Trattamento delle proteine ​​nelle urine con rimedi popolari

Il trattamento per un aumento delle proteine ​​nelle urine dipende dalla causa sottostante della proteinuria. Questi possono essere stress, cambiamenti fisiologici durante la gravidanza e intenso sforzo fisico, nonché una serie di malattie. Per scoprire come ridurre le proteine ​​nelle urine in un caso particolare, è necessario sottoporsi a un esame medico. Solo uno specialista sarà in grado di riconoscere rapidamente e in tempo le malattie che sono segrete a lungo termine, come il diabete mellito o la glomerulonefrite. Una diminuzione delle proteine ​​nelle urine si ottiene assumendo farmaci speciali, è anche possibile trattare con rimedi popolari.
L'aumento delle proteine ​​nei risultati dei test, a condizione che rientri nell'intervallo normale, può essere il risultato di un'igiene inadeguata prima della raccolta delle urine. Le particelle proteiche si trovano nelle secrezioni vaginali nelle donne e nello sperma negli uomini e possono entrare nel contenitore se non adeguatamente lavate. Per lo stesso motivo, potrebbe esserci un cambiamento nei risultati del bambino. Riprendi l'urina per confermare o negare la presenza di proteine ​​elevate.

Trattamento farmacologico

Se la causa è un'infezione batterica, vengono utilizzati farmaci del gruppo antibiotico, escreti attraverso i reni. Un'analisi generale delle urine mostra la presenza di un'infezione. La selezione dei farmaci dovrebbe essere gestita da un terapista o da un urologo.
Per l'infiammazione associata a danno autoimmune, vengono utilizzate pillole antinfiammatorie ormonali. La diagnosi si basa sull'analisi delle urine, sull'ecografia renale e sui risultati biochimici. Il trattamento viene eseguito da un urologo e un reumatologo.
Se l'aumento delle proteine ​​è associato a un tumore maligno, viene utilizzato un gruppo di citostatici che sopprimono la crescita delle cellule tumorali. L'esame è prescritto da un terapista e un oncologo e il trattamento viene effettuato in cliniche oncologiche.

La proteinuria può derivare dall'ipertensione, quando i reni filtrano le proteine ​​sotto la pressione alta. In questo caso sono necessari farmaci antipertensivi. Devi tenere un diario della pressione per una settimana e poi mostrarlo al tuo medico locale. Sulla base dei risultati dell'esame e dei dati di pressione, prescriverà i farmaci necessari.

Per i disturbi della coagulazione del sangue e il ristagno nei tubuli renali, vengono prescritti anticoagulanti.
Come trattare le proteine ​​nelle urine per non danneggiare, quale medicinale è adatto, te lo dirà solo un medico esperto.

Trattamento delle proteine ​​nelle urine con rimedi popolari

Come ridurre le proteine ​​nelle urine se la terapia farmacologica non ha avuto l'effetto desiderato? O non sono stati prescritti farmaci perché l'alto contenuto proteico è causato dallo stress o dallo sforzo fisico? Se non è stato possibile ridurre rapidamente le proteine, non disperare: devi solo continuare la terapia prescritta dal tuo medico. Puoi integrare il trattamento con rimedi popolari facili da preparare a casa. L'uso di infusi e decotti di erbe, prodotti delle api - metodi collaudati nel tempo su come sbarazzarsi delle proteine ​​nelle urine.

Infusi

È difficile curare la malattia renale con i rimedi popolari, ma è possibile alleviare il decorso della malattia e migliorare i tassi di test. Per le infusioni vengono utilizzate piante che hanno un pronunciato effetto antinfiammatorio o curativo sul sistema genito-urinario:

Le infusioni vengono prese in corsi e hanno un minimo di effetti collaterali.

Decotti

A differenza degli infusi, i decotti agiscono a lungo, ma vengono assorbiti più lentamente. I decotti hanno più effetti collaterali. Ma i brodi contengono più sostanze medicinali contenute nelle parti grossolane delle piante. Come rimuovere le proteine ​​nelle urine usando i decotti? Consigliato di utilizzare semi di zucca, paglia e avena:

  • Semi di zucca. Macinare 500 g di semi di zucca essiccati, metterli in una casseruola e versare 1 litro di acqua. Cuocere a fuoco lento, non bollente, per circa 2 ore, coperto. Filtrare attraverso 2 strati di garza. Bere mezzo bicchiere 2-3 volte al giorno prima dei pasti, il corso dura 7-10 giorni. Il brodo contiene una grande quantità di oligoelementi e previene la formazione di calcoli renali.
  • Brodo di paglia. Tritare 50 g di paglia d'avena, versare 1 litro di acqua bollente e cuocere per 10 minuti. Filtrare con una garza. Bere 1-2 volte al giorno, mezzo bicchiere. Il brodo è un antiossidante, un magazzino di microelementi utili e migliora i processi metabolici.
  • Chicchi d'avena. 4-5 Art. l. versare la farina d'avena in 1 litro di acqua potabile e cuocere finché non si ammorbidisce. Bere 100 ml 2 volte al giorno. Lo strumento ha un effetto diuretico e antinfiammatorio.

Preparati a base di erbe

I preparati a base di erbe sono una miscela di diversi tipi di piante schiacciate. Le erbe della collezione completano e migliorano l'azione l'una dell'altra, il che consente di ottenere il massimo effetto terapeutico, riducendo significativamente la gravità dei sintomi. Alcune tariffe hanno un effetto non inferiore alle compresse farmaceutiche. Per questo motivo, è necessario fare attenzione quando si assumono preparati a base di erbe. Se usati correttamente, aiuteranno a combattere la disfunzione renale:

  • Collezione diuretica. Mescola 3 cucchiai. l. foglie di mirtillo rosso, stimmi di mais, menta piperita e foglie di ortica. 5 cucchiai. l. versare il composto in 1 litro d'acqua, tenere a bagnomaria per 15-20 minuti. Prendi 70 ml tre volte al giorno. Allevia l'infiammazione, aumenta la produzione di urina.
  • Collezione antinfiammatoria. 3 cucchiai. l. stimmi di mais, foglie di betulla, semi di lino, calendula, uva ursina. Versare 1 litro di acqua bollente, lasciare agire per 12 ore. Prendi tre volte al giorno per 1/3 di tazza.
  • Raccolta che migliora la filtrazione renale. 3 cucchiai. l. foglie di uva ursina, camomilla e stimmi di mais. Versare 1 cucchiaio di acqua bollente su 1 cucchiaio. l. miscela e lasciare per 6-8 ore. Prendi 60 minuti dopo i pasti, 1/4 di tazza 2 volte al giorno.

