È possibile rimanere incinta con cistite acuta: rischi e complicanze

L'infiammazione della vescica è una condizione molto comune. Più spesso le donne in età fertile ne soffrono. Una ragazza su quattro ha sperimentato manifestazioni di cistite almeno una volta. È possibile rimanere incinta con cistite - acuta o cronica? Come influenzerà lo sviluppo fetale?

Cause e sintomi

La cistite è un'infiammazione della parete vescicale. È più comunemente causato dal batterio Escherichia coli (Escherichia coli), che normalmente vive nel retto. A causa della natura dell'anatomia femminile, la cistite si verifica più spesso nelle donne che negli uomini.

Le principali cause della malattia:

  • mancanza di igiene personale, uso regolare di biancheria intima stretta;
  • rapporti sessuali con partner diversi. In questo caso, le infezioni a trasmissione sessuale possono diventare gli agenti causali della cistite;
  • costipazione sistematica, disturbi intestinali;
  • squilibrio ormonale;
  • funzionamento improprio del sistema immunitario;
  • ipotermia.
  • durante la minzione, c'è un forte prurito e bruciore. Questo è un segno sicuro di una reazione allergica a un'infezione;
  • dolore addominale inferiore;
  • coaguli di sangue nelle urine. Questo è un formidabile segno di un decorso acuto della malattia;
  • odore specifico di urina;
  • desiderio costante di svuotare in piccolo.

Interferisce con la fecondazione

Questo è l'aspetto dell'Escherichia coli

Quando la cistite è acuta, l'attività sessuale diventa problematica. È improbabile che tu voglia fare sesso quando "lì" brucia, fa male e vuoi andare in bagno tutto il tempo. Ma quando i sintomi si attenuano, diventano non così luminosi, il rapporto sessuale è del tutto possibile..

Il concepimento può verificarsi con questa malattia? La pratica dimostra che può. Se l'infiammazione non si è diffusa agli organi pelvici (cosa che a volte si verifica con cistite complicata o nel decorso cronico della malattia), l'infiammazione della vescica non influisce sulla funzione riproduttiva. Può verificarsi una gravidanza. Pertanto, la cistite non può essere considerata in alcun modo un contraccettivo..

Tuttavia, i medici sono categoricamente contrari alla pianificazione di una gravidanza per la cistite acuta. Consigliano prima di riprendersi e solo dopo di pianificare una gravidanza. Se la cistite inizia prima dell'ovulazione (ad esempio, il 10-15 ° giorno del ciclo), si consiglia di utilizzare la contraccezione.

Se la gravidanza è già avvenuta

Ci sono casi di cistite dopo l'ovulazione, quando il concepimento è già avvenuto. È pericoloso, la malattia non porterà all'infezione del feto? Ci sono diversi aspetti in questo.

  • Se rimani incinta durante il trattamento antibiotico, questa è una situazione pericolosa. Alcuni farmaci hanno un effetto teratogeno, cioè possono portare ad anomalie nello sviluppo del feto. I medici raccomandano di pianificare un concepimento almeno tre mesi dopo il trattamento antibiotico.
  • Durante la gravidanza, l'immunità di una donna diminuisce inevitabilmente e l'infiammazione può "salire" ai reni, portando a pielonefrite.
  • L'esecuzione di un'infiammazione del sistema genito-urinario può portare all'infezione del bambino.

Questa era una brutta notizia.

La buona notizia è che se sei "fortunato" a rimanere incinta in un periodo acuto, o la malattia si manifesta all'inizio della gravidanza, allora questa viene curata. Ci sono farmaci approvati per le donne incinte che aiuteranno a sbarazzarsi del disturbo spiacevole. Per fare questo, devi correre urgentemente dal dottore. L'automedicazione non è consentita.

Infiammazione della vescica e infertilità

La cistite è un processo infiammatorio che si verifica nella vescica, cioè nelle immediate vicinanze dei genitali. La mancanza di trattamento può portare a processi infiammatori nel sistema riproduttivo femminile..

A volte la cistite è causata da agenti patogeni a trasmissione sessuale, ad esempio ureaplasmosi, clamidia e altri. Queste sono infezioni insidiose. Se non trattate, portano alla sterilità..

I ginecologi conoscono i fatti quando la cistite avanzata è diventata la causa dell'infertilità. Ad esempio, con processi infiammatori sistematici nel sistema genito-urinario, che è inevitabile con la cistite, possono svilupparsi aderenze nelle tube di Falloppio. Senza la loro rimozione o soffiatura, una donna non sarà in grado di rimanere incinta; durante l'ovulazione, la cistite semplicemente "bloccherà" il percorso per l'avanzamento dello sperma verso l'uovo.

È vero, è improbabile che si verifichi un problema così grave dopo il primo episodio di cistite acuta. Questa è una malattia trascurata. Pertanto, la raccomandazione principale è non auto-medicare, andare dal medico. La cistite deve essere trattata professionalmente e fino alla fine in modo che gli effetti dell'infezione non ti rovinino la vita.

"Cistite" come segno di gravidanza

A volte, nei primi giorni di ritardo, le donne sentono che spesso vogliono andare in bagno "in modo piccolo". E quando il test conferma la "posizione interessante", si spaventano: è davvero una gravidanza con cistite??

Ma nella maggior parte dei casi, non dovresti aver paura. La minzione frequente durante le prime settimane di gravidanza è normale. È causato dagli ormoni, vale a dire la crescita di hCG. Un altro motivo è che l'utero si allarga e preme sulla vescica. Se non c'è prurito, bruciore e dolore, allora questa non è un'infiammazione della vescica, ma un caratteristico segno precoce della gravidanza. Nulla di cui preoccuparsi.

Tuttavia, se oltre alla minzione frequente ci sono altri sintomi spiacevoli, è urgente andare dal medico.

Infiammazione della vescica durante la gravidanza

Cosa fare se la cistite è iniziata dopo l'ovulazione e la gravidanza desiderata? In questo caso il trattamento deve essere tempestivo e professionale. Il fatto è che il corpo di una donna durante il periodo di gravidanza lavora per due, quindi la funzione protettiva è drasticamente ridotta. L'infezione può portare a:

  • aborto spontaneo;
  • nascita prematura;
  • infezione da patogeni settici del feto e della madre;
  • difetti patologici in un bambino.

La cistite viene diagnosticata dai sintomi caratteristici e da un esame delle urine generale (si possono trovare eritrociti e leucociti).

Inoltre, i medici si offrono di sottoporsi a tali studi:

  • PCR, che aiuterà a identificare il patogeno.;
  • analisi per la disbiosi;
  • cistografia;
  • cistoscopia. Questa analisi consentirà al medico di vedere la forma della malattia, i processi patologici causati dall'infiammazione;
  • Ecografia genitale.

Solo un esame completo consentirà al medico di diagnosticare correttamente la cistite e scegliere il regime di trattamento ottimale per un determinato paziente.

Come trattare

Un trattamento adeguato aiuterà a evitare effetti negativi sul corpo di una donna e di un bambino. Per le donne incinte, la medicina moderna offre un piccolo numero di farmaci che dovrebbero essere prescritti solo da uno specialista. L'azione dei farmaci è finalizzata all'eliminazione dei microrganismi che hanno causato il processo infiammatorio.

Nei casi gravi di cistite, le donne vengono installate. Il farmaco viene iniettato direttamente nella vescica utilizzando un catetere.

