Antibiotici e antimicrobici vegetali per la cistite

I processi infiammatori che interessano la vescica causano una malattia: la cistite.

In urologia, questo termine indica i sintomi di infezione urinaria o batteri che causano infiammazione della mucosa della vescica, disturbi nel suo lavoro, comparsa di sedimenti nelle urine.

Lo sviluppo della malattia può essere indipendente (cistite primaria) o una complicanza di altre malattie del tratto genito-urinario (cistite secondaria). Il suo sviluppo è anche influenzato da farmaci che vengono assunti per lungo tempo..

Nella maggior parte dei casi, la malattia colpisce il corpo femminile, ma anche gli uomini si ammalano. Le prime "campane" della malattia sono sintomi che sono uguali in entrambi i sessi e si fanno sentire subito, questi sono:

  • bisogno frequente di urinare;
  • dolore acuto quando si sollecita;
  • cambiamenti nel colore delle urine.

Quali antibiotici sono efficaci per la malattia?

Le medicine dovrebbero essere prese solo come indicato da un urologo. Per la loro corretta selezione, viene effettuato uno studio speciale sull'analisi delle urine. Questo metodo determina la suscettibilità dei microrganismi ad alcuni farmaci antibatterici..

In medicina, ci sono farmaci specializzati che influenzano il sistema genito-urinario. La corretta definizione del trattamento elimina le manifestazioni dolorose entro dodici ore. La cistite viene trattata efficacemente con questi farmaci antibatterici:

  • Monurale;
  • Levomicetina;
  • Palin;
  • Furagin;
  • Furadonin;
  • Nolitsin.

Gli antibiotici Levomicetina, Furagin, Furadonin trattano con successo la malattia da più di un decennio, ma anche adesso non hanno perso la loro rilevanza.

I farmaci antimicrobici Furagin e Furadonin distruggono molti microrganismi resistenti ad altri farmaci. Viene utilizzato anche il gruppo di antibiotici penicillina:

Le cefalosporine hanno dimostrato di essere efficaci:

Nella forma cronica della malattia

Questa forma della malattia richiede un esame al momento di identificare tutti i tipi di cause di cistite cronica. Cambiamenti patogeni nel tratto urinario - una base frequente per l'inizio della malattia.

Il trattamento antibiotico per la cistite cronica si verifica dopo aver ricevuto le risposte del test delle urine a patogeni esistenti. Con questo tipo di malattia, stanno combattendo con l'aiuto di mezzi:

In forma acuta

Se non rispondi ai sintomi dell'infiammazione acuta, diventa cronica. La terapia viene eseguita immediatamente, a volte senza fare test, in precedenza ciò causava disagi, perché non tutti i mezzi sono in grado di distruggere vari agenti patogeni infettivi. Ma esiste un farmaco universale - Monural, che colpisce la microflora batterica.

Per il trattamento delle forme acute vengono utilizzati i seguenti antibiotici per la cistite:

  • Fosfomicina;
  • Cotrimossazolo;
  • Norfloxacina.

Durante la gravidanza

Fondamentalmente, la malattia si manifesta nelle prime fasi della gravidanza. In questo momento, l'immunità femminile è particolarmente indebolita. Per evitare un effetto negativo sullo sviluppo del feto, il medico seleziona un rimedio che colpisce direttamente la vescica. Durante la gravidanza, gli antibiotici sono raccomandati per il trattamento della cistite:

  1. Monurale. Viene utilizzato in caso di infiammazione grave, più spesso viene prescritta una dose una tantum, ma a volte di più, tutto dipende dal quadro clinico.
  2. Cyston. Il farmaco si basa su sostanze vegetali, diuretico, allevia l'infiammazione.
  3. Kanephron. Agente antimicrobico, allevia gli spasmi, a base di sostanze naturali.
  4. Amoxiclav. Colpisce negativamente il feto e quindi è prescritto estremamente raramente.

Per il trattamento dei bambini

I bambini possono anche ammalarsi di questa malattia, spesso la ragione di ciò è la manifestazione di E. coli. Gli antibiotici vengono prescritti dopo una diagnosi approfondita e test per le reazioni allergiche.

La cistite infantile può essere congenita o acquisita e, in casi frequenti, il suo decorso è asintomatico. Anche se non ci sono ragioni apparenti di preoccupazione, sono necessari esami per rilevare tempestivamente i malfunzionamenti nel corpo. Per il trattamento della cistite nei bambini di età superiore ai 12 anni, vengono utilizzati farmaci nel trattamento:

  • Clavulanato;
  • Amoxicillina;
  • Cotrimossazolo;
  • Cefixime.

Con infiammazione della vescica nelle donne

La malattia nella metà femminile viene trattata con un decorso che può richiedere un certo periodo di tempo. Tutto dipende dallo stadio in cui si trova la malattia. A volte l'elenco degli antibiotici per la cistite nelle donne è spaventoso con la sua quantità, che può portare a uno stupore.

Spesso le donne interrompono un ciclo di trattamento prescritto da un medico non appena sentono un miglioramento. Questo categoricamente non può essere fatto, perché la malattia si trasformerà in seguito in una forma cronica. Gli antibiotici per la cistite sono usati per il trattamento:

Per alcuni, questi farmaci possono sembrare costosi, ma esistono antibiotici ugualmente efficaci ed economici:

Con una malattia negli uomini

Nel trattamento maschile della cistite si utilizzano gli stessi farmaci della femmina, ma con alcune peculiarità. Poiché lo stadio iniziale di solito non viene notato, la malattia progredisce naturalmente, acquisendo già gravi conseguenze che richiedono una terapia complessa..

Con la cistite negli uomini, vengono prescritti i seguenti antibiotici:

  • Furagin;
  • Furazolidone;
  • Nitroxolina;
  • Palin;
  • Monurale.

Se gli uomini ignorano i sintomi dolorosi, la loro negligenza danneggerà la loro salute. Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico, quindi perché portare la malattia a un tale stato? Con un trattamento tempestivo, è possibile evitare conseguenze inutili.

Farmaci antibatterici per una singola dose

La cosa buona di questi farmaci è che possono essere usati come trattamento una tantum e la malattia si ritirerà. Questi sono nuovi farmaci in medicina, ma hanno dimostrato di essere efficaci nell'eliminazione della malattia. Il vantaggio di questi farmaci è:

  • velocità di guarigione;
  • pratica assenza di effetti collaterali;
  • piccoli costi per il loro acquisto.

È del tutto possibile sbarazzarsi dell'infiammazione della vescica in una volta usando antibiotici per questo, ma se la malattia non è in una fase complicata. Per un uso singolo, vengono utilizzati farmaci:

  • Amoxicillina;
  • Cefixime;
  • Cotrimossazolo;
  • Cefuroxime;
  • Ceftibuten.

Farmaci antibatterici da ingredienti naturali

Le medicine naturali sono efficaci quanto gli agenti antibatterici. In farmacologia, i gruppi di prodotti vegetali vengono sviluppati attivamente. I vantaggi delle medicine naturali sono:

  • mancanza di reazioni collaterali;
  • la possibilità di ricovero a donne incinte e bambini;
  • innocuo per i microrganismi benefici.

Buoni farmaci per la cistite a base di ingredienti naturali sono:

  • Cetrazina;
  • Kanephron;
  • Cyston;
  • Monurel;
  • Urolesan;
  • Foglie di mirtillo rosso.

La loro azione elimina i processi infiammatori, la microflora, rafforza il sistema immunitario. Come conseguenza del trattamento, la disbiosi non è causata.

Come curare una malattia con gli antibiotici?

L'uso di antibiotici per la cistite dipende dai batteri che causano l'infezione. Per il dolore, si raccomandano farmaci antinfiammatori non steroidei:

  • Nurofen;
  • Diclofenac;
  • Indometacina.

Sono presi per 10 o 21 giorni. Per alleviare gli spasmi, vengono utilizzati No-shpa, Ketorol, Baralgin. L'urologo stabilisce il periodo di trattamento antibiotico, il suo dosaggio e la compatibilità del farmaco principale con ingredienti a base di erbe. Il medico controlla completamente il processo di guarigione.

Gli antibiotici fluorochinolonici sono anche usati per trattare la cistite. Questi agenti con elevate proprietà battericide, antimicrobiche, penetrano bene nei tessuti, hanno un lungo periodo di eliminazione.

La durata del trattamento antibiotico è la seguente:

  • con una forma lieve di cistite - prendendo il farmaco una volta;
  • se le malattie sono di tipo più complesso, la terapia può durare un ciclo di 3-10 giorni.

La possibilità di ricadute e complicazioni dopo un ciclo di antibiotici

Ciò può accadere se il corso del trattamento non ha seguito le raccomandazioni del medico, che è più comune. Inoltre, il motivo potrebbe essere la terapia selezionata in modo errato e l'automedicazione iniziata..

Gli antibiotici sono complicazioni nelle donne sotto forma di candidosi o vaginosi. La microflora protettiva della vagina è mantenuta sana dal sistema immunitario. Quando vengono presi antibiotici, si rompe.

Nel caso maschile, i farmaci disturbano la microflora nella testa del pene. Con la cistite candidale, il primo passo è trattare il fungo. Per ripristinare la microflora, rafforza il sistema immunitario per un mese e segui le istruzioni:

  • rafforzare l'immunità con mezzi speciali;
  • mangiare prodotti a base di latte fermentato, bere un bicchiere di kefir prima di andare a letto;
  • durante il giorno sciogliere la pasta di Fitolysin in acqua e berla.

