Proteine ​​nelle urine

Nella diagnosi di molte malattie viene fornita un'analisi delle proteine ​​nelle urine. La proteina nelle urine, o proteinuria, è una condizione in cui si trovano molecole proteiche nelle urine. Normalmente, non dovrebbero essere presenti o potrebbero essere presenti in tracce. La presenza di proteine ​​residue nell'analisi delle urine è una variante normale..

Normalmente, in una persona sana, l'escrezione urinaria di proteine ​​non supera 8 mg / dl o 0,033 g / l al giorno.

Nelle persone sane, le proteine ​​nelle urine dovrebbero essere assenti o trovate in quantità estremamente ridotte. Le proteine ​​nelle urine vengono diagnosticate come proteinuria: questo è un fenomeno patologico che richiede la consultazione di un medico e una serie di esami aggiuntivi. Le proteine ​​nelle urine possono apparire per vari motivi..

Le proteine ​​nelle urine o la cosiddetta proteinuria sono una condizione in cui sono presenti molecole proteiche nelle urine che sono assenti o si trovano in quantità molto piccole nelle urine. Le proteine ​​sono i mattoni di tutto il nostro corpo, inclusi muscoli, ossa, organi interni, capelli e persino unghie. Le proteine ​​sono anche coinvolte in un numero enorme di processi che avvengono nel nostro corpo a livello cellulare e molecolare. Una funzione importante delle proteine ​​è sostenere la pressione oncotica, fornendo così l'omeostasi nel corpo. Nei glomeruli renali di una persona sana, una quantità relativamente piccola di proteine ​​plasmatiche a basso peso molecolare viene costantemente filtrata. Di solito non ci sono proteine ​​nelle urine o ne contengono pochissime. Pertanto, le proteine ​​nelle urine sono un chiaro segno che la funzione dei filtri renali - i cosiddetti glomeruli vascolari - è compromessa..

Il test delle proteine ​​delle urine è progettato per misurare la quantità di proteine ​​nelle urine, come l'albumina.

Proteine ​​nelle urine (proteinuria) - escrezione di proteine ​​nelle urine che superano i valori normali (30-50 mg / giorno), di regola, che serve come segno di danno renale.

Il risultato normale di un'analisi delle urine di routine è un livello di proteine ​​nelle urine compreso tra 0 e 8 mg / dL. La normale analisi delle urine giornaliera per le proteine ​​è inferiore a 150 mg in 24 ore.

La norma ammissibile di proteine ​​nelle urine durante la gravidanza, che i medici non attribuiscono ai sintomi di alcuna minaccia, è il contenuto proteico fino a 0,14 g / l.

Tipi di proteine ​​nelle urine (proteinuria)

Esiste una classificazione della proteinuria per gradi a seconda della quantità di proteine ​​escrete nelle urine in milligrammi al giorno

  • Microalbuminuria (30-150 mg)
  • Proteinuria lieve (150-500 mg)
  • Proteinuria moderata (500-1000 mg)
  • Grave proteinuria (1000-3000 mg)
  • Giada (più di 3500 mg)

Durante il giorno, più proteine ​​vengono escrete nelle urine che di notte. Inoltre, le proteine ​​possono essere dovute all'ingresso di perdite vaginali, sangue mestruale, sperma nelle urine.

Cause di proteine ​​nelle urine

Di seguito sono elencate le cause più comuni di proteine ​​nelle urine. Le proteine ​​nelle urine possono essere indicative delle seguenti malattie:

  • Il mieloma multiplo causa una proteina specifica nelle urine chiamata proteina M o proteina del mieloma.
  • Malattie sistemiche: lupus eritematoso sistemico (LES) - può manifestarsi come gromerulonefrite o nefrite lupica, sindrome di Good-Pascher, ecc..
  • Diabete. Una proteina presente nelle urine nel diabete mellito è l'albumina.
  • Ipertensione arteriosa prolungata (ipertensione aterica)
  • Infezioni. Processi infiammatori nei reni
  • Chemioterapia
  • Tumori del sistema genito-urinario
  • Avvelenamento
  • Lesione renale
  • Raffreddamento lungo
  • ustioni

La determinazione della concentrazione di proteine ​​nelle urine è un elemento obbligatorio e importante dell'analisi delle urine..

Sintomi della comparsa di proteine ​​nelle urine

La proteinuria - la comparsa di proteine ​​nelle urine, è un sintomo frequente, quasi obbligatorio, di danni ai reni o alle vie urinarie. A volte la proteinuria è accompagnata da edema, pus o sangue nelle urine, ma il più delle volte la proteinuria è asintomatica.

Di regola, la microalbuminuria o la lieve proteinuria non sono accompagnate da manifestazioni cliniche. Spesso non ci sono o non ci sono sintomi. Di seguito sono riportati alcuni dei sintomi più comuni con la proteinuria a lungo termine..

  • Dolore osseo dovuto alla perdita di grandi quantità di proteine ​​(più spesso con mieloma multiplo)
  • Stanchezza dovuta all'anemia
  • Vertigini, sonnolenza a causa di alti livelli di calcio nel sangue
  • Nefropatia. Può manifestarsi come deposito di proteine ​​nelle dita delle mani e dei piedi
  • Cambiamenti nel colore delle urine. Rossore o oscuramento delle urine dovuto alla presenza di cellule del sangue. Acquisizione di una tinta biancastra a causa della presenza di una grande quantità di albumina.
  • Brividi e febbre con infiammazione
  • Nausea e vomito, perdita di appetito

Determinazione delle proteine ​​nelle urine

Le proteine ​​nelle urine e la microalbuminuria vengono diagnosticate determinando le proteine ​​nelle urine quotidiane (nell'arco di 24 ore). La raccolta dell'urina entro 24 ore può essere molto scomoda per il paziente, soprattutto nella vita di tutti i giorni. Pertanto, i medici ricorrono alla determinazione delle proteine ​​in una singola porzione di urina con il metodo dell'elettroforesi.

Il test di laboratorio per determinare la quantità di proteine ​​o albumina nelle urine è particolarmente raccomandato per le persone con insufficienza renale e diabete.

Se si riscontra una maggiore quantità di proteine ​​nell'analisi delle urine, è necessario eseguire un secondo test dopo 1-2 settimane. Se il secondo test conferma la presenza di proteine ​​nelle urine, allora questo conferma la presenza di proteinuria permanente e il passo successivo dovrebbe essere quello di determinare la funzione renale.

Il tuo medico ti consiglierà di eseguire un esame ematochimico per determinare il livello di basi azotate, vale a dire urea e creatinina. Questi sono prodotti di scarto del corpo, che normalmente vengono eliminati dai reni, e se l'urea e la creatinina nel sangue sono elevate, questo indica la presenza di disturbi funzionali in questo organo..

Come trattare le proteine ​​nelle urine

Se la proteina nelle urine è una conseguenza del diabete o dell'ipertensione, la causa sottostante deve essere sicuramente trattata. In caso di diabete mellito, il medico le consiglierà di seguire una dieta, in caso di fallimento della dieta selezionerà la terapia farmacologica necessaria. Per quanto riguarda l'ipertensione arteriosa, è importante controllare la pressione sanguigna. Un gran numero di farmaci viene presentato sul mercato farmaceutico per queste malattie. Indubbiamente, la chiave del successo è il corretto regime di trattamento. È importante controllare il livello di pressione sanguigna non superiore a 140/80.

È anche necessario controllare il consumo di zucchero, sale, la quantità di proteine ​​consumate.

Proteine ​​nelle urine: cosa significa nelle donne, negli uomini; norme e ragioni dell'aumento

Dai materiali dell'articolo imparerai a conoscere le proteine ​​nelle urine, cosa significa nelle donne, se è normale, come essere trattato. Le proteine ​​(proteine) sono una componente essenziale di tutte le strutture viventi. Forniscono una funzione strutturale, processi metabolici, sono catalizzatori per molte reazioni biochimiche e implementano anche il trasporto di altre molecole.

