Cistite: sintomi, cause, trattamento. Vitamine, erbe e integratori per la cistite

La cistite è un'infezione dolorosa che è abbastanza comune nelle donne ed è irta di conseguenze molto gravi. I rimedi popolari aiutano bene da lei, la cui efficacia è confermata dalla ricerca scientifica..

Cistite: che cos'è?

È letteralmente un'infiammazione della vescica, ma di solito l'uretra (uretra) che si estende da essa. Almeno una volta nella vita, il 20% delle donne ha sofferto di cistite, ma ce l'hanno anche gli uomini. È necessario essere trattati più velocemente, senza arrendersi, se il medico insiste, anche dagli antibiotici. Se viene avviata un'infezione della vescica, può diffondersi ai reni e causare gravi complicazioni.

Sintomi e cause della cistite

Questa infezione è causata da batteri. L'urina normale è sterile. Inoltre, quando risalta, normalmente scarica l'uretra, dove i microbi possono entrare dall'esterno. Tuttavia, accade che i batteri patogeni superino le difese immunitarie della mucosa di questo canale, lo attraversino sempre più in alto e infettano la vescica. Le donne si ammalano più spesso degli uomini, perché, per le loro caratteristiche strutturali, questo percorso è molto più breve. La cistite è principalmente promossa da una scarsa igiene e una cattiva abitudine di mantenere la minzione, nonostante l'impulso. Un altro fattore di rischio è la gravidanza, poiché il feto restringe la vescica, impedendole di svuotarsi completamente.

Lo sapevate?
È in fase di sviluppo un kit per la diagnosi della cistite. Se i sintomi persistono per più di un giorno, consultare un medico..

• Minzione frequente con impulso irresistibile.

• Scarico, nonostante l'urgenza persistente, di un volume molto piccolo di urina.

• Sensazione di bruciore durante la minzione.

• Urina nuvolosa, maleodorante o insolitamente scura.

• Spasmi o dolore sovrapubici.

Quando serve un medico
- Se i sintomi di cui sopra persistono dopo 24-36 ore di automedicazione.

- Se la sensazione di bruciore è accompagnata da una secrezione torbida dal pene o dalla vagina.

- Se i suddetti sintomi sono accompagnati da mal di schiena, brividi o febbre.

- Se l'urina è sanguinante.

Trattamento della cistite con vitamine, erbe e integratori

Benefici di vitamine, erbe e integratori per la cistite

Le vitamine, le erbe e gli integratori raccomandati di seguito possono aiutare a trattare la cistite in modo rapido ed efficace.

Vitamine, erbe e integratori consigliati per la cistite
Vitamina CDose: 250 mg ogni 2 ore, a seconda della tolleranza.
Nota: in caso di diarrea, ridurre la dose.
MirtilloDose: 400 mg di estratto 2 volte al giorno.
Nota: puoi sostituire l'estratto con puro succo di mirtillo rosso senza zucchero (300 ml / giorno).
EchinaceaDose: 1 bicchiere di infuso più volte al giorno.
Nota: può essere combinato con le ortiche.
Batteri dell'acido latticoDose: 2 capsule 3 volte al giorno lontano dai pasti o 2-3 porzioni di bioyogurt al giorno.
Direzione: scegli colture come acidophilus e / o bifidus.
Nota: controlla se stai assumendo le stesse sostanze in integratori diversi.
Attenzione! Se stai assumendo farmaci, prendi gli integratori solo con il permesso del tuo medico.

Al primo accenno di sensazione di bruciore durante la minzione, inizia con vitamina C e mirtilli rossi. L'acido ascorbico acidifica l'urina e questo crea un habitat sfavorevole per i batteri nella vescica. La vitamina C rafforza il sistema immunitario. I mirtilli acidificano anche l'urina, ma soprattutto impedisce ai batteri di fissarsi sulla mucosa delle vie urinarie. Questi integratori possono essere combinati con l'Echinacea per rafforzare il sistema immunitario. Bere molta acqua aiuterà a eliminare i batteri e le tossine dalla vescica.


Espellendo i batteri patogeni dalle vie urinarie, i mirtilli rossi vengono utilizzati con successo per la prevenzione e il trattamento della cistite.

I fitoterapisti consigliano di utilizzare una varietà di piante (da sole o in miscela) per combattere le infezioni del tratto urinario, sebbene l'esatto meccanismo della loro azione rimanga poco chiaro. Le principali erbe medicinali qui sono il barosma di betulla, le carote selvatiche, gli stimmi di mais, l'erba di grano strisciante, i fiori di sambuco e l'equiseto di campo. Puoi prenderli sotto forma di infusi o tinture. Se la reazione delle urine è alcalina (tipica dei vegetariani), l'uva ursina (orecchie d'orso) è particolarmente utile.

Le complicanze della cistite includono gravi infezioni renali, quindi, se i sintomi non scompaiono dopo 24-36 ore di automedicazione con rimedi naturali, dovresti assolutamente consultare un medico. Trovando microbi nei reni, prescriverà antibiotici. Ti libereranno dei batteri che causano malattie, ma colpiranno anche la normale microflora, che protegge sia il sistema escretore che quello digestivo dalle infezioni. Compensa questo danno assumendo probiotici, cioè colonizzando l'intestino con batteri lattici benefici. Tutti gli altri additivi qui nominati possono essere utilizzati in parallelo con gli antibiotici.

Per tua informazione
Per preparare un infuso di anticistite, versare un bicchiere di acqua bollente su 2 cucchiaini di betulla barosma, stimmi di mais o cime di carota (o una miscela di questi). Lasciare in infusione per 15 minuti, quindi filtrare. Bere con miele zuccherato a piacere.

Dal barosma e dall'echinacea, puoi preparare sia una bevanda che una lozione detergente contro la cistite - per prevenire le ricadute nelle donne soggette a infezioni genito-urinarie. La ricetta è la stessa in entrambi i casi ed è riportata nel paragrafo precedente (le erbe possono essere utilizzate da sole o miscelate senza miele). Dopo aver raffreddato l'infuso, sciacquare i genitali con esso..

Cos'altro fare con la cistite

• Bere almeno un bicchiere d'acqua all'ora per aumentare il volume di urina e aumentare il lavaggio del sistema escretore. Quando senti il ​​bisogno, urina il più rapidamente possibile..

• Lavare regolarmente la zona anale-genitale e asciugarla accuratamente. Lavati prima e dopo il rapporto. Pulisci dalla parte anteriore a quella posteriore in modo da non introdurre germi dall'ano nel genito-urinario.

• Indossare biancheria intima di cotone (in modo che la pelle possa respirare). Dopo aver nuotato o sudato durante l'allenamento, asciuga immediatamente.

La cistite non è una frase

Secondo le statistiche, il 25-30% delle donne sotto i 40 anni soffre di cistite. Con l'età, questo indicatore aumenta, inoltre, molti non entrano nelle statistiche, perché non vanno dal medico.

La cosa più triste è che dopo le visite regolari ai medici, l'uso a lungo termine di antibiotici e il regime "prenditi cura di te", la cistite ritorna ancora a metà delle donne. I sintomi della cistite sono inequivocabili e non possono essere confusi con nulla: dolore alla vescica, sensazione di bruciore durante la minzione, frequente bisogno di andare in bagno, costrizione ad alzarsi nel cuore della notte.

Le donne spesso si lamentano del fatto che l'esacerbazione della cistite si verifica dopo la minima provocazione.

Perché si verifica la cistite??

La causa più comune di infiammazione della vescica sono i batteri. Molto spesso, la cistite è causata da Escherichia coli, meno spesso da Staphylococcus aureus. Una volta nella vescica, Escherichia coli produce una proteina chiamata adesina, che si lega prontamente ai recettori nelle cellule della mucosa e quindi i batteri si attaccano alla parete della vescica. Dopo di che, i batteri "si depositano" sulle pareti delle vie urinarie, prendono sostanze utili dalle cellule, si moltiplicano e formano intere colonie. Inoltre, i batteri rilasciano tossine nelle cellule. Da questo, le cellule della mucosa muoiono, inizia l'infiammazione.