Anche la medicina tradizionale è popolare. Questi sono decotti di erbe medicinali (piantaggine, camomilla, erba di San Giovanni, calendula, equiseto), ma solo un medico dovrebbe svilupparne l'uso, le dosi e gli schemi. Conosce gli effetti collaterali di questi decotti e confronterà i rischi e il risultato che riceveranno dopo il trattamento..

A volte una donna è stata curata per molti anni per l'infiammazione cronica della vescica, con periodi di esacerbazione e remissione. Ma non può essere completamente curato. Può rimanere incinta? Si, puoi. Per fare ciò, è necessario ottenere la remissione. Se si verifica un'esacerbazione durante la gravidanza, il medico selezionerà farmaci che non danneggeranno il bambino e aiuteranno la madre a far fronte all'infezione.

Prevenzione

Se una donna è sana, ha subito tutti gli esami medici prima della gravidanza programmata, allora puoi proteggerti dalla cistite durante la gestazione osservando le regole di base:

  • le procedure igieniche dovrebbero avvenire almeno 2-3 volte al giorno. È meglio usare sapone per bambini e acqua calda per il lavaggio;
  • la biancheria intima deve essere realizzata solo con tessuti naturali; è severamente vietato indossare perizomi o mutandine aderenti;
  • l'abito durante la gravidanza è necessario per il tempo;
  • devi camminare ogni giorno, condurre uno stile di vita attivo e mangiare bene. Tutto ciò è un'opzione affidabile per rafforzare il sistema immunitario, che protegge il corpo da virus e batteri;
  • se una donna ha precedentemente sofferto di cistite o ha una predisposizione genetica, allora nel primo trimestre ha bisogno di bere molti liquidi (bevande alla frutta, composte, acqua depurata). Ciò contribuirà a rimuovere prontamente il fluido verso l'esterno, prevenendo il verificarsi di processi infiammatori negli organi del sistema genito-urinario;
  • le donne incinte devono andare in bagno ogni 3 ore.

Quindi, questa malattia non è un ostacolo all'inizio della gravidanza, ma durante la gestazione e il parto può portare molti problemi. Pertanto, è meglio posticipare la pianificazione della gravidanza con infiammazione della vescica..

È possibile rimanere incinta con la cistite

Perché si verifica la cistite??

I medici attribuiscono i processi infiammatori urologici a malattie abbastanza comuni, sebbene molti di coloro che lo hanno riscontrato per la prima volta rimarranno sorpresi da tale affermazione. Infezioni genito-urinarie, inclusa l'infiammazione dei tubuli che portano alla vescica, comuni negli adulti, meno comuni nei bambini.

Gli uomini hanno maggiori probabilità di avere malattie a trasmissione sessuale, la cistite colpisce più spesso le giovani donne che non si preoccupano dell'igiene personale e dell'isolamento della parte inferiore del corpo nella stagione fredda. Allo stesso tempo, le domande spesso lampeggiano sui forum delle donne: "È possibile rimanere incinta di cistite?" e altri argomenti simili. Spesso questo viene chiesto da chi sta cercando di "curare" l'infiammazione dell'uretra con i primi antibiotici disponibili, e il processo entra in una forma cronica con sintomi inespressi.

L'immunità ridotta e il mancato rispetto delle norme igieniche sono i motivi principali per cui agenti patogeni o "portatori di infezione" iniziano a sopprimere la normale microflora. Queste sono forme primitive che sono difficili da combattere per il corpo umano a causa della loro rapida riproduzione e dipendenza dai farmaci:

  • fungo;
  • bastoncini;
  • batteri;
  • virus;
  • ciliati;
  • cocchi sferici;
  • rickettsiae e altri protozoi.
Tutte le forze del corpo vanno a combattere contro le forme parassitarie. Pertanto, le donne con un'immunità indebolita sono interessate a come questo può influenzare la funzione riproduttiva, è possibile rimanere incinta con cistite cronica.

Naturalmente, durante i processi infiammatori, molte donne non sono all'altezza delle "gioie del sesso": tocchi dolorosi, prurito costante, tutti i piccoli condotti sono gonfi, il che complica i processi naturali. Pertanto, quando c'è una sensazione di bruciore o prurito, la temperatura è leggermente elevata, non è necessario "esitare" per andare dal medico. Aiuterà a determinare quali microrganismi vengono introdotti nel tuo corpo dall'esterno per combatterli efficacemente..

Certo, puoi rimanere incinta con la cistite, ma vale la pena lasciare spazio alla malattia?! Sì, oggi esistono farmaci complessi che "trattano tutto", compresi mughetto e virus, ma è meglio scegliere una farmacologia mirata. Oggi anche i guaritori chiedono cosa stiamo "curando specificamente", chiedendo una diagnosi fatta dai medici. Soprattutto quando si tratta di gravidanza, è una doppia responsabilità per la vita..

Quando compaiono "segnali di allarme", non dovresti auto-medicare e bere erbe per la cistite. Forse qualcosa di più serio è rivendicare un posto nel tuo grembo, ad esempio, forme parassitarie di organismi viventi più grandi. Consulta urgentemente un dottore!

La cistite è compatibile con la gravidanza

Puoi rimanere incinta mentre sei in cura per la cistite? I medici dicono che il concepimento e la gravidanza sono abbastanza realistici nel trattamento dei processi infiammatori nella sfera genito-urinaria. Ma se non si è arrivati ​​a questo punto, è meglio rimandare la pianificazione familiare fino a quando il corpo non sarà completamente guarito. Ogni donna dovrebbe porsi la domanda: vale la pena rimanere incinta durante lo sviluppo della malattia?

Non è un segreto che portare un erede a tutti gli effetti è un doppio fardello per il corpo e una grande responsabilità per la sua salute. Ma perché le persone non si affrettano a consultare un urologo, un venereologo o un ginecologo? Purtroppo abbiamo una cultura medica bassa, la visita dal medico è rimandata a un punto critico.

Le donne sono più disposte a partecipare a comunicazioni anonime sui forum piuttosto che a consultarsi con uno specialista nel suo ufficio. Pertanto, spesso chiedono agli estranei con cistite: è possibile rimanere incinta? Quando non tutto va bene in termini ginecologici, sono "imbarazzati" per mostrare il loro problema.

In questo caso, i medici hanno spesso domande inespresse. "Mi scusi, ma non hai esitato a condurre una vita sessuale irregolare, trascurando le regole dell'igiene personale?" Con la PA non protetta, quando non utilizzavi contraccettivi di barriera, non pensavi alle possibili conseguenze? Quindi, rimettiti in sesto e vai dal dottore!

Naturalmente, l'infiammazione della vescica o dell'uretra non è così grave come le malattie sessualmente trasmissibili "classiche". Non è l'AIDS o la sifilide, ma prima cerca di curarti e poi pianifica qualcosa. Con la cistite è anche possibile rimanere incinta, ma è meglio non combinarla.

Indipendentemente dalla gravità della malattia, usa la regola - cinque minuti di vergogna - e la vita è di nuovo meravigliosa! Se ti trovi di fronte ai problemi delle malattie della sfera genito-urinaria, affrettati a liberartene. Il medico selezionerà una terapia efficace, prescriverà gli antibiotici più potenti, se necessario, prescriverà un ospedale per monitorare il processo di trattamento.