Applicazione di propoli

I prodotti dell'apicoltura hanno molti effetti benefici sulla salute. La propoli contiene un'alta concentrazione di sostanze biologiche e microelementi importanti per l'organismo. Può essere usato da solo, 1 2 cucchiaini. 2 volte al giorno, con il tè o preparare una miscela con erbe medicinali.
Per ottenere una miscela, è necessario macinare in polvere rosa canina, sambuco, radice di liquirizia, aghi di tuia, Nightshade e Sporysh. Mescolarli in parti uguali, aggiungere 5 g della miscela a 1 g di propoli sciolta e impastare la massa densa. Sciogliere 2-3 volte al giorno.

Decotto alle erbe del latte

Preparare un decotto acquoso di 4-5 foglie di Pelargonium, 1 cucchiaio. l. semi di lino, 1 mela tritata finemente e 300 ml di acqua. Cuocere per 10 minuti a fuoco basso, quindi filtrare, aggiungere 300 ml di latte bollito.

Raccomandazioni dietetiche

Come ridurre le proteine ​​nelle urine attraverso la dieta? La dieta non riduce in modo significativo le proteine ​​renali, ma può aiutare a ridurre lo stress sul sistema escretore.

Le proteine ​​in eccesso possono marcire nell'intestino sotto l'influenza di enzimi batterici, che costringono i reni a lavorare di più per rimuovere le tossine. Pertanto, è necessario ridurre il consumo di carne rossa a 1-2 volte a settimana, non più di 100 g di prodotto finito in un pasto 1-2 volte al giorno.

Negli altri giorni, è meglio mangiare kritsa, pesce e frutti di mare in piccole quantità. Si consiglia di consumare la ricotta una volta alla settimana..
Un eccesso di zuccheri nel cibo porta ad un aumento della glicemia, che danneggia i piccoli vasi dei reni. È necessario ridurre notevolmente o limitare completamente il consumo di dolci, pasta, pane, prodotti da forno. Rimuovere i prodotti semilavorati, le salsicce dalla dieta.
2/3 dei piatti vanno riempiti con verdure crude o previa leggera cottura. 1/3 - proteine ​​e carboidrati.
Una grande quantità di sale nel cibo aumenta il carico sui reni, che sono costretti a espellere gli ioni e l'acqua in eccesso. Secondo uno studio britannico del 2011, una significativa riduzione del sale nelle persone con maggiore escrezione di proteine ​​ha portato a un significativo miglioramento della conta ematica..

Indicatore PRO (proteine) - proteine ​​nelle urine

Le proteine ​​nelle urine (chiamate anche proteine, PRO) sono un indicatore importante nelle analisi di laboratorio. Il suo aumento indica la presenza di varie malattie e la loro gravità. Viene anche utilizzato per controllare il corso della terapia. Come identificare un aumento della concentrazione di proteine, quali sono le cause e il trattamento di questa patologia?

Proteine ​​nelle urine, cosa significa

La proteinuria è una condizione del corpo in cui la proteina totale nelle urine è notevolmente aumentata e supera i valori consentiti. Ma se le proteine ​​si trovano nelle urine, ciò non significa che il paziente abbia una malattia. Aumento delle proteine ​​nelle urine, sia nei pazienti malati che in quelli sani. Il valore normale di proteine ​​è 0,033 g / l.

Sintomi

La proteinuria, che è lieve, è spesso asintomatica. Ma a volte questa sindrome è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • Stanchezza eccessiva che si manifesta molto rapidamente.
  • Deposizione di calcio nel sangue, che porta a sonnolenza e vertigini.
  • Nelle urine, le proteine ​​si trovano anche nell'infiammazione, provocando brividi e febbre alta.
  • Dolore osseo a causa della mancanza di proteine.
  • Concentrazione di molecole proteiche nelle dita.
  • Se la proteina nelle urine aumenta, l'urina può scolorirsi. Ad esempio, la presenza di albumina porta al bianco e agli eritrociti a una tinta rossastra..
  • Diminuzione dell'appetito.
  • Vomito e nausea frequenti.

Vale la pena notare che una deviazione dalla norma delle proteine ​​nelle urine nelle donne in gravidanza può essere una condizione standard o un sintomo della presenza di alcune malattie. Pertanto, è necessario prescrivere ulteriori test, ad esempio, se ci sono batteri nelle urine o meno..

Che cosa sono le proteine ​​nelle urine: cause

Aumenti delle proteine ​​nelle urine negli uomini e nelle donne. I bambini possono anche avere patologie. Ciò accade di conseguenza:

  • sovratensioni di tipo fisico e psicologico,
  • infezione del corpo, come evidenziato dai batteri nelle urine,
  • varie malattie renali,
  • prendendo farmaci di determinati gruppi.

La presenza di proteine ​​nelle urine può manifestarsi anche in casi come:

  • ipotermia del corpo per molto tempo,
  • diabete,
  • le proteine ​​nelle urine degli uomini aumentano a causa dell'insorgenza della prostatite,
  • malattia policistica renale,
  • neoplasie maligne della vescica,
  • malattia renale infettiva, come evidenziato dai batteri nelle urine (batteriuria),
  • ipertensione,
  • amiloidosi,
  • mieloma multiplo,
  • ustioni di varia gravità.

È solo un medico che può diagnosticare e determinare perché ci sono molte proteine ​​nelle urine. Pertanto, se ti trovi con i sintomi di cui sopra, significa che dovresti prenderti cura con urgenza della tua salute..

Diagnostica

Per rilevare la malattia, non è sufficiente condurre un OAM (test generale delle urine). Inoltre, viene presa l'urina giornaliera, in cui viene determinata la concentrazione proteica. La raccolta di materiale per i pazienti è completamente scomoda, perché richiede un giorno. È per questo motivo che i laboratori spesso determinano la proteina nelle urine mediante l'elettroforesi, analizzando solo una porzione del campione. La diagnosi è molto importante, soprattutto per quelli con insufficienza renale e diabete..

Le proteine ​​giornaliere nelle urine sono prescritte per:

  • studi di screening,
  • esami preventivi,
  • sospetta proteina urinaria e presenza di globuli rossi,
  • patologia del sistema urinario,
  • determinare lo sviluppo di processi patologici e l'efficacia del trattamento.

Il rilevamento della malattia si verifica quando un campione di proteine ​​è stato ottenuto in un'analisi delle urine.

Allo stesso tempo, si tiene conto del peso molecolare della proteina e, in base ai dati ottenuti, si osserva quanto sono danneggiati i reni. Se l'albuminuria (rilascio di albumina con l'urina) è bassa, i tessuti degli organi sono leggermente danneggiati. Se è alto, questo indica una malattia grave..

Cosa significa alto o basso contenuto di proteine??

Se, secondo i risultati dello studio, proteine ​​e leucociti si trovano nelle urine e in un'alta concentrazione, ciò indica la presenza di infiammazione e la comparsa di proteine ​​nelle urine e negli eritrociti indica lesioni al sistema urinario.