È noto che E. coli vive anche in un corpo sano. Perché i batteri causano infiammazione in alcune persone e non danneggiano gli altri??

Condizioni favorevoli per lo sviluppo della cistite nelle donne

1. La struttura dell'uretra. L'uretra della donna è larga e corta (solo 4-5 cm), contrariamente a quella dell'uomo, la cui lunghezza è di almeno 15-18 cm, pertanto le infezioni sono più facili da penetrare nella vescica del corpo femminile. Ovviamente è impossibile correggere l'anatomia, ma è in nostro potere impedire ai batteri di entrare nell'uretra. Per fare questo, è necessario seguire le regole dell'igiene: fare sesso con un preservativo, dopo aver visitato il bagno, pulire da davanti a dietro e non viceversa, cambiare tamponi e assorbenti in tempo.

2. Malattie concomitanti. Le malattie infettive degli organi genitali portano a un cambiamento nell'ecosistema della vagina. La resistenza della mucosa diminuisce e gli agenti patogeni si sentono più a loro agio.

3. Rare visite ai servizi igienici. Insieme all'urina, non solo i prodotti di scarto vengono escreti dal corpo, ma anche i batteri intrappolati nella vescica e nell'uretra. Le persone che raramente vanno in bagno ottengono la cistite più spesso. Visitate il "bagno delle donne" almeno 4-5 volte al giorno, non ignorate la voglia di urinare - il corpo non dà segnali proprio così. La frequenza con cui svuoti la vescica può essere determinata dal colore della tua urina. Se è buio, potrebbe essere necessario bere più liquidi per urinare più frequentemente..

È possibile curare completamente la cistite?

Le persone con cistite cronica sono consapevoli delle sue cause, dei fattori di rischio e delle precauzioni. Ma poche persone riescono a creare le condizioni affinché la malattia regredisca per sempre. Inoltre, a volte anche l'aderenza a tutte le precauzioni non ti salva dall'insorgenza dei sintomi della cistite..

E poi, per la prevenzione, devi prendere di nuovo antibiotici e altri farmaci. Il corso dell'assunzione di antibiotici per prevenire la cistite è di sei mesi e le conseguenze di tale uso a lungo termine possono persistere più a lungo.

Come evitare gli antibiotici?

L'Associazione Europea di Urologia raccomanda l'uso di mirtilli rossi invece di antibiotici per la prevenzione della cistite. Ma il solo consumo di mirtilli rossi non è sufficiente, è necessario che contenga una certa quantità di sostanze utili: le proantocianidine!

Le infusioni di mirtillo rosso venivano prese dalle nostre nonne per la cistite, spesso in combinazione con brodo di uva ursina (orecchie d'orso). Ma si scopre che queste piante sono utili non solo per la cistite, ma anche per la sua prevenzione..

Oggi puoi scegliere un modo più moderno per ottenere sostanze utili dalle piante piuttosto che cucinare decotti. Il preparato Cistenium è composto da estratto di mirtillo rosso, estratto di uva ursina e vitamina C, e fornisce quindi un triplice effetto nella prevenzione della cistite.

L'estratto di mirtillo rosso contiene sostanze proantocianidine, che proteggono i recettori della mucosa della vescica dall'adesina e impediscono ai batteri di aderire alle pareti della vescica. Sono 36 mg di proantocianidine assunte quotidianamente che aiuteranno a prevenire il ripetersi della cistite. Ed è quanto di queste sostanze è contenuto in 1 bustina di cystenium.

L'uva ursina o l'orecchio dell'orso inibisce l'attività vitale dei batteri e accelera la loro rimozione dal corpo con l'urina.

L'acido ascorbico aumenta l'immunità generale e crea un ambiente acido, a causa del quale i batteri muoiono più velocemente.

Il farmaco Cistenium è costituito da estratti vegetali prodotti in Francia. In ogni bustina è garantito un contenuto efficace di principi attivi.

I componenti vegetali non inducono resistenza ai batteri. Ciò significa che il cistenio sarà efficace per la prevenzione della cistite anche con un uso prolungato..

Il cystenium è disponibile in bustine. Il contenuto della bustina deve essere diluito in un bicchiere d'acqua a temperatura ambiente. Avrai una bevanda con un piacevole sapore di frutti di bosco. Prendi 1 bustina da 1 a 2 volte al giorno con i pasti per 14 giorni e ti proteggerai dalle recidive della cistite. Inoltre, si consiglia di assumere il farmaco se si sono verificati fattori di rischio: dopo ipotermia, sesso, visita in piscina, ecc..

Qualsiasi medico ti dirà che la malattia è più facile da prevenire che curare. La cistite non fa eccezione. Prenditi cura della tua salute in anticipo, prima che la cistite si faccia nuovamente sentire!

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Il cervello umano pesa circa il 2% del peso corporeo totale, ma consuma circa il 20% dell'ossigeno che entra nel sangue. Questo fatto rende il cervello umano estremamente suscettibile ai danni causati dalla mancanza di ossigeno..

Secondo molti scienziati, i complessi vitaminici sono praticamente inutili per l'uomo..

Il 74enne australiano James Harrison ha donato il sangue circa 1000 volte. Ha un raro gruppo sanguigno i cui anticorpi aiutano i neonati con grave anemia a sopravvivere. Così, l'australiano ha salvato circa due milioni di bambini..

Anche se il cuore di una persona non batte, può ancora vivere per un lungo periodo di tempo, come ci è stato dimostrato dal pescatore norvegese Jan Revsdal. Il suo "motore" si è fermato per 4 ore dopo che il pescatore si è perso e si è addormentato nella neve.

Le ossa umane sono quattro volte più forti del cemento.

Le persone che sono abituate a fare colazione regolarmente hanno molte meno probabilità di essere obese..

La persona che assume antidepressivi, nella maggior parte dei casi, sarà di nuovo depressa. Se una persona ha affrontato la depressione da sola, ha tutte le possibilità di dimenticare questo stato per sempre..

Sorridere solo due volte al giorno può abbassare la pressione sanguigna e ridurre il rischio di infarti e ictus..

Con una visita regolare al solarium, la possibilità di contrarre il cancro della pelle aumenta del 60%.

L'aspettativa di vita dei mancini è inferiore a quella dei destrimani.

Lo stomaco umano si adatta bene a oggetti estranei e senza intervento medico. È noto che il succo gastrico può dissolvere anche le monete..

La carie è la malattia infettiva più comune al mondo, con cui anche l'influenza non può competere..

Molti farmaci sono stati inizialmente commercializzati come farmaci. L'eroina, ad esempio, era originariamente commercializzata come medicinale per la tosse. E la cocaina era raccomandata dai medici come anestesia e come mezzo per aumentare la resistenza..

Gli scienziati dell'Università di Oxford hanno condotto una serie di studi, durante i quali sono giunti alla conclusione che il vegetarianismo può essere dannoso per il cervello umano, poiché porta a una diminuzione della sua massa. Pertanto, gli scienziati raccomandano di non escludere completamente pesce e carne dalla propria dieta..

Si pensava che lo sbadiglio arricchisse il corpo di ossigeno. Tuttavia, questa opinione è stata confutata. Gli scienziati hanno dimostrato che sbadigliando, una persona raffredda il cervello e migliora le sue prestazioni.

Molte persone, soprattutto le persone anziane, hanno problemi di pressione sanguigna, sono costrette a misurarla regolarmente al fine di prevenire picchi e prendere tempo.

Vitamine per cistite: tipi e regole d'uso

L'uso di vitamine per una malattia come la cistite ha lo scopo di ripristinare le difese dell'organismo, aumentando il livello della sua resistenza alle infezioni, avviando le funzioni di autoregolazione dei processi metabolici. È l'equilibrio di vitamine e microelementi che contribuisce al rapido recupero del corpo, previene il riemergere di focolai di infiammazione.