Determinare il livello di proteine ​​nelle urine è il primo passo nella diagnosi delle patologie renali. Inoltre, è necessaria un'analisi per determinare l'efficacia delle tattiche di trattamento selezionate..

Proteine ​​nelle urine: cosa significa in donne, uomini e bambini?

La proteina totale nelle urine è un'analisi di laboratorio che consente di identificare patologie renali in una fase iniziale con un alto grado di affidabilità, nonché di diagnosticare un danno secondario all'apparato glomerulare nelle malattie croniche..

In una persona sana, una piccola quantità di molecole proteiche viene escreta insieme all'urina a causa della presenza di un meccanismo di filtrazione nei glomeruli dei reni. Il filtro è in grado di impedire la retrodiffusione di grandi molecole cariche nel filtrato primario. È noto che piccole molecole di peptidi (peso molecolare fino a 20 kDa) sono in grado di penetrare liberamente attraverso il meccanismo di filtrazione, mentre da esse viene trattenuta albumina ad alto peso molecolare (65 kDa)..

La presenza di proteine ​​nelle urine è un segnale per la nomina di un ulteriore esame esteso del paziente. Questo fatto è dovuto al fatto che normalmente la schiacciante concentrazione di molecole peptidiche viene riassorbita nel flusso sanguigno nei tubuli contorti dei reni. Tuttavia, solo una piccola quantità viene escreta insieme all'urina. Gli anticorpi a basso peso molecolare (immunoglobuline) rappresentano circa il 20% della quantità totale di peptidi isolati, mentre l'albumina e le mucoproteine ​​rappresentano il 40%.

A cosa serve l'analisi??

Un rinvio per l'analisi per determinare la proteina totale nelle urine può essere prescritto da un medico generico, nefrologo, endocrinologo o cardiologo. Serve per:

  • diagnosi precoce di condizioni patologiche dei reni (glomerulonefrite sclerosante focale, glomerulonefrite membranosa o danno renale distrofico);
  • diagnostica delle patologie cardiovascolari;
  • diagnosi differenziale della causa dell'edema;
  • rilevare violazioni del normale funzionamento dei reni sullo sfondo del diabete mellito, della malattia di Liebman-Sachs e della distrofia amiloide;
  • determinare la probabilità di formazione di insufficienza renale cronica;
  • valutare l'efficacia delle tattiche terapeutiche selezionate e prevenire lo sviluppo di patologie ricorrenti.

Chi può essere assegnato all'analisi?

Lo studio è prescritto per i pazienti con diabete mellito e per i sintomi di insufficienza renale:

  • gonfiore eccessivo degli arti inferiori o del viso;
  • accumulo di liquido libero nella cavità peritoneale;
  • aumento di peso inspiegabile;
  • costantemente alta pressione sanguigna per lungo tempo;
  • sangue durante la minzione;
  • una forte diminuzione della quantità di urina escreta al giorno;
  • aumento della sonnolenza e riduzione delle prestazioni.

Inoltre, la norma delle proteine ​​urinarie negli uomini e nelle donne dovrebbe essere determinata durante un esame annuale di routine. L'analisi è di particolare importanza per i pazienti a rischio: età superiore ai 50 anni, abuso di tabacco e alcol, nonché presenza di fattori aggravanti nella storia familiare.

Tabella delle norme proteiche nelle urine nelle donne per età

Importante: i dati forniti sono solo a scopo informativo e non sono sufficienti per fare una diagnosi definitiva.

Solo il medico curante ha il diritto di decifrare i risultati dello studio, che determina la diagnosi e prescrive il trattamento appropriato sulla base della storia generale del paziente, nonché i dati di altri test di laboratorio e studi strumentali..

Le unità standard sono mg / giorno, tuttavia, alcuni laboratori usano g / giorno. La conversione delle unità di misura viene effettuata secondo la formula: g / giorno * 1000 = mg / giorno.

Va notato che quando si selezionano i valori di riferimento (normali), è necessario tenere in considerazione il sesso e l'età del paziente..

La tabella mostra la concentrazione accettabile di proteine ​​nelle urine di donne sane, selezionate in base all'età.

EtàValori normali, mg / giorno
Bambini sotto i 10 anniDa 0 a 0,035
Più di 10 anniDa 0,035 a 0,150

È stato riscontrato che dopo un intenso allenamento di forza, viene registrato un aumento del contenuto di proteine ​​nelle urine, il cui valore raggiunge i 250 mg / giorno. Tuttavia, la concentrazione del parametro in esame dovrebbe rientrare nei valori di riferimento entro 1 giorno..

La norma delle proteine ​​nelle urine di un uomo

Normalmente, le proteine ​​nelle urine negli uomini, come nelle donne, dovrebbero essere completamente assenti o essere presenti in tracce. I valori massimi consentiti sono 150 mg / giorno..

Proteinuria - patologia o norma?

La proteinuria è una condizione in cui un paziente ha un elevato livello di proteine ​​nelle urine. Nella stragrande maggioranza dei casi, questa condizione non appartiene a patologie, ma è una variante della norma o il risultato di una preparazione impropria del paziente per la consegna del biomateriale (stanchezza fisica o emotiva, una fase acuta del processo infettivo o disidratazione).

Un aumento delle proteine ​​viene diagnosticato in circa il 20% della popolazione sana. In questo caso, la proteinuria è considerata una variante normale. Solo nel 2% questa condizione è causa di gravi patologie. Con la proteinuria benigna, le proteine ​​nelle urine di uomini e donne vengono registrate a una concentrazione di 200 mg al giorno o meno.

Proteinuria ortostatica

La proteinuria ortostatica è isolata separatamente - una condizione caratterizzata da una maggiore concentrazione di proteine ​​totali solo dopo una camminata prolungata o essere in una posizione statica orizzontale. Questo fatto spiega la discrepanza nei risultati in presenza di proteinuria ortostatica: positiva nello studio dell'urina quotidiana e negativa nella diagnosi di una singola porzione. Secondo le statistiche, questa condizione si verifica nel 5% della popolazione di età inferiore ai 30 anni..

L'aumento delle proteine ​​nelle urine può anche essere rilevato come risultato della sua sintesi attiva nel corpo umano, che porta alla necessità di migliorare i processi di filtrazione renale. In questo caso, c'è un eccesso di possibilità di riassorbimento di molecole proteiche nei tubuli renali e la loro diffusione nelle urine. Questa condizione è anche una variante della norma..

L'eccezione sono le situazioni in cui non vengono rilevati peptidi organici a basso peso molecolare, ma molecole specifiche, ad esempio la proteina Bens-Jones. È noto che la sensibilità del metodo è insufficiente per determinare la concentrazione di questa proteina. Se si sospetta una lesione maligna del tessuto epiteliale (mieloma), è necessario sottoporsi a un test di screening delle urine per la proteina Bens-Jones.

Quando la proteinuria è una patologia?

Una condizione caratterizzata da un aumento delle proteine ​​nelle urine per un lungo periodo di tempo accompagna varie patologie degli organi urinari. A seconda del meccanismo di insorgenza, è consuetudine suddividere la proteinuria in:

  • glomerulare, che si verifica sullo sfondo di una violazione dell'integrità della membrana basale dei glomeruli renali. È noto che la membrana basale funge da barriera naturale che impedisce la diffusione di grandi molecole con una carica e, quando è danneggiata, si nota il libero flusso di proteine ​​nelle urine. Questa condizione può essere una patologia indipendente o insorgere come conseguenza di una malattia sottostante, ad esempio il diabete mellito (da 30 a 500 mg di proteine ​​al giorno). Un altro motivo per l'insorgenza della proteinuria glomerulare è l'assunzione di farmaci;
  • tubolare - il risultato di un disturbo del processo di riassorbimento di sostanze nei tubuli renali. In questo caso, nell'analisi delle urine viene registrata una proteina inferiore (non più di 200 mg al giorno), rispetto al tipo glomerulare. La causa più comune di questa condizione è una complicazione dell'ipertensione..