L'analisi delle urine per le proteine ​​viene eseguita in diversi modi, ognuno dei quali viene selezionato individualmente. La determinazione delle proteine ​​nelle urine viene spesso eseguita con i seguenti metodi:

  • il metodo unificato del nome Brandberg-Roberts-Stolnikov,
  • biureto,
  • Tecnica di Bens-Jones,
  • ricerca per identificare i prodotti di degradazione delle proteine,
  • colorimetria fotoelettrica utilizzando attrezzature speciali,
  • strisce reattive con indicatore,
  • campione standardizzato utilizzando acido solfosalicilico.

Come raccogliere correttamente l'urina

È importante seguire le regole durante la raccolta. Altrimenti, i risultati ne risentiranno:

  • Solo l'urina raccolta al mattino viene fornita per l'analisi.
  • Viene raccolto in un contenitore sterile, un barattolo speciale, che può essere acquistato in farmacia. Dovrebbe avere una gola larga. Se non esiste un barattolo di questo tipo, puoi usarne uno di vetro, ma deve essere accuratamente lavato e asciugato in anticipo..
  • È possibile raccogliere l'urina dei bambini utilizzando una sacca di raccolta delle urine appositamente progettata. Ciò facilita notevolmente la procedura. La sacca per l'urina viene semplicemente attaccata ai genitali puliti e quindi rimossa dopo il riempimento. Il materiale raccolto viene prelevato per l'analisi nella stessa sacca o versato in un barattolo sterile.
  • Prima di raccogliere l'urina, è necessario lavare a fondo i genitali esterni. Basta non usare permanganato di potassio per questo, melodia a base di erbe o antisettici. In caso contrario, influirà sulla precisione delle analisi..

Proteine ​​nel trattamento delle urine

La malattia ha due criteri per la sua complessità. In assenza di una terapia adeguata, una forma lieve di proteinuria si converte rapidamente in grave.

Il primo passo è scoprire cosa sta causando l'aumento delle proteine ​​nelle urine, poiché è importante eliminare la causa della malattia per un trattamento efficace. Anche la dieta è seguita. In genere, i due motivi principali sono:

  • Come trattare la patologia se è insorta a causa del diabete mellito (a proposito, questo è evidenziato dallo zucchero nelle urine)? Dovresti consultare un medico e seguire il trattamento prescritto.
  • Se un alto livello di proteine ​​nelle urine è stato attivato dall'ipertensione, in questo caso è necessario monitorare la pressione sanguigna. Le letture non devono superare 139 mm Hg. Arte. (per sistolica) e 89 unità (per diastolica). Il medico curante prescrive la terapia farmacologica rigorosamente su base individuale.

Oltre a tutto ciò, è necessario controllare la quantità di sale, zucchero e proteine ​​ingerite..

Trattare le proteine ​​nelle urine

Il metodo con cui le proteine ​​nelle urine devono essere trattate - la proteinuria - viene determinato tenendo conto della causa che impedisce il ritorno delle proteine ​​nel flusso sanguigno dai tubuli renali. Di conseguenza, appare nelle urine dove non dovrebbe essere. Se il volume di un composto proteico è superiore a 0,03 g per litro di urina si parla di proteinuria, che può richiedere una terapia specifica.

Caratteristiche del trattamento

Un aumento del livello di proteine ​​nelle urine non indica in tutti i casi una patologia. In medicina, la proteinuria è anche suddivisa in fisiologica, che può essere causata dall'abuso di prodotti proteici, verificarsi sullo sfondo di una tensione muscolare prolungata, stare al freddo o in una stanza calda, con sovraccarico emotivo.

In questi casi, l'aumento della proteina si normalizza da solo dopo la cessazione dell'esposizione al fattore provocante. Non è prescritta alcuna terapia specifica. Con proteinuria prolungata, possiamo parlare di un grave problema di salute. Se il livello di proteine ​​nelle urine è superiore a 0,5 g per litro, ciò potrebbe indicare un'insufficienza renale..

Il metodo di trattamento dipende dalla malattia primaria, perché un aumento del livello di proteine ​​nelle urine è solo il suo sintomo separato. La terapia si basa sui farmaci. Completa il trattamento con rimedi popolari usati a casa.

Medicinali

Se la proteinuria è causata da un'infezione renale, vengono prescritti farmaci antibatterici. La proteinuria secondaria, ad esempio, che si verifica sullo sfondo del diabete mellito, richiede la correzione della malattia sottostante (assunzione di insulina, ecc.).

Antibiotici

Gli antibiotici possono aiutare a sbarazzarsi della proteinuria causata da un'infezione batterica. Usato più spesso:

  • Sumamed con azitromicina nella composizione: tra le controindicazioni - ipersensibilità ai componenti, sviluppo di grave insufficienza renale, bambini sotto i 6 mesi;
  • Oxacillina con una sostanza con lo stesso nome nella composizione: tra controindicazioni - intolleranza individuale ai componenti;
  • Amoxicillina con una sostanza con lo stesso nome nella composizione: tra le controindicazioni - ipersensibilità ai componenti, bambini sotto i 3 anni;
  • Ampicillina con una sostanza con lo stesso nome nella composizione: controindicazioni - intolleranza individuale ai componenti, sviluppo di insufficienza renale.

Importante! Nei casi più gravi, gli agenti orali vengono sostituiti alle soluzioni utilizzate per l'iniezione.

Corticosteroidi

La proteinuria può verificarsi sullo sfondo del diabete mellito, che richiede la normalizzazione del sistema endocrino e l'assunzione di farmaci ormonali. L'ormone principale di questa malattia è l'insulina solubile..

Applicare iniezione sottocutanea, venosa e muscolare. L'attenuazione della condizione avviene entro 15-30 minuti dall'introduzione del farmaco. Durata dell'effetto: fino a 8 ore.

Nomina di analoghi, tra i quali Novorapid e Humalog. Tali farmaci hanno una durata dell'effetto più breve - fino a 3 ore. Iniezione sottocutanea continua con apposito erogatore.

Nel diabete vengono utilizzate miscele di farmaci, rilasciate in flaconcini speciali, cartucce da inserire in speciali siringhe-penne.

Immunosoppressori

I farmaci aiutano a sopprimere la risposta immunitaria durante lo sviluppo della patologia autoimmune, sullo sfondo della quale si è sviluppata la proteinuria. Questi includono alcune pillole antibatteriche, citostatici, che influenzano selettivamente la riproduzione e la crescita delle cellule del corpo.

Il rappresentante dei citostatici - il farmaco Methotrexate.

Nonostante l'efficacia degli immunosoppressori, possono causare effetti collaterali. Per questo motivo, solo un medico dovrebbe prescriverlo..

