Emodialisi domiciliare

In Russia è in fase di sviluppo una macchina portatile autonoma per dialisi, che consentirà la purificazione del sangue al di fuori dell'ospedale. Tutta l'attrezzatura - componenti elettrici e idraulici - si adatterà allo zaino. I pazienti con insufficienza renale non dovranno visitare i centri di dialisi tre volte alla settimana, non potranno staccarsi dalle loro attività quotidiane e nemmeno viaggiare. Ci vorranno dai tre ai cinque anni per creare un "rene in uno zaino".

La vita al guinzaglio

La dialisi è oggi l'unico metodo di purificazione del sangue extrarenale per l'insufficienza renale acuta e cronica. Durante la procedura, i prodotti metabolici tossici vengono rimossi dal corpo e le violazioni dell'equilibrio idrico ed elettrolitico vengono normalizzate. Esistono due tipi di terapia: l'emodialisi, in cui il sangue viene purificato con un apparato speciale, e la dialisi peritoneale, durante la quale il sangue viene purificato cambiando soluzioni speciali nella cavità addominale. In entrambi i casi, i pazienti necessitano di visite costanti alle strutture mediche, almeno tre volte a settimana.

Scienziati dell'Istituto di ingegneria elettrica di Mosca (MIET) in collaborazione con la prima università medica statale di Mosca dal nome LORO. Sechenov, sviluppando macchine portatili per dialisi peritoneale sotto forma di uno zaino.

Soluzione detergente

Questo tipo di dialisi viene eseguito direttamente nella cavità addominale. Gli organi in esso contenuti sono delimitati da una sottile membrana chiamata peritoneo. Infatti, è una membrana naturale che viene utilizzata come filtro per purificare il sangue. Un fluido speciale - il liquido di dialisi - viene versato nella cavità peritoneale attraverso un piccolo tubo di plastica. La soluzione rimane all'interno del corpo per diverse ore. Durante questo periodo, i prodotti metabolici e il fluido in eccesso dal sangue passano attraverso il peritoneo nella soluzione di dialisi. Dopo alcune ore, il liquido usato viene drenato e sostituito con uno fresco. Questo processo è chiamato scambio peritoneale e viene ripetuto da quattro a cinque volte il giorno della procedura..

La necessità di creare un dispositivo mobile è dovuta al fatto che oggi la qualità della vita dei pazienti con insufficienza renale soffre molto, ha osservato Nikolai Bazaev, ricercatore senior presso il laboratorio di dispositivi biocompatibili indossabili e protesi bioniche presso l'Università di Sechenov..

- I pazienti devono visitare regolarmente i centri di dialisi e la procedura stessa richiede circa quattro ore, dopodiché è necessario cambiare la soluzione con una nuova. Stiamo sviluppando un dispositivo che estende il tempo di lavoro della soluzione da tre a cinque ore a 24 o più, - dice. - Ciò consentirà ai pazienti di condurre una vita normale durante il giorno, ridurre la probabilità di peritonite (complicanze associate a frequenti cambi di liquidi) e il costo della procedura stessa.

Nonostante il fatto che la dialisi sia inclusa nel sistema di assicurazione medica obbligatoria e sia pagata dallo stato, in molti casi, a causa delle enormi code, le persone sono costrette ad andare in centri privati ​​e pagare un sacco di soldi - diverse migliaia di rubli a sessione.

Il dispositivo mobile consentirà inoltre di curare i pazienti a distanza, il che è particolarmente importante nelle regioni remote dove è necessario molto tempo per raggiungere il più vicino centro di dialisi..

Indietro ospedale

Il design in fase di sviluppo è uno zaino con tubi collegati a un catetere installato ermeticamente sull'addome del paziente. Attraverso di essa, la soluzione viene presa, purificata e restituita. La pulizia viene effettuata nello zaino con filtri speciali, in cui il carbone attivo funge da assorbente. Anche nello zaino ci sono pompe che pompano la soluzione, batterie e un sistema di controllo.

- Inizialmente, c'erano molti concetti su come implementare l'idea: abbiamo ipotizzato che potesse essere una cintura o un giubbotto. Tuttavia, alla fine, abbiamo optato per uno zaino. Contiene tutti i componenti elettrici e la parte idraulica - un set di tubi principali. La caratteristica del design è che combiniamo le tecnologie di assorbimento ed elettrolisi - la decomposizione di una sostanza nelle sue parti costituenti quando una corrente elettrica la attraversa, - ha detto Nikolay Bazaev.

Il nuovo dispositivo consentirà ai pazienti con insufficienza renale di non recarsi a giorni alterni in ospedale per la dialisi. In questo caso, la procedura verrà eseguita sotto la supervisione dei medici: tutti gli indicatori del paziente verranno trasmessi al cellulare del paziente tramite Bluetooth e quindi al medico curante tramite Internet. I medici saranno in grado di controllare l'intero processo di dialisi. Il paziente dovrà visitare una struttura medica solo una volta al mese per verificare lo stato di salute del dispositivo e, se necessario, apportare modifiche al suo funzionamento.

L'ultima tecnologia

- Lo sviluppo è stato sostenuto dal Centro di Competenza per le Tecnologie End-to-End dell'Iniziativa Tecnologica Nazionale (NTI) "Sensing Technologies", con sede presso l'Università Nazionale di Ricerca MIET. Il compito principale del team MIET è rendere il dispositivo il più moderno ed efficiente possibile dal punto di vista energetico, - ha detto a Izvestia il capo del centro Sergey Gavrilov..

- La cosa principale è creare un tale riempimento elettronico che corrisponda alle ultime tendenze nel mercato delle apparecchiature mediche. I nostri ingegneri esperti si prenderanno cura di questa parte del lavoro e agiranno in collaborazione con i medici, ha affermato..

Lo sviluppo di un dispositivo portatile per dialisi è estremamente promettente da un punto di vista commerciale, afferma Alexander Ermakov, direttore dell'incubatore di imprese della Tyumen State University.

“Il 1 ° gennaio 2018 è entrata in vigore la cosiddetta legge sulla telemedicina, volta a creare un ambiente favorevole per le startup unendo sviluppi nel campo dell'informatica e della medicina”, afferma. “Questo ci permette di fare previsioni ottimistiche per lo sviluppo di questo progetto. Lo sviluppo presentato è estremamente richiesto, perché in caso di successo, migliaia di pazienti potranno ricevere le cure necessarie non negli ospedali, ma direttamente a casa..