Il trattamento della cistite senza antibiotici è impossibile, quindi è molto importante ascoltare le raccomandazioni del medico. Dopotutto, un elenco impressionante di farmaci contiene quelli che proteggono la microflora intestinale.

Antibiotici per la cistite nelle donne: una rassegna dei migliori farmaci

La cistite è un disturbo che colpisce le pareti della vescica. Può essere considerata una malattia femminile, poiché a causa della sua struttura, è la zona urogenitale femminile quella più esposta. Le principali cause alla radice della malattia sono spesso E. coli, stafilococco e streptococco, così come altri batteri e funghi.

Per ottenere un trattamento efficace, è obbligatorio superare i test per determinare la causa principale della cistite. Spesso anche le donne che portano un bambino sono esposte a malattie. Qui la terapia con la cistite deve essere eseguita con estrema cautela per escludere il più possibile un effetto negativo sul feto..

  1. Forme di cistite
  2. Ragioni e descrizione
  3. Tipi di farmaci per il trattamento della cistite
  4. Antibiotici
  5. Monurale
  6. Norbactin
  7. Nitroxolina
  8. Palin
  9. Furagin
  10. Rulid
  11. Furadonin
  12. Ragioni dell'inefficacia di alcuni farmaci?
  13. Differenza tra trattamento della cistite acuta e cronica
  14. Come curare la cistite senza antibiotici?
  15. Phytopreparations
  16. Cyston
  17. Foglie di mirtillo rosso
  18. Kanephron
  19. Monurel
  20. Fitolisina
  21. Altri significati
  22. Antispastici
  23. FANS
  24. Probiotici
  25. Raccomandazioni dei medici
  26. Feedback delle donne sugli antibiotici per la cistite

Forme di cistite

Esistono due forme di malattia:

  • Acuto. La forma acuta è caratterizzata da un sintomo come il dolore durante lo svuotamento di un organo, una sensazione di bruciore persistente e prurito, in alcune situazioni, un aumento della temperatura.
  • Cronico. Parlando della forma cronica, è necessario notare la capacità di riprendere periodicamente il dolore. La ricorrenza della malattia è puramente individuale ed è spesso dovuta a una circostanza provocatoria.

Per quanto riguarda la differenza nella presenza di queste due forme, va notato che la forma acuta diventa una sorta di stato precedente. La causa potrebbe essere una terapia impropria o un trattamento insufficiente.

Questa malattia non è limitata alle classificazioni di cui sopra; altre cause di insorgenza sono spesso stabilite.

Ragioni e descrizione

Cistite - non limitata dall'età.

Per la maggior parte, il disturbo è causato da un elenco di circostanze come:

  • Congelamento eccessivo degli organi pelvici;
  • Microtrauma o violazione dell'integrità delle pareti dell'organo;
  • Posizione seduta lunga;
  • Nutrizione impropria;
  • La presenza di malattie ginecologiche o sessualmente trasmissibili nella cronaca;
  • La presenza di siti infiammatori;
  • Sesso senza rimedi;
  • Inosservanza delle norme igieniche.

Il freddo può anche essere la principale causa principale. Il fattore più minaccioso è l'ipotermia delle gambe e del piccolo bacino. Per questo motivo, alle rappresentanti femminili è vietato sedersi in un luogo freddo, indossare biancheria intima fatta di tessuti sottili e indossare scarpe non isolate in inverno..

La malattia può anche provocare una permanenza a lungo termine in posizione seduta, poiché la circolazione sanguigna è compromessa. Se una donna al lavoro è costretta a stare seduta per 5 ore, allora deve alzarsi il più spesso possibile e fare intervalli di un quarto d'ora.

La presenza di un processo infiammatorio nella regione pelvica rende possibile la diffusione di microrganismi agli organi vicini della sfera urinaria. Pertanto, tutte le malattie di natura infettiva del sistema riproduttivo dovrebbero essere eliminate in tempo e completamente..

Le condizioni alla base dell'insorgenza della cistite sono spesso interruzioni del sistema ormonale e mancanza di vitamine..

Separatamente, si può individuare il motivo che provoca l'insorgenza della cistite, questa è una banale inosservanza delle basi dell'igiene.

Ci sono rischi di comparsa della malattia quando:

  • Sostituzione rara di tamponi o assorbenti nei giorni critici;
  • Sesso vaginale e anale;
  • Uso di biancheria intima sintetica;
  • Usare gli assorbenti per tutti i giorni;
  • Usando carta igienica dall'ano alla vagina
  • Situazioni in cui la toilette non viene sempre visitata quando si sollecita.

La vescica dovrebbe essere svuotata cinque volte al giorno. Se meno comunemente, l'infezione della parete vescicale aiuta con il ristagno e la decomposizione delle urine.

Nel 90% degli episodi di infezione si verificano per colpa di tali agenti patogeni come: E. coli, stafilococchi. I microrganismi entrano nell'organo dal tratto ascendente - dall'ano, dal retto attraverso l'uretra.

Tipi di farmaci per il trattamento della cistite

Questa malattia viene curata da diversi tipi di farmaci:

  • Antibiotici;
  • Erbe medicinali;
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei;
  • Farmaci antispastici;
  • Prebiotici.

Antibiotici

La medicina al presente non si ferma e ha sintetizzato molti mezzi per combattere i microbi patogeni.

A scopo terapeutico vengono utilizzati:

  • cefalosporine orali;
  • penicilline protette da inibitori;
  • fluorochinoloni;
  • nitrofurani;
  • macrolidi;
  • acido fosfonico.

L'uso di questi farmaci è necessariamente prescritto da un medico, dopo aver superato tutti i test richiesti, per stabilire la sensibilizzazione dei microrganismi sull'effetto di vari antibiotici.

Monurale

Gli agenti antimicrobici sono spesso prescritti per la cistite acuta. Molto efficace per la malattia con sangue durante la minzione.

Questo farmaco può essere prescritto anche senza misure diagnostiche..

Monural è un potente farmaco per la pulizia dell'uretra, contenente frammenti di acido fosfonico.

Prodotto sotto forma di polvere, granuli e sospensione Monural.

Norbactin

La norbactina appartiene ai fluorochinolani e ha un effetto battericida.

Tutti i composti farmacologici di questo gruppo bloccano la crescita e la sintesi di microrganismi sensibilizzati ai fluorochinoloni, ovvero anaerobi gram-negativi, stafilococchi e gonococchi e altri batteri.

Inoltre, il farmaco neutralizza virus, funghi e protozoi.

Nitroxolina

Nitroxolina - molto efficace per la cistite e influisce negativamente anche sull'aggravamento della malattia come pielonefrite, uretrite, epididimite.

La nitroxolina tratta davvero i processi patologici nell'organo e nella localizzazione dell'intera sfera urogenitale, poiché spesso tutti questi fenomeni negativi si verificano in parallelo.

Elimina stafilococchi e streptococchi, Escherichia coli e Salmonella. Innocuo con un uso prolungato.

Palin

Palin: l'efficacia del farmaco si manifesta nella distruzione di microrganismi gram-negativi che sono sensibilizzati all'acido pepimidico.

Poiché alcuni batteri hanno formato una reazione protettiva, questo farmaco è applicabile per un grado semplice o cronico della malattia.

Con un effetto terapeutico, devi bere più acqua, almeno 2 litri al giorno e monitorare i cambiamenti delle urine.

Furagin

Una medicina simile è Furamag.

Le medicine appartengono ai derivati ​​del nitrofurano.

È usato per manifestazioni infiammatorie di una lesione infettiva del tratto genito-urinario.

Viene utilizzato un farmaco farmacologico con un principio attivo simile se la coltura batterica ha rivelato la suscettibilità della causa principale della malattia a Furagin.

L'efficacia condizionatamente rapida in questa malattia può essere osservata con il seguente regime terapeutico: 0,1-0,2 g di compresse 2 o 3 volte al giorno, per 7 giorni, se necessario, è possibile riprendere il regime dopo 10 giorni.

Rulid

Antibiotico parzialmente sintetico appartenente ai macrolidi.

Rulid è un farmaco universale antimicrobico, è possibile utilizzarlo per infiammazioni infettive urogenitali.

Usato esclusivamente su consiglio di uno specialista.

L'ottimizzazione più rapida della condizione è assicurata dall'uso di compresse da 150 mg, due volte al giorno.

Furadonin

Prodotto sotto forma di compresse, soluzioni e polvere per soluzioni, include nitrofurantoina del gruppo nitrofurano.

La furadonina influisce negativamente sulla produzione di proteine ​​nella struttura cellulare dei microrganismi.

Aumenta la permeabilità della membrana cellulare, è in grado di neutralizzare qualitativamente E. coli, streptococchi e stafilococchi.

Un agente antibatterico viene utilizzato nel trattamento delle malattie infettive.

Ragioni dell'inefficacia di alcuni farmaci?

Non è un segreto che più lungo è l'effetto terapeutico sul patogeno, più deboli sono le sue caratteristiche efficaci..

Poiché molti tipi di microrganismi sono in grado di formare resistenza e perdita di sensibilità al principio attivo del farmaco.