Diuretici

I farmaci sono diuretici e vengono utilizzati per molte malattie renali associate alla proteinuria. Ad esempio, con insufficienza renale, vengono prescritti farmaci come Furosemide, Diuver, Torasemid, Amiloride. La durata del trattamento e del dosaggio è determinata dal medico, in base alle caratteristiche dello sviluppo della patologia sottostante.

Se si sviluppa la cistite, i farmaci Cyston, Monurel, Furosemide saranno efficaci. La durata approssimativa della terapia è di 5-7 giorni.

Nutrizione

La nutrizione gioca un ruolo importante nel trattamento della proteinuria. Per ridurre la quantità di proteine ​​nelle urine, si consiglia di consumare quantità adeguate di frutta e verdura, cereali, legumi ed erbe aromatiche. La carne può essere inclusa nella dieta, ma solo magra. Dal liquido, la preferenza è data all'acqua normale..

Importante! La tabella dietetica non dovrebbe contenere cibi salati e cibi proteici - in quantità limitate. Al contrario, si consiglia di consumare più alimenti con aminoacidi..

Gli alimenti ricchi di proteine ​​sono esclusi dalla dieta. Questo ha un maggiore carico sui reni. Gli alimenti vietati includono:

  • pesce e carne grassi;
  • funghi ricchi, pesce, brodo di carne;
  • aglio, cipolle;
  • conservazione, sottaceti, carni affumicate;
  • cioccolato, torte, dolci;
  • bevande alcoliche;
  • limitare sale e cibi salati.

I prodotti a base di latte fermentato sono inclusi nella dieta. Barbabietola, zucca, uva passa sono prodotti utili con un aumento delle proteine. I pasti dovrebbero essere frazionari: 4-5 volte al giorno.

Se la proteinuria è accompagnata da gonfiore del tronco, regolare il regime di consumo tenendo conto del volume di liquido secreto.

Durante la gravidanza

La proteinuria si verifica nelle donne durante la gravidanza. Come in altre donne, un aumento del contenuto proteico nelle urine indica nefropatia, una lesione diffusa di un organo appaiato. In questo caso, alla donna viene prescritta una degenza ospedaliera per controllare le condizioni generali e ridurre il rischio di conseguenze negative per il feto..

Nelle donne in gravidanza, la proteinuria si sviluppa in una fase successiva della situazione e può essere fisiologica o patologica. In quest'ultimo caso viene prescritta una terapia specifica. Ad esempio, con la pielonefrite, iniziano a prendere farmaci con effetti diuretici e antinfiammatori..

Rimedi popolari

A casa, è consentito eseguire trattamenti con rimedi popolari, ma solo con il consenso del medico curante. Uno di questi è il mirtillo rosso, che aiuta a ridurre la percentuale di proteine ​​nelle urine. Alcune ricette:

  • le bacche vengono lavate, spremuto il succo e la torta viene bollita per 20 minuti, quindi il brodo viene raffreddato, filtrato, versato con il succo e consumato all'interno al posto del tè per tutto il giorno (è possibile aggiungere miele o zucchero a piacere);
  • impastare le bacche con una forchetta, versare 200 ml di acqua bollente, insistere per 30 minuti, consumare all'interno per tutto il giorno.

Utile per i mirtilli rossi con proteinuria.

Le infusioni a base dei seguenti ingredienti sono efficaci nel trattamento della proteinuria: prezzemolo: semi di piante nella quantità di 1 cucchiaio. l. macinare

  • allo stato di polvere, versare 200 ml di acqua calda, insistere per 2 ore, quindi filtrare, prendere 10 ml tre volte al giorno;
  • boccioli di betulla: alcuni cucchiai di gemme essiccate vengono versati con 200 ml di acqua calda, infusi per un'ora e mezza, presi all'interno di mezzo bicchiere tre volte al giorno;
  • tiglio, limone: 1 limone viene schiacciato, mescolato con foglie di lime schiacciate in un volume di 20 g, versato con acqua calda (200 ml), infuso per un giorno, assunto per via orale per 1 cucchiaino. tre volte al giorno prima dei pasti.

Puoi usare vino bianco ed erbe: verga d'oro, sassifraga (in parti uguali - 30 g ciascuna). L'erba viene versata con vino in un volume di 1 litro, infusa per un giorno, filtrata e assunta per via orale 1 bicchiere a stomaco vuoto.

Conclusione

La proteinuria (alta percentuale di proteine ​​nelle urine) è una condizione fisiologica o patologica. Se nel primo caso è sufficiente escludere il fattore provocante affinché il livello proteico torni alla normalità, nel secondo viene prescritto un trattamento specifico. La malattia ha un esito favorevole, soprattutto se la terapia viene avviata immediatamente dopo il rilevamento della patologia.

Come trattare efficacemente le proteine ​​nelle urine?

Come abbassare le proteine ​​nelle urine? La domanda principale che preoccupa le persone che, in base ai risultati dell'esame, hanno riscontrato un eccesso della norma proteica nelle urine. Per una persona sana, la presenza di questa sostanza non è tipica e indica il possibile sviluppo di malattie renali o altre malattie che interrompono i processi metabolici nel corpo. In questo caso, dovrai sottoporti a un esame completo degli organi dei sistemi endocrino, cardiovascolare ed escretore..

Come ridurre le proteine ​​nelle urine? Per abbassare la concentrazione di proteine ​​nelle urine, è necessario stabilire la causa che modifica la composizione biochimica dell'urina. Sulla base di ciò, si forma uno schema terapeutico che consente di eliminare i fattori che influenzano negativamente il corpo umano, nonché di eliminare le proteine ​​in eccesso nelle urine. Diamo un'occhiata ai modi più efficaci per ridurre rapidamente la concentrazione di proteine ​​urinarie..

Pressione sanguigna bassa

Se una persona ha la pressione alta, il carico sui reni aumenta. L'organo non è pienamente in grado di far fronte alle funzioni ad esso assegnate, a seguito delle quali i composti proteici superano la barriera renale ed entrano nelle urine. In questo caso, al paziente viene diagnosticata la proteinuria. Se la causa della patologia è l'ipertensione, è necessario intraprendere le seguenti azioni:

  • rifiutare cibi e piatti che aumentano la concentrazione di proteine ​​(cibi fritti, salati, affumicati, in salamoia, grassi, fritti);
  • aumentare il livello di attività fisica, non condurre uno stile di vita sedentario e sedentario, muoversi di più in modo che i vasi sanguigni siano in buona forma e venga stimolata una funzione renale più attiva;
  • ridurre il livello di colesterolo nel sangue, abbandonando completamente i prodotti alimentari contenenti grassi di origine animale;
  • l'assunzione di farmaci come Lisinopril, Captopril, Anaprilina, Ramipril, che stabilizzano la pressione sanguigna, alleviano il carico sui reni, migliorandone la funzione.