Come hanno spiegato gli sviluppatori, possono essere necessari dai tre ai cinque anni per creare un "rene in uno zaino". Il costo preliminare del dispositivo sarà compreso tra 100 e 300 mila rubli, a seconda della configurazione.

Secondo le statistiche dell'OMS, ogni decimo abitante del pianeta soffre di malattie renali e il loro numero cresce solo con la crescita dell'aspettativa di vita totale della popolazione mondiale. In Russia, ci sono circa 15 milioni di pazienti con insufficienza renale.In alcuni casi, la malattia progredisce fino alla morte dell'organo, quindi i pazienti necessitano di trapianto o terapia continua speciale - dialisi (rene artificiale). Nel nostro paese, circa 45mila persone all'anno ricorrono a questa procedura. Il trapianto di rene è richiesto per più di 8 mila pazienti all'anno.

L'essenza della procedura di emodialisi, vantaggi e svantaggi

L'emodialisi è un modo unico per evacuare le sostanze tossiche dal flusso sanguigno, il cui accumulo si verifica a causa della mancata filtrazione dei reni. La prima procedura è stata eseguita nel 1960 e da allora è stata in grado di sostituire completamente le funzioni dell'organo interno umano. Molti pazienti per i quali è indicata l'emodialisi non sanno nemmeno cosa sia, eppure, per alcuni, è necessaria come l'aria. L'essenza della procedura è pulire urgentemente il corpo, ripristinare l'equilibrio sale-acqua, acido-base per migliorare la vita umana. In una fase successiva, la procedura aiuta ad alleviare i sintomi di intossicazione.

Varietà di dialisi renale

La dialisi è una procedura per la purificazione artificiale del sangue da elementi nocivi in ​​caso di funzionalità renale compromessa. Oggi la sua rilevanza è aumentata in modo significativo. Dovrebbe essere chiaro che tale misura non promuove la guarigione e non aiuta a eliminare i processi infiammatori, ma serve solo come organo filtrante, salvando una persona dai prodotti di decomposizione tossici. Il codice ICD-10 per la dialisi è Z49. Esistono diversi modi per purificare il sangue nella medicina moderna..

Dialisi peritoneale. Un metodo basato sulla capacità di filtrazione del peritoneo, la cui sottile membrana svolge il ruolo di membrana semipermeabile. Viene nominato se il paziente non ha la possibilità di sottoporsi alla procedura in un centro specializzato a causa dell'assenza di quest'ultimo o se esistono gravi controindicazioni alla manipolazione standard. Questa purificazione del sangue può essere eseguita a casa. Il liquido di dialisi viene infuso direttamente nella cavità addominale attraverso un catetere.

Emodialisi. Il sangue viene purificato utilizzando un dispositivo speciale - emodializzatore, che è collegato ai vasi attraverso una serie di tubi, membrane semipermeabili coinvolte nel processo di filtrazione.

Tipi di dialisiPeriodicitàVantaggio
PeritonealeOgni 6 oreNon c'è rischio di sanguinamento
Non sforzare il tuo cuore
Emodialisi3-4 volte a settimanaBreve durata della procedura

I risultati della medicina clinica consentono di eseguire la procedura (indipendentemente dal tipo) a casa, fornendo il massimo comfort al paziente.

Caratteristiche dell'emodialisi e scopo dell'appuntamento

Lo scopo principale della procedura di emodialisi è filtrare il sangue. Con l'aiuto di dispositivi speciali, l'ambiente biologico viene purificato dalle sostanze nocive:

  • creatinina e urea;
  • medicinali, tossine e veleni;
  • eccesso di acqua, alcool ed elettroliti.

Oggi la procedura può essere eseguita principalmente in ospedale, meno spesso a casa.

L'essenza della procedura

L'accesso all'ambiente emodinamico naturale è fornito attraverso una fistola artero-venosa, la filtrazione avviene in una membrana osmotica multistrato, che passa attraverso se stessa i componenti vitali del sangue e trattiene i composti di scarto nocivi. La portata è regolata da una stazione di pompaggio di precisione dotata di controllo elettronico del manometro.

Innanzitutto, viene prelevato il sangue venoso, che viene immesso in un sistema di filtrazione con una membrana semipermeabile. Ha pori di diverso diametro, separando il sangue e la soluzione detergente. Il liquido in eccesso e le sostanze nocive passano nel dializzato. Allo stesso tempo, speciali sensori monitorano la pressione arteriosa e venosa.

Il dispositivo prevede la fornitura di "Eparina" nel sangue, che scioglie i coaguli di sangue, prevenendo la formazione di nuovi. Ha anche effetti antinfiammatori e aiuta a migliorare il flusso sanguigno renale..

Indicazioni e controindicazioni

L'emodialisi renale programmata, in cui le indicazioni e le controindicazioni dipendono da molti fattori, è prescritta non per qualsiasi compromissione della funzione renale, ma solo quando non c'è altro modo per purificare il sangue da tossine e veleni. Il motivo per eseguire questo particolare tipo di procedura sono i dati degli esami delle urine e del sangue:

  • l'urea nel sangue raggiunge 35 mmol / l;
  • il livello di creatinina plasmatica è di 1 mmol / lo superiore;
  • contenuto di bicarbonato - 20 mmol / l;
  • la quantità di potassio è superiore a 6 mmol / l;
  • oliguria: il volume giornaliero di urina non supera i 450 ml;
  • il rene svolge le sue funzioni non più dell'11-16%;
  • skf non supera i 200 ml / sec.

Se l'emodialisi è necessaria, ci sono le istruzioni in quali casi viene eseguita. Il medico decide di collegare il paziente al dispositivo in presenza di alcune delle seguenti patologie:

  1. Insufficienza renale acuta - ARF.
  2. Overdose di farmaci: ipnotici, sedativi, antibiotici, sulfonamidi, agenti antineoplastici.
  3. Intossicazione da veleni: pallido fungo velenoso, arsenico.
  4. Avvelenamento da alcol: glicole etilenico, alcol metilico.
  5. Sovridratazione che porta a edema di cuore, polmoni, cervello, articolazioni.
  6. Squilibrio elettrolitico in caso di disidratazione, peritonite, febbre, ostruzione intestinale, ustioni, fibrosi cistica.
  7. Avvelenamento con sostanze stupefacenti: eroina, morfina.
  8. Insufficienza renale cronica e CKD.

Ma non tutti i pazienti possono sottoporsi alla purificazione del sangue utilizzando l'emodialisi. Esistono numerose controindicazioni e limitazioni chiaramente definite..

