coscritto ha calcoli renali inferiori a 5 millimetri, allora è soggetto a coscrizione su base generale.

Per ricevere un documento d'identità militare per motivi di salute, un coscritto, in conformità con l'attuale legge della Federazione Russa, può avere calcoli piccoli e singoli. Con una tale malattia, non puoi prestare servizio nell'esercito a causa di esacerbazioni acute causate da cambiamenti nelle urine.

Tutte le attività fisiche con esacerbazione dell'urolitiasi e aumento dei calcoli sono controindicate. La mancanza di trattamento porta a gravi complicazioni come l'idronefrosi, l'insufficienza renale. Ma senza la conferma medica, le cure ospedaliere, i giovani sono riconosciuti idonei al servizio..

La colica può trasformarsi in urolitiasi. Questa è una malattia renale che si è trasformata in una forma cronica, con la presenza di calcoli, che si è verificata a seguito di una violazione dei processi metabolici nel corpo. La malattia si manifesta a qualsiasi età, quindi spesso i futuri coscritti si rivolgono agli urologi con questo problema..

Motivi per cui potrebbero non essere portati nell'esercito

Se un coscritto ha un calcolo renale, è necessario sottoporsi a una visita medica approfondita in un ospedale, per confermare la presenza di calcoli renali con le loro dimensioni, e successivamente, dopo aver emesso correttamente un estratto dalla storia medica o dai rapporti degli esami sanitari del coscritto, dove sono scritte le dimensioni delle pietre, fornire tutti i documenti del progetto di consiglio. In questo caso, senza fallo, puoi contare sull'esenzione dall'esercito o sul rilascio di una carta d'identità militare.

Se la dimensione della pietra non soddisfa gli standard, vale a dire meno di 5 millimetri, allora alla recluta dovrebbe essere prescritto un trattamento e, a questo proposito, un differimento dall'esercito per il periodo di visita medica.

Pertanto, i seguenti casi possono essere distinti quando un coscritto non verrà assunto:

  1. La presenza di un calcolo renale da 0,5 cm può essere un singolo esemplare. Per confermarlo, è necessaria un'ecografia.
  2. Cambiamenti patologici nella composizione delle urine causati dal processo infiammatorio, che ha una dinamica stabile. Allo stesso tempo, il volume del calcolo, anche uno solo, può essere inferiore a 0,5 cm In questo caso, il paziente deve essere osservato da un medico per almeno 1 anno, poiché tutti gli attacchi e i reclami, nonché tutte le visite con loro dal medico, devono essere registrati nella scheda ambulatoriale... Ci dovrebbero essere tre o più di questi attacchi di dolore renale in 1 anno.

  • Se, dopo diversi ritardi nell'invio del trattamento, non si osserva alcun miglioramento.
  • L'elenco delle malattie a causa delle quali l'esercito di Ucraina e Bielorussia non assumerà coscritti è simile all'elenco in Russia. Le malattie renali, definite da 72 articoli, con giustificazione medica, sono anche la base per l'esenzione dall'esercito in questi paesi..

    Sono reclutati nell'esercito con urolitiasi

    Assistenza legale sempre gratuita:

    Il rifornimento dei ranghi delle forze armate con il personale avviene due volte l'anno. Questo evento è preceduto da una riunione della commissione militare con il coinvolgimento di dipendenti della sfera medica, della sfera educativa e di altre organizzazioni pubbliche sotto il controllo diretto del commissariato militare. Per ogni recluta viene allestita una cartella personale, dove vengono archiviati i documenti che confermano il passaggio di una visita medica, le caratteristiche del luogo di studio o di lavoro, i risultati delle indagini psicologiche e altre informazioni correlate.

    Il lavoro della commissione può essere suddiviso in due componenti: teorica e pratica:

    • Da un punto di vista teorico, i membri della commissione dovrebbero familiarizzare con i risultati dell'esame del coscritto e, guidati dalle disposizioni stabilite sulla coscrizione per il servizio militare, nonché l'elenco delle malattie, in base alle quali a un coscritto viene assegnata una determinata categoria, prendere una decisione sulla coscrizione o sulla liberazione (differimento) dal servizio.
    • Il lato pratico di questo problema è piuttosto sfaccettato, poiché tra le tante malattie, di cui ce ne sono più di 2000, non ce n'è una sola che determini inequivocabilmente l'idoneità al servizio militare. La decisione su ogni elemento del Programma delle malattie dipende dal grado della malattia, dal quadro clinico, dall'incuria, dalle conseguenze. Ma in pratica, molte reclute devono affrontare un altro problema: l'atteggiamento prevenuto dalla Commissione nei confronti della salute. Il fatto è che un appello è una sorta di ordine statale e la sua attuazione è considerata una necessità obbligatoria. Quindi può verificarsi uno scenario del genere, in cui un giovane, che non ha avuto il tempo di documentare la sua diagnosi, cade tra le fila delle forze armate.