Questo fenomeno è tipico della terapia con Biseptol, Furadonin, Furagin.

Ma nella maggior parte dei casi, le misure terapeutiche si basano sull'identificazione della batteriosensibilità. In gran parte a causa della coltura batterica delle urine, il metodo e le specifiche del trattamento diventano evidenti.

Per quanto riguarda il biseptolo e l'ampicillina, non influenzano l'E. Coli, la principale causa principale di questa malattia.

Differenza tra trattamento della cistite acuta e cronica

Senza dubbio ci sono differenze. Innanzitutto, nella fase acuta della cistite, non viene sempre fornito un test di suscettibilità agli antibiotici..

E in una situazione di uno stadio cronico di cistite, tali analisi vengono eseguite rigorosamente.

Per quanto riguarda le misure terapeutiche della fase acuta, i farmaci di maggior successo sono Monural e Nolitsin..

Sono molto versatili nell'efficacia, per questo curano perfettamente la forma acuta..

Lo stadio cronico viene eliminato con l'aiuto di agenti come Norfloxacina, Ofloxocina, Ciprofloxocina. Nello specifico, questi medicinali per un breve periodo rimuoveranno tutti i segni della malattia (frequente bisogno di urinare, la sensazione di svuotare la vescica è incompleta).

Come curare la cistite senza antibiotici?

È possibile curare questo disturbo senza l'uso di antibiotici, tuttavia, se la terapia è intesa per un grado lieve. A tal fine, ci sono farmaci a base vegetale nell'arsenale della medicina..

Tra questi, i più comuni:

  • Kanephron ha una base vegetale, che è una centaurea;
  • Monurel - composizione concentrata di mirtilli rossi;
  • Urolesan, contiene luppolo, menta;
  • Fitolisina - una miscela di oli essenziali.

Phytopreparations

L'origine naturale e naturale è rilevante non solo per il cibo, ma anche per i farmaci farmacologici. I rimedi erboristici sono molto comuni oggi..

Questo fatto è naturale, poiché i componenti vegetali sono simili alla natura umana e agiscono in gran parte escludendo l'effetto dannoso. Per le misure terapeutiche contro la cistite vengono utilizzati anche rimedi erboristici.

Si tratta per la maggior parte di medicinali, con l'aggiunta di camomilla, mirtillo rosso, iperico, che hanno un effetto antibatterico e diuretico..

I rimedi a base di erbe forniscono un effetto terapeutico molto delicato. Il vantaggio principale di questi farmaci è la loro sicurezza nell'uso (controindicazioni ed effetti collaterali, ad eccezione delle allergie ad alcuni componenti, non sono quasi osservati). Tuttavia, bisogna tenere presente che i rimedi erboristici sono buoni in combinazione con altri metodi terapeutici, e non è un fatto che possano sbarazzarsi autonomamente di un agente patogeno così complesso come un'infezione.

Cyston

Il numero di componenti di Cyston è superiore a 10 inclusioni di piante (semi di paglia ruvida, infiorescenza bicarpica, robbia con foglie a forma di cuore e altri).

Una composizione simile ha in parallelo sia un effetto diuretico che antibatterico..

Inoltre, il farmaco fornisce un effetto antispasmodico e aiuta anche a neutralizzare alcuni tipi di batteri..

Contro dello strumento:

  • alta probabilità di manifestazioni allergiche (a causa della significativa presenza di ingredienti naturali);
  • la necessità di un uso prolungato, fino a quando si verifica una manifestazione positiva (spesso i tempi del regime di trattamento per l'assunzione di questo farmaco durano fino a 1,5 mesi).

Foglie di mirtillo rosso

Un metodo per la cistite, che ha garanzie dai nostri lontani antenati. Fornisce un effetto diuretico e antibatterico.

Inoltre, le foglie di mirtillo rosso contribuiscono alle difese del corpo, riducendo il rischio di recidive.

Va notato che i medici non consigliano l'acquisto di volantini già confezionati in confezioni per un uso confortevole (infusi come bustine di tè).

Naturalmente, è molto più conveniente utilizzare il prodotto in una borsa del genere, tuttavia la bassa efficienza è dovuta alla bassa qualità delle materie prime..

Per questo motivo, è più efficace passare il tempo a preparare erbe secche, il trattamento accelererà.

Kanephron

La composizione di Canephron non è così varia (levistico, rosa canina, fiori di rosmarino e centaurea).

Kanefron è un medicinale di qualità a base vegetale.

La sua azione è simile a quella di Cyston..

Il vantaggio di Canephron è la sua buona suscettibilità ai pazienti (ridotta possibilità di reazioni allergiche).

Gli svantaggi includono:

  • costo alto,
  • effetto antimicrobico più insignificante,
  • questo farmaco non è applicabile alle donne che trasportano un bambino.

Monurel

Monurel è un medicinale con una grande presenza di concentrato di mirtillo rosso. Il prodotto ha caratteristiche antimicrobiche e diuretiche, non consente l'adesione di agenti patogeni - batteri o microbi alle pareti e ai tessuti del sistema genito-urinario.

Fitolisina

Questa preparazione contiene una grande quantità di basi vegetali. Ha proprietà sia analgesiche che antisettiche. La fitolisi è prodotta sotto forma di crema.

Va notato che l'effetto antibatterico di questo farmaco è molto pronunciato..

I vantaggi includono anche il costo accettabile del farmaco. Tuttavia, Phytolysin ha i suoi svantaggi. Viene prodotto sotto forma di una pasta con una caratteristica aromatica specifica, che praticamente respinge i clienti..

Inoltre, il pericolo di allergie è molto alto a causa del gran numero di inclusioni naturali..

L'agente farmacologico ha una serie di controindicazioni:

  • funzione renale difettosa,
  • malattia renale acuta,
  • disturbi del tratto gastrointestinale.

Altri significati

Probiotici e farmaci estrogenici sono prescritti per la cistite, a seconda delle interruzioni nella normale microbiocenosi degli organi pelvici, nonché dell'insufficiente presenza di ormoni sessuali femminili nel corpo.

Molti esperti consigliano di seguire diete speciali durante il trattamento della cistite..

Antispastici

Nelle misure terapeutiche contro la cistite nelle donne, vengono spesso utilizzati farmaci come gli antispastici.

Gli antispastici includono farmaci che alleviano lo spasmo della muscolatura liscia degli organi interni, indebolendoli e riducendo così le sensazioni dolorose.

Hanno un ampio spettro di azione, i farmaci antispastici eliminano il disagio di qualsiasi complessità con la cistite.

Insieme all'eliminazione dello spasmo, i farmaci di questo gruppo, formano la voglia di urinare più raramente a causa del rilassamento dello sfintere, e questo neutralizza anche i segni dolorosi della cistite.

La ricetta più comune per la cistite sono gli antispastici miotropici a base di drotaverina. Il vantaggio indiscutibile dei farmaci di questo gruppo è la loro azione rapida, il disagio doloroso viene alleviato relativamente rapidamente, il che influisce perfettamente sul benessere del paziente. E abbastanza poco costoso per il prezzo.

I FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) sono prescritti da un medico quando la malattia è associata a una sindrome del dolore pronunciata. Tali medicinali includono: ibuprofene, ibuclin.

Probiotici

I probiotici hanno la capacità di ricreare la normale microflora degli organi, questi includono microrganismi confortevoli per la salute umana.

I probiotici ricreano la microflora benefica degli organi e poiché la probabilità di recidiva della cistite dipende dallo stato della microflora e gli antibiotici utilizzati nelle misure terapeutiche possono danneggiare la struttura interna dei tessuti degli organi urogenitali.

I probiotici stanno diventando una misura efficace di prevenzione delle malattie.

Ha senso usare farmaci con presenza di lattobacilli, ad esempio Hilak Forte.

Il contenuto obbligatorio del farmaco contiene acido lattico biosintetico e le sue particelle di sale tampone. Come molti preparati lattici, Hilak Forte aumenta l'immunità umana, migliora l'equilibrio della microflora intestinale e migliora l'immunità..

Tuttavia, è necessario prendere questo farmaco con attenzione, potrebbe avere alcuni effetti collaterali (disturbi del tratto gastrointestinale, allergie).

Raccomandazioni dei medici

Il grado acuto di cistite è il più comune, quindi è necessario tenere presente quali farmaci possono essere prescritti per la cistite.

Le misure farmacologiche che hanno la proprietà di eliminare questa malattia includono:

  1. Prescrizione di farmaci antibatterici.
  2. Medicinali a base di erbe - prodotti farmaceutici o miscele di erbe.
  3. Antispastici: facilitano il processo di minzione e riducono il dolore.
  4. Probiotici: ripristina la microflora intestinale e vaginale. Grazie al loro effetto, la condizione delle vie urinarie migliora..

Prima di bere antibiotici, è necessario sottoporsi a un esame - per superare un test del sangue, delle urine e della microflora vaginale.

Antibiotici per la cistite nelle donne

La cistite nelle donne è un processo infiammatorio nelle mucose della vescica. Per eliminare la causa ei sintomi della patologia, viene prescritto un trattamento complesso, che include l'uso di farmaci antibatterici.