  1. Malattie di origine infettiva, più gravi in ​​termini di livello di minaccia dell'insufficienza renale cronica.
  2. Condizione pre-ictus, emorragia nel rivestimento del cervello e nel primo periodo successivo.
  3. Squilibrio psicoemotivo, disturbi mentali gravi - schizofrenia, psicopatia, epilessia, MDP.
  4. Oligofrenia, demenza, ridotta intelligenza.
  5. Iperbilirubinemia.
  6. Ipertensione arteriosa, che può portare a un ictus proprio durante la procedura.
  7. Malattie del sangue - leucemia, anemia aplastica. Maggiore probabilità di distruzione cellulare e sanguinamento.
  8. Processi tumorali maligni. Aumento del rischio che le cellule tumorali si diffondano attraverso il flusso sanguigno.

Il dispositivo e il principio di funzionamento del purificatore del sangue

La purificazione del sangue viene eseguita utilizzando uno speciale apparato chiamato "rene artificiale". Il design del dispositivo può essere diverso, ma il principio di funzionamento rimane invariato: la rimozione di sostanze nocive per diffusione e convezione. Il kit comprende i seguenti articoli:

  • un sistema che fornisce sangue e ne regola i movimenti durante la pulizia;
  • un dializzatore in cui si trova un filtro a doppia faccia;
  • contenitore per soluzione detergente;
  • schermata su cui viene visualizzato e controllato l'intero processo.

Il principio di funzionamento del dispositivo è abbastanza semplice. Il sangue da una vena entra nel dispositivo attraverso tubi speciali. Una soluzione viene contemporaneamente immessa nell'apparato, che passa attraverso il filtro da un lato e il sangue dall'altro. Il fluido biologico ritorna nel sistema vascolare e la composizione esaurita con rifiuti tossici viene rimossa.

Formazione di fistole

Per preparare un paziente all'emodialisi cronica, è necessario formare una fistola artero-venosa in lui - un'apertura che fornisce libero accesso ai vasi sanguigni attraverso i quali la quantità richiesta di sangue può essere infusa e rimossa. Viene creato attraverso un intervento chirurgico al polso o alla curva del gomito. La procedura si svolge in più fasi..

  • Viene eseguita l'anestesia locale (meno spesso - generale).
  • Il sito viene trattato con agenti antisettici.
  • Con l'aiuto dell'incisione, l'arteria viene esposta, viene eseguita una legatura, dopodiché - escissione.
  • Viene visualizzata una vena laterale, su cui vengono applicati i morsetti.
  • Viene eseguita la dissezione di entrambi i tipi di vasi, dopodiché vengono cuciti insieme.
  • La ferita viene suturata e in questo punto viene applicata una benda sterile.

L'inserimento della fistola richiede meno di un'ora e, con una corretta manipolazione, l'area operata guarisce rapidamente.

Algoritmo per eseguire la filtrazione artificiale in un ospedale

L'emodialisi viene eseguita in centri o reparti specializzati in cui è presente un apparato "rene artificiale". Attualmente vengono utilizzate le installazioni BAXTER-1550, FREZENIUS 4008S, NIPRO AURDIAL, Fresenius. I pazienti vengono consegnati in ambulanza, trasferiti da altri ospedali o vengono autonomamente per una procedura pianificata secondo un programma individuale.

Fase preparatoria

La fase preliminare comprende le seguenti attività.

  1. Condurre una conversazione preventiva, spiegando l'essenza della procedura.
  2. Una settimana prima della procedura si forma una fistola artero-venosa.
  3. In alternativa alla fistola, viene eseguito l'impianto di protesi in materiale sintetico sottocutaneo.
  4. Prima della sessione, è necessario misurare la temperatura, la pressione sanguigna, il polso.

Durante la procedura, prima e dopo l'inizio, vengono monitorati gli indicatori dello stato del corpo.

Descrizione della procedura

L'emodialisi viene eseguita nella seguente sequenza.

  1. Il paziente si siede su una sedia reclinabile, accanto all'unità.
  2. Per comunicare con il corpo, il medico collega una linea venosa o artero-venosa.
  3. Quando la pompa è accesa, viene impostata una certa pressione, che influisce sulla velocità del flusso sanguigno.
  4. Il processo di purificazione vero e proprio è in corso.
  5. Il fluido emodinamico ritorna nel flusso sanguigno.
  6. Una benda viene applicata al sito di iniezione, la fistola viene chiusa fino alla procedura successiva.

In alcuni casi, per prevenire l'infezione, vengono prescritte compresse antibatteriche e vengono utilizzati anche farmaci emostatici (emostatici).

Effettuare l'emodialisi a casa

Attrezzature speciali aiutano a sostituire il filtro naturale e purificare il sangue a casa. Ha dimensioni compatte e un'interfaccia intuitiva, che rende facile utilizzare il dispositivo anche per una persona comune, non uno specialista.

La procedura può essere eseguita tutti i giorni e dura 2-4 ore. Il vantaggio è la comodità, la sicurezza, la non necessità di visitare una struttura medica e la probabilità di contrarre l'epatite B.

Nei paesi europei e negli Stati Uniti questa opzione è considerata un'efficace alternativa al trattamento ambulatoriale ed è molto diffusa. L'unico inconveniente è l'alto costo del dializzatore e la necessità di un breve addestramento. Il Manuale di dialisi di J. Daugirdas è adatto in questo caso.

Complicazioni

Non è un segreto che lo sviluppo dell'insufficienza renale porta spesso a interruzioni nel lavoro di altri organi e sistemi..

Pertanto, dopo l'emodialisi, possono verificarsi vari effetti collaterali e complicazioni sotto forma di tali condizioni:

  • un calo o un aumento della pressione sanguigna;
  • anemia dovuta a una diminuzione del livello dei globuli rossi;
  • nausea e vomito associati a disfunzione del tratto gastrointestinale;
  • crampi muscolari causati da un'eccessiva assunzione di liquidi;
  • disordini neurologici;
  • iperkaliemia e pericardite;
  • reazioni di biocompatibilità.

Oltre a quanto sopra, sono possibili complicazioni come aritmia, sindrome da disequilibrio, edema polmonare e cerebrale. In questo caso, il paziente viene inviato al reparto di terapia intensiva e le sue condizioni vengono continuamente monitorate..