La scelta di preparati vitaminici per il trattamento della cistite

Nonostante il fatto che tali farmaci abbiano un effetto benefico sul corpo, un medico dovrebbe occuparsi del loro appuntamento. L'uso inappropriato di prodotti vitaminici può provocare gravi conseguenze per il corpo..

Nei processi infiammatori della vescica, una persona ha bisogno di sostanze utili che aiutano a rafforzare le funzioni protettive del corpo, stimolando i processi di recupero nelle cellule dei tessuti colpiti. Queste proprietà sono possedute da tali fondi:

  • multivitaminici - contenenti più di due vitamine,
  • complessi vitaminici - si distinguono per una composizione multicomponente di nutrienti e microelementi. I farmaci forniscono un rafforzamento generale del corpo, hanno proprietà riparatrici e hanno un effetto preventivo.,
  • monovitamine: sono costituiti da un componente vitaminico. Nominato in presenza di immunodeficienza grave, nell'infiammazione cronica con frequenti ricadute.

Per risolvere la domanda su quali vitamine assumere con la cistite, una guida a tali fattori aiuterà:

  • determinazione della forma della malattia - in forma acuta o cronica,
  • caratteristiche dei sintomi in cui si concentra il dolore,
  • ci sono malattie concomitanti,
  • caratteristiche individuali dell'organismo,
  • scopo d'uso - per terapia o prevenzione

In un certo caso, il tipo di farmaco, le regole per prenderlo e il dosaggio saranno diversi. La cautela nella prescrizione di preparati vitaminici è associata alla possibilità di peggiorare l'infiammazione con un eccesso di vitamine.

Tipi di vitamine utilizzate nel trattamento della cistite

Le vitamine A, C, B ed E hanno dimostrato effetti benefici sulla salute del sistema genito-urinario. Possono essere utilizzate in un complesso.

La vitamina A e il beta-carotene influenzano l'integrità delle cellule del corpo. La loro mancanza contribuisce a una crescita più rapida del focus del processo infiammatorio. Per il giusto equilibrio, devi mangiare quotidianamente carote fresche.

La vitamina C aiuta a stimolare il lavoro del sistema immunitario umano, sopprime la capacità dei batteri di riprodursi. Va notato l'uso indesiderato di acido ascorbico nell'infiammazione della vescica. È in grado di aumentare l'acidità della microflora, che ha un effetto benefico sull'attività vitale dei microrganismi patogeni. Per la cistite vengono prescritti farmaci come l'ascorbato di magnesio e l'ascorbato di calcio.

Le vitamine del gruppo B (B1, B2, B6, B12) influenzano i processi metabolici nel corpo umano, la velocità di rigenerazione cellulare e il metabolismo. Tali farmaci sono indispensabili per i pazienti in cui l'infiammazione è dovuta a ragioni psicosomatiche.

La vitamina E ha effetti antinfiammatori e antiossidanti, favorisce il rapido recupero dei tessuti danneggiati della vescica. Tali vitamine sono consigliate per la cistite nelle donne in posizione, durante l'allattamento.

Regole per l'assunzione di farmaci vitaminici nel trattamento della cistite

Il corso dei medicinali contenenti vitamine non dura più di un mese. È strettamente necessario osservare una pausa tra i corsi terapeutici della durata di circa 6 mesi. Il rispetto di queste condizioni eviterà il rischio di complicazioni e dipendenza del corpo. L'infiammazione dell'urea, provocata dall'assunzione eccessiva di preparati vitaminici, è difficile da trattare, caratterizzata da ricadute costanti.

Va notato che gli agenti medicinali contenenti vitamine sono prescritti per l'infiammazione della vescica come parte di un recupero completo, insieme ad altri farmaci. In questo caso, il paziente deve aderire a una dieta rigorosa e al regime alimentare. Il cibo che ha un effetto irritante (salato, piccante, fritto) dovrebbe essere escluso dalla dieta. Il liquido deve essere consumato in grandi quantità.

Tra le controindicazioni all'assunzione di rimedi vitaminici, si possono notare: funzionalità renale compromessa, urolitiasi e pielonefrite. I complessi vitaminici devono essere usati con cautela da persone che hanno intolleranza individuale ai componenti del farmaco. Questo aiuterà a prevenire le reazioni allergiche. Grandi dosi di vitamina D con cistite possono provocare irritazione dei tessuti del sistema genito-urinario e formazione di calcoli in persone predisposte a questo.

Ti suggeriamo anche di visitare il nostro forum sulla cistite, le recensioni possono aiutarti molto o lasciare i tuoi commenti. Ricorda che condividendo la tua esperienza puoi aiutare qualcuno che puoi..

MedGlav.com

Elenco medico delle malattie

Cistite. Cause, sintomi e trattamento della cistite.

CISTITE.


La CISTITE è un'infiammazione della vescica.
Questa è la malattia infiammatoria più comune delle basse vie urinarie, dove i patogeni entrano nelle vie ascendente, discendente, linfogena ed ematogena..

Le infezioni del tratto urinario (IVU) sono malattie comuni sia in ambito ambulatoriale che ospedaliero. La frequenza delle infezioni aumenta con l'età e in presenza di malattie croniche come diabete mellito, urolitiasi, adenoma prostatico.

In giovane e mezza età, le donne si ammalano molto più spesso degli uomini, il che è spiegato dall'uretra corta e dalla vicinanza dell'uretra, della vagina e del retto, che sono altamente colonizzati da vari microrganismi. La maggior parte dei casi di infezioni da MEP nelle donne sono infezioni ascendenti, quando i microrganismi dalla regione perianale penetrano nell'uretra, nella vescica e quindi attraverso gli ureteri nei reni.
Negli uomini, le infezioni da MEP sono nella maggior parte dei casi secondarie, ad es. si verificano sullo sfondo di eventuali cambiamenti strutturali negli organi genito-urinari, il più delle volte con infiammazione della ghiandola prostatica (prostatite).

  • Per ragioni eziologiche, ci sono:
    Batterica, medicinale, radiazioni e altre cistiti.
  • Per caratteristiche morfologiche ci sono:
    Catarrale, emorragica, ulcerosa, cancrena, poliposi, intarsiata, cistite necrotica.
  • Secondo le condizioni di occorrenza:
    Primario e secondario.
  • Dalle caratteristiche del flusso:
    Acuto e cronico.
  • Dal grado di diffusione del processo infiammatorio:
    Trigonite, cervicale, diffusa.

Molto spesso, la cistite è causata da batteri (Escherichia, Staphylococcus, Streptococcus, Proteus, ecc.) Che penetrano nella cavità della vescica.
In casi più rari, la cistite si verifica a causa della presenza di alcune sostanze chimiche nelle urine (formaldeide, cantaridina), che irritano la sua mucosa. L'infezione nella vescica può penetrare dall'alto, verso il basso (con malattie renali purulente) o dal basso, ascendente (con malattie purulente dell'uretra e dei genitali).

Oltre alla penetrazione dei microbi, l'insorgenza della cistite è facilitata da danni alla sua membrana mucosa (ad esempio, con l'introduzione di strumenti), un forte raffreddamento del corpo (regione pelvica), costipazione, ritenzione urinaria, calcoli urinari, tumori e altre malattie della vescica e nelle donne anche processi infiammatori dei genitali organi.
Il passaggio dell'infiammazione alla parte muscolare della vescica provoca un decorso più lungo e più grave della malattia.

Sintomi clinici della cistite.

C'è una triade di sintomi nella cistite.

  • Minzione dolorosa,
  • Minzione frequente (pollachiuria) e
  • Pus nelle urine.

L'intensità del dolore nella cistite dipende dalla localizzazione del processo infiammatorio. Un dolore significativo, aggravato dalla palpazione della regione sovrapubica, con la voglia di urinare, provoca l'infiammazione del collo vescicale. Il dolore aumenta man mano che la vescica si riempie ed è più intenso alla fine della minzione. A volte alcune gocce di sangue vengono mescolate con l'ultima porzione di urina (ematuria terminale). Un imperativo aumento della frequenza della minzione non dipende dall'ora del giorno, è lo stesso durante il movimento ea riposo. I pazienti urinano frequentemente e con una piccola quantità di urina (a volte non più di 10-20 ml).