Altri motivi per superare la norma

Le ragioni dell'aumento delle proteine ​​nelle urine negli uomini e nelle donne sono anche:

  • infezione degli organi del sistema urinario con microrganismi patogeni, ad esempio cistite o uretrite;
  • oncologia della vescica;
  • vulvite, vaginite, ecc..
  • insufficienza cardiaca cronica;
  • infiammazione del rivestimento interno del cuore;
  • lesioni estese;
  • blocco intestinale.

Preparazione per l'analisi

L'affidabilità dei risultati ottenuti dal paziente dipende principalmente dalla sua preparazione per il test. Il materiale per lo studio è una singola porzione di urina del mattino. O tutta l'urina raccolta dal paziente stesso durante la giornata.

Prima di raccogliere biomateriali, l'assunzione di alcol dovrebbe essere esclusa con 24 ore di anticipo. Oltre a piatti grassi e affumicati. Per 48 ore è necessario interrompere l'uso di diuretici. E per le donne raccogliere biomateriale - 2 giorni dopo le mestruazioni o prima.

Come abbassare le proteine ​​nelle urine?

Affinché l'aumento delle proteine ​​nelle urine negli uomini, nelle donne e nei bambini torni a valori normali, è necessario prima stabilire la causa della sua deviazione dalla norma. Risultati falsi positivi, indicativi di proteinuria, vengono spesso rilevati nella porzione mattutina del biomateriale nell'analisi per questo criterio. Ecco perché, se viene rilevata una deviazione dalla norma delle proteine ​​nelle urine, viene prescritta un'analisi ripetuta..

A seconda della causa sottostante, viene prescritto un trattamento appropriato per le proteine ​​urinarie. Nel caso di una malattia infettiva, è necessario determinare il tipo di microrganismo patogeno che lo ha provocato. Successivamente, viene eseguito un test per determinare la sensibilità delle specie isolate di batteri a vari gruppi di antibiotici. Al paziente vengono prescritti i farmaci antibatterici più efficaci.

Nel caso dell'ipertensione arteriosa vengono selezionati farmaci che abbassano la pressione sanguigna e, in caso di oncopatologie, viene determinato il corso della chemioterapia.

Dieta con alto contenuto di proteine ​​nelle urine

Uno dei punti chiave del trattamento è la cessazione del fumo e dell'alcol. Così come la dieta. Si consiglia ai pazienti di:

  • limitare la quantità di sale consumata a 2 g al giorno;
  • eliminare carne e pesce per ridurre l'assunzione di proteine;
  • bere non più di 1 litro di liquidi al giorno (inclusi succhi, zuppe, tè);
  • mangiare risotti e latticini con una bassa percentuale di grassi, verdure crude e al vapore;
  • dare la preferenza al tè alla rosa canina e alle bevande alla frutta di ribes.

Proteine ​​nelle urine - trattamento con rimedi popolari

Importante: i metodi della medicina tradizionale non possono agire come terapia principale per l'alto contenuto proteico nelle urine.

Il trattamento prioritario dovrebbe rimanere quello prescritto dal medico curante dai metodi della medicina ufficiale. Questo fatto è sostenuto dal fatto che i decotti e gli infusi di erbe non sono abbastanza efficaci per curare completamente la malattia sottostante. Possono avere solo un effetto ausiliario e potenziare l'effetto di alcuni farmaci..

I prodotti dell'apicoltura hanno un effetto positivo sull'immunità grazie alle loro spiccate proprietà antimicrobiche e antinfiammatorie. Inoltre, sono in grado di rafforzare le pareti dei vasi sanguigni e fungere da fonte di vitamine. Come concordato con il medico, è consentito l'uso di decotti di alcol e acqua a base di propoli. La restrizione all'uso è l'intolleranza individuale ai prodotti di scarto delle api. Dovresti anche consumare una grande quantità di bacche fresche e bevande alla frutta a base di esse..

È importante capire che quando si tratta con rimedi popolari, la norma delle proteine ​​nelle urine di un uomo e di una donna non viene ripristinata immediatamente. La durata minima del corso dovrebbe essere di 3-4 settimane.

conclusioni

Quindi, riassumendo, è necessario evidenziare punti importanti:

  • la proteina nelle urine in uomini, donne e bambini è normalmente completamente assente. Oppure la sua concentrazione non supera i 150 mg al giorno;
  • la presenza di proteine ​​nell'analisi non è sempre un segnale di patologia. Tuttavia, è necessario sottoporsi a un esame completo per stabilire la causa;
  • se nelle urine si trovano proteine ​​e leucociti, vengono prescritti ulteriori metodi diagnostici di laboratorio e strumentali. La causa potrebbe essere una malattia infettiva o un cancro;
  • la sensibilità del metodo non è sufficiente per la diagnosi della proteina Bens-Jones, che è un marker di cancro del tratto urinario.
  • Circa l'autore
  • Pubblicazioni recenti

Laureata specialista, nel 2014 si è laureata con lode in microbiologia presso la Federal State Budgetary Educational Institution of Higher Education Orenburg State University. Laureato in studi post-laurea presso l'Università agraria statale di Orenburg.

Nel 2015. presso l'Istituto di simbiosi cellulare e intracellulare del ramo degli Urali dell'Accademia delle scienze russa ha superato un programma di formazione avanzata nell'ambito del programma professionale aggiuntivo "Batteriologia".

Vincitore del concorso All-Russian per il miglior lavoro scientifico nella nomination "Biological Sciences" 2017.

Proteine ​​nelle urine 30 mg dl

Una delle anomalie nell'analisi generale delle urine è la presenza di un aumento del livello di proteine. /

Una determinazione più accurata della composizione proteica dell'urina consente di ottenere uno studio biochimico dell'urina. Questa condizione è indicata come proteinuria o albuminuria..

Nelle persone sane, le proteine ​​nelle urine dovrebbero essere assenti o trovate in quantità estremamente ridotte. Pertanto, se viene rilevato un livello elevato di proteine ​​nelle urine, è necessaria una diagnosi aggiuntiva immediata..

Molto spesso, un aumento delle proteine ​​nelle urine appare durante i processi infiammatori nel sistema urinario. Questo di solito significa che la funzione di filtrazione dei reni è compromessa a causa della parziale distruzione della pelvi renale.

Tuttavia, non è sempre così. A volte la proteinuria compare con reni completamente sani. Può essere aumentata la sudorazione a una temperatura elevata, quando una persona è malata di influenza o SARS, maggiore attività fisica o una grande quantità di cibo proteico consumato alla vigilia del test..

La proteinuria fisiologica è caratterizzata da un aumento del contenuto proteico nelle urine del mattino a un livello non superiore a 0,033 g / l.

Allora, perché le proteine ​​possono apparire nelle urine? Ciò è facilitato dai seguenti fattori:

attività fisica pesante; insolazione eccessiva; ipotermia; aumento dei livelli di norepinefrina e adrenalina nel sangue; consumo eccessivo di cibi proteici; condizioni stressanti; palpazione prolungata dei reni e dell'addome.

L'aumento fisiologico del contenuto di proteine ​​nelle urine in un bambino o in un adulto non è motivo di preoccupazione e non richiede un trattamento speciale.

Un'elevata quantità di proteine ​​nelle urine è uno dei segni sicuri di una ridotta funzionalità renale causata da qualsiasi malattia. Un aumento della quantità di proteine ​​nelle urine può essere accompagnato da varie malattie: sono considerate la ragione principale per un aumento delle proteine ​​nelle urine.

Tali malattie includono:

malattia policistica renale; pielonefrite; glomerulonefrite; amiloidosi e tubercolosi renale.

I reni possono essere colpiti una seconda volta in alcune patologie di altri organi e sistemi del corpo. Molto spesso, la funzione renale è compromessa quando:

ipertensione; diabete mellito; gestosi delle donne in gravidanza (nefropatia); aterosclerosi dell'arteria renale.