Obiettivi e caratteristiche della terapia antibiotica

Quale medicinale sarà il migliore per la cistite in un particolare paziente dipende dal tipo di agente patogeno, dal livello di sensibilità al principale ingrediente attivo e dalle caratteristiche della salute generale. Vengono prese in considerazione anche le complicanze presenti (sangue nelle urine, diffusione dell'infezione ad altri organi, ecc.)..

Data la resistenza dei patogeni ai farmaci, il livello di sicurezza dell'assunzione di farmaci e il meccanismo d'azione degli antibiotici, la preferenza è data ai fluorochinoloni.

Antibiotici efficaci del gruppo dei fluorochinoloni: norfloxacina, ofloxacina, pefloxacina, ciprofloxacina, ecc..

Durante la selezione di un medicinale, il medico tiene conto del rischio di reazioni negative e della gravità del processo infiammatorio primario. A causa del fatto che l'infezione non complicata nella vescica è incline all'auto-guarigione, i farmaci che sono accompagnati da gravi sintomi collaterali non vengono utilizzati in terapia (ad esempio, gli aminoglicosidi non sono prescritti a causa dell'aumentata nefrotossicità).

È possibile l'uso di compresse da parte di donne malate che sono nella fase di gravidanza, poiché ci sono antibiotici che non danneggiano la salute della futura mamma e del feto. Le tasse includono i farmaci del gruppo delle cefalosporine e delle aminopenicilline. In alcuni casi vengono prescritti cotrimossazolo e nitrofurantoina. Il trattamento antibiotico della cistite consente:

  • eliminare rapidamente i sintomi della malattia ed eliminare l'agente patogeno;
  • ripristinare la condizione generale, che contribuisce alla normalizzazione della capacità lavorativa;
  • ridurre il rischio di conseguenze negative (ad esempio, infezione ascendente che causa pielonefrite);
  • prevenire il ripetersi del processo infiammatorio.

Ai pazienti adulti viene prescritto di bere antibiotici in forma orale (compresse, capsule, polvere). I farmaci parenterali vengono somministrati per malattie gravi, così come per la pielonefrite acuta (come complicanza della cistite) e l'incapacità di assumere farmaci internamente.

Secondo i risultati della ricerca, nel 30% dei pazienti dopo una singola dose di un antibiotico, il quadro clinico scompare il primo giorno, nel 50% - entro 2 giorni.

Nella maggior parte delle situazioni, i farmaci antibatterici per l'infiammazione della vescica vengono prescritti per 7-14 giorni. In alcuni casi, viene praticata un'unica somministrazione del farmaco, il cui effetto è paragonabile al valore terapeutico del trattamento per più giorni.

Tuttavia, quando si sceglie un tale metodo di terapia, è necessario tenere conto dei fattori di rischio, in presenza dei quali diminuisce l'efficacia di una singola dose (gravidanza, sviluppo del diabete mellito, ecc.).

Farmaci efficaci

La maggior parte dei farmaci antibiotici viene prescritta per un periodo da 7 a 10 giorni. Nei casi più gravi, la durata della terapia viene aumentata a 14 giorni. Se durante i primi 3 giorni di terapia antibiotica non vi è alcun miglioramento delle condizioni generali, è necessaria una sostituzione del farmaco a causa della bassa sensibilità dei patogeni.

Furadonin Avexima

Il farmaco antibatterico Furadonin Avexima è disponibile sotto forma di compresse con il principio attivo con lo stesso nome: furadonina (nitrofurantoina monoidrato). Appartiene al gruppo dei nitrofurani.

  • per adulti: 0,1-0,15 g tre volte al giorno;
  • come mezzo per prevenire le ricadute: 1-2 mg al giorno;
  • per bambini dai 3 anni e adolescenti: 5-8 mg / kg al giorno.

Elenco delle controindicazioni:

  • intolleranza individuale;
  • renale cronica e insufficienza cardiaca;
  • cirrosi epatica, epatite;
  • gravidanza e allattamento.

Possibili reazioni collaterali includono sindrome nausea-vomito, sintomi di allergia cutanea, vertigini e mal di testa, debolezza, diarrea, dolore epigastrico.

Azitromicina

Il farmaco Azitromicina appartiene al gruppo dei macrolidi ed è disponibile sotto forma di compresse e capsule. Il principio attivo è un derivato dell'eritromicina.

In caso di un processo infiammatorio nella vescica, viene spesso prescritta una singola dose del farmaco in un dosaggio di 1000 mg. Per prevenire l'interruzione dell'apparato digerente e dei reni, il medicinale viene lavato con abbondante acqua.

Controindicazioni:

  • ipersensibilità ai componenti;
  • grave compromissione dei reni e del fegato (inclusa insufficienza d'organo);

Possibili reazioni collaterali: sindrome nausea-vomito, diarrea, debolezza, fastidio dietro lo sterno, disbiosi della vagina e dell'intestino, manifestazioni allergiche della pelle.

Amoxiclav

Il farmaco Amoxiclav è disponibile in polvere per preparare sospensioni e compresse. I principali ingredienti attivi sono amoxicillina e acido clavulonico.

Agli adulti vengono spesso prescritti farmaci in forma di pillola. Per la cistite lieve, è necessaria 1 compressa da 375 mg ogni 8 ore, per quella grave - 1 compressa da 1 g ogni 12 ore.

Controindicazioni:

  • grave malattia renale;
  • sviluppo della sindrome itterica sullo sfondo della terapia antibiotica;

Nella maggior parte dei casi, il medicinale è ben tollerato dall'organismo. Raramente si verifica un deterioramento dell'appetito, nausea, diarrea, compromissione della funzione ematopoietica.

Biseptol

Il farmaco Biseptol appartiene ai farmaci antibatterici che aiutano a sopprimere l'attività dei batteri patogeni, ma non è considerato un antibiotico appartenente al gruppo corrispondente. Nonostante ciò, la sua azione è rivolta agli agenti causali della cistite e in breve tempo consente di sbarazzarsi dei sintomi dell'infezione.

I principali ingredienti attivi sono sulfametossazolo e trimetoprim.

Il dosaggio viene calcolato su base individuale..

Nella maggior parte dei casi vengono prescritti 960 mg due volte al giorno..

Controindicazioni:

  • ipersensibilità ai componenti;
  • periodi di gravidanza e allattamento;
  • bambini sotto i 3 anni;
  • gravi malattie del fegato e dei reni, sangue;
  • con cautela - asma bronchiale, patologie endocrine.

Le reazioni avverse includono sindrome nausea-vomito, dolore epigastrico, diarrea, sintomi allergici sulla pelle.

Levomicetina

Il farmaco Levomicetina contiene un composto chimico complesso di tipo artificiale. Per sua natura, è un analogo della sostanza naturale cloramfenicolo.

La dose giornaliera è di 0,25 g tre volte al giorno. L'importo massimo dei fondi prelevati è di 2 g al giorno. Con l'esacerbazione della cistite, la dose viene aumentata a 4 g.

Controindicazioni:

  • insufficienza epatica e renale;
  • malattie del sangue;
  • gravidanza e allattamento;
  • ipersensibilità ai componenti.

Sintomi collaterali: allergia cutanea (eruzione cutanea, prurito, ecc.), Edema di Quincke, sindrome nausea-vomito, diarrea.

Medicina Monural

Il farmaco antibatterico ad ampio spettro Monural contiene il principale ingrediente attivo fosfomicina. Disponibile sotto forma di granuli per la preparazione di soluzione orale. Dosaggio giornaliero: 1 bustina al giorno, una volta.

Controindicazioni:

  • ipersensibilità ai componenti;
  • lo sviluppo di grave insufficienza renale;
  • bambini sotto i 5 anni.

Possibili sintomi collaterali: nausea, bruciore di stomaco, diarrea, allergie cutanee (eruzione cutanea).

Nitroxolina

Il farmaco Nitroxoline appartiene al gruppo degli antibiotici e include una sostanza con lo stesso nome (nitroxolina).

Le compresse vengono assunte in un dosaggio giornaliero di 400-800 mg, suddiviso in 4 dosi. Le controindicazioni includono l'ipersensibilità ai componenti, lo sviluppo di grave insufficienza renale ed epatica.

Nella maggior parte dei casi, il medicinale è ben tollerato dall'organismo. Raramente ci sono nausea e vomito, diarrea, manifestazioni allergiche della pelle, mal di testa, vertigini.

Altri

In effetti, ci sono molti rappresentanti del gruppo di antibiotici utilizzati nel trattamento della cistite. I seguenti analoghi non sono meno efficaci:

  • Nolitsin;
  • Norbaktin Solutab;
  • Normax;
  • Nevigramon;
  • Suprax;
  • Trichopolus;
  • Flemoxin;

Per la cistite candidale fungina, vengono spesso utilizzate supposte di fluconazolo.

Durante la gravidanza, gli antibiotici sono prescritti dal gruppo di tetracicline e sulfonamidi. In alternativa, vengono utilizzate instillazioni vescicali. La procedura consiste nell'iniettare farmaci direttamente nella vescica attraverso un catetere.

Farmaci complementari usati per la cistite

Con una forma lieve di cistite, puoi limitarti a prodotti con una composizione a base di erbe. In presenza di complicazioni e sintomi causati da tali, vengono prescritti farmaci di altri gruppi.