Cistite durante la gravidanza entro il trimestre

Quindi, è possibile rimanere incinta con la cistite? Questa è una malattia insidiosa che potrebbe non apparire immediatamente. Può innescare una gravidanza extrauterina a causa del gonfiore doloroso delle tube di Falloppio. Prima hanno iniziato a litigare, meglio era per la futura mamma e per l'embrione dentro di lei..

1 trimestre. Se durante questo periodo viene rilevato un processo infiammatorio, è altamente indesiderabile, ma lasciare la cistite senza trattamento è ancora più pericoloso. In questo momento, vengono deposti tutti gli organi del cuore e composti chimici di terze parti possono causare patologie e mutazioni. Se la cistite viene rilevata in una donna incinta, solo uno specialista dovrebbe occuparsi del suo trattamento! È consentito essere trattato con erbe e rimedi popolari a base di ingredienti naturali, ma solo su consiglio di un medico (se non proibito, allora puoi).

Importante: l'uso di piastre riscaldanti e impacchi riscaldanti è previa consultazione. Ad esempio, una piastra elettrica sulla gamba e sull'addome riscalda ugualmente, ma a diretto contatto con l'addome, espande eccessivamente i vasi nell'utero. Ma senza ostacoli puoi bere succo di mirtillo rosso o mirtillo rosso, tisana antinfiammatoria.

2 trimestre. Nelle donne in gravidanza, è spesso difficile, soprattutto nella tossicosi acuta. Gli aborti spontanei (aborti spontanei) e il congelamento fetale non sono rari. È importante seguire le istruzioni del ginecologo che sta visitando una donna incinta. Alcuni farmaci, ad esempio Canephron, possono essere assunti con la cistite.

3 trimestre. Le principali preoccupazioni per le condizioni del feto sono già finite, la donna si sta preparando per un parto riuscito. Se viene rilevata la cistite (che è piuttosto rara durante questo periodo), i medici possono offrire antibiotici delicati. Ma non puoi auto-medicare, in nessun caso!

Come rimanere incinta con la cistite?

Si ritiene che la cistite durante la gravidanza sia innocua per un bambino. Tuttavia, qualsiasi malattia infettiva comporta un processo infiammatorio che tira su tutte le difese dell'organismo. La barriera placentare può essere notevolmente indebolita, sebbene le infezioni uretrali e vescicali siano al di fuori della sfera uterina. È importante considerare questo prima di rimanere incinta con cistite..

Importante: qualsiasi farmaco usato per curare una donna incinta può avere un effetto deprimente sul feto in via di sviluppo.

È pericoloso se si tratta di una ricaduta ripetuta della malattia e la donna beve abitualmente le stesse pillole con cui è stata trattata prima della gravidanza, senza approfondire la loro composizione e controindicazioni.

Attenzione: prima di assumere qualsiasi farmaco farmacologico, leggere attentamente le istruzioni, in particolare la sezione sulle controindicazioni e sui possibili effetti collaterali!

Gravidanza dopo la cistite

Le madri dovrebbero insegnare alle ragazze le regole di base dell'igiene personale. Questo aiuterà a evitare la cistite prima e dopo la gravidanza, specialmente quando c'è una predisposizione ereditaria. L'esperienza dei medici dice che questa malattia è spesso osservata nelle ragazze le cui madri l'hanno avuta durante la gravidanza o hanno avuto diversi casi durante la loro vita..

In questi casi, è importante prestare attenzione alle raccomandazioni per la prevenzione di questa malattia in modo che dopo la cistite la gravidanza proceda senza complicazioni:

  • monitorare attentamente l'igiene intima;
  • evitare di indossare biancheria intima sintetica che provoca irritazione;
  • lavare periodicamente con sapone battericida;
  • monitorare i tuoi sentimenti (prurito, bruciore quando si entra nella vagina, frequente bisogno di urinare) e secrezioni sulla biancheria intima (giallastra o di formaggio) con un odore specifico;
  • con PA, proteggiti con contraccettivi di barriera (se il concepimento non è pianificato);
  • non raffreddare eccessivamente, indossare abiti e scarpe comodi e caldi;
  • lavarsi le mani più spesso, non usare sapone e asciugamani condivisi (possono essere portatori di funghi e virus), avere il proprio asciugamano o salviette per l'igiene intima.
  • mangiare bene per sostenere l'immunità, compresi i cibi ricchi di vitamina C..
  • visitare più spesso i medici (per la profilassi), compreso un dentista, perché se la microflora che coesiste in modo sicuro nella bocca e nella vagina.
Ricorda l'effetto "teratogeno" di alcuni farmaci: possono provocare anomalie fetali. È meglio rimanere incinta dopo la cistite che durante il trattamento. Tra gli antibiotici, la levomicetina gode di una meritata fiducia, ma deve essere prescritta da un medico, dopo aver determinato la fonte dell'infiammazione. Si consiglia però di evitare l'assunzione di antibiotici, limitandosi a composte di bacche ed estratti di materiali vegetali naturali. Migliore prevenzione della cistite rispetto al trattamento durante la gravidanza.

La gravidanza è possibile con la cistite

I processi infiammatori nella cavità del serbatoio dell'MP sono considerati il ​​problema più comune nella pratica degli urologi di tutto il mondo. La cistite è così comune tra le donne che per molte, soprattutto in età riproduttiva, è diventata una malattia abituale e quotidiana. Pertanto, per la maggior parte delle giovani donne, la domanda è molto rilevante: è possibile rimanere incinta di cistite.

Prima di rispondere a questa domanda, pensa a cosa ha causato la malattia. Ci sono molte ragioni per lo sviluppo di reazioni infiammatorie nei tessuti urinario-vescicali: flora patogena, processi infiammatori negli organi adiacenti all'utero e alla vescica, infezioni veneree e molti fattori di accompagnamento e provocatori. Come pensi che si svilupperà il bambino sullo sfondo di un'infezione che "cammina" attraverso il corpo?.

La cistite interferisce con la fecondazione

Nel corso di una clinica acuta di cistite, le reazioni infiammatorie si sviluppano direttamente all'interno della cavità del serbatoio del MP, interessando il suo rivestimento mucoso, senza lasciare l'organo urinario. Pertanto, nulla impedisce l'avanzamento dello sperma e la fecondazione di successo e la formazione di uno zigote (cellula fecondata). È possibile rimanere incinta durante la cistite, ma ne vale la pena.

Per garantire una gravidanza di successo e la nascita di un bambino sano, prima di pianificare una gravidanza, è necessario eliminare tutti i problemi associati ai processi infiammatori, sia nella vescica che in altri organi. Si consiglia di identificare la causa del processo infiammatorio il prima possibile e sottoporsi a un ciclo di trattamento.

Se il problema è con un'infezione a trasmissione sessuale, entrambi i partner devono essere trattati.

Solo il sollievo tempestivo del focus infiammatorio impedirà alla malattia di entrare nella fase cronica e proteggerà la gravidanza desiderata da "sorprese inaspettate" sotto forma di complicazioni.