Dieta per pazienti in dialisi

La nutrizione è di grande importanza per preservare il risultato dell'emodialisi. In questo caso, il mancato rispetto dei suoi principi annulla tutti gli sforzi dei medici e aggrava le condizioni del paziente. La dieta viene fatta individualmente in ogni situazione specifica, ma la tabella dietetica n. 7 è considerata la sua base, vale a dire le sue varietà - 7A e 7B. La sua particolarità è l'esclusione dalla dieta abituale di alimenti che possono aumentare il tasso di produzione di endotossine..

I principi fondamentali della nutrizione terapeutica sono:

  • controllo dei livelli di calcio e fosforo;
  • ridurre il tasso di sale da cucina;
  • sostituire le proteine ​​animali con un analogo vegetale, riducendo il consumo complessivo;
  • limitando gli alimenti ricchi di potassio: frutta secca, noci, banane, cioccolato;
  • esclusione dalla dieta di alimenti che trattengono liquidi: sottaceti, carni affumicate, caffè.

Il menu dovrebbe includere carne magra, pesce, verdure, frutta, zuppe magre, un po 'di verdura e burro. È necessario monitorare rigorosamente la quantità di liquido consumato per escludere la comparsa di edema..

Il contenuto calorico della dieta dovrebbe essere di almeno 40 kcal / kg del peso del paziente. I migliori metodi di cottura sono bollire, cuocere a vapore.

Costo dell'emodialisi

La procedura è considerata relativamente costosa. Coloro che desiderano sottoporsi a emodialisi cronica dovrebbero essere consapevoli che il costo varia a seconda delle cliniche e dei paesi. L'importo totale è composto da diversi fattori:

  • la gravità del paziente;
  • la presenza di malattie concomitanti;
  • livello di rispettabilità di un istituto medico.

Nelle cliniche private la spesa comprende:

  • servizi di assistenza forniti dal personale;
  • pagamento del reparto;
  • Spese addizionali.

L'importo indicato nel listino viene corrisposto contestualmente all'ammissione al centro medico al momento della conclusione del contratto. Dovrebbe essere uguale a quello indicato dal medico che ha fornito la consulenza.

Paese di emodialisiCosto totale della procedura e degenza ospedaliera
RussiaMosca - 97650 rubli;
San Pietroburgo - da 14.500 rubli;
Rostov-on-Don - da 13.000 rubli.
IsraeleAssuta, Hadassah - da $ 300.
GermaniaCentro "Stoccarda" - da 200 euro.
Stati Uniti d'AmericaNew York - $ 250-300.

Ma spesso si verificano situazioni in cui la procedura può essere eseguita gratuitamente. Solo in questo caso non si tratta di cure all'estero o di cliniche private. I pazienti critici vengono sottoposti a emodiafiltrazione urgente.

Qualità della vita e proiezioni

Se hai dubbi sui benefici dell'emodialisi, dovresti pensare a quanto tempo vivono le persone, accettando una procedura spiacevole. Secondo le statistiche, la purificazione extracorporea del sangue aumenta l'aspettativa di vita di 15-20 anni. Condizioni importanti: le sessioni non possono essere posticipate al giorno successivo, saltale; è vietato interrompere autonomamente l'assunzione di farmaci prescritti e interrompere la dieta.

Se non trapianti l'organo interessato, ma usi regolarmente il dispositivo "rene artificiale", puoi vivere altri 20 anni, ma poi dovrai "sederti" sulla procedura per tutta la vita. In questo caso, il paziente muore non per insufficienza renale, ma per malattie infiammatorie o infettive e le loro conseguenze. Ciò è dovuto a un forte indebolimento dell'immunità, contro la quale qualsiasi agente patogeno può causare danni irreparabili alla salute e alla vita..

Trapianto come alternativa alla dialisi

In vari paesi, ogni anno 60-100 pazienti per 1 milione di popolazione richiedono la terapia sostitutiva renale (RRT) a causa dello sviluppo della fase terminale dell'insufficienza cronica dell'organo filtro. Fino a poco tempo, suonava come una frase. Oggi, la medicina offre tre metodi principali per mantenere in vita le persone con questa diagnosi. I primi due riguardano la pulizia del sangue extrarenale: peritoneale o emodialisi. Il terzo è considerato il più accettabile, poiché consiste in un trapianto di organi sani da un donatore.

I pazienti con un organo trapiantato (se non c'è rigetto) possono vivere come prima e la loro qualità di vita è molto più alta. Nonostante il fatto che dal punto di vista economico, questo metodo sia considerato non redditizio a causa del suo costo elevato, è un'opzione di scelta nella fase terminale dell'insufficienza renale cronica.

Conclusione

Se il medico si offre di sottoporsi all'emodialisi, significa che esclude la probabilità di un recupero indipendente da parte dei reni delle loro funzioni fisiologiche. In questo caso, il paziente ha due modi: accettare la procedura raccomandata o pensare a un trapianto di organi da donatore. Il fattore determinante per ciascuna delle opzioni proposte è considerato il tempo che non può essere perso in caso di gravi danni ai reni, poiché non ha prezzo.

Emodialisi. Cos'è l'emodialisi, indicazioni, controindicazioni, tipi di procedure

L'emodialisi è una procedura per la purificazione del sangue attraverso una membrana porosa semipermeabile utilizzando un apparato renale artificiale. L'emodialisi è necessaria per le persone con insufficienza renale acuta, avvelenamento da farmaci, alcoli e veleni. Ma soprattutto le persone con insufficienza renale cronica necessitano di emodialisi. Il dispositivo assume le funzioni dei reni non funzionanti, il che consente di prolungare la vita di tali pazienti di 15-25 anni.

La macchina per emodialisi filtra le tossine, l'urea dal sangue, elimina i liquidi in eccesso, normalizza l'equilibrio elettrolitico, la pressione sanguigna e ripristina l'equilibrio acido-base.

Secondo le statistiche, nel 2013 in Russia c'erano 20.000 persone in emodialisi. Ma i medici dicono che 1000 persone per ogni milione di persone hanno bisogno della purificazione del sangue. Pertanto, il numero di persone che necessitano di un "rene artificiale" è 144.000. Oggi c'è una grave carenza di centri di dialisi nelle regioni e molti pazienti con insufficienza renale cronica devono attendere il proprio turno per mesi..

Il costo delle procedure per persona all'anno è di circa 1,5 milioni di rubli. Ciò include il costo di un filtro del sangue usa e getta (dializzatore), del liquido di dialisi (circa 120 litri per procedura) e il funzionamento di una macchina per il rene artificiale. Ma se c'è un posto nel centro di dialisi, il trattamento del paziente dovrebbe essere pagato tramite programmi governativi speciali.