Con la cistite, tutte le porzioni di urina cambiano, specialmente l'ultima. L'urina contiene globuli bianchi, globuli rossi e proteine. La quantità di proteine ​​è piccola e dipende dalla degradazione delle cellule del sangue (falsa albuminuria).
La condizione generale dei pazienti con cistite, di regola, non è disturbata, la temperatura corporea è normale o subfebrile.


Diagnosi di cistite.

La diagnosi si basa su una triade di sintomi. Con la cistite, l'aumento della frequenza della minzione (pollachiuria) non dipende dall'ora del giorno e dal movimento, il che rende possibile differenziare la cistite da un calcolo vescicale, in cui la pollachiuria si verifica solo durante il movimento, e anche per distinguerla dalla prostatite, quando la minzione è frequente, principalmente di notte.
Con la cistite cronica nelle donne, è imperativo condurre un esame ginecologico.

Nella cistite acuta, ci sono dolori acuti durante la minzione, che è molto frequente (a volte ogni 5-10 minuti) e urine torbide (purulente).
Nella cistite cronica, questi sintomi sono meno pronunciati..
La cistite acuta, con un trattamento adeguato, può provocare il recupero dopo pochi giorni o diventare cronica. In alcuni pazienti, la cistite si ripresenta spesso. Le cause della cistite ricorrente e cronica possono essere tumori, calcoli, tubercolosi della vescica, ipertrofia prostatica, ecc..

La diagnosi di cistite acuta non è difficile; con cistite cronica, è richiesto uno speciale esame urologico, principalmente cistoscopia.
È controindicato nella cistite acuta, ad eccezione della forma emorragica, quando è necessario accertarsi della vera natura dell'ematuria.

Prevenzione.
Per prevenire la cistite, mantenere puliti gli organi genitali esterni (soprattutto nelle donne), combattere la stitichezza e curare le malattie infiammatorie dei reni e degli organi genitali femminili sono di grande importanza.

TRATTAMENTO DELLA CISTITE.

  • Dieta non irritante, bere molti liquidi, non consumare bevande alcoliche, cibi piccanti.
  • Nella cistite acuta, il riposo a letto è consigliato nei primi giorni.,
  • Bagni antisettici: camomilla, calendula,
  • Per il dolore, puoi prendere No-Shpu come agente antispasmodico, 2 tab. 2 volte al giorno.
  • Il dolore e la minzione frequente vengono alleviati in una certa misura applicando calore all'area della vescica.

Il lavaggio della vescica nella cistite acuta è controindicato.
Per confermare la diagnosi di cistite acuta, viene mostrato: un'analisi generale delle urine, tuttavia, il trattamento può essere avviato senza di essa, solo sulla base della storia della malattia e dei sintomi clinici.
L'esame batteriologico (coltura) delle urine con determinazione della sensibilità dell'agente patogeno per la prima volta emersa cistite acuta non complicata non è indicato.

Tuttavia, in caso di cistite cronica ricorrente o inefficacia della terapia precedentemente prescritta e in caso di complicanze, è imperativo condurre una coltura batteriologica delle urine per identificare l'agente eziologico dell'infezione e determinare la sensibilità agli antibiotici.
Poiché la semina batteriologica dura fino a 5 giorni, in caso di complicazioni e dolori, fino a quando non viene chiarita la natura della flora e la sua sensibilità ai farmaci antibatterici, il trattamento viene prescritto con uno dei Farmaci ad ampio spettro. Puoi anche candidarti allo stesso tempo Antinfiammatori e antidolorifici.

Ma dobbiamo ricordarlo puoi prendere antibiotici solo dopo aver passato il ba k coltura delle urine, poiché sullo sfondo dell'assunzione di un antibiotico, l'immagine reale dell'agente eziologico della malattia può cambiare.


Medicinali moderni per il trattamento della cistite.

Farmaci antibatterici.

Cistite acuta.
1a riga significa:
Dentro, entro 3 giorni ----- Nolicina (Norfloxacina) 0,4 g 2 volte / giorno, Ciprinol (Ciprofloxacina) 0,25 g 2 volte / giorno, Ofloxacina - 0,2 g 2 volte / giorno.
Dentro per 5-7 giorni ---- Amoxicillina / clavulanato 0,375 g 3 volte / giorno, Cefuroxima axetil 0,25 g 2 volte / giorno.
Dentro, entro 7 giorni ----- Cotrimossazolo 0,96 g 2 volte al giorno.

Rimedi alternativi:
Singola dose ----- Fosfomicina trometamolo 3 g.
Dentro per 5 giorni ----- Furagin 0,1 g 3-4 volte / giorno, Furadonin 0,1 g 4 volte / giorno, Acido nalidixico 1 g 4 volte / giorno, Acido pipemidico 0,4 g 2 volte / giorni.

Può anche essere somministrato contemporaneamente come adiuvante Pantinfiammatorio: Ibuprofene - all'interno di 0,2 g 3-4 volte al giorno.


Cistite ricorrente.
Farmaci antibatterici:
Dentro, entro 7-14 giorni ----- Norfloxacina 0,4 g 2 volte al giorno, Moxifloxacina 0,4 g 1 volta / giorno, Amoxicillina / clavulanato 0,375 g 3 volte / giorno, Cefuroxima axetil 0,25 g 2 volte / giorno, Ciprofloxacina 0,1-0,25 g 2 volte / giorno, Levofloxacina 0,5 g 1 volta / giorno, Ofloxacina 0,2 g 2 volte / giorno, Lomefloxacina 0,4 g 1 volta / giorno, Pefloxacina 0,8 g 1 volta / giorno.

Fitopreparazioni: Kanephron, Cyston.

Nella cistite cronica, inoltre, viene utilizzata l'irrigazione della vescica urinaria con agenti antisettici.
È anche necessario eliminare la causa sottostante della cistite cronica..

Acido ascorbico per cistite

Come prevenire la cistite?

Per molti anni, combattendo senza successo la CISTITE?

Responsabile dell'Istituto: “Rimarrai stupito di quanto sia facile curare la cistite assumendola ogni giorno.

Sebbene l'infiammazione della vescica non sia esclusivamente una condizione femminile, è molto più comune nelle donne che negli uomini. Ciò è dovuto alle caratteristiche strutturali del sistema genito-urinario femminile. Inoltre, l'ipotermia e la conseguente diminuzione dell'immunità sono una causa comune di infiammazione della vescica..

Anche altri fattori possono causare infiammazione: mancato rispetto delle norme igieniche, dieta malsana, abuso di alcol e farmaci incontrollati. La cistite a volte si sviluppa dopo l'influenza, così come in presenza di alcune malattie croniche. Nelle donne, questa malattia si verifica spesso dopo un intervento chirurgico ginecologico e durante la menopausa. In questo caso, il medico prescrive farmaci e procedure preventive per prevenire l'infiammazione..

Per il trattamento della cistite, i nostri lettori hanno utilizzato con successo CystoBlock. Vedendo tanta popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione..
Leggi di più qui...

Prevenzione semplice senza farmaci

Il rischio di ipotermia esiste non solo nella stagione fredda, ma anche semplicemente a contatto con acqua fredda o oggetti. Oltre a ridurre l'immunità, l'ipotermia provoca uno spasmo dei vasi della vescica. La circolazione sanguigna al suo interno è disturbata e può comparire infiammazione. Pertanto, la migliore prevenzione della cistite è l'abbigliamento caldo, le scarpe impermeabili e il mantenimento dell'immunità..