La gravidanza è possibile con cistite cronica

Se la cistite influisce sul concepimento in un decorso clinico cronico dipende dalla durata e dalla gravità della malattia. Quindi era la natura che ordinava che gli organi riproduttivi di una donna si trovassero anatomicamente vicino alla vescica. Con un lungo decorso cronico della malattia, è del tutto possibile coinvolgerli nel processo infiammatorio, con lo sviluppo di cambiamenti patologici che influenzano il processo di concepimento, che è dovuto a:

  • Cambiamenti nella struttura del muco cervicale, aumenta la viscosità, che riduce la motilità degli spermatozoi (penetrazione compromessa).
  • Aumento del rischio di disturbi nella funzione di ovulazione, che si manifesta con il mancato rilascio di cellule pronte per la fecondazione dall'ovaio nella cavità della tuba di Falloppio.
  • Cambiamenti nel rivestimento interno della cavità uterina (endometrio), a seguito dei quali diventa impossibile per lo zigote attaccarsi alle pareti dell'utero.
  • Lo sviluppo di formazioni adesive nelle tube di Falloppio, creando un ostacolo alla formazione di uno zigote. Un esame mostrerà se la cistite interferisce con il rimanere incinta in questo caso, ma anche dopo la cura della cistite, la possibilità di gravidanza rimane in discussione, fino a quando le aderenze non vengono eliminate chirurgicamente o soffiando tubi.

Oltre a questi fattori, varie infezioni degli organi riproduttivi di una donna (clamidia, ureaplasma, micoplasma, gardnerellosi) possono essere una conseguenza del decorso cronico della cistite. Pertanto, se si desidera una gravidanza, la malattia non deve essere innescata..

Un esame tempestivo e una terapia adeguata sono una buona occasione per una gravidanza favorevole e la nascita di un bambino sano.

A volte possono essere necessari anni per eliminare completamente la malattia. La clinica cronica della cistite si alterna periodicamente a periodi di remissione ed esacerbazione. In questi casi, la gravidanza è pianificata per il periodo di remissione e, in caso di successo, l'intera gravidanza dovrebbe essere sotto la supervisione di un medico, al fine di evitare l'esacerbazione della cistite e prevenire il suo impatto negativo sullo sviluppo fetale.

  • Cistite durante le mestruazioni.
  • Cosa fare con la cistite.

Cistite e infertilità

Di per sé, la cistite non è una malattia pericolosa e con una diagnosi tempestiva si presta bene alla terapia farmacologica. La paura, per la sua imprevedibilità, causa una malattia trascurata. Le conseguenze di un processo infiammatorio e infettivo ricorrente a lungo termine non trattato nel MP possono essere complicate dallo sviluppo di infertilità temporanea o permanente.

Soprattutto quando il processo infettivo si diffonde alle appendici, complicato dall'infiammazione delle ovaie (ooforite) o dalle lesioni infiammatorie delle tube di Falloppio (salpingite).

Diamo un'occhiata ad alcuni dei principali fattori che collegano la cistite alla sterilità. Esso:

  • Violazioni dello sfondo ormonale, dovute a reazioni infiammatorie prolungate nel tratto urinario, che causano uno squilibrio nel ciclo mestruale e quindi problemi con il concepimento. Con un background ormonale instabile, i cambiamenti funzionali nelle ovaie vengono interrotti, portando a una maturazione instabile delle uova e, nella stragrande maggioranza, allo sviluppo di infertilità e menopausa precoce.
  • Inoltre, lo sviluppo di infezioni genitali provocate dal decorso cronico della cistite, senza un trattamento tempestivo nel 70% delle donne in età riproduttiva, porta alla sterilità..
  • Il primo passo verso il fallimento riproduttivo è l'ostruzione delle tube di Falloppio. Nel 20% delle donne che hanno partorito e non hanno partorito, a seguito dell'aggiunta di infiammazione cronica, si sviluppa un'ostruzione totale o parziale.
  • I processi infiammatori a lungo termine portano alla formazione di numerose sinechie ruvide nella cavità dei tubi, provocando cambiamenti nel ciclo mestruale sotto forma di diminuzione della perdita di sangue mestruale, regolazione ritardata (mestruazioni), fino alla loro completa cessazione (amenorrea), che di per sé rende impossibile il concepimento.
  • C'è anche un fattore psicologico nella cistite cronica. L'intensa esperienza di una donna può interrompere la sua funzione riproduttiva. È difficile risolvere un problema del genere senza la partecipazione di uno specialista. Lo stress costante previene la gravidanza e questo è un fatto ben noto. E questo accade, spesso per colpa della donna per l'incapacità di rimanere incinta, sebbene nel 70% dei casi gli uomini siano responsabili dell'infertilità, come dimostrano numerosi studi..

Ma si nota anche il quadro opposto, quando la cistite è uno dei segni di interruzione ormonale, manifestata da uno squilibrio della microflora nei genitali. O la stessa cistite, sviluppata a seguito di un processo infiammatorio già esistente nelle appendici.

In questa situazione, la cistite è una complicanza della patologia iniziale e non ha nulla a che fare con lo sviluppo dell'infertilità..

Nella pratica urologica, le violazioni delle funzioni riproduttive nelle donne dovute alla cistite sono rare. Le donne di solito consultano un medico in modo tempestivo e il problema viene risolto con successo terapeuticamente, il che non si può dire degli uomini. A loro non piace essere trattati, quindi la cronicità della cistite spesso termina con il passaggio dell'infiammazione alla prostata e al canale uretrale.

L'uretrite e la prostatite hanno un effetto dannoso sulle funzioni vitali del gamete sessuale maschile (sperma). Inoltre, l'infiammazione può diffondersi nell'area del funicolo spermatico. Reazioni infiammatorie prolungate nella loro cavità provocano lo sviluppo di cicatrici e aderenze che impediscono il libero passaggio dello sperma.

In definitiva, tutti questi processi negativi causano il fallimento temporaneo o permanente delle funzioni demografiche degli uomini..

Con tutto il tuo desiderio, non puoi dimenticare la cistite. I vocalizzi frequenti e persistenti, che non portano una sensazione di sollievo, ma disagio e dolore, prima o poi ci costringeranno a essere trattati, nonostante la nostra riluttanza. E lascia che sia tempestivo in modo da non dover rimpiangere in futuro.

È possibile rimanere incinta con la diagnosi di cistite?

Durante una visita medica, a una donna può essere diagnosticata una cistite, in cui è del tutto possibile rimanere incinta. Prima di concepire un bambino, è consigliabile mettere in ordine la tua salute, consultare specialisti specializzati sui problemi che infastidiscono la futura mamma. Se nella storia del paziente c'è una tendenza a frequenti recidive di infiammazione degli organi del sistema genito-urinario, è necessario superare i test appropriati per identificare gli agenti causali dell'infezione. Una donna deve essere preparata al fatto che nel processo di trasporto di un bambino, dovrà sottoporsi a test di laboratorio con invidiabile regolarità. Ciò è dovuto alla tendenza dei processi infiammatori cronici ad esacerbarsi durante l'attesa del bambino..

Con la cistite, puoi rimanere incinta, poiché questa malattia stessa non influisce sulla fertilità. Allo stesso tempo, devi essere preparato per una serie di problemi..

Cistite e suoi sintomi

Una donna sana dovrebbe portare un bambino. Poiché durante questo periodo cruciale ha bisogno del doppio di forza ed energia. Qualsiasi disagio e cambiamento nel corpo dovrebbe essere un motivo per contattare un medico. Le malattie di varie eziologie sono più facili da curare in una fase iniziale. Per quanto riguarda le deviazioni nel lavoro del sistema genito-urinario, le malattie possono avere un decorso inespresso. E in una situazione "interessante", si intensificherà con tutte le conseguenze che ne conseguiranno. La domanda se sia possibile rimanere incinta con cistite dovrebbe essere posta dopo la terapia diretta della malattia, eliminando la sua causa e le manifestazioni spiacevoli.