Cos'è l'emodialisi

L'emodialisi è una purificazione del sangue extrarenale. L'apparato "rene artificiale" filtra il sangue attraverso una speciale membrana, lo pulisce dall'acqua e dai prodotti di scarto tossici del corpo. Funziona al posto dei reni quando non sono in grado di svolgere le loro funzioni.

Lo scopo della prescrizione dell'emodialisi è quello di purificare il sangue dalle sostanze nocive:

  • urea - un prodotto della scomposizione delle proteine ​​nel corpo;
  • creatinina - il prodotto finale del metabolismo energetico nei muscoli;
  • veleni: arsenico, stronzio, veleno di veleno pallido;
  • medicinali - salicilati, barbiturici, ipnotici, tranquillanti, derivati ​​dell'acido borico, composti di bromo e iodio, sulfonamidi;
  • alcool - metile ed etile;
  • elettroliti - sodio, potassio, calcio;
  • acqua in eccesso.
L'apparato "rene artificiale" è costituito dalle seguenti parti funzionali:
  1. Sistema di elaborazione del sangue:
    • pompa per pompare sangue;
    • pompa per la fornitura di eparina;
    • dispositivo per l'eliminazione delle bolle d'aria;
    • sensori di pressione sanguigna e venosa.
  2. Sistema di preparazione del liquido di dialisi (dializzato):
    • sistema di rimozione dell'aria;
    • sistema per miscelare acqua e concentrato;
    • sistema di controllo della temperatura del dializzato;
    • rilevatore per monitorare la fuoriuscita di sangue nella soluzione;
    • sistema di controllo della filtrazione.
  3. Dializzatore (filtro) con membrana per emodialisi in cellulosa o materiale sintetico.

Il principio di funzionamento della macchina per emodialisi.

Tipi di emodialisi

Tipi di emodialisi a seconda della posizione

    Emodialisi a casa.

A tale scopo vengono utilizzati dispositivi portatili appositamente progettati, il sistema PHD di Aksys Ltd. e il sistema portatile One di Nxstage Medical. Dopo un corso di studi, possono essere utilizzati per pulire il sangue a casa. La procedura viene eseguita ogni giorno (di notte) per 2-4 ore. Le macchine sono abbastanza comuni negli Stati Uniti e nell'Europa occidentale e sono considerate una buona alternativa ai trapianti di rene. Quindi, nel Regno Unito, oltre il 60% dei pazienti in dialisi utilizza "reni artificiali" a casa.

Vantaggi: il metodo è sicuro, facile da usare, non c'è bisogno di aspettare il tuo turno, ti permette di condurre uno stile di vita attivo, il programma di purificazione del sangue soddisfa le esigenze del corpo, non c'è pericolo di contrarre l'epatite B.

Svantaggi: l'alto costo delle attrezzature 15-20 mila dollari, la necessità di seguire un corso di formazione, inizialmente è necessario l'aiuto di un operatore sanitario.
Emodialisi ambulatoriale.

I centri di emodialisi ambulatoriali eseguono la purificazione del sangue extrarenale per i pazienti con insufficienza renale acuta e insufficienza renale cronica allo stadio terminale, quando i reni non possono essere ripristinati. I pazienti vengono serviti in base all'ordine di arrivo. Nella maggior parte dei casi, la procedura viene eseguita 3 volte a settimana per 4 ore. Per questo, vengono utilizzati i dispositivi dell'azienda svedese "Gambro" AK-95, "Dialog Advanced" e "Dialog +" di B / Braun, INNOVA di GAMBRA.

Vantaggi: la procedura viene eseguita da specialisti qualificati, la sterilità è osservata nel centro, il controllo costante dei medici sui risultati del test (creatina, urea, emoglobina) consente di regolare tempestivamente il trattamento. Se possibile, i pazienti vengono portati in dialisi e dopo la procedura vengono portati a casa con mezzi speciali o in ambulanza..

Svantaggi: la necessità di aspettare il tuo turno e visitare il centro dialisi 3 volte a settimana, c'è la possibilità di contrarre l'epatite B e C.
Emodialisi ospedaliera.

Gli ospedali dispongono di reparti dotati di dispositivi renali artificiali. Sono usati per trattare l'avvelenamento e l'insufficienza renale acuta. Qui i pazienti possono stare 24 ore su 24 o in un day hospital.

Tecnicamente, la procedura di emodialisi in ospedale non è molto diversa dalla purificazione del sangue nei centri di emodialisi. Per la filtrazione del sangue vengono utilizzati dispositivi simili: "WAKHTER-1550", "NIPRO SURDIAL", "FRЕZENIUS 4008S".

Vantaggi: monitoraggio costante da parte del personale medico.

Svantaggi: la necessità di ricoverare in ospedale, la possibilità di contrarre l'epatite B..

Tipi di emodialisi a seconda della funzionalità dell'apparato

  1. Dialisi convenzionale (tradizionale).

Vengono utilizzati apparecchi con una membrana di cellulosa con un'area di 0,8 - 1,5 mq. Un tale filtro ha una bassa permeabilità, solo piccole molecole lo attraversano. In questo caso, il flusso sanguigno è basso da 200 a 300 ml / min, la durata della procedura è di 4-5 ore.
Dialisi altamente efficace.

La procedura viene eseguita su dializzatori con una superficie della membrana di 1,5-2,2 mq. In loro, il sangue si muove a una velocità di 350-500 ml / min. Il dializzato si muove nella direzione opposta a esso 600 - 800 millilitri / min. A causa dell'elevata efficienza della membrana, è stato possibile aumentare la velocità del flusso sanguigno e ridurre il tempo della procedura a 3-4 ore.
Emodialisi ad alto flusso utilizzando membrane ad alta permeabilità.

Questi dispositivi differiscono dal tipo precedente di "rene artificiale" per membrane speciali attraverso le quali possono passare sostanze ad alto peso molecolare (grandi molecole). Grazie a ciò, è possibile espandere l'elenco delle sostanze che vengono rimosse dal sangue durante l'emodialisi. Tale purificazione del sangue evita una serie di complicazioni: sindrome del tunnel carpale, amiloidosi, riduzione dell'anemia e aumento della sopravvivenza. Tuttavia, una membrana altamente permeabile consente alle sostanze del dializzato di passare nel sangue, quindi la soluzione deve essere sterile.

Le macchine per reni artificiali differiscono nella struttura dei dializzatori

    Dializzatori a piastra (disco).

Il filtro è costituito da piastre parallele ricoperte da una membrana semipermeabile. Il dializzato scorre all'interno dei dischi e all'esterno della membrana viene lavato dal flusso sanguigno.