Le persone con cattive condizioni di salute devono prendersi cura del rafforzamento e del mantenimento dell'immunità. La prima cosa da fare per aumentare la resistenza del corpo alle infezioni, per curare l'infiammazione cronica. Nelle donne, la cistite è spesso causata da denti cattivi, faringite o tonsillite cronica, problemi intestinali: disbiosi, diarrea frequente o costipazione.

Per ridurre la probabilità di sviluppare la cistite, è necessario seguire alcune regole, vale a dire:

  • Cerca di muoverti di più in modo che non ci sia ristagno di sangue nella piccola pelvi. Si consiglia a chi lavora in ufficio di alzarsi ogni ora e di riscaldarsi per 5-10 minuti.
  • Non utilizzare sapone profumato, bagnoschiuma profumato e altri prodotti simili per l'igiene intima. Asciugano la mucosa e interrompono la sua microflora. Durante le mestruazioni, è meglio non usare tamponi, ma assorbenti e, se ciò non è possibile, cambiare gli assorbenti ogni 2 ore.
  • Non lo sopporti se vuoi andare in bagno. I batteri crescono rapidamente nell'urina stagnante nella vescica.
  • Dopo la defecazione, devi lavarti.
  • Prima e dopo il rapporto, devi fare una doccia. La microflora aliena può provocare la cistite.
  • Una buona prevenzione della cistite è la biancheria intima di cotone. Indumenti stretti, corsetti stringenti e collant interrompono la circolazione degli organi pelvici. I medici dicono che una delle cause più comuni di infiammazione della vescica è l'uso frequente di mutandine perizoma..

Due volte all'anno è necessario visitare un urologo e un ginecologo. La cistite non è una malattia indipendente, ma una complicazione delle infezioni genitali e la clamidia, la tricomoniasi o l'ureaplasma rilevati tempestivamente aiuteranno ad evitare l'infiammazione della vescica. La cistite nelle donne può comparire anche durante la menopausa. Se necessario, il medico prescriverà procedure preventive e / o farmaci ormonali per evitare che ciò accada.

Dieta contro la cistite

La nutrizione gioca un ruolo significativo nell'insorgenza di problemi alla vescica sia nelle donne che negli uomini. Con una tendenza all'infiammazione della vescica, non dovresti abusare di cibi piccanti, piccanti, salati e acidi. Non dovresti mangiare verdure in salamoia, cibo in scatola, carne e pesce affumicati e fritti. Anche l'alcol, le bevande zuccherate gassate con coloranti e aromi possono provocare irritazione alla parete della vescica..

Se non è stato possibile prevenire la cistite, ai primi segni di essa è necessario bere il più possibile - almeno 2 litri di liquidi al giorno. Il liquido diluisce l'urina, diventa meno concentrato e meno irritante per la mucosa. Puoi bere acqua naturale e minerale senza gas, succhi non acidi diluiti, tè verdi e neri. Nelle farmacie vengono venduti preparati a base di erbe antinfiammatorie, con un lieve effetto diuretico: i tè renali. Non bere caffè e altre bevande contenenti caffeina poiché dilatano l'uretra.

Il succo di mirtillo rosso è considerato un buon rimedio per la cistite e per la sua prevenzione, soprattutto per le donne con bassa immunità. Il suo vantaggio è che "acidifica" l'urina, potenziandone le proprietà battericide. I mirtilli rossi pestati con lo zucchero possono anche essere usati per preparare una bevanda vitaminica calda.

Fitopreparazioni preventive

Nelle donne con un aumentato rischio di infiammazione della vescica, la prevenzione della cistite viene eseguita anche con fitopreparazioni. Possono essere usati a lungo, non hanno quasi controindicazioni. I medicinali a base di erbe più popolari ed efficaci sono Monurel, Fitolizin, Kanefron.

Monurel (da non confondere con l'antibiotico Monural) è un integratore a base di erbe che contiene estratto secco di mirtillo rosso e acido ascorbico. Con frequenti esacerbazioni della cistite, anche durante la menopausa, viene assunto una volta al giorno prima di coricarsi. Corso - 2 settimane al mese per 3 mesi.

Il farmaco multicomponente Fitolysin è raccomandato per la prevenzione della cistite associata a urolitiasi, quando l'infiammazione può derivare dall'irritazione meccanica della vescica con sabbia e pietre. A scopo profilattico, si prende 2-3 volte a settimana, diluendo un cucchiaino di pasta in mezzo bicchiere d'acqua. La fitolisina scioglie e rimuove piccoli calcoli con l'urina e previene la formazione di nuovi.

Canephron contiene estratti di levistico, centaurea e rosmarino. È usato per il trattamento complesso della cistite (aumenta l'effetto degli antibiotici) e per la prevenzione. A differenza di Phytolysin e Monurel, Canephron con alcune precauzioni può essere utilizzato da donne in gravidanza.

Preparati a base di erbe

Oltre ai preparati erboristici già pronti, la prevenzione può essere effettuata con decotti e infusi alle erbe. Alcuni di loro hanno effetti antimicrobici o antibatterici, altri funzionano come un lieve diuretico, che aiuta a eliminare i batteri nelle urine e altri ancora alleviano gli spasmi e l'infiammazione. Molte erbe riducono l'acidità dell'urina in un modo o nell'altro, irritano meno le pareti della vescica e l'infiammazione non inizia.

Inoltre, per la prevenzione e il trattamento dell'infiammazione della vescica, al posto del tè, puoi bere decotti di foglie di mirtillo rosso, uva ursina, piantaggine, stimmi di mais, boccioli di betulla e fiori di camomilla al posto del tè. Per questo, viene utilizzato anche il normale prezzemolo essiccato (2 cucchiai. L. Preparare 1,5 tazze di acqua bollente, far bollire per 15 minuti, insistere per un'ora). Per le donne inclini alla cistite, si consiglia un corso profilattico di 2-3 settimane: 1 cucchiaio. l. 3 volte al giorno. Deve essere ripetuto più volte all'anno. Di volta in volta, le tariffe vengono modificate e ogni 2 mesi fanno una pausa per una settimana.

Bagni alle erbe

Con il raffreddore, vale la pena fare bagni con erbe medicinali per diversi giorni, anche se non ci sono sintomi spiacevoli nella vescica.

Puoi sederti o sdraiarti in bagno per non più di 15 minuti e la temperatura dell'acqua non deve essere superiore a 35 °.

  • Brodo di abete rosso. Coni tritati finemente e aghi di pino e abete rosso vengono mescolati in un secchio di smalto, aggiungere 3 litri di acqua fredda, mettere a fuoco, portare a ebollizione e cuocere a fuoco lento per mezz'ora. Il brodo viene messo in infusione per circa un'ora, poi viene filtrato e versato nella vasca da bagno.
  • Infuso di betulla, salvia e poligono. Foglie di betulla, poligono ed erba di salvia vengono mescolate in parti uguali. 200 g della miscela (in peso) vengono versati in 5 litri di acqua bollente, non è necessario cuocerla. Dopo 3 ore filtrare l'infuso e utilizzare.

Nel trattamento della cistite nelle donne, la durata media del corso è di 7-15 giorni. Per la profilassi dopo essere rimasti al freddo, sono sufficienti 2-3 procedure. Devi fare il bagno non tutti i giorni, ma a giorni alterni.

Prevenzione durante la gravidanza

Durante la gravidanza, l'immunità è ridotta e qualsiasi infezione può provocare infiammazione della vescica, specialmente nelle prime fasi. Questo è pericoloso non solo per la madre, ma anche per il bambino e cercano di non prescrivere farmaci antibatterici alle donne in gravidanza. Pertanto, preparandosi al concepimento, è necessario sottoporsi a un esame per curare malattie croniche o infezioni genitali latenti: micoplasmosi, clamidia, ureaplasmosi e altre malattie di cui una donna potrebbe non essere a conoscenza. È anche importante adottare le seguenti misure preventive:

  • Nel primo trimestre di gravidanza, devi bere molto: acqua minerale, composta di frutta secca non zuccherata, tè verde, succhi naturali diluiti, succo di mirtillo rosso. Oltre alla capacità di acidificare l'urina, i mirtilli contengono molta vitamina C, che aumenta l'immunità..
  • La stitichezza, che spesso si verifica nelle donne in gravidanza, non dovrebbe essere consentita. Per prevenire la stitichezza, è utile mangiare verdure crude, prugne, frutta e prodotti a base di latte fermentato, in particolare kefir di un giorno.