L'infiammazione della vescica nella fase acuta è solitamente accompagnata dai seguenti sintomi:

  • disagio durante la minzione, manifestato da dolore, tagli e bruciore,
  • incapacità di svuotare completamente la vescica,
  • desiderio frequente di usare il bagno,
  • odore sgradevole di urina, cambiamento nel suo colore,
  • dolore che è localizzato nell'addome inferiore e nella parte bassa della schiena,
  • aumento della temperatura corporea.

Se identifichi tali sintomi in te stesso, dovresti contattare immediatamente un urologo, superare i test appropriati e sottoporsi a un ciclo di trattamento.

Influenza della cistite sul concepimento di un bambino

La domanda se sia possibile rimanere incinta durante la cistite può essere risolta positivamente. Tuttavia, tali problemi di salute possono causare una serie di problemi alla futura mamma. Dopotutto, le esacerbazioni dei processi infiammatori vengono eliminate con l'aiuto di agenti antibatterici radicali, la cui azione ha un effetto deprimente sulla microflora benefica del corpo, riduce l'immunità. Vale a dire, il sistema immunitario di una donna incinta aiuta a sopportare una prole sana. Inoltre, nelle prime fasi, gli antibiotici possono influire sulla salute del bambino, portare a patologie congenite..

Alla domanda se la cistite possa impedire una gravidanza a volte si può rispondere positivamente. Poiché l'infiammazione della vescica può causare una serie di complicazioni. L'infezione può diffondersi ad altri organi della piccola pelvi, provocare processi infiammatori dei reni, delle appendici e delle ovaie. In questo caso, ci sono deviazioni nel sistema riproduttivo. A volte si formano aderenze nella tuba di Falloppio, rendendo difficile o impossibile il concepimento. La forma complicata della malattia è associata a una temperatura corporea molto alta, malessere e debolezza generale. Questi sintomi rendono difficile portare un bambino, rappresentano una minaccia per la sua vita..

È possibile rimanere incinta di cistite cronica? Un gran numero di donne pone questa domanda, poiché l'infiammazione cronica della vescica si nota in ogni decimo del gentil sesso. La difficoltà sta nel fatto che i processi cronici tendono a ricadere proprio nella posizione "interessante". Ciò è dovuto a cambiamenti nei livelli ormonali, esaurimento delle difese del corpo, disturbi della microflora negli organi pelvici. Devi pensare al concepimento solo quando raggiungi una remissione stabile della malattia. E anche in questo caso, dovresti monitorare costantemente lo stato delle vie urinarie, fare regolarmente esami e consultare un urologo. Quindi, alla domanda: è possibile rimanere incinta dopo la cistite, è possibile dare una risposta positiva, poiché la terapia competente non lascia controindicazioni al concepimento.

Prevenzione della cistite prima della gravidanza

Per proteggersi dalle spiacevoli conseguenze causate dai processi infiammatori nel corpo, è necessario attenersi alle seguenti regole:

  • evitare l'ipotermia,
  • svuotare tempestivamente la vescica,
  • eliminare le cattive abitudini,
  • mantenere l'igiene personale, utilizzando cosmetici di qualità,
  • rinunciare alla biancheria intima scomoda e sintetica.

L'uso delle misure preventive elencate nel tempo preverrà la malattia, eliminerà la rilevanza della questione se la cistite interferisca con il rimanere incinta.

Ti suggeriamo anche di visitare il nostro forum sulla cistite, le recensioni possono aiutarti molto o lasciare i tuoi commenti. Ricorda che condividendo la tua esperienza puoi aiutare qualcuno che puoi..

È possibile rimanere incinta con la cistite

L'infiammazione insidiosa fa preoccupare molte ragazze: è possibile rimanere incinta di cistite? La pianificazione familiare è a rischio. Come trasportare un bambino, quanto è pericolosa la cistite durante la gravidanza? Le risposte possono essere trovate nell'articolo.

È possibile rimanere incinta con la cistite

Quando si pianifica una gravidanza, una donna dovrebbe ascoltare tutti i cambiamenti nel suo corpo. È difficile rimanere incinta con cistite avanzata. In questa fase, l'infiammazione può colpire i reni, le ovaie e l'epididimo. La cistite avviata può provocare la comparsa di aderenze nella tuba di Falloppio. Qui avrai bisogno dell'aiuto di un urologo.

Solo dopo essere stato sotto la supervisione di un medico, puoi scoprirlo con certezza: puoi rimanere incinta di cistite o meno. Durante il trattamento, prendendo tutti i farmaci necessari, dovresti ascoltare attentamente le raccomandazioni del medico e seguirle rigorosamente. L'assunzione di antibiotici prima della gravidanza può prevenire i segni di cistite nelle donne in gravidanza e prevenirne lo sviluppo.

Come ogni malattia, la cistite ha un effetto sul concepimento. L'assunzione di farmaci influisce sia sul corpo della donna che sul feto. Puoi rimanere incinta durante la cistite, se prendi in considerazione alcune delle regole:

  • Per il lavaggio quotidiano, utilizzare acqua calda e pH neutro;
  • Rinunciare al bagno a favore della doccia;
  • Elimina qualsiasi ipotermia;
  • Non lo sopporti se vuoi andare in bagno;
  • Prova a mangiare cibi più naturali;
  • Muoviti di più.

La biancheria intima stretta può scatenare la cistite all'inizio della gravidanza, poiché la pressione sul bacino porta all'infiammazione. Se rispetti le regole di cui sopra, puoi rimanere incinta durante la cistite e portare un bambino sano. La pianificazione della gravidanza viene eseguita dopo tutti i tipi di test per identificare la cistite.

Perché la cistite è pericolosa durante la gravidanza

Con una grave infiammazione, la cistite durante la gravidanza può essere pericolosa, poiché l'afflusso di sangue al feto può essere interrotto. In questo caso, l'embrione può essere infettato attraverso il sangue. La gestazione tardiva è meno pericolosa, a questo punto si sono formati tutti i sistemi più importanti del feto. Durante questo periodo, è possibile che le donne incinte con cistite assumano alcuni farmaci farmacologici che non avranno un effetto negativo sul feto..

La cistite non trattata funge da terreno fertile per i batteri del sistema genito-urinario. La cistite durante la gravidanza è pericolosa, perché si sviluppano infezioni come ureaplasma, micoplasma, clamidia, gardnerella. Influenzano negativamente il feto. La cistite si verifica spesso dopo l'intimità. Se il concepimento avviene con lei, la cistite si manifesta come segno di gravidanza prima del ritardo, che viene spesso trattata con antibiotici, che possono danneggiare l'embrione. La cistite prolungata dà luogo a un esame ecografico dei reni: può svilupparsi pielonefrite, che è una grave minaccia per la gravidanza.

La cistite colpisce la gravidanza a causa della presenza di infezioni che la causano. Penetrano nella barriera placentare. Di conseguenza, è possibile un distacco prematuro della placenta, l'embrione può essere infettato. I seguenti punti dovrebbero causare l'allarme:

  • La presenza di sangue nelle urine;
  • Aumento della temperatura;
  • Pressione pelvica
  • Sensazione di bruciore nell'uretere;
  • Urina nuvolosa
  • Cattivo odore.