È importante ricordare che la patologia indicata del sistema cardiovascolare, a causa della quale aumenta il livello di composti proteici, deve essere confermata dall'analisi biochimica del sangue venoso e delle urine.

Abbassare il glucosio

Uno dei motivi dell'alto livello di proteine ​​nelle urine sono i picchi periodici di glucosio. Il più delle volte visto in donne e uomini che soffrono della fase iniziale del diabete. In questo caso, per non aumentare la proteina, dovrebbero essere prese le seguenti misure terapeutiche:

  1. includere nella dieta cibi che contengono una quantità minima di zuccheri o passare a un sostituto;
  2. rifiutare di usare pane bianco, dolciumi e altri dolci;
  3. saturare la dieta con cereali, verdure fresche, frutta, erbe aromatiche, carne magra e pesce al vapore;
  4. bere più acqua in modo che lo zucchero venga escreto attraverso i reni senza sovraccaricarli;
  5. condurre uno stile di vita attivo e sano, muoversi di più o fare sport, in modo che la maggior parte del glucosio venga bruciata durante l'esercizio.

Le forme più gravi di diabete mellito richiedono farmaci. Al fine di ridurre la concentrazione di proteine ​​nelle urine in un paziente di questa categoria, sarà necessario assumere farmaci in compresse volti a stabilizzare i livelli di glucosio o somministrare insulina.

Ridurre l'attività fisica

La proteinuria è comune nelle persone che sono state in posizione eretta per lunghi periodi di tempo. La rilevazione delle proteine ​​nelle urine si trova negli uomini e nelle donne le cui mansioni lavorative sono associate allo stare in piedi. In questo caso, è necessario eseguire azioni volte ad eliminare fattori patologici che influenzano negativamente il funzionamento dei reni:

  • non rimanere in posizione eretta per più di 1 ora consecutiva;
  • dopo ogni 60 minuti, assumere una posizione orizzontale o sedersi su una sedia e riposare per almeno 15 minuti;
  • evitare carichi statici sulle gambe, non sollevare o trasportare oggetti di peso superiore a 5 kg;
  • con una lunga permanenza in posizione eretta, riscaldare le gambe, fare squat e sollevare i piedi rotolando dal tallone al bordo della punta;
  • dormire almeno 7-8 ore al giorno in modo che il sistema escretore, i tessuti degli arti inferiori e l'intero corpo nel suo insieme ricevano un riposo adeguato.

Il rigoroso rispetto di queste raccomandazioni ti consentirà di sbarazzarti dei composti proteici nelle urine. Certo, se la causa della proteinuria risiede proprio nel pesante sforzo fisico che una persona affronta quotidianamente.

Assunzione di sedativi

Un aumento del contenuto proteico nelle urine può essere associato a stress psicoemotivo, sovraccarico nervoso prolungato e situazioni di stress improvvise. Le persone che, in base ai risultati dell'analisi delle urine, hanno rilevato proteine ​​nelle urine e affrontano quotidianamente sovraccarichi nervosi, dovrebbero prendersi cura del proprio stato psico-emotivo come segue:

  1. assumere sedativi che riequilibrano il lavoro dei centri cerebrali responsabili delle reazioni emotive (tintura di peonia sfuggente, motherwort, compresse di glicina, estratto di valeriana, Domiplant, buspirone);
  2. circondarsi di persone piacevoli in modo che non ci siano situazioni di conflitto spiacevoli per conversazioni e argomenti che potrebbero causare emozioni negative;
  3. se possibile, prenditi una vacanza per qualche giorno e riposati lontano dal trambusto della città in modo da ridurre il tono delle terminazioni nervose e normalizzare in una volta il livello di proteine ​​nelle urine, che è aumentato per un motivo neurogenico.

La prescrizione di farmaci del gruppo sedativo dovrebbe essere solo un neuropatologo in stretta collaborazione con il nefrologo che sta visitando il paziente. L'uso non autorizzato di sedativi può portare a una forte diminuzione della pressione sanguigna.

Agenti antinfiammatori e antisettici

Come ridurre le proteine ​​nelle urine, se il motivo del suo aspetto è associato alla presenza in una persona di malattie come: prostatite cronica, urolitiasi, danno tossico al tessuto renale, pielonefrite, glomerulonefrite, allora è necessario assumere farmaci che hanno effetti antibatterici e antinfiammatori.

I farmaci in questo gruppo includono i seguenti medicinali:

  • Eritromicina;
  • Nitroxolina;
  • Biseptol;
  • Visan;
  • Gynoflor;
  • Mitronidazolo.

I farmaci vengono assunti secondo la prescrizione del medico con il rigoroso rispetto del dosaggio indicato nelle istruzioni del produttore. In questo caso, la proteina nelle urine aumenta a causa di un processo infiammatorio acuto o cronico che si verifica negli organi del sistema genito-urinario. Lo scopo dell'assunzione dei suddetti farmaci è curare i tessuti colpiti dei reni e di altri organi responsabili della funzione escretoria del corpo..

Combattere gli allergeni

La proteinuria ha una diversa natura di origine, una delle quali è la conseguenza di una reazione allergica acuta. Quando gli irritanti dei recettori dell'istamina entrano nel corpo umano sotto forma di polvere, spore di muffa, polline di piante da fiore, peli di animali, si sviluppa un'allergia persistente, le mucose dei sistemi respiratorio, urogenitale e digerente si infiammano.

I reni, in quanto organo che svolge la funzione di purificare il sangue da vari tipi di sostanze nocive, ricevono un carico aggiuntivo. A questo proposito, una grande quantità di proteine ​​entra nelle urine. Per evitare che questo fattore causale provochi proteinuria e per poter ridurre il livello di proteine ​​nelle urine a limiti ottimali, si consiglia di assumere i seguenti antistaminici:

  1. Aleron;
  2. Cetrin;
  3. Suprastin;
  4. Loratadine;
  5. Soprastinolo;
  6. Ketotifen.

Non appena la reazione allergica viene interrotta, il livello di proteine ​​nelle urine sarà significativamente ridotto. È importante ricordare che il sintomo principale della proteinuria di natura allergica di origine è la frequente voglia di andare in bagno e i segni di allergia che accompagnano (prurito della pelle, rinite, lacrimazione, eruzione cutanea rossa, macchie rosse sulla pelle). Una persona può urinare ogni 15 minuti. Allo stesso tempo, il colore dell'urina è caratterizzato da una tinta bianca dovuta a un eccesso di proteine.