Le donne con cistite cronica, al momento della registrazione presso una clinica prenatale, verranno indirizzate a un urologo. Se necessario, il medico prescriverà, ad esempio, Kanefron. Gli antibiotici sono controindicati per le donne in gravidanza e possono essere utilizzati solo in casi estremi, pertanto la prevenzione e il trattamento tempestivi delle esacerbazioni sono estremamente importanti per le future mamme..

Furamag per la cistite

Trattamento della cistite con Furamag, descrizione del farmaco, applicazione e azione. La cistite è una malattia molto spiacevole che peggiora notevolmente la qualità della vita e, purtroppo, si riscontra spesso nelle donne di tutte le età. Anche gli uomini hanno la cistite, ma di solito meno spesso e più facilmente.

Contrariamente alla credenza popolare, la cistite è causata non solo dall'ipotermia, è un'infiammazione della vescica, le cui cause possono essere molto diverse.

Distinguere tra cause infettive e non infettive di cistite

Per determinare la causa della cistite, è necessario sottoporsi a una visita medica completa: esame da parte di un ginecologo, ecografia della vescica, esami del sangue e delle urine, cistoscopia (esame della vescica dall'interno utilizzando un endoscopio).

Poiché le donne hanno un canale urinario ampio e corto, nella maggior parte dei casi, la cistite nelle donne è contagiosa. Le infezioni sono solo più facili da raggiungere alla vescica.

Alcuni sintomi di cistite

I sintomi caratteristici della cistite infettiva sono i seguenti:

  • dolore acuto durante la minzione;
  • aumento della voglia di urinare;
  • escrezione di urina in piccole porzioni;
  • sangue nelle urine;
  • urina torbida;
  • forte dolore nell'addome inferiore;
  • disagio durante il rapporto sessuale;
  • malessere generale causato da infiammazione e mancanza di sonno.

Cause di cistite infettiva

Un corpo sano affronta efficacemente le infezioni e previene lo sviluppo di malattie. Normalmente, la mucosa della vescica sopprime attivamente lo sviluppo di microrganismi che vi sono caduti..

Tuttavia, se il sistema immunitario di una persona è in uno stato depresso, qualsiasi agente patogeno ha un'alta probabilità di diffondersi e causare malattie..

L'infezione entra nella vescica in diversi modi:

  • attraverso l'uretra (percorso ascendente);
  • dai reni (percorso discendente);
  • dal sangue (via ematogena);
  • dalla linfa (via linfogena);
  • via diretta (introduzione dell'infezione direttamente nella vescica, ad esempio con un catetere).

Gli agenti causali della cistite possono essere sia virus che batteri. È possibile determinare il tipo di malattia solo con l'aiuto di una visita medica completa. La scelta del regime di trattamento dipende dalla diagnosi corretta..

Trattamento della cistite batterica

Il trattamento della cistite è sempre complesso. Per alleviare i sintomi, viene prescritta una dieta speciale, è necessario bere più liquidi e, naturalmente, il trattamento richiede l'assunzione di farmaci.

Quando viene diagnosticata una cistite infettiva causata da un'infezione batterica, viene prescritto il trattamento con antibiotici o farmaci antimicrobici.

Una panoramica degli antibiotici per la cistite di seguito nel video:

Qual è la differenza ea quale gruppo appartiene Furamag

Gli antibiotici sono sostanze medicinali ottenute da materie prime naturali o mezzi semisintetici, con uno spettro d'azione selettivo. Sono efficaci contro batteri e protozoi.

I farmaci antimicrobici, che includono il furamag, influenzano non solo i batteri, ma anche altri microrganismi patogeni (funghi, archeobatteri, protisti), ovvero il loro spettro d'azione è molto più ampio.

Gli agenti antimicrobici includono un gruppo di farmaci nitrofuranici. Si tratta di sostanze antibatteriche sintetiche ad azione prevalentemente batteriostatica..

I nitrofurani agiscono su molti microrganismi e la resistenza a essi si sviluppa molto più lentamente rispetto agli antibiotici. I nitrofurani entrano rapidamente nel flusso sanguigno se assunti per via orale, non si accumulano nel corpo, poiché vengono anche rapidamente escreti da esso.

I nitrofurani differiscono per la loro efficacia contro diversi tipi di microrganismi. Per le infezioni del sistema genito-urinario, il farmaco più efficace del gruppo dei nitrofurani è la furazidina.

Una delle caratteristiche della furazidina è la sua alta concentrazione nelle urine e, per questo motivo, l'acquisizione di un effetto battericida da parte sua (cioè non è facile sopprimere le funzioni, ma distruggere i microrganismi dannosi).

Descrizione del farmaco Furamag

Furamag è uno dei medicinali in commercio, il cui principio attivo è la furazidina..

Il farmaco è disponibile sotto forma di capsule di gelatina di diverse tonalità di marrone (sono consentite le tonalità dal giallo-marrone al rosso-marrone).

Per istruzioni sull'uso di furamag, guarda il video qui sotto:

Per il trattamento della cistite, i nostri lettori hanno utilizzato con successo CystoBlock. Vedendo tanta popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione..
Leggi di più qui...

  • principio attivo - furazidina di potassio;
  • aggiuntivo - idrossicarbonato di magnesio, carbonato di potassio e talco.

Le capsule sono disponibili in due dimensioni con un dosaggio di 25 mg e 50 mg (22 mg e 44 mg di ingrediente attivo, rispettivamente).

Furomag è indicato per l'uso nella cistite, tra le altre cose, nel trattamento delle infezioni urogenitali, inclusa la cistite acuta, come la furagina.

Effetti antimicrobici

Furamag ha una vasta gamma di effetti. Agisce efficacemente sui seguenti tipi di patogeni della cistite:

  • Klebsiella;
  • protea;
  • enterobacter;
  • streptococchi;
  • stafilococchi;
  • Escherichia coli;
  • salmonella;
  • shigella.

Una delle differenze tra Furamag e gli antibiotici in generale, e da altri nitrofurani in particolare, è l'attività contro i patogeni resistenti ad altri agenti antimicrobici. Questo spiega l'elevata efficacia di Furamag, anche nel caso in cui altri farmaci non avessero un effetto positivo nel trattamento della cistite..

Una caratteristica importante di Furamag è la bassa resistenza ad esso dei microrganismi patogeni. Cioè, l'uso prolungato e ripetuto di Furamag non riduce la sua efficacia..

Effetto clinico o come prendere furamag per la cistite

Il medicinale viene assunto per via orale dopo i pasti. Prendi la capsula con abbondante acqua..

La membrana gelatinosa resiste agli effetti del succo gastrico e si dissolve già nell'intestino tenue, non nello stomaco. Una volta nell'intestino crasso, il farmaco viene scarsamente assorbito. Dall'intestino, il principio attivo entra nel flusso sanguigno e con esso si diffonde uniformemente in tutto il corpo, entrando nella linfa.

È importante che la concentrazione più alta del principio attivo si osservi nella linfa, nella saliva, nella bile e nelle urine e nel sangue e nei tessuti è molto inferiore. Questo rapporto è dovuto alla rapidità del processo di rimozione del farmaco dall'organismo ed è ottimale dal punto di vista dell'effetto sui patogeni.

Escreto dall'organismo dai reni, il farmaco si concentra nelle urine ed è quindi molto efficace nel trattamento delle infezioni del tratto urinario. Poiché Furamag non modifica l'equilibrio acido-base delle urine, non viola la microflora della vescica.