La cistite influisce negativamente sulla gravidanza in un secondo momento. L'infiammazione endometriale a lungo termine può innescare un travaglio pretermine. Se è possibile consegnare la gravidanza, esiste il pericolo di ingestione di microbi patogeni da parte del bambino durante un lungo passaggio del canale del parto. In questo caso, si verifica l'intossicazione del corpo del bambino e lo sviluppo di pericolose malattie infettive in lui.

Gravidanza dopo la cistite

Dopo il trattamento efficace della cistite da parte di un urologo, è possibile pianificare la gravidanza. La gravidanza dopo la cistite non dovrebbe passare senza un esame sistematico per rilevare una ricaduta. Se la malattia rimane non trattata, esiste la minaccia di sviluppare infezioni di altre forme. Alcuni di loro richiedono l'assunzione obbligatoria di antibiotici per il trattamento, e questo è molto pericoloso per l'embrione..

È molto più sicuro essere trattati completamente all'inizio che curare la cistite durante la gravidanza in seguito, essere minacciati da soli e mettere in pericolo il bambino. La cistite e la gravidanza sono compatibili se valuti la situazione in modo ragionevole e prendi la ricetta giusta. La gravidanza dopo la cistite dovrebbe iniziare con una preparazione in più fasi, tra cui:

  • Assunzione di vitamine essenziali;
  • Diagnostica di laboratorio completa;
  • Trattamento obbligatorio delle malattie croniche.

Uno stile di vita sano è essenziale per una gravidanza programmata. Prepararsi in anticipo per la gravidanza aiuterà a evitare gli effetti negativi associati alla malattia. Viene preservata anche la funzione riproduttiva.

Playlist video di cistite (selezione video nell'angolo in alto a destra)

È possibile rimanere incinta di cistite o meno

L'infiammazione della vescica è una delle malattie urologiche più comuni del pianeta, ed è successo che la maggior parte delle donne ne soffrisse. È particolarmente pericoloso quando questa patologia si sviluppa durante la fase di pianificazione o all'inizio della gravidanza. È possibile rimanere incinta di cistite e come il concepimento influenzerà la salute della futura mamma e del bambino - più avanti nell'articolo.

Il decorso acuto interferisce con il concepimento

Nella cistite acuta, lo stato di salute del paziente peggiora notevolmente. È preoccupata per:

  • bisogno frequente di urinare;
  • il rilascio di urina in piccole porzioni, con conseguente forte sensazione di bruciore lungo l'uretra;
  • dolore nell'addome inferiore, nel perineo;
  • annebbiamento, oscuramento delle urine;
  • scarico di sangue alla fine dell'atto di minzione.

È improbabile che il sesso in questo stato sia una buona idea. Il rapporto sessuale diventa nuovamente possibile (e piacevole per entrambi i partner) quando i sintomi della malattia si attenuano. Ma la cistite influisce sul concepimento? La pratica dimostra che no.

Se la malattia è acuta, non complicata e l'infiammazione non si è diffusa agli organi pelvici vicini, non influisce sul sistema riproduttivo e con la cistite si può rimanere incinta.

Tuttavia, i medici categoricamente non consigliano ai loro pazienti di rimanere incinta sullo sfondo di un'esacerbazione della patologia. Se la cistite inizia nella prima metà del ciclo (ad esempio, dopo le mestruazioni), la pianificazione può essere riavviata solo dopo il completo recupero.

Perché la fecondazione è pericolosa durante la cistite

Anche sullo sfondo di un concepimento di successo, l'infiammazione della vescica può influire negativamente sul corso della gravidanza per i seguenti motivi:

  1. Il dolore addominale nella cistite acuta è innescato da un forte spasmo muscolare. Provoca ipertonicità dell'utero e provoca aborto spontaneo.
  2. Molto spesso, la causa della malattia sono i microrganismi patogeni: Escherichia coli, stafilococco aureo, enterobatteri. Senza un trattamento tempestivo, possono verificarsi infezioni del feto, la sua morte intrauterina o la formazione di gravi malformazioni..
  3. Il processo infettivo richiede sempre antibiotici. Poiché la maggior parte dei medicinali è proibita durante la gravidanza, l'efficacia del trattamento potrebbe non essere sufficiente..
  4. La cistite avviata può essere complicata dall'infiammazione dei reni. Questa condizione è particolarmente pericolosa per le donne incinte, perché durante il periodo di portare un bambino, il carico sul sistema urinario aumenta. Con la pielonefrite nella futura mamma, il processo di normale eliminazione del liquido in eccesso dal corpo viene interrotto, aumenta il rischio di sviluppare la preeclampsia.

Ecco perché gli urologi consigliano di pianificare una gravidanza dopo aver sofferto di cistite non prima di 2-3 mesi dopo. È importante dare al corpo il tempo di riprendersi. Se il concepimento si verifica ancora sullo sfondo della malattia, consultare immediatamente un medico e iniziare il trattamento.

Caratteristiche del trattamento precoce

Nelle prime 12 settimane, tutti gli organi e i sistemi vengono deposti nel corpo dell'embrione. Questo periodo è considerato critico: qualsiasi influenza "dall'esterno" è indesiderabile. Ecco perché la maggior parte dei farmaci nel primo trimestre di gravidanza è severamente vietata..

Ma è imperativo trattare la cistite dopo il concepimento. La cosa principale è seguire rigorosamente le istruzioni del medico curante. Tra i medicinali consentiti durante la gravidanza, utilizzare:

  • antibiotici - Amoxicillina, Amoxiclav, Monural;
  • urosettici - Canephron N, Fitolysin;
  • antispastici - No-shpa;
  • FANS - Paracetamolo.

Farmaci antimicrobici penicillinici (Amoxicillina, Amoxiclav):

  • avere un ampio spettro di azione;
  • assolutamente sicuro anche all'inizio della gravidanza;
  • relativamente poco caro.

Tuttavia, l'efficacia di questi antibiotici è ridotta a causa della crescita della microflora resistente. Inoltre, molti pazienti hanno reazioni allergiche..

Monural è un antibiotico sintetico a base di acido fosfonico con un effetto battericida (distruggendo una cellula microbica). È approvato per il trattamento delle donne in gravidanza ed è facile da usare..

Gli urosettici vegetali (Kanephron N, Fitolizin) hanno effetti antinfiammatori, antisettici, diuretici lievi e antispastici. Spesso prescritto alle future mamme con esacerbazione della cistite come aiuto. Adatto per trattamenti a lungo termine. Spesso utilizzato per la prevenzione.

Gli antispastici e i farmaci antinfiammatori non steroidei vengono utilizzati per eliminare il sintomo più spiacevole dell'infiammazione: il dolore. Nelle forme più lievi di cistite, di solito non richiesta.

Oltre a prendere farmaci, devi bere molti liquidi. Può essere acqua naturale, composte, bevande alla frutta ai frutti di bosco (mirtillo rosso, mirtillo rosso). I piatti troppo grassi, così come i sottaceti, le carni affumicate, i fast food, i dolci, dovrebbero essere esclusi dalla dieta. La base della dieta dovrebbe essere un alimento leggero e vegetale.

Le forme non complicate della malattia di solito scompaiono entro 5-7 giorni e l'ulteriore gravidanza passa senza peculiarità. Se i sintomi spiacevoli persistono per 10 giorni o più, è necessario sottoporsi a un esame approfondito:

  • un esame del sangue dettagliato;
  • OAM;
  • coltura batterica delle urine con determinazione della sensibilità agli antibiotici;
  • Ultrasuoni della vescica, reni.