Benefici:

  • bassa resistenza al flusso sanguigno: il rischio di coaguli di sangue è inferiore ed è necessaria una dose inferiore di farmaci anti-schiarenti;
  • il livello di filtrazione è facilmente controllabile;
  • per riempire il dializzatore è necessario un volume di sangue relativamente piccolo, il che rappresenta un vantaggio significativo. Il corpo non deve essere carente di sangue.
  • Dializzatori capillari.

    Il filtro è costituito da fibre cave. È un fascio di 10mila capillari paralleli, di 0,3 mm di diametro, attraverso i quali scorre il sangue. Nella direzione opposta, il liquido di dialisi scorre all'esterno dei capillari. Ciò consente di eliminare rapidamente il sangue dalle impurità.

    Per il trattamento dei bambini e le procedure iniziali per i pazienti adulti, viene utilizzato un metodo più lento e delicato, quando il flusso di dializzato è diretto nella stessa direzione del sangue. Pertanto, è possibile ridurre al minimo il rischio di complicazioni e disagio durante la procedura..

    Benefici:

    • Elevata efficienza della procedura grazie all'ampia superficie della membrana.
    • La soluzione per dialisi rimane pulita e circola costantemente, riducendo la possibilità di infezione da virus e batteri.
    La scelta del dispositivo dipende principalmente non dalle condizioni del paziente, ma dall'attrezzatura del centro di emodialisi.
  • Dialisi peritoneale: un'alternativa all'emodialisi.

    La dialisi peritoneale è utilizzata dal 10% delle persone che necessitano di purificazione del sangue extrarenale. Al paziente verrà offerto di purificare il sangue utilizzando la dialisi peritoneale in questi casi:

    • non ci sono posti per l'emodialisi;
    • non c'è modo di raggiungere il centro di emodialisi;
    • controindicazioni per l'emodialisi.
    Si forma un foro nella parete addominale attraverso il quale verrà inserito il catetere. Dopo alcune settimane, il sangue può essere purificato a casa. Non è richiesta alcuna attrezzatura speciale per questo: 4 volte al giorno, 2 litri di dializzato vengono versati nella cavità addominale. Il catetere nella parete addominale è chiuso e la persona fa i suoi affari per 4-6 ore. Successivamente, la soluzione viene drenata e sostituita con una nuova porzione..

    Attraverso i capillari nel peritoneo, le scorie, l'urea, il liquido in eccesso passano nella soluzione e il sangue viene purificato. In questo caso, il peritoneo agisce come una membrana naturale.

    Vantaggi: la pulizia del sangue può essere eseguita a casa, non è necessaria l'eparina, il rilascio di liquidi è lento, il che riduce il carico sul cuore.

    Svantaggi: lunghe sedute, la necessità di mantenere la sterilità, altrimenti c'è un alto rischio di batteri che entrano nella cavità addominale e lo sviluppo di peritonite, sconsigliato a pazienti che soffrono di obesità o aderenze intestinali.

    Indicazioni per l'emodialisi

    PatologiaScopo della nominaCome viene assegnato
    Fallimento renale cronico
    • Sostituzione della funzione renale;
    • purificare il sangue dalle tossine e dai prodotti metabolici.
    Emodialisi 3 volte a settimana se i reni lavorano al 10-15%. Quando la funzione renale è preservata del 20%, è consentito eseguire la procedura 2 volte a settimana. Se l'intossicazione aumenta, è necessaria un'emodialisi più frequente. Le procedure vengono eseguite a vita o prima di un trapianto di rene da donatore.
    Insufficienza renale acuta causata da glomerulonefrite acuta, pielonefrite, ostruzione delle vie urinarie.
    • Purificare il corpo dalle tossine che hanno causato insufficienza renale acuta;
    • eliminazione di liquidi in eccesso e prodotti di scarto.
    In alcuni casi, una procedura è sufficiente per rimuovere la tossina che danneggia i reni dal sangue. Se la condizione non migliora (l'urina non viene rilasciata, il gonfiore aumenta), è necessario continuare le procedure di emodialisi ogni giorno fino a quando la condizione non migliora.
    Avvelenamento (arsenico, fungo velenoso)
    • Rimozione di veleni dal sangue;
    • prevenzione dell'insufficienza renale acuta.
    Una procedura viene eseguita il prima possibile, della durata di 12-16 ore o 3 procedure della durata di 3-4 ore durante il giorno.
    Avvelenamento con farmaci (sedativi, ipnotici, sulfonamidi, antibiotici, farmaci antitumorali e antitubercolari)
    • Rimozione di composti chimici dal corpo;
    • prevenzione dell'insufficienza renale e epatica.
    Per la maggior parte dei pazienti, 1 procedura è sufficiente. Ma nei casi più gravi, le sessioni di emodialisi vengono continuate quotidianamente per tre giorni in parallelo con l'assunzione di diuretici.

    In caso di avvelenamento con fenotiazine e benzodiazepine (lorazepam, sibazone, clordiazepossido), viene utilizzata un'emulsione oleosa come liquido di dialisi. In caso di avvelenamento con altri farmaci, sono necessarie soluzioni acquose.

    Avvelenamento da alcol con alcol metilico, glicole etilenico
    • Pulizia del corpo dai prodotti di decomposizione dell'alcol: formaldeide e acido formico.
    Se si sospetta che l'avvelenamento sia avvenuto con queste sostanze, è necessario condurre una sessione di emodialisi il prima possibile: 1 procedura della durata di 12-14 ore. È indispensabile utilizzare un "rene artificiale" se il livello di metanolo nel sangue è superiore a 0,5 g / l.
    Sovridratazione o "avvelenamento da acqua" (eccesso di acqua nel corpo in cui è presente edema di polmoni, articolazioni, cuore, cervello)
    • Rimuovere l'acqua in eccesso dal sangue;
    • eliminazione dell'edema;
    • abbassando la pressione sanguigna.
    Il numero e la durata delle procedure dipendono dalle condizioni del paziente. Al fine di prevenire complicazioni ed edema cerebrale, i primi tre giorni di emodialisi vengono effettuati per 2 ore ad una portata sanguigna di 200 ml / min..

    Quando il liquido in eccesso viene rimosso, si ha una sensazione di secchezza delle fauci, raucedine, crampi muscolari del polpaccio durante la dialisi. Questa condizione è chiamata "peso netto". Durante le procedure successive, cercare di rimuovere 500 ml di liquido in meno per non provocare sintomi spiacevoli.
    In futuro, il paziente può essere trasferito a un regime standard 3 volte a settimana per 4 ore.