    Sintomi di urolitiasi

    I reni sono una sorta di filtro per gli esseri umani. Con i disturbi metabolici nelle urine, si formano accumuli di calcoli, che sono localizzati nella pelvi renale e nel tratto urinario. La stessa presenza di tali depositi non influisce in alcun modo sul benessere del paziente, ma il loro movimento meccanico provoca a una persona un forte dolore.

    Il dolore è intermittente, peggiora dopo aver agitato o guidato. Il dolore acuto associato al movimento di una pietra attraverso la cavità pelvica è chiamato colica renale. I sintomi paralleli sono febbre, febbre e vomito. Il paziente durante un attacco non controlla il suo comportamento. Il suo corpo cerca inavvertitamente di entrare nella posizione più comoda..

    Possibile decisione della commissione militare

    Calcoli renali: una possibilità di ritardare.

    Con tutta la serie di sintomi che caratterizzano l'urolitiasi, non vi è alcuna dichiarazione inequivocabile se vengono portati nell'esercito. Il testo della clausola 72 afferma che non entrano nell'esercito se almeno una pietra con un diametro superiore a 0,5 cm viene trovata nel rene.Se viene trovata una pietra di un diametro inferiore, se non ci sono anomalie nella composizione delle urine, dopo un esame dettagliato del necessario, il paziente verrà assegnato trattamento.

    Ma la distribuzione della pietra trovata per parametri esterni non significa la fine del lavoro con il coscritto. La commissione inizierà a studiare i documenti, perché se nel rene viene trovato un calcolo che si comporta in modo passivo e non ci sono stati attacchi per un tempo considerevole, allora l'esercito accetterà il portatore della diagnosi "urolitiasi" nella soia.

    Per avere tutti i documenti a portata di mano, è necessario consultare un medico con un reclamo di mal di schiena molto prima del consiglio di amministrazione. In generale, la giovane età e il decorso cronico dell'MCB sono incompatibili, quindi è necessario aumentare le possibilità di ottenere rapidamente una carta d'identità militare a causa della frequenza delle visite dal medico. Tutto questo dovrebbe essere registrato nella scheda ambulatoriale. Allegare qui anche un'istantanea della pietra stessa, ottenuta durante l'esame..

    In pratica, le azioni della commissione sono spesso imprevedibili, quindi è necessario conoscere chiaramente i propri diritti e, se vengono violati, presentare un reclamo alle autorità competenti. Ma è più facile prepararsi adeguatamente per una riunione di commissione che sprecare i nervi per dimostrare la tua tesi. I membri della commissione forniranno un approccio individuale alla tua malattia.

    Ci sono decisioni anormali che, al contrario, hanno lasciato a casa il coscritto. Se la dimensione della pietra non corrisponde all'articolo, al coscritto dovrebbe essere concessa una tregua per il trattamento. Ma in assenza di modifiche dopo il trattamento, viene presa la decisione di assegnare la categoria "B".

    Di conseguenza, divideremo per punti i possibili casi in cui un coscritto non verrà portato nell'esercito.

    • È stata trovata una singola pietra di dimensioni superiori a 0,5 cm, è richiesta una conferma documentale sotto forma di fotografia.
    • È stata trovata una singola pietra di dimensioni inferiori a 0,5 cm Si osserva un processo infiammatorio stabile, a seguito del quale si verificano cambiamenti nella composizione delle urine. Sono richieste prove documentali, un estratto o la presenza di una tessera ambulatoriale, che registri le frequenti visite al medico. Il numero di attacchi è di almeno tre durante l'anno.
    • Dopo diversi ritardi consecutivi, la remissione non viene osservata, i sintomi non scompaiono.

    Se la manifestazione della tua malattia corrisponde a uno dei punti precedenti, puoi tranquillamente contare sulla categoria "B" quando prendi una decisione dalla commissione.