Un altro gruppo di ragioni che spiegano perché le proteine ​​sono apparse nelle urine sono le malattie infiammatorie delle basse vie urinarie e dell'area genitale:

cistite; uretrite; prostatite negli uomini; infiammazione degli ureteri; annessite, cervicite, vulvovaginite nelle donne.

Queste sono le cause più comuni di proteine ​​nelle urine. Solo dopo una diagnosi più approfondita puoi determinare perché ci sono molte proteine ​​nelle urine e cosa significa nel tuo caso particolare..

Se il paziente si sta preparando a fare un test proteico, non deve assumere acetazolamide, colistina, aminoglicoside e altri farmaci il giorno prima. Influenzano direttamente la concentrazione di proteine ​​nelle urine..

Le persone sane non dovrebbero averlo. Succede che appare solo una piccola quantità. Se la concentrazione nel corpo non è superiore a 0,03 g / l, questo non è un problema. Ma con deviazioni da questa norma, dovresti preoccuparti.

La proteinuria è la rilevazione di proteine ​​nelle urine in concentrazioni superiori a 0,033 grammi / litro. Tenendo conto delle fluttuazioni giornaliere nell'escrezione (escrezione) di proteine ​​nelle urine (la quantità massima è durante il giorno), per valutare l'entità della proteinuria, viene eseguita un'analisi dell'urina giornaliera, che consente di determinare la proteinuria giornaliera.

Sulla base degli standard medici mondiali, la proteinuria è suddivisa in diverse forme:

Proteine ​​30-300 mg / die: questa condizione è chiamata microalbuminuria. 300 mg - 1 g / giorno - lieve proteinuria. 1 g - 3 g / giorno - forma media. Oltre 3000 mg / giorno - stadio grave della malattia.

Affinché le analisi siano corrette e prive di errori, l'urina deve essere raccolta correttamente. Di norma, la raccolta viene effettuata al mattino quando ti sei appena svegliato.

Un aumento temporaneo del livello di proteine ​​nelle urine non fornisce alcun quadro clinico e molto spesso procede senza sintomi.

La proteinuria patologica è una manifestazione della malattia che ha contribuito alla formazione di molecole proteiche nelle urine. Con un decorso prolungato di questa condizione, i pazienti, indipendentemente dalla loro età (nei bambini e negli adolescenti, nelle donne, negli uomini), presentano i seguenti sintomi:

dolore e dolori alle articolazioni e alle ossa; gonfiore, ipertensione (segni di sviluppo di nefropatia); offuscamento delle urine, fiocchi e placca bianca nelle urine; dolore muscolare, crampi (soprattutto di notte); pallore della pelle, debolezza, apatia (sintomi di anemia); disturbi del sonno, coscienza; febbre, mancanza di appetito.

Se l'analisi generale delle urine ha mostrato una maggiore quantità di proteine, è imperativo ripetere lo studio entro una o due settimane.

La rilevazione di proteine ​​nelle urine all'inizio della gravidanza può essere un segno di una malattia renale latente, che una donna aveva prima della gravidanza. In questo caso, l'intera gravidanza deve essere monitorata da specialisti..

Piccole quantità di proteine ​​nelle urine nella seconda metà della gravidanza possono comparire a causa della compressione meccanica dei reni da parte dell'utero in crescita. Ma è imperativo escludere malattie renali e gestosi delle donne in gravidanza..

La proteinuria può manifestarsi come una perdita di un'ampia varietà di proteine, quindi i sintomi di una carenza proteica sono vari. Con la perdita di albumina, la pressione oncotica plasmatica diminuisce. Ciò si manifesta nell'edema, nel verificarsi di ipotensione ortostatica e in un aumento della concentrazione lipidica, che può essere abbassata solo se la composizione proteica nel corpo viene corretta..

Con un'eccessiva perdita di proteine ​​che compongono il sistema del complemento, la resistenza agli agenti infettivi scompare. Con una diminuzione della concentrazione di proteine ​​procoagulanti, la capacità di coagulazione del sangue è compromessa. Cosa significa? Ciò aumenta notevolmente il rischio di sanguinamento spontaneo, che è pericoloso per la vita. Se la proteinuria consiste nella perdita della globulina legante la tiroxina, il livello di tiroxina libera aumenta e si sviluppa l'ipotiroidismo funzionale..

Poiché le proteine ​​svolgono molte funzioni importanti (protettive, strutturali, ormonali, ecc.), La loro perdita durante la proteinuria può avere conseguenze negative su qualsiasi organo o sistema del corpo e portare alla rottura dell'omeostasi.

Determinazione delle proteine ​​nelle urine: aumentata o normale?

Le proteine ​​escrete nelle urine rappresentano solo una piccola frazione delle proteine ​​filtrate. La filtrazione delle proteine ​​dipende non solo dalla dimensione della molecola, ma anche dalla carica. Ad esempio, la dimensione dell'albumina è di 3,6 nm (inferiore al diametro dei pori della membrana basale), ma la sua filtrazione è difficile a causa della sua carica negativa. La maggior parte delle proteine ​​filtrate viene riassorbita nel tubulo contorto prossimale.

Le proteine ​​a basso peso molecolare che non hanno subito riassorbimento e sono presenti nelle urine normali sono β-microglobuline, lisozima, α-microglobuline.

Inoltre, le proteine ​​possono essere prodotte nel tratto urinario e costituiscono circa il 50% di tutte le proteine ​​dell'urina. Il loro principale rappresentante è una grande glicoproteina chiamata proteina Tamm-Horsfall. È secreto dalle cellule dell'ansa ascendente di Henle ed è il principale componente proteico dei calchi ialini. Inoltre, le proteine ​​provenienti dal tratto genito-urinario (proteine ​​dell'uretere, della vescica, dell'uretra) possono essere trovate nelle urine. Il contenuto di queste proteine ​​aumenta con infezioni, infiammazioni e tumori del tratto genito-urinario.

La quantità di proteine ​​normalmente al giorno può variare da 10 a 100 mg di proteine.

In una persona sana, il contenuto di proteine ​​nelle urine non dovrebbe essere superiore a 0,002 g / l.

Il superamento di questo indicatore si chiama proteinuria. La proteinuria indica un danno renale ed è classificata in origine patologica e fisiologica. A seconda della quantità di proteine, ci sono: leggera proteinuria - meno di 1 g / l; moderato - 1-3 g / l; pronunciato - più di 3 g / l.

I casi di comparsa temporanea di proteine ​​nelle urine, non associati a malattie, sono indicati come proteinuria fisiologica. Tali condizioni si verificano con una grande quantità di consumo di alimenti ricchi di proteine, nonché con uno sforzo fisico attivo (proteinuria transitoria), sovraccarico mentale ed emotivo, una lunga permanenza in acqua fredda.

Le patologie, a loro volta, si dividono in prerenali, renali (renali) e postrenali (extrarenali).

La proteinuria parla indirettamente dello stadio del danno renale, è indagata dalla raccolta giornaliera delle urine ed è suddivisa in tre gradi a seconda della gravità /

L'escrezione di albumina nelle urine di una persona sana è molto insignificante e non è determinata dai metodi convenzionali che rilevano le proteine ​​nelle urine. Le strisce reattive di vari produttori consentono di determinare la presenza di albumina a una concentrazione da 10 a 30 mg / dL. Normalmente, il rilascio di albumina non deve superare i 30 mg / dL. Pertanto, la microalbuminuria è un aumento dell'escrezione urinaria della quantità di albumina sullo sfondo della patologia dell'apparato glomerulare dei reni. La microalbuminuria non è determinata con altri metodi e varia da 30 a 300 mg / dL. Per identificarlo, viene prelevato un campione di urina mattutina o urina quotidiana con l'aggiunta di conservanti.

La microalbuminuria è considerata uno dei marker di disfunzione endoteliocitaria nel contesto della nefropatia diabetica incipiente o dell'ipertensione arteriosa essenziale.