Tra gli importanti vantaggi di Furamag, va notato il suo effetto positivo sull'intero sistema immunitario. Il meccanismo di questo processo è spiegato dall'effetto positivo del farmaco sulla produzione di leucociti (cellule del sangue che svolgono una funzione protettiva quando un'infezione entra nel flusso sanguigno), nonché da un aumento della capacità dei leucociti di distruggere i patogeni.

A seconda della concentrazione del farmaco, può avere sia un effetto batteriostatico che proprietà battericide. Data l'elevata concentrazione di Furamag nelle urine, nelle vie urinarie, la sua azione è appunto battericida.

Furamag a bassa concentrazione inibisce i processi vitali nella cellula dell'agente eziologico della malattia e in alta concentrazione distrugge il guscio del microrganismo patogeno, che porta alla sua morte.

Tra le altre cose, Furamag con cistite sopprime la sintesi di tossine da parte di microrganismi dannosi, migliorando il benessere della persona malata. Inoltre, la condizione diventa molto più facile anche prima dell'effetto pronunciato del farmaco sul numero di batteri.

Furamag si confronta favorevolmente con le sue controparti nella sua composizione ampliata. La combinazione di idrossicarbonato di magnesio e furazyadina di potassio fornisce un alto grado di assorbimento. Man mano che il principio attivo si diffonde attraverso i fluidi più velocemente e in una forma più concentrata, la sua efficacia aumenta..

Procedura di applicazione, furazidina

Le caratteristiche e la procedura per l'assunzione di Furamag sono fornite nelle istruzioni e devono essere chiarite dal medico curante.

Notiamo solo i principi di base dell'assunzione del medicinale:

  • la dose massima per un adulto è di 300 mg del principio attivo al giorno (il numero di capsule è determinato dal contenuto di furazidina in esse);
  • la dose massima per i bambini dipende dal loro peso - non più di 5 mg per chilogrammo di peso corporeo al giorno;
  • la durata del corso non è superiore a 10 giorni;
  • la dose dimenticata del farmaco non è compensata dal successivo aumento della dose;
  • se si perde un farmaco, l'appuntamento successivo viene fissato alla solita ora;
  • le capsule vengono prese dopo i pasti e lavate con abbondante liquido.

Interazione con droghe e alcol

In termini di interazione di Furamag con altri medicinali, è necessario seguire le seguenti raccomandazioni:

  • non combinare con chinoloni (questo è un farmaco antagonista);
  • non assumere con levomiticina e farmaci del gruppo sulfonamide (aumentano i rischi di diminuzione delle funzioni ematopoietiche);
  • non assumere con farmaci che modificano l'equilibrio acido-base delle urine (come l'acido ascorbico), poiché un aumento dell'acidità delle urine aumenta il rischio di effetti collaterali e l'alcalinizzazione intensifica il processo di eliminazione del farmaco e ne diminuisce l'efficacia;
  • per evitare l'intossicazione, non combinare l'assunzione di Furamag con probenecid e sulfinpirazone (questi farmaci prevengono la rimozione della furazidina dal sangue);
  • i farmaci che neutralizzano l'acido cloridrico nello stomaco (antiacidi) impediscono l'assorbimento della furazidina nel sangue.

Furamag con cistite è perfettamente combinato con eritromicina, penicillina, cefalosporine e tetraciclina (mentre l'effetto antibatterico dei farmaci combinati è notevolmente aumentato).

L'alcol durante il periodo di assunzione di Furamag può causare effetti collaterali, quindi è necessario astenersi dal consumare bevande alcoliche e droghe per l'intero periodo di trattamento della cistite.

Controindicazioni all'assunzione di Furamag

Prima di iniziare il trattamento, dovresti leggere l'elenco delle controindicazioni all'assunzione di Furamag:

  • insufficienza renale,
  • malattia del fegato,
  • periodo di allattamento al seno,
  • ipersensibilità ai nitrofurani,
  • polineuropatia,
  • essere in emodialisi,
  • porfiria,
  • diabete,
  • carenza di vitamine del gruppo B.,
  • anemia.

Possibili effetti collaterali

Il farmaco è a bassa tossicità, ma c'è sempre il rischio di una reazione individuale del corpo, quando si assume furamag durante la cistite, ciò è evidenziato dalle recensioni dei pazienti. Ma non aver paura, perché il loro numero è molto piccolo..

Sono possibili i seguenti effetti collaterali:

  • allergico (edema, eruzioni cutanee, prurito),
  • dolore nella zona del fegato,
  • rumore nelle orecchie,
  • disturbi del tratto gastrointestinale (costipazione, diarrea, vomito, nausea, flatulenza),
  • disturbi del sistema nervoso (mal di testa, sonnolenza, vertigini),
  • aumento della temperatura,
  • tremore (tremore degli arti).

Furamag non ha un effetto inibitorio, quindi non è controindicato durante la guida.

Per evitare il rischio di effetti collaterali, è necessario attenersi all'ordine di assunzione del farmaco specificato nelle istruzioni e alle regole sopra elencate, assumere antistaminici contemporaneamente al farmaco (con rischio di reazioni allergiche), assumere vitamine del gruppo B, bere molti liquidi.

Se compaiono effetti collaterali, è necessario interrompere immediatamente l'assunzione del farmaco e consultare il medico..

La cistite è un'infiammazione della vescica. La malattia può manifestarsi per vari motivi (ipotermia, cattiva alimentazione, infezioni croniche). Compaiono sintomi spiacevoli che causano molti disagi e disagio.

Per sbarazzarsi della cistite e alleviare i sintomi della malattia, i medici prescrivono un trattamento completo, compresa l'assunzione di pillole. Nelle farmacie esiste una vasta selezione di farmaci di diverse categorie di prezzo, con un diverso spettro di azione, che vengono presi per il trattamento. Affinché la terapia sia efficace, i farmaci devono essere prescritti da un medico.

  • Cause di sviluppo e sintomi della malattia
  • Gruppi di farmaci per il trattamento della cistite
  • Antibiotici
  • Nitrofurani
  • Antifungini
  • Antispastici e FANS
  • Revisione e caratteristiche dei tablet economici
  • Monurale
  • Nitroxolina (5-NOK)
  • Nolitsin
  • Furadonin
  • Furamag
  • Palin
  • Phytopreparations
  • Suggerimenti utili

Cause di sviluppo e sintomi della malattia

La cistite può manifestarsi sia nelle donne che negli uomini. Nelle donne, la malattia viene diagnosticata più spesso a causa delle caratteristiche anatomiche del sistema genito-urinario. L'uretra è ampia e corta, in modo che la flora patogena possa penetrare liberamente nella vescica e causare infiammazioni.

La cistite negli uomini e nelle donne può essere causata da:

  • scarsa cura dei genitali;
  • malattie infettive urogenitali;
  • ipotermia;
  • raffreddori, SARS;
  • uno stile di vita sedentario, a causa del quale si verifica il ristagno;
  • abuso di cibo "nocivo";
  • diminuzione dell'immunità durante l'assunzione di farmaci, infezioni croniche.

Segni e sintomi tipici della cistite:

  • viaggi frequenti e dolorosi in bagno;
  • bruciore e bruciore durante la minzione;
  • urina torbida;
  • ematuria, pus nelle urine;
  • aumento della temperatura.

La cistite cronica, di regola, si sviluppa sullo sfondo di acuti non trattati. La sua sintomatologia è più sfocata, le manifestazioni cicliche di ricadute e remissione sono caratteristiche.

Scopri i sintomi della paranefrite renale e le caratteristiche del trattamento della malattia.

Leggi le cause dell'agenesia del rene destro e il trattamento della patologia a questo indirizzo.

Gruppi di farmaci per il trattamento della cistite

Come trattare la cistite con le pillole? I farmaci sono considerati il ​​trattamento più efficace. Ma prima di prescriverli, il paziente deve sottoporsi a un esame, durante il quale verranno chiarite la causa dell'infiammazione, il tipo di agente patogeno, lo stato del sistema genito-urinario e la presenza di patologie concomitanti. Questo aiuta a scegliere il farmaco giusto, il suo dosaggio ed evitare effetti collaterali..