    Disturbi dell'equilibrio degli elettroliti nel sangue con ustioni, ostruzione intestinale, peritonite, fibrosi cistica, disidratazione, febbre prolungata.
    • Rimuovere le quantità in eccesso di alcuni ioni e reintegrarne altri.
    Vengono prescritte 2-3 procedure a settimana. La durata di una sessione è di 5-6 ore. Il numero di procedure è determinato individualmente in base alla concentrazione di ioni potassio e sodio nel sangue.
    Avvelenamento con stupefacenti (morfina, eroina)
    • Rimozione di prodotti di oppio dal sangue.
    Se è stato possibile eseguire l'emodialisi prima dello sviluppo di insufficienza renale-epatica, è sufficiente eseguire 3 procedure durante il giorno.

    Non tutte le persone con le patologie sopra elencate hanno bisogno di emodialisi. Ci sono indicazioni rigorose:
    • la quantità di urina escreta inferiore a 500 ml al giorno (oligoanuria);
    • la funzione renale è preservata del 10-15%, i reni purificano meno di 200 ml di sangue al minuto;
    • il livello di urea nel plasma sanguigno è superiore a 35 mmol / l;
    • livello di creatinina plasmatica superiore a 1 mmol / l;
    • il livello di potassio nel plasma sanguigno è superiore a 6 mmol / l;
    • il livello di bicarbonato nel sangue standard è inferiore a 20 mmol / l;
    • segni di aumento dell'edema del cervello, del cuore, dei polmoni, che non possono essere rimossi con i farmaci.

    Controindicazioni per l'emodialisi

    • Malattie infettive che possono causare l'ingresso di microrganismi nel flusso sanguigno e lo sviluppo di endocardite (infiammazione del cuore) o sepsi (avvelenamento del sangue). La procedura di emodialisi migliora il flusso sanguigno e diffonde i patogeni.
    • Ictus e malattie mentali: epilessia, psicosi, schizofrenia. La procedura è stressante e può aggravare i cambiamenti nel sistema nervoso che si sono verificati in precedenza. Quando il sangue viene purificato, si verifica un leggero edema cerebrale, che causa mal di testa e può innescare l'insorgenza di malattie mentali. La scarsa intelligenza e l'incapacità di seguire le istruzioni di medici e infermieri rendono impossibile l'emodialisi.
    • Tubercolosi attiva dei polmoni e di altri organi interni. L'aumento della circolazione sanguigna provoca la diffusione del Mycobacterium tuberculosis in tutto il corpo. Un'altra complicazione è che i malati di tubercolosi non possono frequentare i centri di emodialisi per non infettare altri pazienti..
    • Tumore maligno. L'emodialisi può favorire la comparsa di metastasi tumorali, poiché l'aumento del flusso sanguigno trasporta le cellule tumorali in tutto il corpo.
    • Insufficienza cardiaca cronica, i primi mesi dopo l'infarto del miocardio. Con l'emodialisi può verificarsi uno squilibrio di potassio, calcio e magnesio e altri cambiamenti nella composizione chimica del sangue. Ciò può provocare ritmi cardiaci anormali e arresto cardiaco. E il ristagno di sangue nell'insufficienza cardiaca è associato al rischio di coaguli di sangue e alla loro separazione durante l'emodialisi.
    • Ipertensione arteriosa maligna. Forma grave di ipertensione, quando la pressione sale a valori di 300-250 / 160-130 mm Hg. Allo stesso tempo, vengono colpiti vasi, cuore, fondo e reni. In tali pazienti, la procedura può provocare un aumento della pressione a breve termine associato al vasospasmo. Può provocare ictus o infarto del miocardio..
    • Età superiore a 80 anni. L'emodialisi è controindicata nelle persone con diabete mellito dopo 70 anni. Ciò è dovuto a disturbi legati all'età del cuore e dei vasi sanguigni. Le vene non forniscono un flusso sanguigno sufficiente per la dialisi e potrebbero non essere in grado di sopportare lo stress aggiuntivo. Inoltre, in tali pazienti, a causa dell'atrofia vascolare, è quasi impossibile isolare una sezione della vena per procedure regolari e una ridotta immunità aumenta la probabilità di complicanze infettive..
    • Malattie del sangue - disturbi della coagulazione del sangue, leucemia, anemia aplastica. Quando il sangue passa attraverso il dializzatore, le cellule del sangue possono essere danneggiate, il che aumenta l'anemia. La somministrazione di eparina riduce la coagulazione del sangue e aumenta il rischio di emorragie interne.
    In caso di emergenza, quando la vita di una persona è in grave pericolo, non ci sono controindicazioni per l'emodialisi.

    La purificazione del sangue extra-renale è un problema molto urgente. In vari paesi, sono in corso sviluppi continui per creare un "rene artificiale" piccolo ed efficace. Già oggi esistono dispositivi che possono essere portati con sé e blocchi che vengono trapiantati nel corpo umano invece che nei reni non funzionanti. Si spera che nei prossimi decenni tali sviluppi saranno disponibili per tutti i pazienti con insufficienza renale cronica..

    Come viene eseguita l'emodialisi a casa?

    L'emodialisi a casa è la capacità di eseguire una procedura di purificazione del sangue utilizzando speciali dispositivi portatili o portatili a casa. Qualsiasi dispositivo per eseguire l'emodialisi è progettato e funziona secondo il sistema del “rene artificiale”, compreso il dispositivo per eseguire l'emodialisi a casa. Tuttavia, con l'aiuto di quest'ultimo, la purificazione del sangue viene eseguita in un ambiente comodo e confortevole per i pazienti, il che rende sicuramente più facile per loro aver bisogno di cure..

    Quali sono i vantaggi di eseguire questa procedura a casa

    L'emodialisi domiciliare è la soluzione ottimale per un paziente quando la purificazione del sangue è una necessità costante per mantenere la salute e anche la vita del paziente, soprattutto quando è associata a insufficienza renale cronica o allo sviluppo dell'insufficienza renale più acuta. In queste condizioni, solo i dispositivi renali artificiali sono in grado di aiutare in questo.

    Naturalmente, quando si tratta di insufficienza renale acuta, cioè la necessità di essere in un ospedale sotto la supervisione di medici ed eseguire tutte le procedure prescritte, che si basano sulla purificazione del sangue. Ma con insufficienza renale cronica, tale purificazione del sangue deve essere eseguita da 1 a 3 volte in 1 settimana e anche fino a 5-7 volte in 1 settimana. E questo, ovviamente, influisce sulla capacità dei pazienti stessi di lavorare e trascorrere il loro tempo libero come conveniente per loro..