I risultati ottenuti aiuteranno a chiarire la diagnosi, escludere la possibilità di complicazioni e adattare il piano terapeutico.

La probabilità di rimanere incinta con un decorso cronico

È molto meno probabile che concepisca se una donna ha la cistite cronica. Poiché in questa malattia il processo infiammatorio si verifica nelle immediate vicinanze dei genitali, può facilmente "diffondersi" all'utero e alle appendici. Più spesso il paziente sperimenta esacerbazioni di cistite, maggiore è la probabilità..

I ginecologi conoscono i fatti quando la cistite avanzata è diventata la causa dell'infertilità. Ad esempio, l'infiammazione cronica nella piccola pelvi ha portato alla formazione di aderenze nelle tube di Falloppio. Di conseguenza, c'era un'ostruzione e l'uovo non poteva incontrare lo sperma. In alcuni casi, il danno all'utero ha causato l'insufficienza endometriale, l'impossibilità di impianto dell'ovulo e il suo rigetto dopo il concepimento.

Con un processo adesivo nella tuba di Falloppio, il rischio di una gravidanza extrauterina - l'attaccamento di un ovulo fecondato al di fuori della cavità uterina - aumenta significativamente. Una tale complicazione è pericolosa per la vita di una donna a causa del rischio di emorragia interna e richiede cure mediche urgenti..

Per questi motivi, alla domanda: la cistite interferisce con la gravidanza, i medici rispondono affermativamente. Ma stiamo parlando solo di infiammazione cronica avanzata, che non è stata trattata da molto tempo e ha portato allo sviluppo di complicanze. La maggior parte di essi viene eliminata solo chirurgicamente e anche i moderni metodi di terapia non garantiscono la gravidanza..

Semplici misure preventive

È impossibile prevedere quando arriverà la malattia. A volte anche l'ipotermia minima o l'ARVI banale possono provocare cistite. I fattori di rischio influenzano particolarmente le donne in gravidanza, perché nel loro corpo c'è un potente cambiamento ormonale e l'immunità è in qualche modo ridotta.

Per prevenire la malattia aiuterà:

  • igiene personale: lavaggio quotidiano con detersivi neutri;
  • corretta selezione di biancheria intima: è preferibile indossare mutandine larghe realizzate con tessuti naturali;
  • esclusione di ogni possibilità di ipotermia;
  • visite regolari in bagno, minzione ogni 2-5 ore;
  • buona alimentazione con una quantità sufficiente di proteine ​​"corrette" (carne magra, pollame, pesce, latticini naturali), verdura fresca, frutta;
  • attività fisica;
  • rafforzare l'immunità, assumendo complessi multivitaminici per le donne incinte (dopo aver consultato un medico).

La cistite e il concepimento sono una combinazione altamente indesiderabile. Sebbene l'infiammazione della vescica non sia una barriera alla gravidanza, può causare molti problemi durante il parto e la gestazione. Pertanto, è meglio rimandare la pianificazione del bambino fino a quando non si sarà completamente ripreso. Se la cistite "si è intensificata" nella futura mamma, dovresti consultare un medico il prima possibile e iniziare un trattamento efficace.

Concezione e pianificazione di bambini con cistite

La possibilità di concepimento nella cistite acuta e cronica

Se il processo infiammatorio non si è diffuso dalla vescica all'utero o alle ovaie, allora, in linea di principio, è possibile il concepimento. Allo stesso tempo, l'uovo matura e lascia il follicolo in modo tempestivo e può essere fecondato senza problemi. Tuttavia, i medici sono estremamente negativi sulla gravidanza se c'è un processo infiammatorio nel corpo della donna, specialmente nell'organo situato vicino all'utero. La malattia deve essere curata in anticipo.

Entrambe le forme di cistite, se l'infiammazione non si è diffusa nell'utero, non interferiscono con il concepimento e quindi è necessario proteggersi. La gravidanza prima dell'eliminazione dell'infiammazione è altamente indesiderabile a causa dei rischi per il feto.

Con una prolungata assenza di trattamento, se l'infiammazione si diffonde al sistema riproduttivo, c'è il pericolo di aderenze nelle tube di Falloppio, che porta alla sterilità. In una tale situazione, l'uovo dopo l'ovulazione perde la capacità di entrare nell'utero e la gravidanza non si verifica. In questo caso, non è sempre possibile ripristinare la funzione riproduttiva..

La possibilità di gravidanza con cistite e mughetto

Non spesso, ma è possibile una combinazione di cistite e mughetto. Questa condizione è anche un ostacolo al concepimento pianificato. A causa del mughetto, la microflora vaginale è disturbata e lo sperma non può penetrare completamente nell'utero. Tuttavia, alcuni di loro a volte raggiungono ancora l'ovulo e la fecondazione non può essere completamente esclusa..

I medici raccomandano vivamente di trattare prima del concepimento. Solo quando una donna è completamente sana, la probabilità di patologie fetali è ridotta al minimo..

Il pericolo di cistite durante la gravidanza

Durante la gravidanza, la cistite è un grave pericolo. Se la malattia è comparsa dopo il concepimento, è necessario un trattamento urgente. Quando una donna sviluppa una cistite acuta nei primi 2 mesi, può persino essere sollevata la questione dell'interruzione della gravidanza.

Il principale pericolo del processo infiammatorio vicino all'utero durante la gravidanza è che provoca le seguenti complicazioni:

  • aborto spontaneo;
  • nascita prematura;
  • disturbi nello sviluppo del feto, che portano a deformità fisiche e ritardo mentale;
  • sepsi nella madre o nel bambino subito dopo il parto.

Il rischio di complicanze della cistite durante la gravidanza è estremamente alto, motivo per cui i medici non raccomandano il concepimento fino al momento del completo recupero.

Pianificazione della gravidanza e cistite

Quando si verifica un'infiammazione della vescica, il concepimento non deve essere pianificato. È necessario prima sottoporsi a un ciclo di trattamento e risolvere il problema. Gli antibiotici sono comunemente usati per la terapia. Influiscono negativamente sul sistema riproduttivo e possono danneggiare l'embrione. Per questo motivo, dopo la fine del ciclo di terapia, non si dovrebbero tentare di concepire prima di 90 giorni..

Quando, dopo la fine del trattamento, è meglio rimanere incinta, dovresti consultare il tuo medico.

Se si è verificata un'infiammazione delle pareti della vescica, non si può escludere che si ripresenti nei primi mesi di gestazione. Questa situazione è comune a causa di una diminuzione dell'attività del sistema immunitario. Bere una maggiore quantità di liquidi e andare in bagno almeno una volta ogni tre ore può prevenire il problema. L'infiammazione della vescica è un serio ostacolo al concepimento e non dovresti pianificare un bambino fino a quando non viene eliminato..

Può esserci cistite dopo il concepimento?

La cistite è una malattia infiammatoria della vescica che può essere infettiva e non infettiva. Il decorso della patologia è accompagnato da segni caratteristici: crampi durante la minzione, dolore nell'addome inferiore, a volte ci sono impurità del sangue nelle urine e un odore sgradevole.

