Purificazione del sangue

La plasmaferesi del sangue è la pulizia del sangue dalle tossine e dalle tossine utilizzando un dispositivo di filtraggio e restituendolo nel flusso sanguigno. La plasmaferesi consente di purificare il sangue e rimuovere le sostanze nocive dal corpo. La clinica KDS offre plasmaferesi a un prezzo conveniente a Mosca.

Nelle fasi avanzate dell'alcolismo, la condizione di tutti gli organi interni di una persona peggiora. Il funzionamento del fegato è compromesso e quindi le sostanze tossiche non vengono completamente escrete da sole e ristagnano.

Con il consumo eccessivo di bevande alcoliche nel corpo, c'è una mancanza di alcol deidrogenasi. Questo enzima scompone l'alcol etilico. Per purificare completamente il corpo dalle sostanze tossiche e riprendere il fegato, è necessario eseguire lo scambio di plasma sanguigno. Questa terapia è utile non solo per le dipendenze. Il metabolismo alterato, la pressione sanguigna bassa, la perdita di forza sono anche indicazioni per la purificazione del sangue terapeutica mediante filtrazione.

Nella "KDS Clinic" il costo della plasmaferesi a Mosca è disponibile per ogni paziente.

Prezzi di plasmaferesi

Elenco dei serviziPrezzo, strofina.
Plasmaferesi 1 seduta8 250
Plasmaferesi 1 seduta (da 3 sedute)7.500

L'essenza e la tecnica della plasmaferesi

La plasmaferesi è la separazione dei componenti del sangue mediante una centrifuga. Il dispositivo separa il sangue purificato dalle tossine e lo rimanda al sistema circolatorio. Questa procedura è spesso paragonata all'emodialisi. La principale differenza e vantaggio della plasmaferesi è il rilascio di frazioni di sangue naturali. Durante l'emodialisi, dal corpo vengono rilasciate solo quelle sostanze che si dissolvono nel sangue.

Un catetere viene posizionato sul braccio del paziente in una vena. Il catetere è collegato al filtro al plasma con tubi speciali. All'interno di questa apparecchiatura sono presenti pompe, centrifughe, tubi filtranti e membrane. Circa quattrocento millilitri di sangue vengono trasferiti a un apparato speciale. Il sangue del paziente viene separato in componenti liquidi (plasma sanguigno) e in cellule: leucociti, piastrine ed eritrociti.

Il plasma sanguigno viene pulito con un filtro e restituito al flusso sanguigno umano. In alcuni casi, il sangue viene smaltito. La durata del ciclo di trattamento dipende dalle condizioni del paziente, dalla potenza del dispositivo che preleva il sangue. In media, il corso del trattamento con plasmaferesi è dieci volte. Nei casi non iniziati, è sufficiente eseguire cinque procedure e ripetere la terapia sei mesi dopo. Attribuito a farmaci concomitanti.

Durante la procedura, il medico curante deve misurare regolarmente la pressione, controllare il polso e interessarsi al benessere del paziente. In caso di deterioramento e perdita di coscienza, viene fornito il primo soccorso. Il trattamento completo allevia una persona dai postumi di una sbornia, dalla debolezza generale del corpo, dall'emicrania, dalla nausea e dai disturbi del tratto gastrointestinale.

Indicazioni per la plasmaferesi

Le principali indicazioni per la procedura sono:

  • trasfusione e divisione del sangue donato;

La plasmaferesi viene eseguita presso le stazioni di trasfusione di sangue. La procedura è necessaria per la separazione e la purificazione del plasma.

  • purificare il corpo dalle sostanze che causano processi patologici;

Vengono eseguiti per rimuovere sostanze dal corpo umano che possono interrompere il funzionamento degli organi interni. Aiuta efficacemente con la dipendenza, con avvelenamenti e disturbi del tratto gastrointestinale.

  • rimozione dei sintomi di astinenza;

I sintomi di astinenza si osservano nelle persone che soffrono di dipendenza da alcol e droghe. Consiste in nausea, vomito, mal di testa. La plasmaferesi viene utilizzata per rimuovere le sostanze tossiche, per normalizzare il metabolismo.

  • stadi gravi di malattie infiammatorie e autoimmuni;

La purificazione del sangue viene eseguita in violazione della pressione sanguigna, con artrite reumatoide, con artrosi. Inoltre, la procedura è efficace per la neuropatia. Il prelievo di sangue influisce sull'aumento dell'immunità.