Rimedii alle erbe

I preparati con una composizione naturale, che sono prescritti tra loro nel trattamento della cistite nelle donne, possono essere inseriti nella tabella:

Una drogaModulo per il rilascioCaratteristiche della receptionControindicazioniEffetti collaterali
KanephronPilloleLa composizione comprende centaurea, radice di levistico, foglie di rosmarino. Dosaggio giornaliero per adulti - 2 compresse tre volte al giorno.Ipersensibilità ai componenti, sviluppo di ulcera gastrica e ulcera duodenale, gravi malattie del pancreas, insufficienza cardiaca, gravi danni ai reni e al fegato.Sindrome nausea-vomito, diarrea, reazione allergica dalla pelle.
UrolesanCapsuleContiene frutti di carote selvatiche, coni di luppolo, origano, olio di menta piperita, olio di abete. Dosaggio giornaliero - 3 capsule al giorno, suddivise in 3 dosi.Ipersensibilità ai componenti, esacerbazione di gastrite, ulcera gastrica e 12 ulcera duodenale, storia di convulsioni convulsive.I sintomi collaterali sono rari e nella maggior parte dei casi sono eruzioni cutanee, nausea, diarrea.
FitolisinaPasta per sospensione oraleContiene rizomi di erba di grano, foglie di betulla, radici di prezzemolo e altri ingredienti naturali. La dose giornaliera è di 1 cucchiaino. per 1 ricevimento, sciolto in mezzo bicchiere di acqua tiepida. Numero di appuntamenti - fino a 4 al giorno.Ipersensibilità ai componenti, insufficienza renale e cardiaca, ostruzione delle vie urinarie, nefrite acuta, nefrosi, disturbi emorragici.Vomito e diarrea, nausea, coliche renali, manifestazioni cutanee allergiche.
Nefrosten EvalarPilloleContiene centaurea, levistico, rosmarino. Dosaggio giornaliero: 2-4 compresse al giorno, suddivise in più dosi.Intolleranza individuale ai componenti del farmaco.L'integratore alimentare è ben tollerato dall'organismo e, in casi eccezionali, provoca reazioni avverse sotto forma di eruzione cutanea.
CystonPilloleContiene il gambo del didimocarpo, l'ancia di sassifraga, la robbia e altri componenti naturali. Dosaggio giornaliero - 2 compresse, suddivise in 2 dosi.Intolleranza individuale ai componenti del farmaco.Tra i sintomi collaterali ci sono manifestazioni allergiche della pelle (eruzione cutanea, iperemia, prurito, bruciore, ecc.).

Nonostante la composizione a base di erbe dei fondi di cui sopra, solo un medico dovrebbe prescriverli. Inoltre, i farmaci devono essere utilizzati nella terapia complessa. L'efficacia dei farmaci aumenta se assunti insieme alle procedure di fisioterapia.

Da altri gruppi

Le supposte di indometacina sono usate come agente sintomatico per l'infiammazione della vescica. Il farmaco appartiene al gruppo dei farmaci antinfiammatori non steroidei. L'azione principale è volta a ridurre l'intensità dei sintomi della cistite: dolore, alterazione della funzione urinaria, ecc..

Non prescrivere supposte durante la gravidanza e l'allattamento, ulcera gastrica e duodenale, ipersensibilità ai componenti, fegato grave, reni, malattie cardiache, alterazioni delle mucose del retto (proctite, sanguinamento, ecc.).

Anche il diclofenac, che allevia il dolore, inclusa la cistite cronica, e combatte altre manifestazioni infiammatorie, è sintomatico della cistite. Molto spesso viene prescritto un farmaco sotto forma di supposte rettali.

I preparati sotto forma di supposte bypassano lo stomaco, il che aiuta a escludere effetti negativi sull'organo.

Non prescrivere supposte di Diclofenac per ipersensibilità a componenti, ulcera gastrica e 12 ulcera duodenale, esacerbazione di gastrite, malattie del sangue, emorragie interne, durante la gravidanza e l'allattamento.

Come agenti sintomatici, vengono prescritti Nimesil polvere orale e supposte Hexicon. Sono efficaci anche le supposte di metiluracile, che hanno un effetto analgesico, antibatterico e antinfiammatorio..

I sintomi della cistite sono simili al quadro clinico di altre malattie, come la colecistite. Pertanto, solo un medico dovrebbe prescrivere potenti farmaci antibatterici..

condividi con i tuoi amici

Fai qualcosa di utile, non ci vorrà molto

Antibiotici per la cistite nelle donne

L'assunzione di antibiotici per la cistite nelle donne è estremamente importante per prevenire lo sviluppo di una forma cronica della malattia. L'elenco degli antibiotici per la cistite è molto ampio, ma è necessario scegliere i farmaci più efficaci per il trattamento.

Antibiotici per la cistite nelle donne (elenco)

L'elenco degli antibiotici per la cistite nelle donne è piuttosto ampio, perché quasi tutti i farmaci antibatterici sono in grado di combattere la flora patogena che abita la vescica. Tuttavia, le donne devono assumere il farmaco che non solo può influenzare l'agente patogeno, ma rimuoverlo completamente dalla vescica..

L'elenco dei farmaci dovrebbe essere basato principalmente sul principio di efficacia. I medici usano i seguenti farmaci per trattare i pazienti con cistite:

  1. Monural è un agente antibatterico con il principio attivo fosfomicina. Il trattamento rapido della cistite con antibiotici è possibile solo con Monural: entro tre giorni la malattia si ritirerà. Il farmaco ha un pronunciato effetto antimicrobico e antibatterico, Monural dalla cistite è in grado di eliminare i microrganismi patogeni dalla vescica in breve tempo;
  2. La furadonina è un farmaco del gruppo dei nitrofurani con azione antimicrobica. Ha un'elevata attività contro la microflora gram-positiva e gram-negativa;
  3. Nolitsin: il principio attivo del farmaco è la norfloxacina. Agisce principalmente sulla microflora gram-negativa. Il farmaco agisce rapidamente - Nolitsin con cistite nelle donne elimina i sintomi il secondo giorno di ammissione;
  4. La nitroxolina è un farmaco ad ampio spettro. È anche in grado di combattere i patogeni fungini. Il gruppo dei chinoloni, a cui appartiene la nitroxolina, è stato sviluppato più di 50 anni fa, tuttavia il farmaco non ha ancora perso la sua efficacia, come il gruppo delle penicilline;
  5. Rulid è un farmaco macrolidico che agisce contro un'ampia gamma di microrganismi patogeni. Ha un effetto parsimonioso sul corpo, non ha effetti collaterali, come altri gruppi di antibiotici. Viene utilizzato se la cistite è causata da micoplasma o ureaplasma;
  6. Il nevigramone è un farmaco con acido nalidixico. È usato principalmente nella forma acuta della malattia. Attivo contro Escherichia coli, Klebsiella ed Enterobacteriaceae;
  7. La levomicetina è uno dei farmaci più famosi. L'elenco di antibiotici economici per la cistite nelle donne può essere avviato con Levomicetina, poiché il farmaco è stato sviluppato da molto tempo e non richiede costi di produzione speciali. La levomicetina è abbastanza efficace e molti pazienti lasciano recensioni positive sull'uso del farmaco per la cistite.

Quali antibiotici bere per la cistite nelle donne

La scelta di quali antibiotici trattare la cistite rimane con il medico, ma se è impossibile visitare il medico, le donne non dovrebbero esitare a curare la malattia. È necessario bere gli antibiotici per la cistite nelle donne il prima possibile per prevenire il passaggio dalla patologia a una forma cronica.

L'assunzione di antibiotici per la cistite nelle donne è necessaria tenendo conto delle specificità della patologia. Solitamente nell'80% dei casi, la cistite è provocata da Escherichia coli. Questo è un rappresentante della microflora patologica gram-negativa, che si trova normalmente nel corpo umano, ma in piccole quantità. Un aumento dei microrganismi patogeni provoca spesso la cistite.

Per superare l'agente patogeno, vengono prescritti antibiotici per la cistite nelle donne che combattono attivamente la microflora gram-negativa. Il trattamento della cistite senza antibiotici nelle donne può provocare la transizione della patologia in una forma latente, pertanto è necessaria l'assunzione di farmaci antibatterici. Quando si scelgono antibiotici contro la cistite nelle donne, vale la pena ricorrere al farmaco Monural come ambulanza. È sufficiente bere un antibiotico per la cistite nelle donne una volta per eliminare i sintomi della patologia e un'alta concentrazione del farmaco uccide tutti i patogeni della cistite nella vescica entro tre giorni.

Se per qualsiasi motivo Monural non può essere assunto, si consigliano fluorochinoloni o nitrofurani. Tra i fluorochinoloni, la norfloxacina, la nolitsina, la ciprofloxacina hanno un buon effetto. Buone recensioni per gli antibiotici per la cistite nelle donne per i farmaci del gruppo nitrofurano sono compresse per la cistite Furagin, Furamag, Furazidin, Furazolidone, Nifuroxazide e altri farmaci. I prezzi degli antibiotici per la cistite nelle donne tra i farmaci dei gruppi dei nitrofurani e dei fluorochinoloni sono leggermente inferiori, sono più accessibili per l'uso.