  • La cistite influisce sul concepimento di un bambino
  • Cistite come segno di gravidanza
  • Trattamento della cistite durante il concepimento
  • Prevenzione
  • Conclusione

Il consiglio dell'urologo: “Prima di tutto, vorrei dire che è impossibile usare medicine forti senza prescrizione medica. Aiuta molto bene per la prevenzione delle malattie. Leggi di più "

Poiché la vescica si trova vicino all'utero e alle appendici, sorge la domanda se la cistite possa influire negativamente sul concepimento e sulla gravidanza. Va notato subito che qualsiasi malattia infiammatoria influisce negativamente sul corso della gravidanza, quindi è consigliabile prendersi cura della propria salute durante il periodo di pianificazione per il concepimento.

La cistite influisce sul concepimento di un bambino

Spesso, i pazienti con una forma cronica della malattia chiedono al proprio ginecologo se la cistite influisce sul concepimento. L'infiammazione della vescica può influire negativamente sulla fertilità di una donna in alcuni casi, in particolare, con un'infezione d'organo e l'assenza di un trattamento tempestivo.

La vescica non influenza direttamente il processo di concepimento, ma si trova nella piccola pelvi, vicino agli organi riproduttivi della donna. Se il processo infettivo progredisce costantemente nella vescica e nell'uretra, si sposterà presto nella vagina, nelle ovaie e nell'utero, che è irto di formazione di aderenze e infertilità.

Se una donna sta pianificando un bambino, allora deve capire che il processo infiammatorio nei genitali non influenzerà nel migliore dei modi lo sviluppo del feto. Anche se, per qualche miracolo, si verifica una gravidanza, con cistite, aumenta il rischio di interruzione prematura della gravidanza, infezione del feto con un'infezione, danno renale aumenta.

Inoltre, la cistite acuta dopo il concepimento dovrà essere trattata in ogni caso. L'infezione viene trattata con antibiotici, che nella maggior parte dei casi sono controindicati in gravidanza a causa dell'effetto negativo sul feto.

Per evitare complicazioni, si consiglia di trattare la cistite prima di concepire un bambino. Durante il periodo di pianificazione e gravidanza, è necessario osservare misure preventive, aderire a una dieta delicata e fortificata per evitare una ricaduta della malattia.

Cistite come segno di gravidanza

Molte donne lamentano la cistite dopo il concepimento il giorno successivo e si chiedono se questa condizione possa essere un segno di gravidanza. Se i segni della malattia sono comparsi entro pochi giorni dal rapporto sessuale, questa condizione non può essere considerata un segno di gravidanza.

Il fatto è che il concepimento è un processo complesso e piuttosto lungo che richiede almeno una settimana. Quando lo sperma entra nella vagina di una donna, i gameti si muovono attraverso l'utero e le tube di Falloppio per diverse ore. La fecondazione avviene nella tuba di Falloppio.

Un ovulo fecondato non finisce subito nell'utero. Entro 5 giorni, si divide e si muove lentamente lungo la tuba di Falloppio. E solo 5-6 giorni dopo il rapporto, viene eseguito l'impianto di embrioni.

Ma anche in una fase così precoce, è impossibile parlare della manifestazione di eventuali primi sintomi della gravidanza, perché lo sfondo ormonale della donna non è cambiato abbastanza. L'embrione è molto piccolo e non può in alcun modo irritare la vescica e causare cistite, minzione frequente e altri sintomi della gravidanza. Ecco perché la cistite come segno del concepimento è un mito..

Ma ancora, perché una donna ha sviluppato la cistite subito dopo il concepimento? In questo caso, parlano di una malattia come la cistite postcoitale. Questo è un tipo di cistite che si verifica immediatamente dopo il rapporto o poche ore dopo, dopo un giorno. La cistite postcoitale è direttamente correlata al processo di concepimento.

Urologo: se vuoi sbarazzarti della cistite in modo che non ritorni, devi solo dissolverla Leggi di più »

Il sesso troppo violento sullo sfondo di una malattia cronica della vescica può provocare una patologia. Inoltre, la cistite postcoitale può verificarsi quando si contrae una MST, con un uso improprio della contraccezione e anche a causa della trascuratezza delle regole di igiene personale..

Trattamento della cistite durante il concepimento

Se una donna ha la cistite durante il concepimento, ma stava progettando un bambino e il sesso non era protetto, è necessario informarne il medico. Se l'impianto di embrioni è già avvenuto, sarà necessario selezionare farmaci e metodi terapeutici che non danneggino il bambino..

Sfortunatamente, puoi scoprire se una gravidanza è arrivata o meno, puoi solo 2-3 settimane dopo il rapporto attraverso gli ultrasuoni. E poi, il metodo non garantisce risultati accurati in una data così precoce, tutto dipende dalla qualità dell'attrezzatura e dall'esperienza del sonologo.

Il trattamento della cistite durante la gravidanza e la sospetta gravidanza dipende dalla gravità della condizione. A volte è sufficiente bere Canephron o un medicinale erboristico simile con effetto diuretico e antinfiammatorio. Gli antibiotici per la cistite sono selezionati su base individuale, molto spesso viene prescritto Monural.

Se la cistite si verifica dopo il concepimento, è meglio prendere una persona malata e sdraiarsi a casa per diversi giorni. È vietato riscaldare la parte inferiore dell'addome, consumare alcol, è necessario seguire una dieta, escludendo salato, piccante, grasso, molto dolce e cibi con coloranti, aromi e conservanti.

Prevenzione

Se una donna sta pianificando un bambino e soffre periodicamente di cistite, deve assolutamente pensare alla prevenzione di questa malattia. Per evitare la cistite dopo il concepimento, è necessario seguire le seguenti linee guida:

  • condurre uno stile di vita sano, rafforzare l'immunità;
  • mangiare bene, evitare l'obesità e l'esaurimento;
  • assicurarsi della piena salute sessuale del partner;
  • osservare le regole dell'igiene intima;
  • non fumare o bere alcolici;
  • evitare l'ipotermia, vestirsi sempre per il tempo;
  • durante il periodo di pianificazione, essere esaminato con un partner e, se necessario, recuperare prima del concepimento.

Conclusione

COSA DICE IL DOTTORE?

Dottore in scienze mediche, dottore onorario della Federazione Russa e membro onorario dell'Accademia delle scienze russa, Anton Vasiliev:

“Curo da molti anni malattie del sistema genito-urinario. Secondo le statistiche del Ministero della Salute, la cistite diventa cronica nel 60% dei casi..

L'errore principale è procrastinare! Prima si inizia il trattamento della cistite, meglio è. Esiste un rimedio consigliato per l'autotrattamento e la prevenzione della cistite a casa, poiché molti pazienti non cercano aiuto per mancanza di tempo o vergogna. Questo è Ureferon. È il più versatile. Non ha componenti sintetiche, il suo effetto è lieve, ma evidente dopo il primo giorno di somministrazione. Allevia l'infiammazione, rafforza le pareti della vescica, la sua membrana mucosa, ripristina l'immunità generale. Si adatta sia alle donne che agli uomini. Per gli uomini, ci sarà anche un piacevole bonus: maggiore potenza. "

La cistite il giorno dopo il concepimento non è un sintomo di gravidanza, ma una grave malattia infiammatoria. Non sperare che la cistite vada via da sola, deve essere trattata quando compaiono i primi sintomi spiacevoli. Prima inizia la terapia, meglio è per la donna e il nascituro se la paziente è incinta.