Alimenti dietetici

Come trattare la proteinuria e cosa fare, se la natura dell'origine della patologia è associata a un'alimentazione organizzata in modo improprio, mangiando cibo che non riduce il livello di proteine, ma agisce esattamente al contrario, allora in questo caso è necessario rivedere completamente la tua dieta. Una dieta con proteine ​​nelle urine deve seguire un determinato menu. Sono imposte restrizioni all'assunzione dei seguenti prodotti che aumentano le proteine ​​nelle urine:

  • verdure fresche, erbe aromatiche, frutta da cui si preparano insalate, succhi freschi, succhi, composte o sono utilizzati allo stato grezzo;
  • una dieta con proteine ​​nelle urine prevede l'uso di carne magra di pollo, vitello, tacchino, coniglio, che viene cotta in un bagno di vapore o bollita in acqua (non sono ammessi più di 20 grammi di carne a settimana);
  • prodotti a base di latte fermentato sotto forma di kefir, panna acida, latte cagliato, yogurt, formaggio a pasta dura, una piccola quantità di burro naturale;
  • cereali cotti in acqua da grano saraceno, farina d'avena, frumento, orzo, riso, semola di mais;
  • zuppe di verdure fritte con olio vegetale (da consumare con crostini di pane o pane grigio);
  • purè di patate, condito con latte o 30 grammi di burro;
  • verdure cotte al forno nel loro stesso succo (melanzane, pomodori, patate, asparagi, peperoni);
  • pesce dell'oceano cotto al vapore, cotto al forno o bollito tradizionalmente in una pentola d'acqua.

Una dieta con un alto contenuto di proteine ​​nelle urine comporta non solo l'uso di determinati tipi di cibo, al fine di rendere la composizione biochimica dell'urina senza mescolanza di proteine, ma il rispetto delle restrizioni del menu. In presenza di proteine ​​nelle urine, la dieta vieta categoricamente l'uso dei seguenti alimenti:

  1. tutti i tipi di legumi;
  2. arachidi, noci, nocciole;
  3. salsicce e carne in scatola;
  4. una grande quantità di carne e pesce (oltre 200-250 grammi a settimana);
  5. nutrizione sportiva, che contiene una proteina sintetica a base di siero di latte o caseina per la costruzione della massa muscolare;
  6. cibo molto salato, fritto, grasso, affumicato, che può aumentare la pressione sanguigna, influire negativamente sulla salute dei reni e di altri organi del sistema genito-urinario;
  7. bevande alcoliche e altre dipendenze.

Come aumentare le proteine ​​urinarie? Quali azioni dovrebbero essere intraprese per questo? Per aumentare le proteine ​​nella composizione dell'urina, è necessario mangiare cibi che sono nell'elenco proibito per 2 settimane. Ogni 5 giorni è necessario eseguire un test delle urine in modo che il medico possa controllare il livello di proteine ​​e può prevenire lo sviluppo di gravi malattie renali o disturbi metabolici nel corpo del paziente.

Prevenzione

Per non affrontare il trattamento delle proteine ​​nelle urine, è necessario adottare misure tempestive per prevenire le malattie che influenzano lo sviluppo della proteinuria. A tal fine, si consiglia di eseguire le seguenti azioni:

  • limitare l'attività fisica pesante, è minore sulle gambe;
  • monitorare la pressione sanguigna e i livelli di zucchero nel sangue;
  • non bere alcolici, smettere di fumare e assumere droghe;
  • saturare la dieta con solo alimenti biologicamente utili che forniscono al corpo un apporto sufficiente di vitamine e minerali;
  • non convertire le malattie infettive del sistema genito-urinario in una forma cronica del corso.

Ricorda solo che fare la profilassi è molto più facile che curare le proteine ​​urinarie. Il rispetto delle regole di cui sopra garantirà la salute dei reni e preverrà la comparsa di segni di proteinuria.

Come trattare le proteine ​​nelle urine

La comparsa di proteine ​​nelle urine è possibile in persone assolutamente sane, il suo tasso arriva fino a 0,033 g / l. Anche un eccesso di questo livello fino a 1 g / l nella maggior parte dei casi (80-90%) non è una patologia, a condizione che la proteina venga rilevata una volta nell'analisi delle urine e la sua ulteriore assenza nelle urine. Queste condizioni sono chiamate proteinuria funzionale e sono caratteristiche di febbre, disidratazione, sforzo fisico o posizione eretta prolungata di una persona. Solo in 10-15 persone su 100, un aumento del livello di proteine ​​nei test di laboratorio viene ripetuto ripetutamente ed è considerato proteinuria patologica, il che comporta la necessità di un'attenta diagnosi.

L'alto contenuto di proteine ​​nelle urine è pericoloso per la salute umana?

Il rilevamento di proteine ​​nell'analisi generale delle urine che superano i valori normali richiede una conferma. Per fare ciò, è necessario eseguire un secondo studio, che confermerà o escluderà la possibilità di proteinuria..

Nelle patologie accompagnate da proteinuria patologica, la quantità di proteine ​​perse con l'urina non è la stessa, la sua composizione chimica e la struttura spaziale sono diverse. Le informazioni ottenute dagli esami di laboratorio aiutano il medico curante a chiarire il tipo di malattia ea scoprire se la proteinuria è primaria o secondaria.

L'aumento delle proteine ​​nelle urine, il cui trattamento dipende dalla diagnosi principale, può essere sia una manifestazione di patologie renali primarie sia una conseguenza di malattie di altri organi e sistemi interni. La sua presenza nelle urine è pericolosa non solo perché la proteinuria patologica è un segno diagnostico precoce di malattie gravi. E non solo perché un'enorme quantità di proteine ​​viene persa con l'urina, che è estremamente necessaria per il corpo (per scopi di "costruzione" e per rafforzare il sistema immunitario). Le stesse molecole proteiche, filtrando nei glomeruli e passando attraverso i tubuli renali in quantità eccessive, hanno su di esse un effetto molto negativo, che si chiama nefrotossico.

L'albumina, passando attraverso le strutture interessate dal processo infiammatorio, la rende più intensa, il che accelera la distruzione del tessuto renale e la sua sostituzione con focolai cicatriziali. Oltre a ciò, contribuiscono alla distruzione dell'endotelio dei tubuli renali, provocandone lo spasmo. Le proteine ​​con una massa atomica maggiore provocano la formazione di radicali dell'ossigeno e aumentano l'infiltrazione dei tessuti infiammatori. Più alto è il livello di proteinuria, più veloce si sviluppa un'insufficienza renale, più probabili sono le complicanze del sistema cardiovascolare.

Come trattare l'alto contenuto di proteine ​​nelle urine

Un aumento del contenuto di sostanze proteiche nelle urine è un segno di laboratorio separato che può essere utilizzato per diagnosticare con precisione una malattia. Ma non viene utilizzato isolatamente, ma in combinazione con altri criteri: reclami dei pazienti, storia, eredità, peculiarità del decorso della malattia e il suo quadro clinico. Pertanto, il trattamento delle proteine ​​nelle urine non è fine a se stesso ed è determinato dalla diagnosi principale..