    A tal proposito vengono realizzati appositi dispositivi portatili o un sistema “rene artificiale”, che consentono di eseguire questa procedura e tutte le cure non in un centro medico, ma a casa..

    Per la maggior parte dei pazienti, ciò non solo consente di risparmiare tempo sulla strada per l'ospedale e ritorno, ma consente anche di non interrompere il proprio programma di lavoro, poiché la durata di questa procedura di purificazione del sangue a volte è di diverse ore. Inoltre, è molto più comodo per il paziente eseguire questa fase del trattamento dei reni a casa, non lo rende nervoso e preoccupato. Inoltre, dopo la procedura di dialisi, è necessario che ci sia di nuovo un po 'di tempo al centro.

    Emodialisi a casa: ci sono degli svantaggi

    E in realtà, tutto non è così semplice e fluido in relazione a questa procedura di trattamento quando lo si esegue a casa..

    1. È necessario uno speciale dispositivo o sistema portatile per l'emodialisi, un sistema di purificazione dell'acqua installato in casa e una sedia dove il paziente può essere durante la dialisi. È anche importante notare che tali dispositivi sono piuttosto costosi e in molti paesi della CSI non sono registrati, il che significa che è vietato purificare il sangue a casa..
    2. Prima di eseguire una tale purificazione del sangue da soli a casa, è necessario sottoporsi a un corso di formazione dettagliato su questo, che è condotto da un medico, familiarizzare con le regole per la conservazione di tutti i contenitori, dializzato (soluzione per dialisi), prodotti per dialisi (membrane speciali, filtro, ecc.), Siringhe e molti altri materiali
    3. Inizialmente, è importante che un operatore sanitario sia presente, supervisioni e, se necessario, aiuti a eseguire l'emodialisi a casa
    4. È necessario monitorare in modo molto rigoroso e accurato i materiali di consumo, gli strumenti e risolverli in tempo per eventuali problemi. Di norma, se a casa vengono utilizzati dispositivi renali artificiali, i pazienti dovrebbero avere uno stretto rapporto con i medici e un intero team di esperti su questa apparecchiatura..

    Macchine per emodialisi domiciliari

    Nella tabella qui riportata, puoi trovare i dispositivi per rene artificiale più studiati e collaudati nel tempo, che vengono utilizzati per trattare i pazienti con insufficienza renale cronica direttamente a casa.

    Nome del produttoreIl nome dell'apparato è "rene artificiale"Il suo costo approssimativo, $Caratteristiche della procedura di dialisi con questo dispositivo
    Fresenius Medical Care5008S CorDiax15-20 mila.Per funzionare, è necessario disporre di un'installazione: sistema di purificazione dell'acqua
    Outset MedicalTablo15-20 mila.Queste macchine si collegano a un rubinetto dell'acqua, consentono all'acqua di passare attraverso il loro filtro e producono dializzato (dializzato)
    NxStage MedicalNxStage System One15-20 mila.Di piccole dimensioni, consente anche l'utilizzo di acqua normale e non necessita di un filtro speciale

    Come possiamo vedere dalla tabella, il costo dell'attrezzatura per purificare il flusso del nostro sangue non è piccolo. E, come già notato sopra, l'emodialisi viene eseguita direttamente a casa non in tutti i paesi del mondo, più ancora, per ora, si preferisce eseguirli in un centro specializzato. Tuttavia, ovviamente, i benefici delle situazioni di eseguire questa procedura a casa per il paziente sono infinitamente alti..

    Come funziona un dispositivo del genere a casa

    Dispositivi per la purificazione profonda del sangue da varie sostanze nocive, tossine, che consentono di mantenere lo stato normale di un rene danneggiato, ad esempio dopo avvelenamento, insufficienza renale acuta, funzionano allo stesso modo dei dispositivi portatili o portatili per l'uso a casa.

    Il loro principio si basa sulla capacità del dializzato (questa è una speciale soluzione di dialisi, con l'aiuto della quale è possibile liberare i reni e purificare la soluzione sanguigna da sostanze nocive e liquidi in eccesso), per così dire, di estrarre tutti i prodotti metabolici indesiderati. La composizione del dializzato (dializzato) viene selezionata per ciascun paziente dal medico individualmente e il sistema stesso produce il dializzato dall'acqua e da un concentrato speciale.

    Pertanto, il flusso sanguigno o la soluzione entra nel rene artificiale attraverso un catetere appositamente installato e viene purificato utilizzando una membrana. Queste membrane appositamente fabbricate funzionano come un filtro: da un lato scorre un flusso di liquido o dializzato (dializzato), e dall'altro il flusso sanguigno del paziente.

    Come risultato della procedura di trattamento, il livello di proteine ​​viene normalizzato, la soluzione di dialisi riduce il livello di urea nel sangue stesso e normalizza il contenuto di elettroliti. Inoltre, le procedure di emodialisi normalizzano il livello di ph del nostro sangue, rimuovono i liquidi in eccesso e prevengono la formazione di coaguli di sangue.

    Schema di come viene eseguita l'emodialisi a casa

    Va notato subito che il sistema portatile "rene artificiale" consente di sviluppare un programma individuale per questa procedura per i pazienti, rendendola abbastanza flessibile e conveniente.

    L'emodialisi standard nel centro viene eseguita tre volte a settimana, inoltre, la procedura per pulire il sangue da varie sostanze nocive e non necessarie è di circa quattro ore. I dispositivi portatili portano alla possibilità di ridurre la necessità di purificazione del sangue a lungo termine a 1-3 ore al giorno, ma più spesso fino a 5-6 volte a settimana.

    È possibile eseguire l'emodialisi del sangue del paziente tutti i giorni, ma riducendo il tempo a 1-3 volte a settimana. Inoltre, a volte, per comodità dei pazienti, il medico può raccomandare l'emodialisi notturna. Ti consente di eseguire queste procedure di trattamento una volta al giorno per 8-10 ore. La frequenza della procedura è determinata anche dal medico..

    È fondamentale valutare il successo della depurazione del sangue eseguita dal medico, prescrivendo di determinare il livello di urea nel sangue del paziente. Se questo livello diminuisce del 65%, il corso del trattamento è efficace con una frequenza di tre volte a settimana. Se l'emodialisi viene eseguita due volte a settimana, il livello di sostanze come l'urea dovrebbe essere ridotto al 90% del.