Proteinuria fisiologica

Diamo un'occhiata alle ragioni della situazione in cui le proteine ​​dell'urina sono elevate.

La proteinuria fisiologica è solitamente transitoria, non supera 1 g / l, non è accompagnata da altri cambiamenti nelle urine (eritrocituria, leucocituria, ecc.).

Proteinuria patologica

L'aumento delle proteine ​​nelle urine sullo sfondo della presenza di qualsiasi patologia richiede un'attenzione più attenta. Inoltre, verranno considerati i principali meccanismi di sviluppo della proteinuria renale..

Esistono 4 meccanismi principali per lo sviluppo della proteinuria renale:

1. Perdita di carica della barriera glomerulare. Si verifica più spesso con la perdita di gambe sottili intrecciate dei processi dei podociti. Di conseguenza, l'albumina caricata negativamente, la transferrina con dimensioni rispettivamente di 3,6 e 4,0 nm, inizia a passare attraverso il filtro, causando proteinuria selettiva. Le immunoglobuline non possono passare, quindi il rapporto tra immunoglobuline e transferrina è 0,1. Questo tipo di proteinuria si verifica nella sindrome nefrosica con cambiamenti minimi, le cui cause possono essere:

  • infezioni
  • malattie allergiche
  • immunizzazione
  • Malattia di Hodgkin, linfomi

2. Violazione delle proprietà barriera in relazione alla dimensione delle particelle. In questo caso, anche le immunoglobuline vengono rilasciate nelle urine. Il rapporto tra immunoglobuline e transferrina diventa superiore a 0,1, ad es. si verifica proteinuria non selettiva, le cui cause sono:

  • malattie immunitarie (glomerulonefrite, LES, ecc.)
  • mieloma multiplo
  • malattia delle catene pesanti
  • diabete
  • infezioni croniche
  • tumori
  • amiloidosi

3. Sovraccarico di proteinuria. Si osserva nei casi in cui la concentrazione di proteine ​​nel sangue che normalmente passano attraverso il filtro renale aumenta a tal punto che i reni non possono far fronte al riassorbimento. Le cause di questo tipo di proteinuria possono essere:

  • un aumento delle catene leggere nel mieloma multiplo; La proteina di Bens-Jones si trova nelle urine
  • un aumento dell'emoglobina nel sangue durante vari processi emolitici, quando si verifica la completa saturazione dell'aptoglobina
  • un aumento della mioglobina, che è facilmente filtrata e causa proteinuria. Qualsiasi rottura del tessuto muscolare (rabdomiolisi) causa proteinuria

4. Disfunzione dei tubuli prossimali. Questa violazione può derivare da:

  • malattie congenite (tubulopatie congenite, nefropatia balcanica)
  • effetti collaterali di farmaci e tossine (p. es., nefropatia analgesica)
  • processi immunitari
  • infezioni (infezione da citomegalovirus)
  • malattie sistemiche
  • anemia falciforme

La proteinuria tubulare è generalmente inferiore a 3 g / die. Si possono anche osservare altre disfunzioni dei tubuli prossimali: diminuzione del riassorbimento di glucosio, bicarbonati, ioni, aminoacidi, che causa la sindrome di de Tony-Debre-Fanconi.

Proteine ​​nelle urine mg / dl nella norma

Nella diagnosi di molte malattie viene fornita un'analisi delle proteine ​​nelle urine. La proteina nelle urine, o proteinuria, è una condizione in cui si trovano molecole proteiche nelle urine. Normalmente, non dovrebbero essere presenti o potrebbero essere presenti in tracce. La presenza di proteine ​​residue nell'analisi delle urine è una variante normale..

Normalmente, in una persona sana, l'escrezione urinaria di proteine ​​non supera 8 mg / dl o 0,033 g / l al giorno.

Nelle persone sane, le proteine ​​nelle urine dovrebbero essere assenti o trovate in quantità estremamente ridotte. Le proteine ​​nelle urine vengono diagnosticate come proteinuria: questo è un fenomeno patologico che richiede la consultazione di un medico e una serie di esami aggiuntivi. Le proteine ​​nelle urine possono apparire per vari motivi..

Le proteine ​​nelle urine o la cosiddetta proteinuria sono una condizione in cui sono presenti molecole proteiche nelle urine che sono assenti o si trovano in quantità molto piccole nelle urine. Le proteine ​​sono i mattoni di tutto il nostro corpo, inclusi muscoli, ossa, organi interni, capelli e persino unghie. Le proteine ​​sono anche coinvolte in un numero enorme di processi che avvengono nel nostro corpo a livello cellulare e molecolare. Una funzione importante delle proteine ​​è sostenere la pressione oncotica, fornendo così l'omeostasi nel corpo. Nei glomeruli renali di una persona sana, una quantità relativamente piccola di proteine ​​plasmatiche a basso peso molecolare viene costantemente filtrata. Di solito non ci sono proteine ​​nelle urine o ne contengono pochissime. Pertanto, le proteine ​​nelle urine sono un chiaro segno che la funzione dei filtri renali - i cosiddetti glomeruli vascolari - è compromessa..

Il test delle proteine ​​delle urine è progettato per misurare la quantità di proteine ​​nelle urine, come l'albumina.

Proteine ​​nelle urine (proteinuria) - escrezione di proteine ​​nelle urine che superano i valori normali (30-50 mg / giorno), di regola, che serve come segno di danno renale.

Il risultato normale di un'analisi delle urine di routine è un livello di proteine ​​nelle urine compreso tra 0 e 8 mg / dL. La normale analisi delle urine giornaliera per le proteine ​​è inferiore a 150 mg in 24 ore.

La norma ammissibile di proteine ​​nelle urine durante la gravidanza, che i medici non attribuiscono ai sintomi di alcuna minaccia, è il contenuto proteico fino a 0,14 g / l.

Tipi di proteine ​​nelle urine (proteinuria)

Esiste una classificazione della proteinuria per gradi a seconda della quantità di proteine ​​escrete nelle urine in milligrammi al giorno

  • Microalbuminuria (30-150 mg)
  • Proteinuria lieve (150-500 mg)
  • Proteinuria moderata (500-1000 mg)
  • Grave proteinuria (1000-3000 mg)
  • Giada (più di 3500 mg)

Durante il giorno, più proteine ​​vengono escrete nelle urine che di notte. Inoltre, le proteine ​​possono essere dovute all'ingresso di perdite vaginali, sangue mestruale, sperma nelle urine.

Cause di proteine ​​nelle urine

Di seguito sono elencate le cause più comuni di proteine ​​nelle urine. Le proteine ​​nelle urine possono essere indicative delle seguenti malattie:

  • Il mieloma multiplo causa una proteina specifica nelle urine chiamata proteina M o proteina del mieloma.
  • Malattie sistemiche: lupus eritematoso sistemico (LES) - può manifestarsi come gromerulonefrite o nefrite lupica, sindrome di Good-Pascher, ecc..
  • Diabete. Una proteina presente nelle urine nel diabete mellito è l'albumina.
  • Ipertensione arteriosa prolungata (ipertensione aterica)
  • Infezioni. Processi infiammatori nei reni
  • Chemioterapia
  • Tumori del sistema genito-urinario
  • Avvelenamento
  • Lesione renale
  • Raffreddamento lungo
  • ustioni

La determinazione della concentrazione di proteine ​​nelle urine è un elemento obbligatorio e importante dell'analisi delle urine..

Sintomi della comparsa di proteine ​​nelle urine

La proteinuria - la comparsa di proteine ​​nelle urine, è un sintomo frequente, quasi obbligatorio, di danni ai reni o alle vie urinarie. A volte la proteinuria è accompagnata da edema, pus o sangue nelle urine, ma il più delle volte la proteinuria è asintomatica.

Di regola, la microalbuminuria o la lieve proteinuria non sono accompagnate da manifestazioni cliniche. Spesso non ci sono o non ci sono sintomi. Di seguito sono riportati alcuni dei sintomi più comuni con la proteinuria a lungo termine..