Cosa fare? Dato che molte malattie si verificano con la proteinuria, la risposta alla domanda su come sbarazzarsi delle proteine ​​nelle urine non è univoca. In alcuni casi, il sistema glomerulare dei reni è interessato, in altri - i tubuli, nel terzo - si verifica una combinazione di questi meccanismi e nel quarto - i reni sono intatti, come nella proteinuria di "trabocco".

Pertanto, la terapia di condizioni patologiche così diverse per ciascun paziente richiede le proprie e, di regola, il regime di trattamento è complesso, cioè costituito da diverse direzioni di azione terapeutica. Una delle direzioni è sempre una priorità. Quindi, in caso di danno renale infettivo, la cosa principale è l'effetto antimicrobico. Con la proteinuria secondaria, in particolare, con il diabete mellito, la terapia insulinica o altri metodi per normalizzare il lavoro del pancreas saranno i principali.

Tutti i farmaci con cui è possibile ridurre le proteine ​​nelle urine sono divisi in gruppi:

  • farmaci antinfiammatori (antibiotici di vari gruppi);
  • farmaci corticosteroidi;
  • immunosoppressori (sopprimendo la risposta immunitaria del corpo nelle patologie autoimmuni);
  • diuretici;
  • farmaci antipertensivi;
  • farmaci che controllano lo zucchero nel sangue.

Queste aree di trattamento farmacologico, che riducono la quantità di proteine, devono essere integrate da una correzione nutrizionale. In effetti, da quali proteine ​​vegetali e animali entrano nel corpo con il cibo, la loro composizione nel sangue e, quindi, nelle urine dipende in gran parte.

Non esiste una dieta speciale che si concentri solo sul trattamento delle proteine ​​urinarie. Proprio come i metodi farmacologici che rimuovono le proteine ​​dall'urina, dipende sempre dalla malattia sottostante, dalla forma del danno al tessuto renale. Ma puoi offrire diverse regole comuni a tutti i tipi di nutrizione richiesti per varie patologie renali. Naturalmente, queste regole devono essere concordate con il medico curante. Eccoli:

  • il cibo dovrebbe essere più fortificato (più frutta e verdura);
  • il trattamento termico dei prodotti proteici dovrebbe essere massimo (uova sode, bollire il latte crudo, far bollire bene o friggere carne e pesce);
  • tra tutti i tipi di carne, prediligi il pollo e il pesce;
  • escludere l'alcol;
  • limitare il sale, così come i piatti grassi, affumicati e in salamoia.

A seconda della malattia di cui soffre il paziente, a queste raccomandazioni vengono aggiunti ulteriori consigli. La loro rigorosa attuazione, in combinazione con la necessaria terapia farmacologica, può non solo abbassare il livello di proteine ​​nelle urine, ma anche mantenere i loro valori, se possibile, entro il range normale..

È possibile ridurre le proteine ​​nelle urine con rimedi popolari

I metodi della medicina tradizionale, che si basano principalmente sul potere curativo di varie piante, non sono fondamentali se nelle urine si trovano molte proteine. I settori prioritari rimangono ancora i metodi della medicina ufficiale, utilizzando farmaci con vari meccanismi di azione. E questo è abbastanza giustificato, perché nessun decotto o infuso di erbe è in grado di influenzare radicalmente la causa della malattia..

Ma come direzione terapeutica ausiliaria, l'uso di rimedi popolari può essere considerato accettabile. Quindi, i prodotti dell'apicoltura o vari medicinali a base di erbe possono influenzare positivamente l'immunità, rafforzare i vasi sanguigni e regolare la trasmissione degli impulsi nervosi, fungere da ricca fonte di vitamine, oligoelementi e sostanze biologicamente attive.

Pertanto, i metodi tradizionali, al fine di rimuovere le proteine ​​in eccesso dall'urina, sono utilizzati abbastanza ampiamente, ma solo dopo aver ricevuto l'approvazione del medico curante. Nessuna automedicazione è accettabile, poiché l'uso incontrollato di rimedi erboristici può peggiorare il risultato atteso e influire negativamente sulla salute del paziente.

Da un'enorme varietà di rimedi popolari che riducono la proteinuria, puoi consigliare bacche fresche e bevande alla frutta, infusi e decotti, prodotti delle api. Ecco solo alcune delle ricette, le più semplici e facilissime da preparare:

  • succo di mirtillo fresco: schiacciare 2 cucchiaini di mirtilli rossi, versare 1 bicchiere di acqua bollente calda e lasciare agire per 30 minuti; bere un bicchiere 2-3 volte al giorno;
  • macinare le bacche di sorbo fresche con lo zucchero, utilizzare piccole porzioni di 50 grammi al giorno;
  • insistere in un bicchiere di acqua calda un cucchiaio di radice di prezzemolo tritato; bevi un infuso di 1 cucchiaio. l. 4 volte al giorno;
  • un decotto di semi di zucca: 2 cucchiai. l. 0,5 litri di acqua, bere al posto del tè per 5-7 giorni;
  • Miele di prato o di fiori da mangiare o consumare con il tè per 2 cucchiai. l. fino a 5 volte al giorno.

L'effetto positivo dell'utilizzo di tutti questi fondi non arriva immediatamente. Per rimuovere la proteina elevata, è necessario utilizzare metodi tradizionali in combinazione con il regime terapeutico principale per almeno 3-4 settimane. Inoltre è obbligatoria l'osservazione regolare da parte del medico curante, con monitoraggio costante degli esami delle urine..

Dieta con proteine ​​nelle urine

Regole generali

La proteinuria (aumento del contenuto di proteine ​​urinarie) è il sintomo più comune e caratteristico di varie malattie, ma più spesso, malattie renali. Di fondamentale importanza nello sviluppo della proteinuria è l'aumento della permeabilità dei capillari glomerulari dei reni per le proteine ​​plasmatiche a basso peso molecolare e una diminuzione della capacità di riassorbimento (riassorbimento) dell'epitelio tubulare al filtrato proteico già filtrato nei glomeruli.

Normalmente, non ci sono proteine ​​nelle urine o il suo contenuto nelle urine non supera 0,03 g / l. Con un lieve grado di proteinuria, il contenuto proteico nelle urine varia tra 0,3-1 g al giorno, moderato - 1-3 g.

La proteinuria superiore a 3,5 g / die si riferisce a una forma pronunciata ed è il sintomo principale della sindrome nefrosica. Distinguere tra proteinuria fisiologica (non superiore a 1 g / l) e patologica.

La proteinuria fisiologica (funzionale) è transitoria e può essere innescata da una serie di fattori: alimentare (mangiare una grande quantità di cibo proteico), emotiva (in situazioni di stress), lavorativa (dopo uno sforzo fisico), ortostatica (si manifesta in posizione eretta e scompare in posizione sdraiata), febbrile (appare a temperatura corporea elevata e scompare quando si normalizza). Questo tipo di proteinuria non richiede trattamento..