  • mantenere una certa composizione del sangue;

Se il paziente necessita di un intervento chirurgico e la composizione del sangue è compromessa, è necessario purificare il sangue per normalizzare i parametri interni.

Inoltre, la plasmaferesi viene eseguita nel diabete mellito, in presenza di neoplasie benigne e maligne.

Controindicazioni alla plasmaferesi

Le controindicazioni per la plasmaferesi includono:

La diminuzione dell'emoglobina è la principale controindicazione per la purificazione del sangue. Con un livello disturbato di emoglobina, il lavoro di tutti gli organi interni viene interrotto, si osserva carenza di ossigeno. La plasmaferesi influisce negativamente sulle condizioni del paziente.

  • concentrazione proteica insufficiente;

Se la concentrazione di proteine ​​nel sangue viene ridotta, l'equilibrio elettrolitico dell'acqua nel corpo umano viene disturbato, si osservano salti della pressione sanguigna. La quantità di proteine ​​totali influisce sulla permeabilità delle pareti vascolari.

  • circolazione sanguigna insufficiente;

In caso di problemi con il sistema cardiovascolare, la procedura è severamente vietata. La plasmaferesi non viene eseguita dopo un ictus, dopo un infarto, ecc..

Benefici della plasmaferesi

Oggi questa terapia terapeutica è una delle più richieste ed efficaci. I vantaggi della plasmaferesi includono:

  • Rimozione di elementi tossici e di zavorra dal corpo;
  • Stimolazione dell'immunità;
  • Normalizzazione degli indicatori interni;
  • Migliorare il benessere del paziente;
  • Maggiore efficienza;
  • Protezione del corpo da fattori ambientali;
  • Abbassare il colesterolo;
  • Migliorare il metabolismo;
  • Ossigenazione delle cellule.

Dove ottenere la plasmaferesi a Mosca

Ti consigliamo di fare plasmaferesi a Mosca presso l'istituto medico della clinica KDS. Il costo della plasmaferesi è di 7.500 rubli. Per ottenere l'effetto, è necessario sottoporsi ad almeno cinque procedure. Il prezzo della pulizia del sangue usando la plasmaferesi a Mosca ti delizierà. Per fissare un appuntamento per la procedura, chiamare il numero 8 (495) 374-03-43.

Plasmaferesi

Plasmaferesi del sangue - purificazione a livello cellulare

La clinica "Doctor Ozone" esegue la plasmaferesi a Mosca dal 1999. L'uso competente e delicato della plasmaferesi del sangue consente di ridurre il carico di intossicazione sul corpo umano dal fumo, dall'alcol, dall'assunzione di una grande quantità di droghe, dall'eccesso di cibo e dal consumo di cibi grassi e salati con un alto contenuto di componenti E, una situazione ambientale sfavorevole a Mosca.

Se fai plasmaferesi, puoi migliorare i parametri clinici del sangue:

  • abbassare i livelli di colesterolo e zucchero,
  • ridurre l'attività dell'infezione da herpes,
  • ridurre il numero di allergeni,
  • causando dermatiti e altre malattie della pelle,
  • migliorare le prestazioni del fegato,
  • sistema riproduttivo di una donna che vuole avere figli con una diagnosi di infertilità, preparandosi per la fecondazione in vitro.

La plasmaferesi è la prevenzione e il trattamento di molte, molte malattie del nostro corpo.

  • consultazione con un medico transfusiologo
  • ANALISI PRIMA DELLA PLASMAFERESI:
  • coagulogramma del sangue,
  • analisi del sangue generale,
  • chimica del sangue,
  • HIV,
  • epatite B, C
  • RW

    Plasmaferesi - prezzo

    La plasmaferesi viene eseguita presso la clinica Doctor Ozone a Butovo, M. Bulvar Dmitriy Donskoy. Il prezzo della plasmaferesi nelle cliniche è lo stesso. Per effettuare la plasmaferesi, è necessario prima fissare un appuntamento per un consulto. Il costo della plasmaferesi non include i test preliminari. La consultazione prima della plasmaferesi è gratuita se è stata eseguita almeno una procedura di plasmaferesi. Ti aspettiamo nella nostra clinica!
    Plasmaferesi
    ServizioDurataPrezzo
    Prelievo di sangue per analisi 200 rbl.
    Analisi del sangue clinico generale 550 rbl.
    Plasmaferesi a membrana (purificazione del sangue)da 2 ore 7000 rbl.