Antibiotici per il trattamento della cistite nelle donne

Gli antibiotici per cistite e uretrite nelle donne hanno un effetto dannoso sull'agente patogeno e questo ha una dinamica positiva per il trattamento della patologia. Va notato che non tutti i gruppi di farmaci sono ugualmente efficaci sui patogeni. Ad esempio, l'efficacia del gruppo della penicillina è diventata significativamente inferiore a causa dello sviluppo di resistenza al principio attivo da parte della microflora patogena. Nel trenta percento dei casi, l'ampicillina non è efficace contro l'agente patogeno.

Meglio per la cistite nelle donne è un antibiotico del gruppo dei nitrofurani - compresse per cistite Furadonin o Furagin, hanno una buona efficacia contro il patogeno. I farmaci praticamente non causano reazioni collaterali negative. Occorrono da tre a sette giorni per assumere antibiotici per il trattamento della cistite nelle donne, a seconda della gravità dei sintomi.

Per fornire un trattamento efficace per la cistite nelle donne, i farmaci e gli antibiotici del gruppo dei fluorochinoloni saranno un'ottima scelta di terapia economica. Buon effetto dall'assunzione di fluorochinoloni: norfloxacina, levofloxacina. Hanno un ampio spettro contro la microflora patogena, hanno un'elevata capacità battericida. Penetrano non solo nella vescica, ma anche nei reni. Sono raccomandati come antibiotici efficaci per la cistite negli uomini, poiché penetrano ulteriormente nella ghiandola prostatica..

Playlist video di cistite (selezione video nell'angolo in alto a destra)

Quali antibiotici sono usati per la cistite nelle donne?

L'obiettivo del trattamento della cistite nelle donne è il recupero microbiologico e clinico, nonché la prevenzione di ricadute e complicanze. Il successo del trattamento è possibile con un approccio integrato. Una parte importante è sia la terapia non farmacologica, compresa la dieta, il corretto regime quotidiano e la fitoterapia, sia i farmaci - nel rispetto di tutte le regole per l'uso dei farmaci..

Lo schema più efficace è considerato un approccio integrato: una combinazione di terapia etiotropica (antibatterica) con l'uso di agenti patogenetici e sintomatici.

  • 1 Terapia antibiotica
    • 1.1 Furazidina sale di potassio con carbonato di magnesio
    • 1.2 Amoxicillina / clavulanato
    • 1.3 Cefixime
    • 1.4 Ceftibuten
    • 1.5 Cefpodoxime
    • 1.6 Ofloxacina
    • 1.7 Norfloxacina
    • 1.8 Levofloxacina
    • 1.9 Ciprofloxacina
    • 1.10 Moxifloxacina
    • 1.11 Doxiciclina
    • 1.12 Josamycin
    • 1.13 Azitromicina
    • 1.14 Midecamicina
    • 1.15 Trimetoprim
    • 1.16 Fosfomicina
  • 2 Algoritmo per la selezione del trattamento
  • 3 Trattamento delle infezioni della vescica urinaria nelle donne in gravidanza
  • 4 Indicazioni per il trattamento ospedaliero

La terapia antibiotica avviata tempestivamente per la cistite aiuta ad eliminare la causa immediata della malattia e previene lo sviluppo di complicanze, nonché la transizione della malattia in una forma cronica.

Dei tanti farmaci antimicrobici oggi sul mercato farmaceutico, gli antibiotici dei seguenti gruppi sono usati per trattare la cistite nelle donne:

Gruppo

Antibiotico

Elenco dei farmaci (nomi commerciali)

Furazidina sale di potassio con carbonato di magnesio

  • Amoxiclav.
  • Flemoklav.
  • Augmentin.
  • Ecoclave.
  • Panclave.
  • Klamosar.
  • Arlet.
  • Rapiklav.
  • Novaklav.
  • Medoclav.
  • Fibell.
  • Bactoclav.
  • Amoxivan.
  • Betaclav.
  • Verclave
  • Suprax.
  • Panzef.
  • Cefspan.
  • Ceforal.
  • Cemidexor
  • Orelox.
  • Sefpotec.
  • Doksef
  • Ofloxacina.
  • Tarivid.
  • Zanocin.
  • Uniflox
  • Nolitsin.
  • Norfacin
  • Levofloxacina.
  • Ivacin.
  • Lebel.
  • Levoximed.
  • Levolet.
  • Levostar.
  • Levotek.
  • Levoflox
  • Basigen.
  • Vero-Cprofloxacina.
  • Ifypro.
  • Quintor.
  • Nircip.
  • Procipro.
  • Tseprova.
  • Ciprinolo.
  • Tsiprobay.
  • Tsiprobid.
  • Cyprodox.
  • Ciproxil.
  • Tsiprolet.
  • Cipropano.
  • Ciprofloxabol.
  • Ciprofloxacina
  • Avelox.
  • Aquamox.
  • Alvelon MF.
  • Megaflox.
  • Moximak.
  • Moxin.
  • Moxistar.
  • Moxiflo.
  • Moxifloxacina.
  • Moflaxia.
  • Plevilox.
  • Simoflox.
  • Ultramox.
  • Hynemox
  • Vidoccin.
  • Doxiciclina.
  • Xedocin.
  • Unidox
AzitromicinaMacropen

Altri agenti antibatterici sintetici

  • Trimetoprim.
  • Trimopan.
  • Bactrim.
  • Trimesole.
  • Biseptol.
  • Dvaseptol
  • Monurale.
  • Fosfomicina.
  • Urofosfabol.
  • Uronormin-F.
  • Ecofomurale.
  • Fosmicin.
  • Urofoscin.
  • Ovea.
  • Fosfomicina sodica

Il prodotto va assunto dopo i pasti con abbondante liquido. Per gli adulti, una singola dose va da 50 a 100 mg, per i bambini - da 25 a 50. La frequenza di somministrazione raccomandata è 3 volte al giorno. La durata del ciclo di trattamento è di 7-10 giorni.

La furazidina appartiene a composti a bassa tossicità.

Gli effetti collaterali sono piuttosto rari e sono limitati a mal di testa, vertigini, sintomi dispeptici, disfunzione epatica e reazioni allergiche. È necessario informare il medico curante della comparsa di sintomi indesiderati..

L'assunzione di un antibiotico è controindicata nei seguenti casi:

  • ipersensibilità ai nitrofurani;
  • gravidanza e allattamento;
  • grave disfunzione renale;
  • età inferiore a 3 anni.

La combinazione ha un ampio spettro di azione e protezione contro le beta-lattamasi.

In termini di amoxicillina, una dose singola per pazienti che pesano più di 40 kg è di 500 mg due volte al giorno o 250 mg tre volte al giorno. La dose massima giornaliera è di 6 g.

Tra gli effetti collaterali, i più comuni sono:

  • sindrome dispeptica;
  • sviluppo di gastrite;
  • aumento della concentrazione ematica di aminotransferasi epatiche;
  • ittero colestatico;
  • lo sviluppo dell'epatite;
  • nella vecchiaia, con una terapia prolungata, è possibile lo sviluppo di insufficienza epatica;
  • aumento del tempo di protrombina;
  • diminuzione del contenuto di elementi formati nel sangue;
  • vertigini;
  • mal di testa;
  • iperattività;
  • ansia;
  • disturbi comportamentali;
  • sindrome convulsiva;
  • reazioni allergiche sotto forma di eritema, orticaria, angioedema, sindrome di Stevens-Johnson, vasculite allergica.

L'uso di una combinazione di amoxicillina e acido clavulanico è controindicato in caso di ipersensibilità ai componenti costitutivi dei farmaci, grave disfunzione renale, diabete mellito scarsamente controllato, morbo di Addison.

L'uso della cefixima per la cistite nelle donne viene effettuato alla dose di 400 mg una volta al giorno. La durata del trattamento raccomandata è di 5 giorni.

Le reazioni avverse che si verificano in questo caso includono mal di testa, vertigini, diminuzione del numero di cellule del sangue con possibile sviluppo di anemia emolitica, sindrome dispeptica, disfunzione epatica, funzionalità renale compromessa, reazioni allergiche fino allo sviluppo della sindrome di Stevens-Johnson. Da parte del sistema riproduttivo, la formazione di colpite candidale è caratteristica.

L'uso di farmaci a base di cefixima è controindicato in caso di ipersensibilità a questa sostanza antibatterica, nonché a componenti ausiliari.

Viene utilizzato in una dose di 400 mg una volta al giorno. Il corso completo è di 5 giorni di assunzione del farmaco.

  • mal di testa;
  • disturbi del sonno sotto forma di sonnolenza o insonnia;
  • disturbi ipercinetici;
  • sindrome convulsiva;
  • anemia aplastica;
  • sindrome dispeptica;
  • stipsi;
  • colestasi;
  • disbiosi;
  • infezione da candidosi;
  • reazioni allergiche sotto forma di eruzioni cutanee, orticaria, angioedema, eritema.

L'uso di ceftibuten è controindicato in caso di ipersensibilità a questa sostanza, così come ad altri farmaci della famiglia delle cefalosporine..

Il regime raccomandato per l'assunzione del farmaco è di 100 mg due volte al giorno. Durata della terapia - 5-6 giorni.