Il compito dei farmaci per la cistite è quello di distruggere i suoi agenti patogeni, sopprimere la loro capacità di rafforzarsi sulla parete della vescica e anche alleviare i sintomi del processo infiammatorio.

Le compresse sono prescritte per varie forme di cistite, nonché prima di operazioni sugli organi urinari per evitare infezioni. I farmaci per la cistite nella forma cronica sono usati come corso di prevenzione delle esacerbazioni.

Diversi gruppi di compresse sono usati per trattare la cistite. Per distruggere la microflora che ha causato la malattia, vengono utilizzati antibiotici, nitrofurani, agenti antifungini. Per alleviare il dolore, assumono antispastici, analgesici, FANS.

Antibiotici

Sono lo strumento principale nella lotta contro i patogeni. Gli antibiotici moderni hanno un ampio raggio d'azione contro la maggior parte dei batteri che causano la cistite. Diversi gruppi di antibiotici vengono utilizzati per la cistite.

  • Amoxicillina;
  • Panklave;
  • Augmentin;
  • Ampiox.
  • Cefazolin;
  • Cefix;
  • Ceftriaxone.
  • Norfloxacin;
  • Loxon;
  • Quintor.

Uno dei farmaci più efficaci contro la cistite è Monural, un derivato dell'acido fosfonico.

Nitrofurani

Hanno un effetto battericida e batteriostatico direttamente al centro dell'infiammazione:

  • Nitroxolina;
  • Furagin;
  • Furadonin;
  • Furamag;
  • 5-NOC.

Antifungini

Se, a seguito della diagnosi, si è riscontrato che la causa della cistite era la flora fungina, vengono prescritte compresse antifungine:

  • Mycosept.
  • Limizil.
  • Flucanazolo.

Antispastici e FANS

Sono mezzi ausiliari di azione sintomatica, aiutano ad alleviare il dolore, gli spasmi, l'infiammazione:

  • No-shpa;
  • Ketarol;
  • Diclofenac.

Revisione e caratteristiche dei tablet economici

Di seguito sono riportate le caratteristiche e le caratteristiche dell'uso di farmaci poco costosi che vengono spesso prescritti per il trattamento della cistite.

Monurale

Compresse di fosfomicina. Hanno un effetto antibatterico sulla maggior parte dei batteri nella vescica. Un antibiotico è una singola dose. È sufficiente sciogliere Monural 1 volta in acqua e assumere a stomaco vuoto. Prima di prendere, devi andare in bagno, la vescica deve essere vuota.

La concentrazione massima del principio attivo viene raggiunta nel sangue 2,5 ore dopo l'assunzione del farmaco. L'effetto terapeutico dura 2 giorni. Il rimedio è controindicato per i bambini di età inferiore a 5 anni e in caso di reazione allergica ai componenti. Consentito durante la gravidanza. Il costo medio di Monural è di 350 rubli.

Nitroxolina (5-NOK)

Ossichinolina, che è caratterizzata da un'azione rapida contro molti patogeni della cistite. È un classico rimedio per le infezioni delle vie urinarie contro le quali i batteri non sviluppano resistenza..

La dose giornaliera di compresse è di 600-800 mg. Devono essere suddivisi in 4 dosi al giorno (2 compresse). La nitroxolina è controindicata nelle patologie epatiche, insufficienza renale. Il prezzo delle compresse è di circa 70 rubli.

Nolitsin

Antibiotico - fluorochinolone 2a generazione. Efficace contro una serie di ceppi batterici che causano la cistite. Il vantaggio di queste compresse è che il principio attivo non si accumula nei tessuti e nel sangue, ma viene escreto nelle urine.

Schema di assunzione del farmaco: 1 compressa due volte al giorno prima dei pasti. Se prendi Nolitsin con il cibo, il suo effetto terapeutico è ridotto. Per la cistite non complicata, è sufficiente l'assunzione di una pillola di 3 giorni. Con ricaduta della forma cronica - 1 settimana. A scopo profilattico per evitare il ripetersi di cistite cronica - 1 compressa al giorno. Non può essere assunto da persone di età inferiore a 18 anni, donne in gravidanza e in allattamento, con aterosclerosi, insufficienza renale. Il costo di Nolitsin da 170 rubli.

Furadonin

Un farmaco nitrofurano che inibisce la sintesi proteica dei batteri patogeni, che ne causa la morte. Il dosaggio delle compresse di Furadonin per la cistite per adulti è di 100 mg. Sono divisi in 3-4 dosi al giorno, lavate con acqua. Il corso della terapia è di 3-10 giorni. Vietato ai bambini sotto gli 8 anni, donne in gravidanza. Prezzo da 100 rubli.

Furamag

Antiurosettico nitrofurano. Differisce in resistenza all'ambiente acido del tratto gastrointestinale, alta biodisponibilità. È usato contro un'ampia gamma di batteri. Furamag non sopprime il sistema immunitario, attiva la funzione dei leucociti. La concentrazione del principio attivo rimane elevata per diverse ore dopo l'assunzione delle compresse.

Il dosaggio raccomandato è di 50-100 mg, 3 dosi divise al giorno. Il corso terapeutico dovrebbe essere di 7-10 giorni. Prezzo del pacchetto in media 450 rubli.

Scopri il tasso di acetone nelle urine e il trattamento delle malattie associate.

Le regole per l'utilizzo del poligono delle erbe per rimuovere le pietre dai reni sono scritte in questa pagina.

Vai a http://vseopochkah.com/bolezni/mochekamennaya/soli.html e leggi le cause della formazione di sali renali e come sbarazzarsi dei depositi minerali.

Palin

Un farmaco antibatterico del gruppo dei chinoloni. La composizione delle compresse di Palin include acido pipemidico, che influisce negativamente sui patogeni. Dosaggio consigliato: 2 compresse due volte al giorno, da assumere ogni 12 ore. Le compresse devono essere deglutite intere. La durata dell'ammissione è di 10 giorni. Controindicato nei bambini sotto i 15 anni di età, durante la gravidanza, durante l'allattamento. Costo 250 rubli.

Phytopreparations

Le compresse contengono erbe medicinali che hanno effetti antinfiammatori, antimicrobici, diuretici. Questi farmaci funzionano bene per forme lievi di cistite e sono anche prescritti come prevenzione dell'infiammazione del tratto urinario..

  • Cyston - è composto da più di 10 estratti vegetali. Ha un pronunciato effetto diuretico e antinfiammatorio. Migliora l'efficacia degli antibiotici. Nella cistite acuta, si consiglia di assumere 4 compresse al giorno fino a quando le manifestazioni di infiammazione non vengono interrotte. Quindi assumere 2 compresse al giorno per un ciclo di almeno 4 mesi, al fine di evitare ricadute.
  • Monurel - è a base di estratto di mirtillo rosso e acido ascorbico. Ha un effetto antimicrobico e diuretico grazie al contenuto di tannino nei mirtilli rossi. L'assunzione di Monurel dovrebbe essere a lungo termine (diversi mesi) per ottenere un effetto positivo.
  • Kanefron - disponibile in varie forme, comprese le compresse. Possiede un'azione antimicrobica, antinfiammatoria, vasodilatatrice grazie alle sue piante costituenti (radice di levistico, centaurea, rosmarino). Consigliato per essere assunto con antibiotici per migliorare il loro effetto. Dopo la terapia antibiotica, continuare a prendere Kanefron per prevenire le riacutizzazioni.

Suggerimenti utili

È più facile prevenire una malattia che combatterla a lungo. Per evitare la cistite, devi:

  • non raffreddare eccessivamente;
  • mangiare correttamente;
  • monitorare l'igiene dei genitali;
  • trattare le infezioni ORL in tempo;
  • non tollerare la voglia di urinare;
  • bevi abbastanza acqua.

Video: una rassegna di medicinali erboristici efficaci per il trattamento della cistite: