Fanno parte dell'esercito con pielonefrite cronica?

La pielonefrite cronica è un'infiammazione cronica dei complessi calice-pelvici e del tessuto interstiziale dei reni. La pielonefrite è una malattia molto grave, ma anche la conclusione dei medici in documenti medici che un coscritto ha non garantisce l'esenzione dalla coscrizione per motivi di salute. La decisione del consiglio di amministrazione e la categoria nella carta militare su questo tema dipenderà da una serie di fattori che considereremo nel nostro articolo..

Pielonefrite cronica e esercito: chi sarà chiamato?

Sulla base del quadro clinico e dei metodi diagnostici, si distinguono due varianti principali del decorso della malattia:

  • pielonefrite acuta,
  • pielonefrite cronica.

Il quadro clinico nella forma acuta della malattia è abbastanza specifico: la temperatura sale a 40 gradi, compaiono forti brividi e mal di testa, fastidiosi dolori nella regione lombare (su uno o entrambi i lati) disturbano. Sono possibili anche nausea e vomito. L'urina diventa torbida, schiumosa e ha un odore sgradevole.

Con una terapia inadeguata, la fase acuta della pielonefrite può trasformarsi in una forma cronica, che si verifica con periodi di esacerbazione e remissione. Nel periodo di esacerbazione, i sintomi della pielonefrite cronica sono molto diversi da lieve debolezza e sudorazione a grave intossicazione con forte dolore. Nel periodo di esacerbazione, di regola, viene effettuato il trattamento ospedaliero della patologia.

Il fatto che vengano portati all'esercito con la pielonefrite dipende dalla gravità della patologia, dalla presenza di ridotta funzione escretoria renale, dai cambiamenti nei test delle urine e dalle anomalie nell'ecografia e nell'esame a raggi X dei reni. Nel Programma delle malattie, l'esame dei giovani con pielonefrite è considerato in due sezioni: come malattia indipendente (primaria) e come malattia concomitante (secondaria).

Se la pielonefrite agisce come una malattia indipendente, il coscritto viene esaminato ai sensi dell'articolo 72 del programma delle malattie. Con la pielonefrite cronica, vengono portati nell'esercito se la malattia non causa una funzione escretoria renale compromessa. In questo caso, al coscritto viene assegnata la categoria B e viene inviato a servire nell'esercito. Ma l'insidiosità di questa malattia è che mentre prestava servizio nell'esercito, la pielonefrite, che è stata a lungo in remissione, può sviluppare complicazioni dovute all'ipotermia o allo sforzo fisico intenso..

RILASCIO DA CHIAMATA CON PIELONEFRITE

Le condizioni per l'accredito del titolo sono elencate nell'articolo 71. Questo articolo discute la malattia renale cronica con funzione renale compromessa. La categoria di idoneità B, C o D dipenderà dalla gravità del danno d'organo.

Con la pielonefrite, l'esercito è completamente controindicato con l'assegnazione di una categoria di fitness D:

  • se la patologia è accompagnata da una funzione escretoria renale compromessa significativamente o da insufficienza renale cronica con un livello di creatinina nel sangue superiore a 176 μmol / le una clearance della creatinina inferiore a 60 ml / min. (Formula di Cockcroft-Gault)

Per ottenere la categoria B ed essere esentati dall'esercito, sono richieste le seguenti deviazioni:

  • disturbi moderatamente pronunciati della funzione escretoria renale, capacità di concentrazione renale, nonché con il livello di creatinina nel sangue fino a 176 μmol / l, clearance della creatinina 89-59 ml / min. (Formula di Cockcroft-Gault);
  • sindrome urinaria - un cambiamento nel sedimento urinario - persiste per 6 mesi o più dopo un attacco acuto;
  • la malattia è diventata cronica - i cambiamenti nelle analisi delle urine persistono per 4 mesi dopo l'infiammazione acuta;
  • in presenza di ipertensione arteriosa sintomatica (renale) persistente che richiede la correzione del farmaco.

Con una forma cronica della malattia senza compromettere la funzione escretoria del rene e in assenza di alterazioni patologiche nelle urine e disturbi radiologici, viene assegnata la categoria B-3 e il giovane viene arruolato nell'esercito.

La commissione di coscrizione assegna una categoria di non coscrizione solo dopo un ulteriore esame secondo un atto dell'ufficio di arruolamento militare. La diagnosi viene fatta dopo aver consultato un urologo se c'è un aumento del numero di leucociti (leucocituria) e batteri (batteriuria) nelle urine. Per confermare la presenza della malattia, dovrai sottoporti a un esame ecografico dei reni, urografia escretoria e, se indicato, tomografia computerizzata e nefroscintigrafia. Inoltre, gli esami del sangue e delle urine vengono eseguiti in modo dinamico per determinare il processo infiammatorio nel sistema urinario. Dopo essere stato assegnato a una categoria di non coscrizione e aver ottenuto un documento d'identità militare, non sarà necessario sottoporsi a un riesame presso il commissariato militare.

Se non hai trovato le risposte alla tua domanda, chiedi ai nostri specialisti.

Arriveranno all'esercito con pielonefrite cronica nel 2020?

Quando si considera la questione se stanno entrando nell'esercito con pielonefrite cronica, vale la pena capire che questa malattia colpisce i reni ed è di origine infettiva. Questa sintomatologia è un'indicazione per l'assegnazione della categoria "D", che implica la completa esenzione dal servizio militare, ma allo stesso tempo presenta alcune sfumature che richiedono una considerazione più approfondita..

Il quadro clinico della pielonefrite

Lo sviluppo della pielonefrite nel corpo ha sintomi pronunciati che indicano la progressione dell'infiammazione:

  • Aumento della temperatura;
  • Vertigini;
  • Nausea;
  • Brividi;
  • Dolore muscolare;
  • Condizione febbrile.

La malattia si sviluppa sullo sfondo di altre malattie:

  • Insufficienza renale;
  • Urolitiasi;
  • Iperplasia;
  • Carcinoma della prostata;
  • Malattie ginecologiche.

La presenza di pielonefrite cronica implica un'esacerbazione in qualsiasi momento, che è accompagnata da un processo infiammatorio acuto e richiede il ricovero immediato. Pertanto, con una tale diagnosi e il decorso della malattia, il coscritto è esente dal servizio militare..

Sviluppo di pielonefrite e servizio militare

La pielonefrite è considerata una malattia acuta e infiammatoria, in cui è richiesto un trattamento obbligatorio in ambiente ospedaliero. Il decorso cronico della malattia può essere latente, quindi, quando viene rilevato, vengono determinati fattori provocatori che hanno influenzato la formazione della patologia (altre malattie, funzionalità renale compromessa).

In 81 st. I disturbi patologici nei reni sono caratterizzati dalla presenza dei seguenti sottoparagrafi:

  • Malattia renale cronica, che porta a gravi interruzioni nel corpo;
  • Malattia renale di una forma cronica di gravità moderata;
  • Interruzione della funzione renale, che causa lievi interruzioni nelle funzioni vitali degli organi.

Se il coscritto ha una delle diagnosi di cui sopra, allora è esente dal servizio militare e può essere completamente rimosso dal registro militare.

È possibile andare all'esercito con pielonefrite?

La possibilità di prestare servizio nell'esercito in presenza di pielonefrite significa molto spesso l'assegnazione delle categorie "B", "D" che denotano un'esenzione temporanea o completa dall'adempimento degli obblighi dell'esercito.

Questa decisione si basa sulle disposizioni dell'art. 81 "Elenco delle malattie", che contengono un elenco dettagliato delle malattie considerate al momento del passaggio alla commissione medica.

Affinché il medico possa diagnosticare la pielonefrite cronica, l'analisi delle urine per 12 mesi dovrebbe mostrare una presenza stabile di batteriuria, leucocituria, a condizione che siano escluse patologie del sistema genito-urinario.

Quali indicatori di analisi vengono presi in considerazione?

Il fenomeno della leucocituria implica la presenza di 4000 mila leucociti in 1 ml di urina e con batteriuria si nota una conta microbica di oltre 100 mila. Con tali indicatori, è necessario esaminare un dermatovenerologo, un urologo e condurre uno studio urologico a raggi X.

La persistenza di tali sintomi per 6 mesi è un'indicazione per limitare l'idoneità di un coscritto (categoria "B") fino all'inizio del completo recupero. Il riesame viene effettuato dopo 3 anni dall'adozione della decisione appropriata da parte del consiglio di amministrazione.

La presenza di pielonefrite nella lunga fase di remissione

La presenza di pielonefrite cronica in una lunga fase di remissione durante il servizio militare non è sempre un'indicazione per riconoscere l'idoneità di un coscritto. Questa malattia può peggiorare in qualsiasi momento e portare allo sviluppo di gravi conseguenze senza un ricovero tempestivo in ospedale..

Se la malattia non si manifesta per molti anni e gli esami ripetuti non rivelano alcun processo infiammatorio, il coscritto può prestare servizio nell'esercito se la categoria di fitness è assegnata "B3".

Vengono reclutati nell'esercito con cisti renali??

Rivelare la diagnosi di una cisti renale presenta alcune sfumature quando si passa a una commissione medica, poiché lo sviluppo di un tumore nella fase iniziale non è motivo di esenzione dal dovere militare.

Se la cisti renale ha influenzato lo sviluppo di complicazioni nel corpo, che hanno influenzato il lavoro degli organi, allora in questo caso la commissione di coscrizione può assegnare la categoria "G" (esenzione temporanea per il ripristino della salute) o "D" (esclusione dell'adempimento obbligatorio degli obblighi dell'esercito).

Fattori che influenzano la decisione del consiglio di amministrazione

La decisione del consiglio di amministrazione di identificare le patologie del sistema genito-urinario dipende dall'accuratezza della diagnosi. Se viene identificata una pielonefrite cronica incurabile, sono richiesti la nomina della categoria "D" e l'esenzione dal servizio militare.

Pertanto, prima di assegnare una categoria, il progetto di commissione deve studiare attentamente i documenti presentati e le ricerche mediche. Con remissione prolungata e assenza di alterazioni patologiche, è possibile prescrivere l'idoneità per il gruppo "B".

Quale forma di pielonefrite non verrà portata nell'esercito?

Molti coscritti sono interessati alla domanda su quale forma di pielonefrite non sarà sicuramente portata nell'esercito. In questo aspetto, ci sono sfumature che devono essere prese in considerazione prima di sottoporsi a una visita medica..

Il servizio nell'esercito con pielonefrite è incompatibile, se la creatinina è 176 mmol / l, la clearance della creatina è inferiore a 60 ml.

Condizioni per il decorso della malattia:

  • Nessun cambiamento nell'analisi negli ultimi 6 mesi;
  • La comparsa di una forma cronica di pielonefrite.

Condizioni per ottenere una proroga

Per confermare la diagnosi di pielonefrite cronica, il coscritto viene sottoposto a una serie di studi necessari (dermatologia, venereologia, urologia, raggi X, OAM, analisi delle urine, ecografia dei reni).

Gravi sintomi di pielonefrite, che sono permanenti, sono la base per la nomina di un ritardo nella categoria "D" e, in assenza di modifiche, l'assegnazione del gruppo "B" e la necessità di sottoporsi a una visita medica ripetuta dopo 3 anni.

È possibile presentare ricorso contro la decisione del consiglio di amministrazione?

La decisione della commissione di coscrizione può essere appellata all'autorità presentando un reclamo appropriato entro 5 giorni, oppure è possibile presentare una causa in tribunale per ulteriori procedimenti.

Al momento dell'esame del caso, la campagna di coscrizione è sospesa e solo dopo che la decisione è stata presa, vengono eseguite le azioni previste nell'atto di esecuzione del tribunale. La pratica dimostra che tali situazioni raramente raggiungono il tribunale, poiché è necessaria una prova inconfutabile della correttezza dell'attore e l'ufficio di arruolamento militare cerca immediatamente di assegnare la categoria necessaria a un coscritto con malattie croniche.

Cosa fare se non vuoi arruolarti nell'esercito?

Se il coscritto ha una storia di pielonefrite latente, ma non vuole andare nell'esercito, sarà abbastanza difficile prendere una decisione appropriata. Gli schemi corrotti vengono utilizzati più spesso, ma tali azioni sono considerate illegali.

Una delle opzioni per risolvere il problema è andare in tribunale, ma allo stesso tempo è necessario capire che tale procedura richiede tempo personale e una notevole quantità di denaro. Se non esiste una buona base di prove, il rischio di vincere una causa diventa minimo..

Fanno parte dell'esercito con pielonefrite cronica in Kazakistan??

La considerazione della questione se stiano entrando nell'esercito con pielonefrite in Kazakistan implica lo studio della serie di regole per il lavoro del consiglio di amministrazione. Lo statuto dell'istituzione ha anche un elenco specifico di malattie che sono soggette a limitazione dell'idoneità dei coscritti..

La pielonefrite cronica con esacerbazioni costanti richiede la completa esenzione dal servizio militare. Se il coscritto ha una leggera infiammazione di natura latente, allora in questo caso può adempiere con calma ai suoi doveri militari nei confronti dello stato.

Recensioni

Le recensioni sul servizio militare con pielonefrite cronica hanno opinioni contrastanti. Poiché tutto è individuale e dipende dal grado di danno alla funzionalità dei reni.

La mia pielonefrite è peggiorata più volte, ma l'esame non ha rivelato una forma cronica. Pertanto, è andato all'esercito come tutti gli altri e ha servito tutto il tempo necessario. Tutto dipende dalle condizioni generali e semplicemente non funzionerà.

Maxim, Ivanovo

E il mio giovane ha avuto un attacco subito prima del giuramento, anche se prima non aveva mai avuto tali sintomi. Ora hanno dato una tregua e lui è in cura a casa.

Fanno parte dell'esercito con la pielonefrite

La pielonefrite è una malattia in cui si verifica un danno renale. Ha due fasi: acuta e cronica.

La patologia si riferisce a un gruppo di malattie in cui viene messa in discussione la questione del servizio militare. La presenza di una tale diagnosi da parte di un medico non garantisce al 100% che un ragazzo giovane sarà ritenuto non idoneo al servizio..

In questa materia, ci sono "insidie" sia dal lato medico che da quello legale..

  1. Servizio militare e patologia renale
  2. Come viene determinata l'inidoneità al servizio militare?
  3. Categoria B
  4. video

Servizio militare e patologia renale

Per capire il problema, fare riferimento all'elenco delle malattie in cui viene assegnata una categoria a un coscritto.

Il documento si chiama "Schedule of Diseases", in questo caso, 71 e 72 articoli sono di interesse. Forniscono risposte alla domanda: vengono portati nell'esercito con la pielonefrite??

Quando studi articoli, concentrati sui seguenti aspetti:

  1. Il 71 ° blocco contiene informazioni solo sulle malattie renali croniche, c'è una generalizzazione di possibili patologie adatte a questo gruppo.
  2. Il 72 ° articolo indica patologie che non appartengono al gruppo delle croniche.

Un tale momento viene preso in considerazione quando si decide sull'idoneità di un coscritto con una diagnosi di pielonefrite..

Per una migliore comprensione, considera ogni articolo separatamente..

  1. Sulla base dell'articolo, viene determinata la categoria di idoneità al servizio militare. Ci sono 5 categorie (a, b, c, d, e) che contengono sottocategorie.
  2. Secondo questo articolo, il danno cronico al tessuto renale viene valutato per segni di funzionamento insufficiente. In base a ciò, viene assegnata una categoria.
  3. L'esame dei cittadini viene effettuato in un ospedale o in una clinica..

Secondo il 71 ° articolo, l'esercito riconosce la diagnosi di pielonefrite cronica:

  1. In presenza di batteriuria e leucocituria, che verrà rilevata solo con metodi quantitativi.
  2. In questo contesto, non ci sono altre malattie infiammatorie del sistema genito-urinario, che vengono stabilite sulla base dell'esame dei medici.
  3. Un esame urologico viene eseguito utilizzando una radiografia, inoltre ricorrono all'ecografia dei reni.

Separatamente, l'articolo indica le condizioni in cui viene fatta una distinzione in base alla natura della disfunzione renale.

Secondo questo articolo, un cittadino che ha una disfunzione renale significativa è considerato non idoneo per una diagnosi di pielonefrite..

In altri casi, viene visualizzata la categoria G, B o C. La decisione finale viene presa ai sensi dell'articolo 78..

Il 72 ° blocco contiene informazioni sulle malattie che interferiscono con la normale urodinamica delle vie urinarie superiori.

La pielonefrite è inclusa in questo gruppo come patologia che si è manifestata una seconda volta, cioè sullo sfondo di un'altra malattia.

Analogamente al 71 ° articolo, esiste una divisione in punti in cui sono indicati gli indicatori dei cambiamenti nel lavoro dei reni.

Come viene determinata l'inidoneità al servizio militare?

Sia che stiano entrando nell'esercito con pielonefrite cronica, si rivolgono al 71 ° articolo. Considera i problemi di patologia che sono emersi principalmente, indipendentemente da un'altra malattia.

Per stabilire l'inidoneità, il coscritto dopo la commissione militare viene inviato a una serie di esami, che sono indicati nella sezione 71.

Sulla base di questi risultati, viene presa una decisione sull'idoneità e l'installazione della categoria..

Con la pielonefrite, l'esercito consente di sottoporsi ai test necessari per confermare la diagnosi e ottenere legalmente un documento d'identità militare.

Non possono essere reclutati nell'esercito se un coscritto rileva segni di pielonefrite cronica:

  1. Aumento del contenuto di batteri nelle urine: 100 mila cellule microbiche per 1 ml.
  2. Un numero maggiore di leucociti al livello di 4 mila in 1 ml di urina.

Tali esami di laboratorio vengono eseguiti passando l'urina per un'analisi clinica generale..

Se entro sei mesi gli indicatori rimangono invariati, il reclutamento è considerato di uso limitato e viene rilasciato un documento d'identità militare. In questo caso, inseriscono la categoria B e la prossima visita all'unità militare avviene solo dopo 3 anni. Dopo la scadenza del periodo, i test vengono eseguiti nuovamente per confermare la diagnosi.

Un coscritto è considerato non idoneo al servizio con una combinazione di malattia renale cronica con grave insufficienza renale.

Questa condizione è confermata dai dati di laboratorio: viene studiato il livello di creatinina, che è al livello di 176 μmol / l, la clearance, che è entro 60 ml / l.

Utilizzando questi indicatori, viene determinata direttamente la capacità di filtrazione dei reni. Dopo aver ottenuto tali risultati, al coscritto viene assegnata la categoria D ed è considerato non idoneo al servizio militare..

Categoria B

Più spesso, con la pielonefrite cronica, viene impostata la categoria B, in cui il coscritto è considerato di forma fisica limitata.

Per questo, vengono effettuati anche studi in cui viene determinato il grado di funzionalità renale compromessa..

Se una violazione diventa la base per dichiarare un coscritto non idoneo al servizio, ci sono altre due gradazioni, secondo il blocco 71.

  1. La disfunzione dell'organo è di natura moderata: la quantità di creatinina non è superiore a 176, il tasso di clearance è compreso tra 89-59 ml / m. In questo caso, deve esserci ipertensione arteriosa, che è associata alla patologia renale.
  2. Violazioni minori: la presenza di elementi patologici nelle urine (proteine, eritrociti), che vengono determinati entro 4 mesi. Gli indicatori sono determinati dopo aver sofferto di malattia renale acuta.

Sulla base di questi dati, il coscritto è considerato di limitata idoneità.

Fanno parte dell'esercito con pielonefrite cronica

La pielonefrite è una malattia renale infiammatoria in cui la pelvi renale è danneggiata sotto l'influenza di microbi (stafilococco, E. coli o enterococco). Il caso principale è acuto. Una persona ha una temperatura elevata - fino a 40 gradi, iniziano brividi e dolori muscolari, compaiono mal di testa e dolore nella regione lombare. Può essere accompagnato da nausea e vomito.

La fase acuta, con trattamento insufficiente o incompleto, diventa cronica. Compaiono fasi di remissione ed esacerbazione. Per un lungo periodo di tempo, la malattia potrebbe non manifestarsi, ma durante un'esacerbazione i sintomi ritornano. Il paziente necessita di cure ospedaliere.

Se vengono portati con pielonefrite nell'esercito dipende dalle caratteristiche della manifestazione della malattia. Nell'elenco delle malattie, i casi di coscrizione di giovani con questo disturbo sono considerati in due sezioni: come diagnosi indipendente e come malattia concomitante. Nel secondo caso, la relazione tra esercito e pielonefrite sarà determinata dalla patologia sottostante che ha causato la patologia renale..

Se la pielonefrite agisce come una malattia indipendente, l'esame avviene secondo l'articolo 72 del programma delle malattie. Con la pielonefrite cronica vengono portati nell'esercito se la patologia procede senza compromettere la funzione escretoria dei reni.

Esenzione dal tiraggio con pielonefrite

Le condizioni per l'accredito del titolo sono elencate nell'articolo 71. Questo articolo si occupa della malattia renale cronica, accompagnata da una funzione ridotta. Questo è un articolo completamente non di reclutamento. La categoria di idoneità "B" o "D" dipende dal grado di danno d'organo.

Il consiglio di amministrazione riconosce un uomo come non idoneo se la patologia è accompagnata da insufficienza renale. Il livello di creatina non deve essere inferiore a 176 μmol / L. La clearance della creatina deve essere inferiore a 60 ml.

Per essere iscritti in riserva è sufficiente che la malattia soddisfi le seguenti condizioni:

  • La sindrome urinaria - un cambiamento nei residui di urina - persiste per sei mesi (o più) dopo un attacco acuto.
  • La patologia è diventata cronica. I cambiamenti nelle urine si osservano entro 4 mesi dall'infiammazione acuta.

L'ufficio militare di registrazione e arruolamento assegna una categoria di non arruolamento solo dopo un ulteriore esame. La diagnosi viene stabilita quando ci sono leucociti (leucocituria) e batteri (batteriuria) nelle urine. Per confermare il fatto della malattia, dovrai sottoporti a un esame ecografico dei reni, radiografie e esami del sangue e delle urine completi. Dopo aver impostato la categoria e ottenuto una tessera militare, non è necessario sottoporsi a riesame presso il commissariato militare.

Fanno parte dell'esercito con pielonefrite cronica

L'elenco delle malattie che forniscono una tregua all'esercito per i cittadini che entrano in servizio militare è ampio. Una delle gravi patologie è la pielonefrite, un processo infiammatorio associato a danni alla pelvi renale con infezioni, microbi, batteri. Fanno parte dell'esercito con una diagnosi di pielonefrite cronica - questa domanda preoccupa molte reclute.

Esercito e pielonefrite

La pielonefrite inizia improvvisamente con una fase acuta, che, con terapia prematura, si trasforma in cronica, con remissioni ed esacerbazioni alternate. Per molto tempo, la malattia può procedere in forma latente, durante il periodo di esacerbazione, i sintomi riprendono. Il paziente richiede una terapia ospedaliera obbligatoria sotto la supervisione di medici qualificati.
Nell'elenco delle malattie, la pielonefrite è considerata una diagnosi indipendente o un disturbo concomitante. Nella seconda variante, il progetto di commissione medica procede dalla malattia sottostante che ha causato il funzionamento patologico dei reni.

Nell'elenco delle malattie, i disturbi patologici del sistema genito-urinario compaiono nell'articolo 71, che ha sottoparagrafi:

  1. Malattia renale cronica con significativa disfunzione d'organo.
  2. Malattie renali di forma cronica con malfunzionamenti di moderata gravità nel lavoro degli organi.
  3. Malattie renali di una forma cronica con lievi malfunzionamenti degli organi.

Secondo uno qualsiasi di questi sottoparagrafi, il coscritto è riconosciuto come inidoneo al servizio, in un caso particolarmente difficile, viene rimosso dal registro militare.

Quale forma di pielonefrite non verrà portata nell'esercito

In quanto malattia indipendente, la pielonefrite viene esaminata ai sensi dell'articolo 72 dell'elenco generale delle malattie. In questo caso, la commissione richiama l'attenzione sui disturbi funzionali dei reni, in loro assenza, al coscritto viene assegnata una categoria di limitata idoneità all'uso "B", viene inviato al servizio militare. Cambiamenti patologici nel lavoro degli organi del sistema genito-urinario con una violazione della loro piena funzionalità consente al giovane di ricevere un documento d'identità militare di categoria "B", che viene chiamato a un'unità non combattente in caso di mobilitazione.

La presenza di una diagnosi in 2 articoli non aumenta le possibilità del coscritto di ottenere un documento d'identità militare. Quando rientra nell'articolo n. 71, la decisione della commissione medica si basa sulla malattia sottostante che ha provocato il funzionamento patologico dei reni. In questo caso, un giovane in età militare ha forti prove per ottenere una tregua dall'esercito..

Attenzione! A un draftee con diagnosi di pielonefrite cronica viene assegnata una categoria specifica dalla commissione medica in base ai suoi esami annuali per leucocituria, batteriuria.

La pielonefrite e l'esercito sono incompatibili solo con una gravità significativa della patologia del funzionamento dei reni (insufficienza renale), quando il valore della creatina è inferiore a 176 μmol / l, il tasso di clearance della creatina è inferiore a 60 ml.

La malattia soddisfa diverse condizioni:

  1. L'analisi delle urine dopo la fase acuta della pielonefrite non cambia per 6 mesi.
  2. La malattia è diventata cronica, la sindrome urinaria persiste per più di 4 mesi.

La categoria di non arruolamento viene assegnata in base all'opinione dell'urologo e a una serie di test.

Indicatori per ottenere il differimento

La diagnosi confermata di pielonefrite cronica obbliga il coscritto a sottoporsi a esami dermatologici, venerei, urologici, a raggi X, OAM, analisi biochimica delle urine. È prescritto in singoli casi per studiare i reni con ultrasuoni e radioisotopi.
Un gran numero di leucociti (oltre 4mila unità) indica la presenza di leucocituria. Un aumento della conta microbica (oltre 100mila unità per 1 ml di urina) consente di diagnosticare la batteriemia. Se questi due indicatori rimangono invariati per sei mesi, indicano un grado cronico di pielonefrite. Al giovane viene assegnata la categoria "B", è esonerato dal servizio militare e viene rilasciato un documento d'identità militare. Dopo 3 anni viene effettuato un secondo esame.

Attenzione! La pielonefrite cronica con un buon quadro radiografico e analisi delle urine, procedendo senza compromissione della funzione escretoria renale, prevede la categoria "B" (idoneità con limitazioni).

Clinica di pielonefrite

La temperatura del paziente aumenta, la sua testa ha le vertigini, inizia a sentirsi male, ha brividi, il corpo è incatenato da dolori muscolari e attacchi di febbre. Le sensazioni di trazione compaiono nella regione lombare. Con la pielonefrite, il sistema renale pielocaliceale, i suoi tubuli, glomeruli e vasi sanguigni sono interessati. Si verifica più spesso come complicazione sullo sfondo di altre malattie:

  • insufficienza renale;
  • urolitiasi;
  • iperplasia;
  • carcinoma della prostata;
  • malattie ginecologiche.

Una diagnosi tempestiva e un trattamento farmacologico responsabile in ambiente ospedaliero consentono una guarigione completa. L'automedicazione, il ritardo di una visita a uno specialista, l'interruzione improvvisa della terapia sono irti di cronicità della malattia.

È impossibile calcolare la data del prossimo attacco di pielonefrite cronica. Non è possibile curare un'inaspettata esacerbazione della malattia nelle unità militari, è necessario un ricovero urgente. L'esercito nella pielonefrite cronica con significativa patologia del funzionamento renale rappresenta un grande pericolo per la salute di un giovane.

Appello contro la decisione della commissione medica

Il verdetto del consiglio di amministrazione è soggetto a ricorso all'autorità superiore omonima, che nomina un controllo medico di controllo. Il reclamo è considerato per non più di 5 giorni (esclusi festivi e fine settimana), compreso il giorno del suo ricevimento. Allo stesso modo, una decisione di un'istanza superiore può essere impugnata tramite un tribunale. In questo caso, tutte le attività di reclutamento vengono temporaneamente sospese, viene effettuata una seconda visita medica o un processo basato sulla cartella personale del coscritto. L'ufficio di arruolamento militare non ha il diritto di essere arruolato nell'esercito fino alla fine delle indagini giudiziarie.

Pertanto, non esiste una risposta inequivocabile alla domanda se siano stati portati nell'esercito con pielonefrite cronica. La decisione del consiglio di amministrazione medico dipende dalle analisi individuali e dalla forma della patologia del funzionamento dei reni. La diagnosi, confermata da documenti, deve essere suffragata da una serie di fatti (alta conta leucocitaria, conta microbica, bassa conta cheratina, clearance della creatina, ecc.).

Quando vengono reclutati nell'esercito con pielonefrite cronica?

Gravi malattie del sistema urinario possono essere motivo di rinvio o rilascio dal servizio nelle forze armate della Federazione Russa. Con tali problemi, un giovane non può essere definito sano. Pertanto, i coscritti ei loro genitori sono preoccupati per la questione se vengono portati nell'esercito con pielonefrite cronica. La categoria assegnata dalla commissione medica militare dipende dal quadro clinico della malattia, dalle caratteristiche e dalla gravità del suo decorso, dalla presenza di complicanze.

Specificità della malattia

Nei campi nefrologico e urologico della medicina, la pielonefrite cronica occupa il 60% dell'intero gruppo di patologie del sistema genito-urinario. A causa delle caratteristiche funzionali e della struttura morfologica, questa malattia è più comune nelle donne, ma anche gli uomini possono essere esposti a danni ai reni. Il decorso è caratterizzato da frequenti cambiamenti nell'esacerbazione e nella remissione, pertanto nell'organo accoppiato si formano costantemente diversi stadi di focolai infiammatori con alterazioni cicatriziali. Quando una persona con questa malattia renale ha tutti i tessuti coinvolti, si sviluppa un'insufficienza renale..

La causa della pielonefrite sono i microrganismi patogeni che penetrano nel bacino e causano processi infiammatori. Il sintomo più caratteristico durante un'esacerbazione è un dolore lancinante nella parte bassa della schiena e febbre. La patologia si sviluppa in tre fasi:

  1. In primo luogo, si verifica atrofia dei tubuli di riassorbimento, ma i glomeruli renali non sono ancora coinvolti nel processo infiammatorio.
  2. Secondo: i tubuli vengono compressi sotto l'influenza di cambiamenti sclerotici e cicatriziali, i corpi filtranti muoiono. I vasi si restringono, si sviluppa ialinosi.
  3. Terzo: i tessuti normali vengono gradualmente sostituiti da tessuto cicatriziale, il rene si restringe, diminuisce di dimensioni.

Ci sono tre fasi del processo infiammatorio: attiva, latente e remissione, e le prime due possono mutarsi a vicenda, prima di raggiungere la terza.

Con un decorso latente della malattia, i pazienti rimangono in grado di lavorare, ma allo stesso tempo la diagnosi è difficile a causa della varietà di manifestazioni cliniche, che possono riflettersi nel riesame del coscritto, nei confronti del quale viene presa una decisione se è portato nell'esercito o meno.

Disposizioni legislative

Per determinare l'idoneità al servizio di un giovane affetto da questa malattia, sarà necessario fare riferimento all '"Elenco delle malattie" - la disposizione di base che guida gli esperti medici militari. La pielonefrite cronica è discussa in due articoli contemporaneamente.

Nell'art. 71 specificamente su questa patologia non viene menzionato, ma vengono prescritti dati riguardanti un intero gruppo di malattie del sistema escretore di natura cronica. Contiene anche sottoclausole sulle malattie renali con vari disturbi funzionali:

  • insignificante;
  • moderare;
  • significativo.

E nell'art. 72 menziona direttamente la patologia stessa. Secondo questi articoli, la categoria D (inidoneità) viene assegnata in caso di violazioni significative dell'attività nei seguenti casi:

  1. Con la sindrome di violazione di tutte le funzioni dell'organo appaiato (parametri del livello di creatinina e coefficiente di purificazione: rispettivamente sopra 176 μmol / le sotto 60 ml / min).
  2. Sindrome nefrosica che persiste da almeno tre mesi e il suo decorso ricorrente continuo.
  3. Amiloidosi.
  4. Danni a entrambi gli organi (accessione di urolitiasi).
  5. Danno anormale ai vasi renali.

Categoria B - idoneità limitata, cioè, un giovane viene inviato alla riserva per essere arruolato in tempo di guerra, è assegnata nei seguenti casi:

  1. Sviluppo persistente di ipertensione (tipo arterioso) causato da disfunzione renale.
  2. Cambiamenti patologici riscontrati nella composizione delle urine e persistenti per più di quattro mesi.

La categoria B implica una chiamata con limitazioni minori e viene assegnata in caso di patologia in forma cronica senza disturbare le proprietà escretorie e in assenza di alterazioni patologiche nelle urine.

La decisione della commissione medica


Secondo l'elenco delle malattie, ogni giovane in età militare che soffre di pielonefrite ottiene la sua categoria. Per passare la commissione medica militare, il coscritto deve fornire le opinioni dei seguenti specialisti:

  • venereologo;
  • dermatologo;
  • urologo;
  • specialista in malattie infettive.

Inoltre, sarà richiesta un'anamnesi, estratti della storia medica con i risultati dei test: leucocituria e batteriuria per più di 12 mesi, ma a condizione che siano escluse patologie dell'apparato riproduttivo e urinario. Dovresti anche fornire ai medici militari i seguenti dati diagnostici:

  • urografia a raggi X normale (escretoria);
  • CT;
  • Esame a raggi X dei vasi sanguigni (angiografia);
  • Ultrasuoni;
  • metodi con radionuclidi.

I giovani in cui la malattia si manifesta in forma latente, senza cambiamenti a lungo termine e con il mantenimento delle funzioni, saranno arruolati nei ranghi delle forze armate. Coloro che hanno ricevuto la categoria B ricevono un documento d'identità militare, ma possono essere chiamati all'ufficio di registrazione e arruolamento militare per il riesame dopo tre anni.

La forma secondaria della malattia è difficile da trattare; se viene dichiarata tale pielonefrite cronica, l'esercito non minaccia, poiché al giovane viene assegnata la categoria D, cioè la completa esenzione dal servizio. Di norma, in tali casi, non è richiesto un riesame, sono sufficienti le conclusioni dei massimi esperti..

Poiché la forma latente di patologia può essere accompagnata da esacerbazioni periodiche, la decisione del consiglio medico può essere contestata, perché il malessere è piuttosto grave: dolore e febbre e l'aiuto non è sempre fornito in tempo. Ciò significa che c'è un alto rischio di complicazioni e l'aggiunta di ulteriori problemi..

Aiuto

Se hai dubbi o non sai come procedere, fai subito una domanda ai nostri avvocati che lavorano sul sito. Forniremo assistenza legale e daremo raccomandazioni reali ed efficaci in campo legislativo.

Esercito e pielonefrite cronica

Esercito e pielonefrite cronica

Per comprendere il processo di esame in presenza di malattia renale cronica, considereremo questo disturbo in modo più dettagliato. La pielonefrite cronica è un processo cronico aspecifico di origine batterica, che si verifica principalmente con il coinvolgimento del tessuto connettivo fibroso sciolto dei reni e dei complessi calice-pelvici. I sintomi e la diagnostica di base sono presentati nella figura, mentre un medico esperto può prescrivere metodi di ricerca aggiuntivi.

Un prerequisito per confermare la malattia al consiglio medico:

  1. questa è la presenza di deviazioni nell'analisi delle urine (leucocituria e batteriuria), che sono confermate da metodi diagnostici quantitativi;
  2. Esclusione di processi infiammatori del sistema riproduttivo urinario (consultazione ed esame di un dermatovenerologo e urologo);
  3. Assicurati di sottoporsi a un esame a raggi X..

Oltre a quanto sopra, il coscritto potrebbe aver bisogno di uno studio ecografico e radioisotopico dei reni, aiutano a chiarire la diagnosi e il reale stato dei reni, quindi non dovresti trascurare. Per elaborare un corso completo di trattamento, il medico deve anche escludere la presenza di processi batterici, vari tipi di intossicazione, immunodeficienza o malattie somatiche generali. Queste patologie possono supportare un processo sfavorevole nei reni. La condizione della persona più giovane, come la prognosi, ha una relazione diretta con la forma (fase) stabilita della pielonefrite. Le ricadute frequenti possono compromettere in modo significativo la salute e le prestazioni e il rischio principale è lo sviluppo di insufficienza renale e perdita renale. Tuttavia, l'esame si svolgerà sulla base di una diminuzione registrata delle funzioni di base dei reni in due articoli del Programma delle malattie. Studiamo più in dettaglio gli articoli 71 e 72 del Programma delle malattie per scoprire se prestano servizio nell'esercito con la pielonefrite o no.

I coscritti con pielonefrite primaria sono esaminati ai sensi dell'articolo 71 del Programma delle malattie. Questi sono casi in cui la malattia si sviluppa senza una concomitante malattia renale e alterata urodinamica. Se, durante la diagnosi, viene trovata la conferma di una diminuzione delle funzioni urinarie, il coscritto non verrà portato nell'esercito con pielonefrite cronica. Condizioni importanti per la conferma saranno:

  • il livello di creatinina nel sangue può essere normale o superiore fino al livello di 176 μmol / l;
  • clearance della creatinina da 90 ml / min. e fino a 60 ml / min.;
  • la presenza di leucocituria;
  • la presenza di batteriuria;
  • consultazioni mediche e dati diagnostici.

Il coscritto ha diritto a un'esenzione dall'esercito e un documento d'identità militare con una categoria di idoneità "B" (valido limitato, non richiamato in tempo di pace, articolo 71 del Programma delle malattie). Se gli indicatori differiscono in modo più significativo dalla norma, allora possiamo parlare della presenza di gravi processi patologici dei reni, dello sviluppo del fallimento, in questo caso il coscritto riceve un'esenzione completa dall'esercito (la categoria di fitness "D" non è adatta al servizio).

Inoltre, per l'iscrizione in riserva, è sufficiente avere una sindrome urinaria che persiste per sei mesi dopo aver sofferto di una malattia renale infiammatoria acuta. Il coscritto ha il diritto di ricevere una categoria di idoneità "B" (rilascio in tempo di pace, rilascio di un documento d'identità militare a causa di malattia).

Pielonefrite secondaria e esercito

Oltre alla pielonefrite cronica, il Programma delle malattie include anche la pielonefrite secondaria. La malattia caratterizza la presenza di processi batterici e altri processi concomitanti nel corpo. A seconda dello stadio della malattia, accompagnato da pielonefrite secondaria, il giovane verrà esaminato per la categoria appropriata di fitness. La decisione sull'idoneità all'esercito con pielonefrite secondaria è possibile solo sulla base di una valutazione di ogni singola situazione.

Con quale pielonefrite prendono per servire?

Se un coscritto ha pielonefrite cronica, ma non ci sono cambiamenti clinici negli indicatori diagnostici, questo non interferisce con il passaggio del servizio di leva. A tale coscritto viene assegnata una categoria di idoneità "B-3", servizio con una restrizione nella scelta delle truppe. E se non vuoi andare all'esercito con la pielonefrite? La pielonefrite è una malattia grave, i cui sintomi possono derivare dall'insolito sforzo fisico militare, con il verificarsi di febbre, dolore acuto, disturbi generali. Non vuoi mettere in pericolo la tua vita e la tua salute? Gli specialisti di PrizyvaNet.ru ti aiuteranno a ottenere una carta d'identità militare per motivi di salute con pielonefrite. Poni la tua domanda al nostro avvocato nel gruppo VKontakte o ordina una chiamata al numero 8-800-200-66-46 e scopri se hai diritto a un differimento dall'esercito oa un documento d'identità militare in base alla tua situazione. La consulenza è gratuita.

Fanno parte dell'esercito con pielonefrite secondaria

Articoli

Gravi malattie del sistema urinario possono essere motivo di rinvio o rilascio dal servizio nelle forze armate della Federazione Russa. Con tali problemi, un giovane non può essere definito sano..

Pertanto, le reclute ei loro genitori sono preoccupati per la questione se vengano portati nell'esercito con pielonefrite cronica.

La categoria assegnata dalla commissione medica militare dipende dal quadro clinico della malattia, dalle caratteristiche e dalla gravità del suo decorso, dalla presenza di complicanze.

Specificità della malattia

Nei campi nefrologico e urologico della medicina, la pielonefrite cronica occupa il 60% dell'intero gruppo di patologie del sistema genito-urinario.

A causa delle caratteristiche funzionali e della struttura morfologica, questa malattia è più comune nelle donne, ma anche gli uomini possono essere esposti a danni ai reni..

Il decorso è caratterizzato da frequenti cambiamenti nell'esacerbazione e nella remissione, pertanto nell'organo accoppiato si formano costantemente diversi stadi di focolai infiammatori con alterazioni cicatriziali. Quando una persona con questa malattia renale ha tutti i tessuti coinvolti, si sviluppa un'insufficienza renale..

La causa della pielonefrite sono i microrganismi patogeni che penetrano nel bacino e causano processi infiammatori. Il sintomo più caratteristico durante un'esacerbazione è un dolore lancinante nella parte bassa della schiena e febbre. La patologia si sviluppa in tre fasi:

  1. In primo luogo, si verifica atrofia dei tubuli di riassorbimento, ma i glomeruli renali non sono ancora coinvolti nel processo infiammatorio.
  2. Secondo: i tubuli vengono compressi sotto l'influenza di cambiamenti sclerotici e cicatriziali, i corpi filtranti muoiono. I vasi si restringono, si sviluppa ialinosi.
  3. Terzo: i tessuti normali vengono gradualmente sostituiti da tessuto cicatriziale, il rene si restringe, diminuisce di dimensioni.

Ci sono tre fasi del processo infiammatorio: attiva, latente e remissione, e le prime due possono mutarsi a vicenda, prima di raggiungere la terza.

Con un decorso latente della malattia, i pazienti rimangono in grado di lavorare, ma allo stesso tempo la diagnosi è difficile a causa della varietà di manifestazioni cliniche, che possono riflettersi nel riesame del coscritto, nei confronti del quale viene presa una decisione se è portato nell'esercito o meno.

Disposizioni legislative

Per determinare l'idoneità al servizio di un giovane affetto da questa malattia, dovrai fare riferimento al "Programma delle malattie" - la disposizione di base che guida gli esperti medici militari.

La pielonefrite cronica è discussa in due articoli contemporaneamente.

Nell'art. 71 specificamente su questa patologia non viene menzionato, ma vengono prescritti dati riguardanti un intero gruppo di malattie del sistema escretore di natura cronica.

Contiene anche sottoclausole sulle malattie renali con vari disturbi funzionali:

  • insignificante;
  • moderare;
  • significativo.

E nell'art. 72 menziona direttamente la patologia stessa. Secondo questi articoli, la categoria D (inidoneità) viene assegnata in caso di violazioni significative dell'attività nei seguenti casi:

  1. Con la sindrome di violazione di tutte le funzioni dell'organo appaiato (parametri del livello di creatinina e coefficiente di purificazione: rispettivamente sopra 176 μmol / le sotto 60 ml / min).
  2. Sindrome nefrosica che persiste da almeno tre mesi e il suo decorso ricorrente continuo.
  3. Amiloidosi.
  4. Danni a entrambi gli organi (accessione di urolitiasi).
  5. Danno anormale ai vasi renali.

Categoria B - idoneità limitata, cioè, un giovane viene inviato alla riserva per essere arruolato in tempo di guerra, è assegnata nei seguenti casi:

  1. Sviluppo persistente di ipertensione (tipo arterioso) causato da disfunzione renale.
  2. Cambiamenti patologici riscontrati nella composizione delle urine e persistenti per più di quattro mesi.

La categoria B implica una chiamata con limitazioni minori e viene assegnata in caso di patologia in forma cronica senza disturbare le proprietà escretorie e in assenza di alterazioni patologiche nelle urine.

La decisione della commissione medica

Secondo l'elenco delle malattie, ogni giovane in età militare che soffre di pielonefrite ottiene la sua categoria. Per passare la commissione medica militare, il coscritto deve fornire le opinioni dei seguenti specialisti:

  • venereologo;
  • dermatologo;
  • urologo;
  • specialista in malattie infettive.

Inoltre, sarà richiesta un'anamnesi, estratti della storia medica con i risultati dei test: leucocituria e batteriuria per più di 12 mesi, ma a condizione che siano escluse patologie dell'apparato riproduttivo e urinario. Dovresti anche fornire ai medici militari i seguenti dati diagnostici:

  • urografia a raggi X normale (escretoria);
  • CT;
  • Esame a raggi X dei vasi sanguigni (angiografia);
  • Ultrasuoni;
  • metodi con radionuclidi.

I giovani in cui la malattia si manifesta in forma latente, senza cambiamenti a lungo termine e con il mantenimento delle funzioni, saranno arruolati nei ranghi delle forze armate. Coloro che hanno ricevuto la categoria B ricevono un documento d'identità militare, ma possono essere chiamati all'ufficio di registrazione e arruolamento militare per il riesame dopo tre anni.

La forma secondaria della malattia è difficile da trattare; se viene dichiarata tale pielonefrite cronica, l'esercito non minaccia, poiché al giovane viene assegnata la categoria D, cioè la completa esenzione dal servizio. Di norma, in tali casi, non è richiesto un riesame, sono sufficienti le conclusioni dei massimi esperti..

Poiché la forma latente di patologia può essere accompagnata da esacerbazioni periodiche, la decisione del consiglio medico può essere contestata, perché il malessere è piuttosto grave: dolore e febbre e l'aiuto non è sempre fornito in tempo. Ciò significa che c'è un alto rischio di complicazioni e l'aggiunta di ulteriori problemi..

Aiuto

Se hai dubbi o non sai come procedere, fai subito una domanda ai nostri avvocati che lavorano sul sito. Forniremo assistenza legale e daremo raccomandazioni reali ed efficaci in campo legislativo.

Pielonefrite e esercito: viene presa con una malattia cronica nel 2020

L'elenco delle malattie che forniscono una tregua all'esercito per i cittadini che entrano in servizio militare è ampio. Una delle gravi patologie è la pielonefrite, un processo infiammatorio associato a danni alla pelvi renale con infezioni, microbi, batteri. Fanno parte dell'esercito con una diagnosi di pielonefrite cronica - questa domanda preoccupa molte reclute.

Puoi servire

Oggi un documento d'identità militare è considerato qualcosa di terribile. Molte persone vogliono evitare la brutta copia e utilizzare qualsiasi mezzo disponibile. Ognuno decide sulla correttezza di tali azioni..

Esiste un elenco di malattie in cui si può parlare di esenzione dal servizio militare obbligatorio. È in circolazione da molto tempo. Con l'aiuto di un tale elenco, viene stabilito il grado di idoneità di una persona al servizio.

Esistono tre categorie di cittadini responsabili del servizio militare:

  • ha chiamato e ha ricevuto per la prima volta un documento d'identità militare;
  • dipendenti senza grado di ufficiale;
  • ufficiali di riserva, funzionari in servizio, dipendenti a contratto.

Le persone che ricevono il primo mandato di comparizione rientrano nella categoria principale. Dovresti studiare attentamente l'elenco delle malattie che contribuiscono all'annullamento della coscrizione e ti permettono di "ritirarti" dal servizio.

L'esercito con pielonefrite cronica non è accettato solo se la diagnosi è stata stabilita più di un anno fa ed è accompagnata da manifestazioni di batteriuria e leucocituria.

Inoltre, è necessario verificare se ci sono cambiamenti patologici negli organi del sistema genito-urinario. Tutti questi esami vengono effettuati in modo permanente e sono confermati solo da un esame di commissione..

Come presentare ricorso contro una decisione

Ogni cittadino ha il diritto di ricorrere contro le decisioni. È enunciato nell'articolo 46 della Costituzione della Federazione Russa e nel paragrafo 7 dell'articolo 28 della legge federale "Sulla coscrizione nel servizio militare".

Sia le reclute che volevano entrare nelle forze armate della Federazione Russa sia i giovani che sognano di ottenere una carta d'identità militare senza un anno di servizio possono contestare l'opinione della commissione. A volte i genitori prendono la decisione per i figli. Esistono diversi modi per presentare un reclamo.

Reclamo amministrativo

I requisiti per l'esecuzione del documento sono enunciati nella legge federale "Sulla procedura per esaminare i ricorsi dei cittadini della Federazione Russa".

Dovrebbe contenere:

  1. Nome dell'autorità o cognome, nome, patronimico e posizione della persona che considera il reclamo.
  2. Nome completo del richiedente.
  3. Indirizzo postale del mittente.
  4. Data e firma.
  5. La denuncia stessa.

Se lo si desidera, è possibile allegare materiali aggiuntivi. La presentazione del ricorso è gratuita. Non c'è una scadenza per la scrittura del documento. Il periodo di considerazione totale è di 30 giorni.

È importante sapere! Spesso le reclute hanno paura: se la commissione non soddisfa la loro denuncia, verranno portate al servizio militare subito dopo la decisione. Tuttavia, questo è illegale. Pertanto, si consiglia di presentare il documento a diverse autorità..

Il termine normativo per considerare un reclamo è di 5 giorni. Tuttavia, in pratica, passa molto più tempo. Inoltre, se il documento è stato presentato al tribunale, l'entrata in vigore della decisione della commissione di coscrizione è rinviata fino a quando la decisione non viene presa in tribunale.

Per confermare il fatto di presentare una domanda, sarà richiesta una copia del documento con un segno di accettazione in tribunale. Se i documenti sono stati inviati per posta, è necessario un inventario dell'allegato alla lettera di valore.

Una copia del reclamo o un inventario deve essere fornito alla commissione militare. Questo ti permetterà di non venire all'esercito all'ordine del giorno. A volte, nonostante il caso giudiziario esistente, il coscritto viene inserito nella lista dei ricercati a causa della mancata comparizione. Questa decisione può essere impugnata in tribunale e persino ricevere un risarcimento..

Ufficio del pubblico ministero

È l'organo dominante, anche sul consiglio di amministrazione. L'istanza più efficace per presentare un reclamo. La domanda è scritta a nome del procuratore distrettuale.

Tuttavia, la denuncia non sospende la decisione del consiglio di amministrazione. Pertanto, si raccomanda di presentare contemporaneamente una domanda al tribunale..

Indicatori

Ci sono casi in cui vengono portati nell'esercito con pielonefrite, perché il decorso cronico della malattia può essere completamente asintomatico.

Se il coscritto ha leucocituria (il rilascio di leucociti nelle urine è superiore a 4 mila cellule per 1 ml) o l'urina contiene un gran numero di microbi (da 100 mila microrganismi per 1 millilitro), viene prescritto un esame obbligatorio da parte di un urologo, dermatovenerologo e analisi urologica a raggi X. Secondo le indicazioni, possono essere prescritti studi ecografici e / o radioisotopici dei reni.

Con batteriemia e leucocituria prolungate (della durata di 6 mesi o più) con una completa assenza di processi infiammatori nelle vie urinarie e negli organi genitali, una persona può essere riconosciuta come adatta per un servizio urgente, ma in condizioni limitate. Cioè, il coscritto in realtà riceve semplicemente una tregua. In questo caso, vengono rilasciati un documento d'identità militare e un differimento di tre anni. Dopo questo periodo, vengono eseguiti un ulteriore esame e una chiamata ripetuta.

Decisione della Commissione

L'elenco esistente di malattie comprende idronefrosi (disfunzione del tratto urinario superiore), pielonefrite secondaria, urolitiasi, cistite, diverse malattie degli ureteri e dei reni stessi, malattie dell'uretra (stenosi e altre), uretrite di tipo non venereo e rottura della vescica. L'elenco stesso contiene anche una divisione in base alla gravità dei cambiamenti patologici..

Il tipo secondario di pielonefrite cronica non si presta a un trattamento completo e finale, pertanto questa malattia è classificata come una malattia del gruppo "A", cioè malattie con un grado significativo di disturbi.

Tali coscritti rientrano nella categoria dell'adattamento condizionale. Ma se la malattia procede senza cambiamenti patologici durante la ricerca, la persona viene riconosciuta idonea, ma con ulteriori restrizioni.

Esercito e pielonefrite

La pielonefrite inizia improvvisamente con una fase acuta, che, con terapia prematura, si trasforma in cronica, con remissioni ed esacerbazioni alternate. Per molto tempo, la malattia può procedere in una forma latente, durante il periodo di esacerbazione, la sintomatologia riprende.

Il paziente necessita di terapia ospedaliera obbligatoria sotto la supervisione di medici qualificati. Nell'elenco delle malattie, la pielonefrite è considerata una diagnosi indipendente o un disturbo concomitante.

Nella seconda variante, il progetto di commissione medica procede dalla malattia sottostante che ha causato il funzionamento patologico dei reni.

Nell'elenco delle malattie, i disturbi patologici del sistema genito-urinario compaiono nell'articolo 71, che ha sottoparagrafi:

  1. Malattia renale cronica con significativa disfunzione d'organo.
  2. Malattie renali di forma cronica con malfunzionamenti di moderata gravità nel lavoro degli organi.
  3. Malattie renali di una forma cronica con lievi malfunzionamenti degli organi.

Secondo uno qualsiasi di questi sottoparagrafi, il coscritto è riconosciuto come inidoneo al servizio, in un caso particolarmente difficile, viene rimosso dal registro militare.

Quale forma di pielonefrite non verrà portata nell'esercito

In quanto malattia indipendente, la pielonefrite viene esaminata secondo l'articolo 72 dell'elenco generale delle malattie.

In questo caso, la commissione richiama l'attenzione sui disturbi funzionali dei reni, in loro assenza, al coscritto viene assegnata una categoria di limitata idoneità "B", viene inviato al servizio militare.

Cambiamenti patologici nel lavoro degli organi del sistema genito-urinario con una violazione della loro piena funzionalità consente al giovane di ricevere un documento d'identità militare di categoria "B", che viene chiamato a un'unità non combattente in caso di mobilitazione.

Caratteristiche della dieta per la pielonefrite nei bambini

La presenza di una diagnosi in 2 articoli non aumenta le possibilità del coscritto di ottenere un documento d'identità militare. Quando rientra nell'articolo n. 71, la decisione della commissione medica si basa sulla malattia sottostante che ha provocato il funzionamento patologico dei reni. In questo caso, un giovane in età militare ha forti prove per ottenere una tregua dall'esercito..

Attenzione! A un draftee con diagnosi di pielonefrite cronica viene assegnata una categoria specifica dalla commissione medica in base ai suoi esami annuali per leucocituria, batteriuria.

La pielonefrite e l'esercito sono incompatibili solo con una gravità significativa della patologia del funzionamento dei reni (insufficienza renale), quando il valore della creatina è inferiore a 176 μmol / l, il tasso di clearance della creatina è inferiore a 60 ml.

La malattia soddisfa diverse condizioni:

  1. L'analisi delle urine dopo la fase acuta della pielonefrite non cambia per 6 mesi.
  2. La malattia è diventata cronica, la sindrome urinaria persiste per più di 4 mesi.

La categoria di non arruolamento viene assegnata in base all'opinione dell'urologo e a una serie di test.

Risultati del sondaggio

Non puoi fare a meno di un esame aggiuntivo, soprattutto se presumi che quando superi una visita medica presso un ufficio di registrazione e arruolamento militare, gli esperti possono inviarti in un ospedale per una diagnostica dettagliata. Affinché il processo di esame non abbia pregiudizi, è necessario ricordare immediatamente al medico l'importanza di alcuni indicatori che devono essere registrati nella cartella clinica..

Scopri: prendono per servire nell'esercito con tonsillite cronica

Fanno entrare nell'esercito con pielonefrite cronica: i criteri per il progetto di bordo

La pielonefrite è una grave malattia renale. Sebbene le donne ne soffrano più spesso degli uomini, non è affatto raro per una buona metà dell'umanità..

L'urolitiasi può provocare lo sviluppo di pielonefrite e, nelle persone anziane, la causa è molto spesso problemi con la prostata.

La malattia può svilupparsi durante l'infanzia, quindi, tra i giovani adulti che si avvicinano all'età di tiraggio, la domanda è popolare su quanto siano compatibili la pielonefrite e l'esercito..

È possibile unirsi all'esercito con pielonefrite?

Il servizio nell'esercito non è di moda in questi giorni, molti coscritti stanno cercando di sbarazzarsi di questo "obbligo". Non discuteremo su come tali tendenze siano corrette, quindi discuteremo se sarà possibile deviare dall'esercito per la pielonefrite.

Esiste un "programma" di malattie, che include un elenco di malattie che non vengono portate nell'esercito. In questo programma, per ciascuna categoria di cittadini, viene determinato il grado di idoneità al servizio militare, a seconda di una particolare malattia:

  • 1a colonna: i cittadini che per primi sono diventati registrazione militare, sono stati chiamati al servizio
  • 2a colonna: personale militare sottufficiale e coscritto
  • 3a colonna - soldati a contratto, ufficiali che prestano servizio militare tramite coscrizione, ufficiali di riserva che non hanno prestato servizio militare.

Di conseguenza, coloro che vengono arruolati nell'esercito per la prima volta e stanno cercando di trovare malattie per le quali non vengono portati nell'esercito dovrebbero prestare attenzione solo alla prima colonna. La malattia renale cronica è discussa in 71 articoli e la menzione della pielonefrite può essere trovata in 72 articoli. L'articolo 71 include 3 sottoparagrafi:

  • Malattia renale cronica con disfunzione significativa
  • Malattia renale cronica con disfunzione moderata
  • Malattia renale cronica con disfunzione minore.

In base a ciò, viene determinata la categoria di fitness del coscritto. Nel primo caso - "D", nel secondo e terzo "C" o "B".

Alla registrazione militare iniziale, viene eseguita una visita medica di un paziente affetto da qualsiasi malattia associata ai reni dopo che è stato esaminato in un ospedale e ha subito un trattamento appropriato.

Per la diagnosi di pielonefrite cronica l'analisi deve evidenziare per più di 12 mesi la presenza di leucocituria e batteriuria, a condizione che siano escluse patologie degli organi genitali e delle vie urinarie.

Con la leucocituria, 1 ml di urina contiene più di 4000 leucociti, con batteriuria, 1 ml di urina contiene un numero microbico di 100 mila o più. È obbligatorio un esame da un dermatovenerologo e un urologo e un esame a raggi X. Se necessario, è possibile eseguire un esame radioisotopico ed ecografico dei reni come metodi aggiuntivi..

Se leucocituria e batteriuria persistono per 6 mesi e sono assenti malattie infiammatorie degli organi genitali e delle vie urinarie, il coscritto viene riconosciuto idoneo per un periodo di tempo limitato (categoria di fitness "B").

In questo caso, è esonerato dal servizio militare, gli viene dato un documento d'identità militare. I coscritti che hanno ricevuto questa categoria di idoneità sono soggetti a una chiamata all'ufficio di registrazione e arruolamento militare dopo 3 anni per un riesame.

Quali fattori possono influenzare la decisione del consiglio di amministrazione

L'articolo 72 considera i disturbi dell'urodinamica delle vie urinarie superiori (idronefrosi), urolitiasi, pielonefrite (secondaria), cistite, altre malattie dei reni e degli ureteri, altre malattie della vescica, uretrite non venerea, stenosi dell'uretra, altre malattie dell'uretra. C'è anche una divisione a seconda del grado di disfunzione. La pielonefrite secondaria cronica, che non risponde al trattamento, si riferisce al punto "A" - con violazioni significative. In questo caso, la categoria di idoneità "D".

Allo stesso tempo, per le reclute con pielonefrite cronica, che procede senza cambiamenti nella funzione escretoria del rene, nonché in assenza di disturbi radiologici e alterazioni patologiche nelle urine, viene fornita la categoria "B". Ciò significa che il coscritto è idoneo al servizio militare con alcune restrizioni..

Il trattamento della pielonefrite è descritto in questo video:

Cosa fare se non vuoi arruolarti nell'esercito?

Se ti viene diagnosticata una pielonefrite, ma il grado di danno renale non si applica ai casi sopra, sarà più difficile evitare il servizio militare.

La pielonefrite è una malattia grave, ma può manifestarsi in forma latente, il che significa che è asintomatica.

Il decorso latente della pielonefrite può essere accompagnato da esacerbazioni periodiche, con insorgenza di febbre, dolore acuto, disturbi generali.

Nell'esercito non è sempre possibile fornire tempestivamente l'assistenza medica necessaria..

Pertanto, se stai cercando di evitare il servizio militare, allora c'è solo un'opzione: fare ricorso contro la decisione ricevuta del consiglio di amministrazione (presentare un reclamo al consiglio di amministrazione superiore). In questo caso verrà effettuata una visita medica di controllo.

Il reclamo deve essere esaminato entro 5 giorni, a partire dal giorno in cui è stato ricevuto dal consiglio di amministrazione. Se questa volta la decisione è la stessa, puoi andare in tribunale.

Dal momento in cui hai presentato un reclamo a una commissione di reclutamento superiore o sei andato in tribunale, le attività di reclutamento sono soggette a sospensione.

Ciò significa che durante il periodo di una visita medica aggiuntiva o di un procedimento giudiziario, non hanno il diritto di arruolarti nell'esercito..

Questo è regolato dalla clausola 7 dell'articolo 28 e dalla clausola 4 dell'articolo 29 della legge federale "sul servizio militare e sul servizio militare".

Fanno parte dell'esercito con la pielonefrite? | Salute del reclutamento

La pielonefrite cronica è un'infiammazione cronica dei complessi pielocaliceali e del tessuto interstiziale dei reni.

La pielonefrite è una malattia molto grave, ma anche la conclusione dei medici nei documenti medici sulla sua presenza in un coscritto non garantisce l'esenzione dalla coscrizione per la salute.

La decisione del consiglio di amministrazione e la categoria nella carta militare su questo tema dipenderà da una serie di fattori che considereremo nel nostro articolo..

Pielonefrite cronica e esercito: chi sarà convocato?

Sulla base del quadro clinico e dei metodi diagnostici, si distinguono due varianti principali del decorso della malattia:

  • pielonefrite acuta,
  • pielonefrite cronica.

Il quadro clinico nella forma acuta della malattia è abbastanza specifico: la temperatura sale a 40 gradi, compaiono forti brividi e mal di testa, fastidiosi dolori nella regione lombare (su uno o entrambi i lati) disturbano. Sono possibili anche nausea e vomito. L'urina diventa torbida, schiumosa e ha un odore sgradevole.

Con una terapia inadeguata, la fase acuta della pielonefrite può trasformarsi in una forma cronica, che si verifica con periodi di esacerbazione e remissione. Nel periodo di esacerbazione, i sintomi della pielonefrite cronica sono molto diversi da lieve debolezza e sudorazione a grave intossicazione con forte dolore. Nel periodo di esacerbazione, di regola, viene effettuato il trattamento ospedaliero della patologia.

Il fatto che vengano portati all'esercito con la pielonefrite dipende dalla gravità della patologia, dalla presenza di ridotta funzione escretoria renale, dai cambiamenti nei test delle urine e dalle anomalie nell'ecografia e nell'esame a raggi X dei reni. Nel Programma delle malattie, l'esame dei giovani con pielonefrite è considerato in due sezioni: come malattia indipendente (primaria) e come malattia concomitante (secondaria).

Se la pielonefrite agisce come una malattia indipendente, il coscritto viene esaminato ai sensi dell'articolo 72 del programma delle malattie. Con la pielonefrite cronica, vengono portati nell'esercito, se la malattia non causa una funzione escretoria renale compromessa.

In questo caso, al coscritto viene assegnata una categoria di idoneità B e viene inviato a prestare servizio nell'esercito..

Ma l'insidiosità di questa malattia è che mentre prestava servizio nell'esercito, la pielonefrite, che è stata a lungo in remissione, può sviluppare complicazioni dovute all'ipotermia o allo sforzo fisico intenso..

Esenzione dal tiraggio con pielonefrite

Le condizioni per l'accredito del titolo sono elencate nell'articolo 71. Questo articolo discute la malattia renale cronica con funzione renale compromessa. La categoria di idoneità B, C o D dipenderà dalla gravità del danno d'organo.

Con la pielonefrite, l'esercito è completamente controindicato con l'assegnazione di una categoria di fitness D:

  • se la patologia è accompagnata da una funzione escretoria renale compromessa significativamente o da insufficienza renale cronica con un livello di creatinina nel sangue superiore a 176 μmol / le una clearance della creatinina inferiore a 60 ml / min. (Formula di Cockcroft-Gault)

Per ottenere la categoria B ed essere esentati dall'esercito, sono richieste le seguenti deviazioni:

  • disturbi moderatamente pronunciati della funzione escretoria renale, capacità di concentrazione renale, nonché con il livello di creatinina nel sangue fino a 176 μmol / l, clearance della creatinina 89-59 ml / min. (Formula di Cockcroft-Gault);
  • sindrome urinaria - un cambiamento nel sedimento urinario - persiste per 6 mesi o più dopo un attacco acuto;
  • la malattia è diventata cronica - i cambiamenti nelle analisi delle urine persistono per 4 mesi dopo l'infiammazione acuta;
  • in presenza di ipertensione arteriosa sintomatica (renale) persistente che richiede la correzione del farmaco.

Con una forma cronica della malattia senza compromettere la funzione escretoria del rene e in assenza di alterazioni patologiche nelle urine e disturbi radiologici, viene assegnata la categoria B-3 e il giovane viene arruolato nell'esercito.

La commissione di coscrizione assegna una categoria di non coscrizione solo dopo un ulteriore esame secondo un atto dell'ufficio di arruolamento militare. La diagnosi viene stabilita dopo aver consultato un urologo in presenza di un aumento del numero di leucociti (leucocituria) e batteri (batteriuria) nelle urine.

Per confermare la presenza della malattia, dovrai sottoporti a un esame ecografico dei reni, urografia escretoria e, se indicato, tomografia computerizzata e nefroscintigrafia. Inoltre, gli esami del sangue e delle urine vengono eseguiti in modo dinamico per determinare il processo infiammatorio nel sistema urinario.

Dopo essere stato assegnato a una categoria di non coscrizione e aver ottenuto un documento d'identità militare, non sarà necessario sottoporsi a un riesame presso il commissariato militare.

Se non hai trovato le risposte alla tua domanda, chiedi ai nostri specialisti.

Arriveranno all'esercito con pielonefrite cronica nel 2020?

Quando si considera la questione se stanno entrando nell'esercito con pielonefrite cronica, vale la pena capire che questa malattia colpisce i reni ed è di origine infettiva. Questa sintomatologia è un'indicazione per l'assegnazione della categoria "D", che implica la completa esenzione dal servizio militare, ma allo stesso tempo presenta alcune sfumature che richiedono una considerazione più approfondita..

Il quadro clinico della pielonefrite

Lo sviluppo della pielonefrite nel corpo ha sintomi pronunciati che indicano la progressione dell'infiammazione:

  • Aumento della temperatura;
  • Vertigini;
  • Nausea;
  • Brividi;
  • Dolore muscolare;
  • Condizione febbrile.

La malattia si sviluppa sullo sfondo di altre malattie:

  • Insufficienza renale;
  • Urolitiasi;
  • Iperplasia;
  • Carcinoma della prostata;
  • Malattie ginecologiche.

La presenza di pielonefrite cronica implica un'esacerbazione in qualsiasi momento, che è accompagnata da un processo infiammatorio acuto e richiede il ricovero immediato. Pertanto, con una tale diagnosi e il decorso della malattia, il coscritto è esente dal servizio militare..

Sviluppo di pielonefrite e servizio militare

La pielonefrite è considerata una malattia acuta e infiammatoria, in cui è richiesto un trattamento obbligatorio in ambiente ospedaliero. Il decorso cronico della malattia può essere latente, quindi, quando viene rilevato, vengono determinati fattori provocatori che hanno influenzato la formazione della patologia (altre malattie, funzionalità renale compromessa).

In 81 st. I disturbi patologici nei reni sono caratterizzati dalla presenza dei seguenti sottoparagrafi:

  • Malattia renale cronica, che porta a gravi interruzioni nel corpo;
  • Malattia renale di una forma cronica di gravità moderata;
  • Interruzione della funzione renale, che causa lievi interruzioni nelle funzioni vitali degli organi.

Se il coscritto ha una delle diagnosi di cui sopra, allora è esente dal servizio militare e può essere completamente rimosso dal registro militare.

È possibile andare all'esercito con pielonefrite?

La possibilità di prestare servizio nell'esercito in presenza di pielonefrite significa molto spesso l'assegnazione delle categorie "B", "D" che denotano un'esenzione temporanea o completa dall'adempimento degli obblighi dell'esercito.

Ora leggendo: entrano nell'esercito con una diagnosi di gotta?

Questa decisione si basa sulle disposizioni dell'art. 81 "Elenco delle malattie", che contengono un elenco dettagliato delle malattie considerate al momento del passaggio alla commissione medica.

Affinché il medico possa diagnosticare la pielonefrite cronica, l'analisi delle urine per 12 mesi dovrebbe mostrare una presenza stabile di batteriuria, leucocituria, a condizione che siano escluse patologie del sistema genito-urinario.

Quali indicatori di analisi vengono presi in considerazione?

Il fenomeno della leucocituria implica la presenza di 4000 mila leucociti in 1 ml di urina e con batteriuria si nota una conta microbica di oltre 100 mila. Con tali indicatori, è necessario esaminare un dermatovenerologo, un urologo e condurre uno studio urologico a raggi X.

La persistenza di tali sintomi per 6 mesi è un'indicazione per limitare l'idoneità di un coscritto (categoria "B") fino all'inizio del completo recupero. Il riesame viene effettuato dopo 3 anni dall'adozione della decisione appropriata da parte del consiglio di amministrazione.

La presenza di pielonefrite nella lunga fase di remissione

La presenza di pielonefrite cronica in una lunga fase di remissione durante il servizio militare non è sempre un'indicazione per riconoscere l'idoneità di un coscritto. Questa malattia può peggiorare in qualsiasi momento e portare allo sviluppo di gravi conseguenze senza un ricovero tempestivo in ospedale..

Se la malattia non si manifesta per molti anni e gli esami ripetuti non rivelano alcun processo infiammatorio, il coscritto può prestare servizio nell'esercito se la categoria di fitness è assegnata "B3".

Vengono reclutati nell'esercito con cisti renali??

Rivelare la diagnosi di una cisti renale presenta alcune sfumature quando si passa a una commissione medica, poiché lo sviluppo di un tumore nella fase iniziale non è motivo di esenzione dal dovere militare.

Se la cisti renale ha influenzato lo sviluppo di complicazioni nel corpo, che hanno influenzato il lavoro degli organi, allora in questo caso la commissione di coscrizione può assegnare la categoria "G" (esenzione temporanea per il ripristino della salute) o "D" (esclusione dell'adempimento obbligatorio degli obblighi dell'esercito).

Ora leggiamo: malattie della pelle che non verranno reclutate nell'esercito

Fattori che influenzano la decisione del consiglio di amministrazione

La decisione del consiglio di amministrazione di identificare le patologie del sistema genito-urinario dipende dall'accuratezza della diagnosi. Se viene identificata una pielonefrite cronica incurabile, sono richiesti la nomina della categoria "D" e l'esenzione dal servizio militare.

Pertanto, prima di assegnare una categoria, il progetto di commissione deve studiare attentamente i documenti presentati e le ricerche mediche. Con remissione prolungata e assenza di alterazioni patologiche, è possibile prescrivere l'idoneità per il gruppo "B".

Quale forma di pielonefrite non verrà portata nell'esercito?

Molti coscritti sono interessati alla domanda su quale forma di pielonefrite non sarà sicuramente portata nell'esercito. In questo aspetto, ci sono sfumature che devono essere prese in considerazione prima di sottoporsi a una visita medica..

Il servizio nell'esercito con pielonefrite è incompatibile, se la creatinina è 176 mmol / l, la clearance della creatina è inferiore a 60 ml.

Condizioni per il decorso della malattia:

  • Nessun cambiamento nell'analisi negli ultimi 6 mesi;
  • La comparsa di una forma cronica di pielonefrite.

Condizioni per ottenere una proroga

Per confermare la diagnosi di pielonefrite cronica, il coscritto viene sottoposto a una serie di studi necessari (dermatologia, venereologia, urologia, raggi X, OAM, analisi delle urine, ecografia dei reni).

Gravi sintomi di pielonefrite, che sono permanenti, sono la base per la nomina di un ritardo nella categoria "D" e, in assenza di modifiche, l'assegnazione del gruppo "B" e la necessità di sottoporsi a una visita medica ripetuta dopo 3 anni.

È possibile presentare ricorso contro la decisione del consiglio di amministrazione?

La decisione della commissione di coscrizione può essere appellata all'autorità presentando un reclamo appropriato entro 5 giorni, oppure è possibile presentare una causa in tribunale per ulteriori procedimenti.

Al momento dell'esame del caso, la campagna di coscrizione è sospesa e solo dopo che la decisione è stata presa, vengono eseguite le azioni prescritte nell'atto di esecuzione del tribunale.

La pratica dimostra che tali situazioni raramente raggiungono il tribunale, poiché è necessaria una prova inconfutabile della correttezza dell'attore e l'ufficio di arruolamento militare cerca immediatamente di assegnare la categoria necessaria a un coscritto con malattie croniche.

Ora leggendo: fanno entrare nell'esercito con varie fratture?

Cosa fare se non vuoi arruolarti nell'esercito?

Se il coscritto ha una storia di pielonefrite latente, ma non vuole andare nell'esercito, sarà abbastanza difficile prendere una decisione appropriata. Gli schemi corrotti vengono utilizzati più spesso, ma tali azioni sono considerate illegali.

Una delle opzioni per risolvere il problema è andare in tribunale, ma allo stesso tempo è necessario capire che tale procedura richiede tempo personale e una notevole quantità di denaro. Se non esiste una buona base di prove, il rischio di vincere una causa diventa minimo..

Fanno parte dell'esercito con pielonefrite cronica in Kazakistan??

La considerazione della questione se stiano entrando nell'esercito con pielonefrite in Kazakistan implica lo studio della serie di regole per il lavoro del consiglio di amministrazione. Lo statuto dell'istituzione ha anche un elenco specifico di malattie che sono soggette a limitazione dell'idoneità dei coscritti..

La pielonefrite cronica con esacerbazioni costanti richiede la completa esenzione dal servizio militare. Se il coscritto ha una leggera infiammazione di natura latente, allora in questo caso può adempiere con calma ai suoi doveri militari nei confronti dello stato.

Recensioni

Le recensioni sul servizio militare con pielonefrite cronica hanno opinioni contrastanti. Poiché tutto è individuale e dipende dal grado di danno alla funzionalità dei reni.

La mia pielonefrite è peggiorata più volte, ma l'esame non ha rivelato una forma cronica. Pertanto, è andato all'esercito come tutti gli altri e ha servito tutto il tempo necessario. Tutto dipende dalle condizioni generali e semplicemente non funzionerà.

Maxim, Ivanovo

E il mio giovane ha avuto un attacco subito prima del giuramento, anche se prima non aveva mai avuto tali sintomi. Ora hanno dato una tregua e lui è in cura a casa.

Irina, Evpatoria

Fanno parte dell'esercito con la pielonefrite

La pielonefrite è una malattia in cui si verifica un danno renale. Ha due fasi: acuta e cronica.

La patologia si riferisce a un gruppo di malattie in cui viene messa in discussione la questione del servizio militare. La presenza di una tale diagnosi da parte di un medico non garantisce al 100% che un ragazzo giovane sarà ritenuto non idoneo al servizio..

In questa materia, ci sono "insidie" sia dal lato medico che da quello legale..

Servizio militare e patologia renale

Per capire il problema, fare riferimento all'elenco delle malattie in cui viene assegnata una categoria a un coscritto.

Il documento si chiama "Schedule of Diseases", in questo caso, 71 e 72 articoli sono di interesse. Forniscono risposte alla domanda: vengono portati nell'esercito con la pielonefrite??

Quando studi articoli, concentrati sui seguenti aspetti:

  1. Il 71 ° blocco contiene informazioni solo sulle malattie renali croniche, c'è una generalizzazione di possibili patologie adatte a questo gruppo.
  2. Il 72 ° articolo indica patologie che non appartengono al gruppo delle croniche.

Un tale momento viene preso in considerazione quando si decide sull'idoneità di un coscritto con una diagnosi di pielonefrite..

Per una migliore comprensione, considera ogni articolo separatamente..

  1. Sulla base dell'articolo, viene determinata la categoria di idoneità al servizio militare. Ci sono 5 categorie (a, b, c, d, e) che contengono sottocategorie.
  2. Secondo questo articolo, il danno cronico al tessuto renale viene valutato per segni di funzionamento insufficiente. In base a ciò, viene assegnata una categoria.
  3. L'esame dei cittadini viene effettuato in un ospedale o in una clinica..

Secondo il 71 ° articolo, l'esercito riconosce la diagnosi di pielonefrite cronica:

  1. In presenza di batteriuria e leucocituria, che verrà rilevata solo con metodi quantitativi.
  2. In questo contesto, non ci sono altre malattie infiammatorie del sistema genito-urinario, che vengono stabilite sulla base dell'esame dei medici.
  3. Un esame urologico viene eseguito utilizzando una radiografia, inoltre ricorrono all'ecografia dei reni.

Separatamente, l'articolo indica le condizioni in cui viene fatta una distinzione in base alla natura della disfunzione renale.

Secondo questo articolo, un cittadino che ha una disfunzione renale significativa è considerato non idoneo per una diagnosi di pielonefrite..

In altri casi, viene visualizzata la categoria G, B o C. La decisione finale viene presa ai sensi dell'articolo 78..

Il 72 ° blocco contiene informazioni sulle malattie che interferiscono con la normale urodinamica delle vie urinarie superiori.

La pielonefrite è inclusa in questo gruppo come patologia che si è manifestata una seconda volta, cioè sullo sfondo di un'altra malattia.

Analogamente al 71 ° articolo, esiste una divisione in punti in cui sono indicati gli indicatori dei cambiamenti nel lavoro dei reni.

Come viene determinata l'inidoneità al servizio militare?

Sia che stiano entrando nell'esercito con pielonefrite cronica, si rivolgono al 71 ° articolo. Considera i problemi di patologia che sono emersi principalmente, indipendentemente da un'altra malattia.

Per stabilire l'inidoneità, il coscritto dopo la commissione militare viene inviato a una serie di esami, che sono indicati nella sezione 71.

Sulla base di questi risultati, viene presa una decisione sull'idoneità e l'installazione della categoria..

Con la pielonefrite, l'esercito consente di sottoporsi ai test necessari per confermare la diagnosi e ottenere legalmente un documento d'identità militare.

Non possono essere reclutati nell'esercito se un coscritto rileva segni di pielonefrite cronica:

  1. Aumento del contenuto di batteri nelle urine: 100 mila cellule microbiche per 1 ml.
  2. Un numero maggiore di leucociti al livello di 4 mila in 1 ml di urina.

Tali esami di laboratorio vengono eseguiti passando l'urina per un'analisi clinica generale..

Se entro sei mesi gli indicatori rimangono invariati, il reclutamento è considerato di uso limitato e viene rilasciato un documento d'identità militare. In questo caso, inseriscono la categoria B e la prossima visita all'unità militare avviene solo dopo 3 anni. Dopo la scadenza del periodo, i test vengono eseguiti nuovamente per confermare la diagnosi.

Un coscritto è considerato non idoneo al servizio con una combinazione di malattia renale cronica con grave insufficienza renale.

Questa condizione è confermata dai dati di laboratorio: viene studiato il livello di creatinina, che è al livello di 176 μmol / l, la clearance, che è entro 60 ml / l.

Utilizzando questi indicatori, viene determinata direttamente la capacità di filtrazione dei reni. Dopo aver ottenuto tali risultati, al coscritto viene assegnata la categoria D ed è considerato non idoneo al servizio militare..

Categoria B

Più spesso, con la pielonefrite cronica, viene impostata la categoria B, in cui il coscritto è considerato di forma fisica limitata.

Per questo, vengono effettuati anche studi in cui viene determinato il grado di funzionalità renale compromessa..

Se una violazione diventa la base per dichiarare un coscritto non idoneo al servizio, ci sono altre due gradazioni, secondo il blocco 71.

  1. La disfunzione dell'organo è di natura moderata: la quantità di creatinina non è superiore a 176, il tasso di clearance è compreso tra 89-59 ml / m. In questo caso, deve esserci ipertensione arteriosa, che è associata alla patologia renale.
  2. Violazioni minori: la presenza di elementi patologici nelle urine (proteine, eritrociti), che vengono determinati entro 4 mesi. Gli indicatori sono determinati dopo aver sofferto di malattia renale acuta.

Sulla base di questi dati, il coscritto è considerato di limitata idoneità.