  • Dolore osseo dovuto alla perdita di grandi quantità di proteine ​​(più spesso con mieloma multiplo)
  • Stanchezza dovuta all'anemia
  • Vertigini, sonnolenza a causa di alti livelli di calcio nel sangue
  • Nefropatia. Può manifestarsi come deposito di proteine ​​nelle dita delle mani e dei piedi
  • Cambiamenti nel colore delle urine. Rossore o oscuramento delle urine dovuto alla presenza di cellule del sangue. Acquisizione di una tinta biancastra a causa della presenza di una grande quantità di albumina.
  • Brividi e febbre con infiammazione
  • Nausea e vomito, perdita di appetito

Determinazione delle proteine ​​nelle urine

Le proteine ​​nelle urine e la microalbuminuria vengono diagnosticate determinando le proteine ​​nelle urine quotidiane (nell'arco di 24 ore). La raccolta dell'urina entro 24 ore può essere molto scomoda per il paziente, soprattutto nella vita di tutti i giorni. Pertanto, i medici ricorrono alla determinazione delle proteine ​​in una singola porzione di urina con il metodo dell'elettroforesi.

Il test di laboratorio per determinare la quantità di proteine ​​o albumina nelle urine è particolarmente raccomandato per le persone con insufficienza renale e diabete.

Se si riscontra una maggiore quantità di proteine ​​nell'analisi delle urine, è necessario eseguire un secondo test dopo 1-2 settimane. Se il secondo test conferma la presenza di proteine ​​nelle urine, allora questo conferma la presenza di proteinuria permanente e il passo successivo dovrebbe essere quello di determinare la funzione renale.

Il tuo medico ti consiglierà di eseguire un esame ematochimico per determinare il livello di basi azotate, vale a dire urea e creatinina. Questi sono prodotti di scarto del corpo, che normalmente vengono eliminati dai reni, e se l'urea e la creatinina nel sangue sono elevate, questo indica la presenza di disturbi funzionali in questo organo..

Come trattare le proteine ​​nelle urine

Se la proteina nelle urine è una conseguenza del diabete o dell'ipertensione, la causa sottostante deve essere sicuramente trattata. In caso di diabete mellito, il medico le consiglierà di seguire una dieta, in caso di fallimento della dieta selezionerà la terapia farmacologica necessaria. Per quanto riguarda l'ipertensione arteriosa, è importante controllare la pressione sanguigna. Un gran numero di farmaci viene presentato sul mercato farmaceutico per queste malattie. Indubbiamente, la chiave del successo è il corretto regime di trattamento. È importante controllare il livello di pressione sanguigna non superiore a 140/80.

È anche necessario controllare il consumo di zucchero, sale, la quantità di proteine ​​consumate.

Lascia un commento 5.303

Una persona sana espelle 1,0-1,5 litri di urina al giorno. Il contenuto di 8-10 mg / dl di proteine ​​in esso contenute è un fenomeno fisiologico. La norma giornaliera di proteine ​​nelle urine 100-150 mg non dovrebbe destare sospetti. Globulina, mucoproteina e albumina sono ciò che costituisce la proteina totale nelle urine. Un grande deflusso di albumina indica una violazione del processo di filtrazione nei reni ed è chiamato proteinuria o albuminuria..

Metodi per determinare le proteine ​​nelle urine

Un test delle urine generale prevede l'uso della prima porzione (mattutina) o viene prelevato un campione giornaliero. Quest'ultimo è preferibile per valutare il livello di proteinuria, poiché il contenuto proteico ha pronunciato fluttuazioni giornaliere. Durante il giorno, l'urina viene raccolta in un contenitore, viene misurato il volume totale. Per un laboratorio che analizza le proteine ​​nelle urine, è sufficiente un campione standard (da 50 a 100 ml) da questo contenitore, il resto non è richiesto. Per ulteriori informazioni, viene eseguito un test aggiuntivo secondo Zimnitsky, che mostra se gli indicatori di urina al giorno sono normali.

Norma proteica in donne, uomini e bambini

Le proteine ​​nelle urine normalmente in un adulto non devono superare 0,033 g / l. Allo stesso tempo, la tariffa giornaliera non è superiore a 0,05 g / l. Per le donne incinte, la norma delle proteine ​​nelle urine quotidiane è superiore - 0,3 g / l., E nell'urina del mattino è la stessa - 0,033 g / l. Le norme sulle proteine ​​differiscono nell'analisi generale delle urine e nei bambini: 0,036 g / l per la porzione mattutina e 0,06 g / l al giorno. Molto spesso, nei laboratori, l'analisi viene eseguita con due metodi, che mostrano quanto la frazione proteica è contenuta nell'urina. I valori normali sopra riportati valgono per l'analisi effettuata con acido solfosalicilico. Se è stato utilizzato un colorante rosso pirogallolo, i valori differiranno di un fattore tre..

Cause di albuminuria

La ragione del contenuto proteico nelle urine può essere processi patologici nei reni:

  • la filtrazione nei glomeruli renali va nel verso sbagliato;
  • l'assorbimento di proteine ​​nei tubuli è compromesso;
  • alcune malattie mettono un carico pesante sui reni - quando le proteine ​​nel sangue sono alte, i reni semplicemente "non hanno il tempo" di filtrarle.

Il resto delle cause sono considerate non renali. È così che si sviluppa l'albuminuria funzionale. Le proteine ​​nell'analisi delle urine appaiono in caso di reazioni allergiche, epilessia, insufficienza cardiaca, leucemia, avvelenamento, mieloma, chemioterapia, malattie sistemiche. Molto spesso, proprio un tale indicatore nelle analisi del paziente sarà il primo campanello di ipertensione..

Aumenta i livelli

I metodi quantitativi per determinare le proteine ​​nelle urine danno errori, pertanto, si consiglia di eseguire diverse analisi e quindi utilizzare la formula per calcolare il valore corretto. Il contenuto proteico nelle urine è misurato in g / lo mg / l. Questi indicatori proteici consentono di determinare il livello di proteinuria, suggerire una causa, valutare la prognosi e determinare la strategia..

Manifestazioni esterne

Per il pieno funzionamento del corpo è necessario uno scambio costante tra sangue e tessuti. È possibile solo se c'è una certa pressione osmotica nei vasi sanguigni. Le proteine ​​plasmatiche mantengono un tale livello di pressione quando le sostanze a basso peso molecolare passano facilmente da un ambiente ad alta concentrazione a un ambiente con una minore. La perdita di molecole proteiche porta al rilascio di sangue dal suo letto nei tessuti, che è irto di edema grave. Ecco come appare la proteinuria da moderata a grave..

Le fasi iniziali dell'albuminuria sono asintomatiche. Il paziente presta attenzione solo alle manifestazioni della malattia sottostante, che è la ragione della comparsa di proteine ​​nelle urine.

Traccia la proteinuria

L'urina per l'analisi viene raccolta in un contenitore pulito e privo di grassi. Prima della raccolta, viene mostrata la toilette del perineo, devi lavarti con il sapone. Si consiglia alle donne di chiudere la vagina con un batuffolo di cotone o un tampone in modo che le perdite vaginali non influiscano sul risultato. Il giorno prima, è meglio non bere alcolici, acqua minerale, caffè, speziati, salati e cibi che danno colore all'urina (mirtilli, barbabietole). Una forte attività fisica, una camminata prolungata, stress, febbre e sudorazione, consumo eccessivo di cibi proteici o farmaci prima di urinare provocano la comparsa di proteine ​​nell'analisi delle urine di una persona completamente sana. Questo è noto come tracce di proteinuria..