Il paziente deve essere avvertito della possibilità di sviluppare i seguenti effetti collaterali:

  • sintomi dispeptici;
  • diminuzione della salivazione;
  • disturbo del gusto;
  • diminuzione dell'appetito;
  • candidosi delle mucose;
  • lesione ulcerosa delle mucose del tratto gastrointestinale;
  • disfunzione epatica;
  • mal di testa;
  • vertigini;
  • sensazione di ansia;
  • disturbi del sonno;
  • ipertermia;
  • cambiamenti nella composizione del sangue;
  • disturbi del ciclo mestruale;
  • tendenza al sangue dal naso;
  • fenomeni allergici sotto forma di prurito, eruzioni cutanee, eritema, shock anafilattico.

L'uso di questo antibiotico è controindicato in caso di ipersensibilità in relazione ai farmaci antibatterici della famiglia delle cefalosporine e dei beta-lattamici. Il medicinale non deve essere usato durante la gravidanza e l'allattamento..

Il trattamento con farmaci antibatterici a base di ofloxacina è prescritto alla dose di 200 mg due volte al giorno per 5-6 giorni.

Effetti collaterali che si verificano durante l'assunzione di ofloxacina:

  • sindrome dispeptica;
  • diarrea;
  • anoressia;
  • iperbilirubinemia;
  • ittero ed epatite;
  • disbiosi intestinale;
  • colite pseudomembranosa;
  • vertigini e mal di testa;
  • disturbi del sonno sotto forma di insonnia;
  • stato di ansia;
  • diminuzione della velocità delle reazioni psicomotorie;
  • agitazione psicomotoria;
  • ipertensione intracranica;
  • ipercinesia sotto forma di tremori;
  • sindrome convulsiva e allucinatoria;
  • psicosi;
  • violazione della sensibilità;
  • disturbi ortoepici e incubi;
  • discordinazione;
  • disturbo della percezione del gusto;
  • collasso cardiovascolare;
  • anemia ipo e aplastica;
  • una diminuzione del numero di leucociti e piastrine;
  • violazione della funzione escretoria renale;
  • nefrite interstiziale acuta;
  • fenomeni allergici sotto forma di eruzioni cutanee, prurito, angioedema, spasmo dei bronchi e della laringe, orticaria, disturbi eritematosi, necrosi epidermica tossica;
  • abbassando i livelli di glucosio nel sangue;
  • vasculite;
  • dolori articolari e muscolari;
  • superinfezione.

I farmaci a base di ofloxacina sono controindicati:

  • in caso di ipersensibilità agli antibiotici di parecchi fluoroquinolones e chinolones;
  • con epilessia;
  • in caso di disfunzione del sistema nervoso centrale, anche a seguito di lesione cerebrale traumatica, incidente cerebrovascolare acuto e neuroinfezione;
  • con lesioni tendinee precedentemente riscontrate durante l'assunzione di fluorochinoloni;
  • di età inferiore ai 18 anni.

Il trattamento con antibiotici a base di norfloxacina viene effettuato alla dose di 400 mg 2 volte al giorno per un periodo da 5 giorni a una settimana.

Reazioni avverse causate da norfloxacina:

  • diminuzione dell'appetito fino alla sua scomparsa;
  • sindrome dispeptica;
  • dolore addominale;
  • diarrea;
  • colite pseudomembranosa (tipica per un uso prolungato);
  • glomerulonefrite;
  • violazione della minzione;
  • sanguinamento uretrale;
  • mal di testa;
  • disturbi del sonno;
  • sindrome allucinatoria;
  • vertigini;
  • aritmia cardiaca;
  • ipotensione arteriosa;
  • vasculite;
  • diminuzione dell'ematocrito;
  • infiammazione e rottura dei tendini;
  • dolori articolari;
  • reazioni allergiche sotto forma di prurito cutaneo, orticaria, edema;
  • lesioni candidose delle mucose.

Le controindicazioni all'uso di norfloxacina sono:

  • ipersensibilità a questa sostanza;
  • infiammazione o rottura dei tendini associata all'assunzione di norfloxacina o altri farmaci del gruppo dei chinoloni;
  • età inferiore a 18 anni.

Nel trattamento della cistite nelle donne, la levofloxacina viene utilizzata in una dose di 250 mg 2 volte al giorno. Il farmaco deve essere assunto per via orale con un po 'd'acqua.

Gli effetti collaterali più comuni sono:

  • effetto negativo sui tendini;
  • esacerbazione della miastenia grave;
  • reazioni allergiche;
  • effetti epatotossici;
  • impatto negativo sulle funzioni del sistema nervoso centrale;
  • neuropatia periferica;
  • allungando l'intervallo qt sull'elettrocardiogramma;
  • fluttuazioni della glicemia;
  • il fenomeno della fototossicità;
  • lo sviluppo di resistenza a un agente infettivo;
  • ipotensione arteriosa.

L'elenco delle controindicazioni all'uso di farmaci a base di levofloxacina:

  • epilessia (inclusa una storia di indicazioni di crisi epilettiche e (o) epilettiformi);
  • ipersensibilità alla levofloxacina o ad altre sostanze del gruppo dei chinoloni;
  • miastenia grave;
  • una storia di informazioni sul danno ai tendini a seguito dell'assunzione di fluorochinoloni;
  • età inferiore a 18 anni;
  • periodi di gravidanza e allattamento.

Quando si prescrivono preparati contenenti levofloxacina, è necessario tener conto della sua capacità di interagire con le seguenti sostanze medicinali:

  • Warfarin.
  • Antiacidi.
  • Multivitaminici.
  • Farmaci antidiabetici.
  • FANS.
  • Teofillina.
  • Ciclosporina.
  • Digossina.
  • Cimetidina.

Le istruzioni per l'uso prescrivono l'uso di questa sostanza medicinale per la cistite, 250 mg due volte al giorno.

Gli effetti collaterali assomigliano alle reazioni avverse ad altri farmaci nel gruppo dei fluorochinoloni. I più gravi sono:

  • Soppressione del midollo osseo, che porta allo sviluppo di pancitopenia pericolosa per la vita.
  • Reazioni anafilattiche, incluso shock anafilattico.
  • Malattia da siero.
  • Anoressia.
  • Confusione di coscienza.
  • Stato depressivo con tendenza a intenzioni suicide.
  • Reazioni psicotiche che portano a situazioni pericolose per la vita del paziente, fino a comportamenti suicidari.
  • Ipertensione endocranica benigna.
  • Emicrania.
  • Visione doppia.
  • Ipotensione arteriosa.
  • Tendenza a svenire.
  • Vasculite.
  • Aritmie ventricolari.
  • Disturbo respiratorio.
  • Edema della laringe e dei polmoni.
  • Broncospasmo.
  • Pancreatite.
  • Eritema multiforme.
  • Sindrome di Stevens-Johnson, inclusa una forma di eritema essudativo maligno, potenzialmente pericolosa per la vita.
  • Necrolisi epidermica tossica.
  • Esantema pustoloso generalizzato acuto.
  • Gonfiore alle articolazioni.

L'uso della ciprofloxacina è controindicato in caso di ipersensibilità in relazione ai farmaci del gruppo dei fluorochinoloni, con colite pseudomembranosa, di età inferiore ai 18 anni, nonché durante la gravidanza e l'allattamento. La somministrazione simultanea con tiazide non è consentita a causa del rischio di grave ipotensione arteriosa e aumento della sonnolenza.

Gli antibiotici a base di moxifloxacina sono disponibili sotto forma di compresse e soluzione medicinale per infusione endovenosa. Con la cistite non complicata nelle donne, 400 mg vengono presi una volta al giorno. Le infusioni sono prescritte in presenza di focolai infiammatori cronici e resistenti al trattamento nel corpo..

Effetti collaterali con l'uso di moxifloxacina:

  • dolore addominale;
  • sindrome dispeptica;
  • discordinazione;
  • ansia;
  • sindrome astenica;
  • fenomeni ipercinetici, spesso sotto forma di tremori;
  • violazione della sensibilità;
  • sindrome convulsiva;
  • confusione di coscienza;
  • stato depressivo;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • ipertensione arteriosa;
  • tachicardia;
  • dolore al petto;
  • ipoprotrombinemia;
  • intorpidimento degli arti;
  • dolore alle articolazioni, alla colonna vertebrale e ai muscoli;
  • candidosi vaginale;
  • allergie sotto forma di orticaria, eruzioni cutanee e prurito.

Le controindicazioni sono limitate all'età inferiore a 18 anni, alle condizioni di gravidanza e allattamento e all'ipersensibilità alla moxifloxacina.

Strumento economico e collaudato. Il farmaco viene somministrato per via orale o come infusione endovenosa. La dose giornaliera del primo giorno è di 200 mg, quindi da 100 a 200, a seconda delle condizioni del paziente. Tasso di frequenza dell'applicazione - una o due volte al giorno.

Effetti collaterali durante l'utilizzo di farmaci doxiciclina:

  • sindrome dispeptica;
  • stipsi;
  • disturbo della deglutizione;
  • malattie infiammatorie delle mucose del tratto gastrointestinale;
  • anemia emolitica;
  • fotosensibilità;
  • reazioni allergiche sotto forma di eosinofilia, eruzioni cutanee, prurito ed edema di Quincke;
  • candidosi delle mucose;
  • disbiosi intestinale;
  • Lo scolorimento dello smalto dei denti può verificarsi nei bambini.