L'obiettivo principale del trattamento della proteinuria è il trattamento della malattia sottostante, prevenendo la progressione e la cronicità delle forme acute e lo sviluppo dell'insufficienza renale cronica. Una dieta con proteine ​​nelle urine è una componente essenziale del trattamento della proteinuria di varia origine ed è determinata dalla specifica malattia, dalla sua forma (acuta, cronica) e dal grado di proteinuria. Nella patologia renale, che è la causa più comune di proteinuria, la dieta n. 7 secondo Pevzner o le sue modifiche - 7A, 7B, 7B è considerata la base della nutrizione terapeutica.

La dieta proteinuria è una dieta a basso contenuto di proteine. La restrizione quantitativa delle proteine ​​è determinata dal livello di creatininemia nel sangue del paziente.

Se la creatininemia è inferiore a 250 μmol / le l'assenza di alterata funzione escretoria dell'azoto dei reni, edema e pressione sanguigna fisiologicamente normale, viene prescritta la dieta 7, in cui la restrizione proteica è fino a 0,7-0,9 g / kg di peso corporeo (in media, 55-60 g di proteine ​​per giorno) e un contenuto calorico totale di 35-40 kcal per 1 kg di peso. Nella dieta vengono utilizzate principalmente proteine ​​animali o di soia (uova di gallina, latte, bevande a base di latte fermentato, panna acida, panna). Il valore nutritivo delle proteine ​​vegetali è molto più basso. Con valori di creatinina nel range di 250-500 μmol / l, ai pazienti viene prescritto il trattamento Tabella 7B con una limitazione delle proteine ​​a 0,5-0,6 g / kg, assunzione di fosforo fino a 700 mg / giorno e assunzione di potassio fino a 2,7 g / giorno.

A tal fine la dieta si limita all'uso di pane bianco, legumi, cavolo rosso, funghi, riso, latte, noci. Con valori di creatinina superiori a 500 μmol / le una pronunciata progressione di malattie con una ridotta funzione di filtrazione dei reni, viene prescritta una Dieta 7A più aggressiva, caratterizzata da una più forte restrizione di proteine ​​nella dieta fino a 25 g / giorno (0,3-0,4 g / kg), fosforo fino a 400 mg / die e potassio fino a 1,6 g Tuttavia, l'esposizione prolungata dei pazienti ad esso può formare un bilancio azotato negativo. Per risolvere questo problema e migliorare l'utilizzo delle proteine, assunzione aggiuntiva di preparati di chetoacidi e aminoacidi essenziali (Aminess, Ketosteril, Ketoperlen).

Oltre a limitare le proteine, i principi fondamentali della terapia dietetica per la proteinuria sono:

  • Restrizione del cloruro di sodio e del fluido libero, tenendo conto dello stato della funzione escretoria renale, della pressione sanguigna e della presenza di edema. I piatti sono preparati senza l'uso di sale, ma è consentito aggiungere sale (4-5 g / giorno) se la malattia non è grave e il grado di insufficienza renale non lo è.
  • La determinazione della quantità di liquido consumato deve essere calcolata dalla quantità di urina escreta per il giorno precedente. Con un normale flusso di urina, l'assunzione di liquidi libera dovrebbe corrispondere alla produzione di urina del giorno precedente più 350-500 ml.
  • Il fabbisogno energetico dell'organismo è fornito dall'inserimento nella dieta di carboidrati semplici e complessi (zucchero, frutta, bacche, verdura, miele), grassi animali e vegetali (burro e olio vegetale). Va tenuto presente che in caso di insufficiente apporto calorico della dieta quotidiana, le proteine ​​possono essere coinvolte nei processi metabolici, il che aumenta il contenuto di urea. Pertanto, si consiglia di includere cibi ad alto contenuto energetico (panna, panna acida, miele) nella dieta (al mattino). Allo stesso tempo, la dieta non dovrebbe essere caricata con grassi animali refrattari e una grande quantità di carboidrati facilmente digeribili..
  • Restrizione nella dieta di alimenti contenenti fosforo (formaggio, latte, crusca, muesli, pane integrale, legumi, ricotta, uova, cereali, noci) e potassio (banane, patate, succhi di frutta, acetosa, pesce di mare, semi di sesamo, carne, curry, semi).
  • Contenuto sufficiente nella dieta di alimenti contenenti calcio (uova, latticini, verdure). Puoi consigliare di prendere il carbonato di calcio in dosi calcolate individualmente, che lega il fosforo nell'intestino ed è ben assorbito dal corpo.
  • I prodotti contenenti oli essenziali sono soggetti ad esclusione dalla dieta: aglio e cipolla freschi, aneto, prezzemolo, sedano, basilico; sostanze estrattive che estraggono da carne, pesce, funghi (carne e pesce senza bollitura preliminare, brodi concentrati, salse), spezie, tè forte, caffè, cacao, cereali e pasta; piatti piccanti e salati; acque minerali di sodio, tè e caffè forti; cioccolato, formaggi; bevande alcoliche.
  • È necessaria un'ulteriore assunzione di complessi vitaminici e aminoacidi.

Prodotti consentiti

Nella dieta per la proteinuria, è consentito includere zuppe vegetariane non salate con l'aggiunta di vari cereali e verdure. È consentito utilizzare pane senza sale o torte azzime. Per i secondi, puoi usare varietà a basso contenuto di grassi di vitello e manzo, pollame - tacchino, pollo bollito. Porzione - 50-60 g Se si desidera diversificare il gusto, la carne può essere fritta o cotta al forno. La pre-bollitura della carne è necessaria, poiché questo processo rimuove le sostanze azotate da essa. Varietà a basso contenuto di grassi di pesce bianco (pollock, luccio, merluzzo, lucioperca, nasello) possono essere incluse nella dieta in piccole quantità, bollite..

È consentito utilizzare verdure bollite o in umido come contorno: barbabietole, carote, cetrioli, cavolfiori, patate, pomodori, erbe aromatiche. Piatti consigliati a base di sago sotto forma di casseruole, budini, cotolette, porridge o pilaf, cotti in acqua.

Latte e prodotti a base di latte fermentato (in assenza di controindicazioni) vengono consumati in una quantità di 200-300 g al giorno. È consentito includere una frittata dalla proteina di un uovo nella dieta. Tra i grassi, la preferenza dovrebbe essere data al burro e all'olio vegetale..

Frutta e bacche possono essere consumate crude o cotte, ma tenendo conto del contenuto di potassio, se c'è un'indicazione per limitarlo. Quando si bollono i frutti, il contenuto di potassio diminuisce.

È consentito utilizzare la vinaigrette senza verdure salate nella dieta, salse bianche preparate a base di panna acida o latte, insalate di frutta e verdura. Come bevanda, puoi usare l'infuso di rosa canina, succhi di frutta, tè verde debole e tisane.