Malattie principali

Malattie renali che portano alla perdita di proteine:

  • Amiloidosi. Le cellule normali nei reni vengono sostituite da amiloidi (complesso proteina-saccaride), che impedisce all'organo di funzionare normalmente. Nella fase proteinurica, gli amiloidi si depositano nei tessuti renali, distruggendo il nefrone e, di conseguenza, il filtro renale. È così che la proteina passa dal sangue all'urina. Questa fase può durare più di 10 anni..
  • Nefropatia diabetica. A causa di un metabolismo improprio di carboidrati e lipidi, si verifica la distruzione di vasi sanguigni, glomeruli e tubuli nel rene. Le proteine ​​nelle urine sono il primo segno di una complicanza prevista del diabete.
  • Malattie della genesi infiammatoria - nefrite. Molto spesso, le lesioni colpiscono i vasi sanguigni, i glomeruli e il sistema calice-pelvico, interrompendo il normale corso del sistema di filtrazione.
  • La glomerulonefrite nella maggior parte dei casi è autoimmune. Il paziente lamenta una diminuzione della quantità di urina, dolore alla schiena e aumento della pressione. La dieta, il regime e la terapia farmacologica sono raccomandati per il trattamento della glomerulonefrite..
  • Pielonefrite. Nel periodo acuto, procede con i sintomi di un'infezione batterica: brividi, nausea, mal di testa. È una malattia infettiva.
  • Malattia policistica renale.

In un corpo sano, le molecole proteiche (e sono di dimensioni piuttosto grandi) non sono in grado di passare attraverso il sistema di filtrazione dei reni. Pertanto, non dovrebbero esserci proteine ​​nelle urine. Questo indicatore è lo stesso sia per gli uomini che per le donne. Se l'analisi indica proteinuria, è importante consultare un medico per scoprirne i motivi. Lo specialista valuterà quanto è aumentato il livello di proteine, se esiste una patologia concomitante, come ripristinare il normale funzionamento del corpo. Secondo le statistiche, una donna ha un rischio maggiore di malattie del sistema genito-urinario rispetto a un uomo..

Una molecola proteica è un materiale da costruzione di cui è composta ogni cellula del corpo umano; prende parte a tutti i processi del corpo ogni secondo. La molecola è abbastanza grande e non può passare attraverso i filtri dei corpuscoli renali, tuttavia, se a causa di un danno al rene i suoi filtri vengono distrutti, la proteina può penetrare nelle urine.

Le cosiddette albumine più spesso penetrano nell'urina. La norma del contenuto proteico nelle urine è di 8 mg - 0,033 g / l, e nelle urine quotidiane la norma di questo indicatore va da 0,025 a 0,1 grammi per litro. Le proteine ​​nelle urine di una persona sana di solito non vengono rilevate o identificate in piccole quantità. Se il suo livello è superiore alla norma, questa condizione è chiamata proteinuria e questo può essere un segnale per un esame più approfondito di una persona al fine di diagnosticare lo stato di salute del corpo.

Perché compare la proteinuria??

Molto spesso, un aumento delle proteine ​​nelle urine appare durante i processi infiammatori nel sistema urinario. Di solito, la funzione di filtrazione dei reni è compromessa a causa della parziale distruzione della pelvi renale. Tuttavia, non è sempre così. A volte la proteinuria compare con reni completamente sani. Può essere aumentata la sudorazione a una temperatura elevata, quando una persona è malata di influenza o SARS, maggiore attività fisica o una grande quantità di cibo proteico consumato alla vigilia del test..

Più spesso, la proteinuria si trova nelle seguenti malattie:

  • Diabete. In questo caso, le proteine ​​nelle urine riveleranno la malattia in una fase precoce;
  • Cistite e lesioni batteriche della vescica;
  • La glomerulonefrite, la pielonefrite sono sempre accompagnate dal rilascio di proteine. Queste malattie spesso provocano proteine ​​nelle urine durante la gravidanza, poiché il carico su tutti gli organi, compresi i reni, aumenta notevolmente. Se prima la malattia era in una fase latente, durante il portamento di un bambino si manifesterà.

Oltre alle malattie, ci sono le seguenti cause di proteinuria: il risultato di chemioterapia, ipertensione, avvelenamento tossico, danni e lesioni ai reni, ipotermia prolungata, situazioni stressanti. Tuttavia, con lo stress psico-emotivo o con uno sforzo fisico potente, si trova una quantità molto piccola di molecole proteiche, cioè le cosiddette tracce residue. Dopo aver eliminato il fattore provocante, scompaiono.

Segnale di allarme

Per le donne, la norma delle proteine ​​nelle urine non è superiore a 0,1 g / l. Tuttavia, potrebbe esserci un aumento delle proteine ​​nelle urine durante la gravidanza. Non è necessariamente associato a funzionalità renale compromessa, più spesso questo fenomeno è accettabile per le donne in gravidanza. Idealmente è assente, tuttavia la sua presenza può essere osservata fino a 0,002 g / l nella porzione giornaliera di urina.

Se le proteine ​​nelle urine delle donne in gravidanza vengono determinate dopo 32 settimane, questo potrebbe essere un segno di un cambiamento nella funzione della placenta, che a volte porta a un parto prematuro. Se la nefropatia aumenta, la proteina nelle urine inizia a superare i 300 mg al giorno. In questo caso, avrai bisogno di una diagnosi approfondita, di un trattamento in base alle condizioni della donna e anche di una valutazione competente del rischio per la salute e la vita del bambino..

La proteinuria di solito non si osserva nelle prime fasi dell'infiammazione dei reni o delle vie urinarie. Quando la sconfitta inizia a crescere, diventa già un fatto ovvio. Inoltre, la comparsa di vomito, perdita di forza può essere il risultato di un'elevata escrezione di proteine..

Anche le proteine ​​nelle urine negli uomini possono essere una variante normale. Ad esempio, se sono impegnati in un duro lavoro fisico o sport. Tuttavia, se la proteinuria viene determinata nuovamente durante la rianalisi, è necessario un esame più approfondito, chiarimento della causa, poiché ciò può essere la prova di una funzione renale compromessa, distruzione del tessuto muscolare, cistite, uretrite, insufficienza cardiaca cronica. La norma delle proteine ​​nelle urine negli uomini è fino a 0,3 grammi per litro. Valori più alti possono indicare la presenza di patologia nel corpo..

Le proteine ​​nelle urine di un bambino si manifestano più spesso nella proteinuria ortostatica. Questa è una condizione in cui il trattamento non è richiesto. Nel periodo da sei a 14 anni nei ragazzi, le proteine ​​nelle urine possono oscillare fino a 0,9 grammi per litro a causa delle peculiarità dei reni e della loro immaturità funzionale. Appare durante il giorno, quando il bambino è attivo, non è nelle urine notturne. Si manifesta particolarmente intensamente se il bambino rimane a lungo in posizione eretta. Di solito, il medico ordina nuovamente un'analisi delle urine diversi mesi dopo per tracciare le dinamiche della comparsa della proteinuria.

La norma per un bambino è una completa assenza di proteine ​​nelle urine e nella maggior parte dei casi non appare nei bambini. Nelle ragazze, la proteinuria è determinata dalla vulvovaginite. Allo stesso tempo, i leucociti si trovano anche nelle urine. Se la proteina nelle urine del bambino continua a manifestarsi, viene prescritto un trattamento sotto forma di farmaci o una dieta priva di sale. A volte è necessario uno studio dell'attività renale. In ogni caso è necessario seguire scrupolosamente le prescrizioni del medico, solo in questo modo le proteine ​​nelle urine del bambino o saranno notevolmente ridotte o scompariranno del tutto.

La determinazione tempestiva della proteinuria in laboratorio aiuta a scoprire in modo affidabile le cause del suo verificarsi. Se la proteina viene secreta insieme ai leucociti, ciò indica la presenza di un'infezione nel corpo, che il sistema immunitario sta cercando di affrontare. Se la proteinuria è accompagnata dal rilascio di eritrociti, allora questo può essere un segno di una situazione critica, la patologia si sta sviluppando rapidamente.

Classificazione speciale della proteinuria

  • Grado lieve - assegnazione di 300 mg - 1 g di proteine ​​al giorno;
  • Grado moderato: 1-3 g di proteine ​​al giorno;
  • Grave (grave): più di 3 g di proteine ​​al giorno.