L'uso di farmaci di questo gruppo durante la gravidanza e l'allattamento è controindicato; con ipersensibilità ai farmaci del gruppo delle tetracicline, porfiria, grave disfunzione epatica, miastenia grave (in questa malattia, la somministrazione endovenosa è controindicata, è consentita la somministrazione orale), leucopenia.

Il farmaco viene assunto internamente sotto forma di sospensione preparata da speciali granuli. La dose giornaliera è di 1 grammo, va assunta in due o tre dosi. Durata del trattamento - da 5 giorni a una settimana.

Dal lato dell'apparato digerente, possono comparire le seguenti reazioni collaterali:

  • diminuzione dell'appetito fino alla sua assenza;
  • sindrome dispeptica;
  • vomito;
  • feci molli;
  • colite pseudomembranosa;
  • violazione del deflusso della bile con lo sviluppo di ittero.

Si possono notare (raramente) reazioni allergiche sotto forma di orticaria. In alcuni casi, si forma un disturbo dell'udito dose-dipendente, che è di natura transitoria.

L'uso di questo farmaco è controindicato nel caso di un paziente con grave disfunzione epatica, con maggiore sensibilità all'eritromicina e altri farmaci antibatterici del gruppo dei macrolidi.

Questo farmaco è disponibile sotto forma di compresse rivestite con film e polvere per la preparazione di una sospensione orale. È attivo contro un'ampia gamma di agenti patogeni. Il dosaggio è impostato individualmente, a seconda della gravità dei sintomi e della forma della malattia..

Per gli adulti, la dose giornaliera varia da 250 mg a 1 g La quantità indicata di farmaco viene utilizzata in una dose. Durata del trattamento - fino a 5 giorni.

Le reazioni allergiche in risposta all'assunzione di azitromicina sono rare e si manifestano con eruzioni cutanee, angioedema, eritema, necrolisi epidermica tossica. Dal lato della pelle è possibile la fotosensibilizzazione.

Le condizioni generali durante l'assunzione del farmaco possono essere disturbate a causa dello sviluppo di vertigini, mal di testa, debolezza generale, aumento della sonnolenza. In rari casi compaiono dolori al petto.

Con l'uso prolungato, sono possibili la candidosi delle mucose e l'insorgenza di dolore alle articolazioni.

È controindicato assumere l'azitromicina in caso di ipersensibilità ad essa o ad un altro antibiotico della famiglia dei macrolidi. A causa della capacità del principio attivo di penetrare nella barriera placentare, l'uso del farmaco durante la gravidanza è raccomandato solo in casi estremi, quando il potenziale beneficio dell'assunzione del farmaco supera i possibili rischi.

Il farmaco viene assunto per via orale sotto forma di compresse rivestite o sospensione preparata da una polvere. Per i pazienti che pesano più di 30 kg, una singola dose è di 400 mg con una frequenza di somministrazione tre volte al giorno. Per i pazienti adulti, la dose giornaliera massima è di 1,6 g.

L'assunzione del farmaco è consentita per un periodo da 7 a 14 giorni.

Sullo sfondo dell'uso di midecamicina, le reazioni allergiche sono registrate sotto forma di eruzione cutanea, orticaria, prurito, eosinofilia, broncospasmo. Il tratto digestivo può rispondere con diminuzione dell'appetito, feci molli, sindrome dispeptica, aumento dell'attività delle aminotransferasi e ittero. La condizione generale del paziente soffre a causa della debolezza generale.

Controindicazioni per l'uso:

  • grave disfunzione epatica;
  • ipersensibilità al principio attivo o ai componenti ausiliari.

Bisogna fare attenzione a prescrivere farmaci a donne in gravidanza e in allattamento.

La combinazione di sulfametossazolo e trimetoprim è inclusa in farmaci combinati utilizzati sotto forma di sospensione orale o compresse orali. C'è anche un modulo di iniezione.

Per i pazienti di età superiore a 12 anni, la dose giornaliera è di 960 mg (160/800) una volta o 480 mg (80/400) due volte al giorno. La durata minima della terapia è di 4 giorni. Si raccomanda di continuare la terapia antibiotica per 2 giorni dopo la scomparsa dei sintomi clinici.

Nelle malattie infettive croniche delle vie urinarie, per la prevenzione delle ricadute, si consiglia di assumere 480 mg una volta al giorno di notte per 3 giorni.

I preparati contenenti trimetoprim possono causare le seguenti reazioni negative:

  • mal di testa;
  • vertigini;
  • meningite asettica;
  • disordine depressivo;
  • apatia;
  • tremore;
  • neurite periferica;
  • broncospasmo;
  • si infiltra nei polmoni;
  • sindrome dispeptica;
  • gastralgia;
  • stomatite;
  • colestasi;
  • infiammazione e / o necrosi del parenchima epatico;
  • colite pseudomembranosa;
  • anemia megaloblastica;
  • una diminuzione del contenuto di elementi formati nel sangue;
  • poliuria;
  • disfunzione renale;
  • ematuria;
  • nefropatia tossica;
  • dolori articolari e muscolari;
  • manifestazioni allergiche sotto forma di fotodermatite, prurito, eruzione cutanea, eritema, necrolisi epidermica tossica, dermatite esfoliativa, angioedema.

In alcuni casi si osservano ipertermia e ipoglicemia.

L'uso di prodotti contenenti trimetoprim è controindicato nelle seguenti condizioni:

  • ipersensibilità a uno qualsiasi degli ingredienti attivi, inclusi i sulfonamidi;
  • insufficienza della funzionalità epatica e renale;
  • anemia aplastica;
  • anemia causata dalla carenza di vitamina B12 nel corpo;
  • leucopenia;
  • gravidanza e allattamento.

Il medicinale è disponibile sotto forma di forma orale e polvere per la preparazione di soluzioni iniettabili. È usato per trattare forme acute e croniche di cistite, provocate da batteri sensibili a questa sostanza.

Se assunto per via orale, la dose giornaliera per i pazienti adulti è di 3 g. La polvere contenuta in una bustina deve essere sciolta in acqua (100-200 ml) e bevuta subito dopo la preparazione.

Al fine di prevenire lesioni infettive delle vie urinarie durante gli interventi chirurgici, la dose indicata viene applicata due volte: 3 ore prima dell'intervento chirurgico, quindi - un giorno dopo l'intervento chirurgico.

Il farmaco è in grado di causare reazioni collaterali come:

  • mal di testa e vertigini;
  • violazione della sensibilità;
  • infiammazione del nervo ottico;
  • tachicardia;
  • ipotensione arteriosa;
  • asma bronchiale;
  • reazioni allergiche con varie manifestazioni;
  • sindrome dispeptica;
  • colite pseudomembranosa;
  • trombocitosi;
  • leucopenia.

Il farmaco è controindicato per ipersensibilità, grave disfunzione renale, ridotta digestione degli zuccheri, intolleranza al fruttosio e anche all'età di meno di 12 anni.

A seconda della forma e dell'origine della cistite nelle donne, gli esperti raccomandano l'uso di vari gruppi di farmaci antibatterici:

  • Nella cistite acuta non complicata in pazienti praticamente sani nel periodo premenopausale, i farmaci di scelta sono: fosfomicina trometamolo alla dose di 3 g una volta o nitrofurantoina - 100 mg due volte al giorno. I farmaci alternativi includono Ciprofloxacina, Levofloxacina, Norfloxacina e Ofloxacina. Vengono utilizzati quando non è possibile utilizzare farmaci essenziali.
  • Per il trattamento della cistite dopo un rapporto accidentale o in un paziente che conduce una vita sessuale promiscua, con un'alta probabilità di infezioni a trasmissione sessuale, i farmaci di scelta sono Ofloxacina, Levofloxacina in combinazione con uno qualsiasi dei metronidazoli.
  • La cistite in un paziente con una vescica neurogena o che insorge sullo sfondo di un'anomalia delle vie urinarie viene trattata con formulazioni medicinali che rientrano nelle "lacune dello spettro" dei farmaci prescritti. La stessa tattica dovrebbe essere seguita in presenza di drenaggio cistostomico a lungo termine.

Nel 20-40% delle donne, la batteriuria asintomatica, che si è verificata prima o durante la gravidanza, si trasforma in pielonefrite durante la gravidanza.

Questa patologia viene rivelata, di regola, durante un esame di routine di donne registrate per la gravidanza ed è soggetta a correzione obbligatoria..

I farmaci di scelta sono:

Antibiotico

Applicazione

3 g ogni 8 ore per 3-5 giorni

Combinazione di amoxicillina e clavulanato

500 mg ogni 12 ore. Bere un antibiotico dovrebbe durare 3-5 giorni

Ogni 8 ore per 3-5 giorni

La ricezione viene effettuata per 3-5 giorni ogni 12 ore

Le indicazioni per il ricovero con cistite nelle donne sono le seguenti circostanze:

2. Il paziente ha una patologia concomitante che causa la gravità della condizione:

  • Stato di immunodeficienza indipendentemente dalla sua origine.
  • Diabete mellito, soprattutto nella fase di scompenso.
  • Insufficienza circolatoria di qualsiasi eziologia.

3. Cistite, accompagnata da complicazioni.

4. Formazione della malattia sullo sfondo di un drenaggio cistostomico non funzionante.

5. L'impossibilità di effettuare la necessaria terapia antibiotica in ambito ambulatoriale.