Sintomi ad alto contenuto proteico

  • Brividi e temperatura corporea elevata;
  • Vertigini e sonnolenza dovuti all'aumento della quantità di calcio nel sangue;
  • Aumento della fatica a causa dello sviluppo di anemia;
  • L'urina può diventare bianca a causa della grande quantità di proteine ​​o arrossarsi a causa del rilascio di globuli rossi;
  • Diminuzione dell'appetito;
  • Nausea;
  • Dolore osseo e dolori dovuti all'elevata perdita di proteine.

Di solito, la diagnosi viene eseguita utilizzando la cosiddetta urina quotidiana. Ma poiché è scomodo raccogliere l'urina durante il giorno, l'analisi viene eseguita utilizzando l'elettroforesi in una singola frazione di urina. Questo aiuta il medico a determinare cosa significa la proteina nelle urine, perché è apparsa e sviluppare un metodo di trattamento..

Sulla base della presenza di proteinuria solo nelle urine, la diagnosi non può essere fatta immediatamente. Per prima cosa devi superare di nuovo un test delle urine. Prima di ciò, escludi i fattori provocatori e procedi come segue:

  1. Utilizzare piatti sterili per l'analisi;
  2. Non mangiare cibi proteici il giorno prima;
  3. Conduci un'accurata igiene genitale.

Se la proteina è confermata, per uno studio più accurato, determinando la causa, vengono eseguiti un esame del sangue generale, la biochimica del sangue e l'analisi delle urine secondo Nechiporenko e Zimnitsky. Il trattamento deve essere iniziato il prima possibile, poiché esiste la possibilità che la malattia diventi cronica. I casi avanzati spesso richiedono la rimozione completa del rene (nefrectomia). Puoi iniziare con un urologo e le donne possono anche ricevere consigli da un ginecologo.

Va ricordato che solo uno specialista può determinare le vere cause della comparsa di proteine ​​nelle urine e prescrivere il trattamento corretto. Se le cause della sua insorgenza sono determinate con precisione, il medico prescrive la soluzione ottimale volta a non eliminarla, ma a trattare la causa che ha causato la comparsa di proteinuria. Non appena inizia il trattamento, la proteina scomparirà gradualmente o diminuirà nella sua quantità..

Le proteine ​​sono strutture complesse ad alto peso molecolare che svolgono un ruolo importante nel processo della vita cellulare e prendono parte a tutti i processi che avvengono nel corpo umano. Tuttavia, la comparsa di proteine ​​nell'analisi delle urine non è considerata la norma, almeno non in tutti i casi. Al contrario, questo fenomeno può essere prova di eventuali violazioni e richiede la nomina di ulteriori ricerche..

Indicazioni per un'analisi generale delle urine per le proteine

Di solito, nei seguenti casi viene prescritto un test delle urine generale per le proteine:

- come uno degli studi durante gli esami preventivi;

- con malattie del sistema urinario;

- valutare l'efficacia della terapia, lo sviluppo di possibili complicanze e analizzare le dinamiche della malattia (ad esempio, nell'insufficienza renale o nel diabete mellito);

- se sospetta la presenza di proteine ​​ed eritrociti nelle urine;

- una o due settimane dopo un'infezione da streptococco.

Un'analisi generale delle urine per le proteine ​​consente di identificare i segni di patologia renale, ma allo stesso tempo può avere un valore diagnostico più ampio. Allo stesso tempo, lo spettro delle probabili malattie quando si rilevano proteine ​​nelle urine è piuttosto ampio. Pertanto, è importante sapere come superare correttamente un test generale delle urine per le proteine, il tasso di contenuto proteico nelle urine e le caratteristiche di decodifica dei dati di questa analisi.

Come eseguire correttamente un test delle proteine ​​delle urine?

Per la diagnosi più accurata e affidabile, lo studio dovrebbe utilizzare un'analisi giornaliera delle proteine ​​delle urine. Ciò è particolarmente importante se l'analisi viene eseguita per valutare la funzionalità renale. L'urina del paziente viene raccolta entro 24 ore in un contenitore speciale, mentre la prima urina del mattino non viene salvata. Durante la raccolta del materiale per l'analisi, il contenitore deve essere mantenuto fresco. Ma spesso, invece di un test giornaliero delle urine per le proteine, i medici usano un metodo per determinare le proteine ​​in una singola porzione di urina usando l'elettroforesi.

Prima di raccogliere l'urina per l'analisi, devi lavarti. Per ottenere risultati oggettivi, è importante astenersi dall'assumere farmaci poco prima del test. Medicinali come sulfonamidi, oxacillina, salicilati, tolbutamide, penicillina, cefalosporine e aminoglicosidi possono in particolare distorcere i risultati di un test delle proteine ​​di analisi delle urine..

Affinché il medico possa determinare correttamente il contenuto proteico nell'analisi delle urine, è consigliabile astenersi da uno sforzo fisico eccessivo prima dello studio. Fattori come malattie infettive recenti, febbre o presenza di infezioni del tratto urinario possono influenzare in modo significativo i risultati del test, quindi è importante informare il medico di tali circostanze o benessere prima del test..

Norma proteica nell'analisi delle urine

Si ritiene che normalmente le proteine ​​nelle analisi delle urine non dovrebbero essere affatto presenti. Tuttavia, una persona sana può avere un contenuto proteico insignificante nel campione di prova che non è associato a disturbi o malattie. La concentrazione proteica consentita non deve essere superiore a 0,033 g / l. In caso di superamento di un test giornaliero delle urine per un indicatore della media bianca del contenuto proteico normale, non più di 150 mg al giorno.

Una condizione in cui viene superata la norma delle proteine ​​nell'analisi delle urine è chiamata proteinuria. La proteinuria lieve è asintomatica, ma può progredire fino a uno stadio più grave nel tempo. La forma della proteinuria di solito può essere facilmente determinata utilizzando un test delle proteine ​​nelle urine delle 24 ore:

- il contenuto proteico nella dose giornaliera di urina è compreso tra 30 e 300 mg - la forma più lieve e più impercettibile di proteinuria;

- da 300 mg a 1 g al giorno - forma lieve di proteinuria;

- da 1 ga 3 g al giorno - forma moderata di proteinuria;

- più di 3 g al giorno - forma grave (pronunciata) di proteinuria.

I sintomi che si verificano con un eccesso prolungato della concentrazione proteica nell'analisi delle urine possono essere i seguenti:

- affaticamento in rapido progresso;

- sonnolenza e vertigini;

- febbre, brividi (in caso di processi infiammatori);

- perdita di appetito, nausea e vomito;

- cambiamento del colore dell'urina - a seconda del tipo di proteine ​​presenti in essa, può acquisire un colore rossastro o biancastro;

- cambiamenti nella struttura dell'urina - diventa schiumoso;

- gonfiore del viso, delle gambe e delle braccia;

- nefropatia, in cui le molecole proteiche si depositano nelle dita delle mani o dei piedi.

Cause di alto contenuto proteico nelle urine

Cosa può significare una proteina elevata in un test delle urine? La ragione principale dell'elevata concentrazione di proteine ​​nelle urine è l'insufficienza renale, ma questa è tutt'altro che l'unica diagnosi possibile. A volte le ragioni dell'alto contenuto di proteine ​​nelle urine possono essere ovvie..

Ad esempio, la concentrazione di proteine ​​può aumentare con ustioni abbastanza gravi o l'uso a lungo termine di determinati farmaci. Ma per fare una diagnosi accurata e affidabile, sono necessariamente assegnati ulteriori studi, poiché un alto contenuto di proteine ​​può essere un segno di una serie di malattie e disturbi:

- malattie del tessuto connettivo (lupus eritematoso sistemico, espresso sotto forma di glomerulonefrite o nefrite da lupus);

- ipertensione arteriosa a lungo termine o in rapida progressione;

- processi infettivi o infiammatori nei reni;

- danno meccanico al rene;

- neoplasie maligne nei reni;