    Servizi di cui potresti aver bisogno prima della plasmaferesi:

    Perché la plasmaferesi?

    Il nostro corpo può essere paragonato a una certa macchina, la cui complessità è quasi impossibile da immaginare e persino impossibile da ricreare. E, naturalmente, come qualsiasi altra macchina, il corpo umano richiede sia carburante (alimentazione equilibrata con un livello sufficiente di proteine, grassi, carboidrati, vitamine e in condizioni di deterioramento della situazione ambientale e alcune altre sostanze biologicamente attive), sia smaltimento dei rifiuti. Inoltre, i rifiuti vengono rimossi dal corpo stesso.

    Se così fosse, potremmo vivere senza malattie fino alla vecchiaia, poiché il corpo affronta bene il compito di disattivare e smaltire i propri rifiuti: i metaboliti. Ma ogni respiro, ogni sorso d'acqua ci porta milioni di molecole estranee, la maggior parte delle quali sono velenose per noi. Detergenti per organi: fegato, reni, polmoni, pelle, come possono, far fronte al loro compito. Ma dopo un po '(di solito questo accade all'età di trent'anni), iniziano a fallire, richiedono un aiuto esterno. Al momento, quasi l'unica via d'uscita per noi è la plasmaferesi a membrana, che pulisce il corpo al livello più profondo: il cellulare.

    Indicazioni e controindicazioni alla plasmaferesi

    La plasmaferesi ha pochissime controindicazioni che vengono prese in considerazione quando si prescrive la procedura. Disturbi della coagulazione del sangue: la principale controindicazione assoluta alla procedura.

    Ma ci sono molte indicazioni per condurre. Non pensare che se una persona non ha bisogno di cure, allora non ha nemmeno bisogno di plasmaferesi..

    • Prevenzione / prevenzione dello sviluppo di molte malattie
    • Sovrappeso
    • Colesterolo alto
    • Dysbacteriosis
    • Chlamydia
    • Malattia del fegato
    • Fatica cronica
    • Fumo
    • Bevendo alcool

    È possibile elencare tutte le indicazioni per molto tempo, ma sarà più facile dire che la plasmaferesi è mostrata a tutti gli adulti per i quali non è controindicata. Naturalmente, questa procedura non può essere considerata una panacea per tutte le malattie..

    Cos'è la plasmaferesi di membrana?

    La procedura di plasmaferesi a membrana è un metodo moderno che permette di ripulire efficacemente il corpo dalle tossine che si accumulano nei suoi tessuti e organi a livello cellulare. Il sangue umano è una sostanza unica, un tessuto connettivo liquido bicomponente costituito da plasma e cellule del sangue (leucociti, eritrociti, piastrine, ecc.). È nel plasma che vengono sciolti i metaboliti e le tossine, di cui il corpo deve liberarsi.

    Nel processo di plasmaferesi a membrana, il sangue del paziente passa attraverso una speciale membrana che separa le sostanze nocive dal plasma. Successivamente, il sangue purificato viene restituito ai vasi del paziente. La perdita di sangue durante la procedura è assolutamente insignificante e passa inosservata dal corpo (il paziente può perdere da cinque a dieci millilitri di sangue). Di conseguenza, le tossine vengono rimosse non solo dal sangue, ma anche dalle cellule e dal fluido intercellulare. La conta ematica di base migliora e, di conseguenza, il benessere generale.

    Come viene eseguita la plasmaferesi??

    • La procedura di plasmaferesi dura circa un'ora e mezza. I pazienti lo trovano semplice e comodo. Seduti su una sedia comoda, molte persone dimenticano di essere sottoposti a una procedura seria.
    • Una procedura di plasmaferesi a Mosca consente di purificare un terzo del sangue di una persona. Pertanto, di solito viene offerto un corso di 3-5 sessioni di plasmaferesi..
    • Tutti i conti del sangue migliorano e la persona stessa si sente come se fosse nata di nuovo.

    Un transuphysiologist è sempre vicino al paziente e monitora il corso della procedura. Come risultato della plasmaferesi del sangue, è possibile rimuovere le tossine dal sangue, dal fluido intercellulare e persino dalle cellule stesse. Nessun'altra tecnica consente di "purificare" il corpo così profondamente - a livello delle cellule stesse.

    Con che frequenza deve essere eseguita la plasmaferesi??

    La frequenza della procedura è un compito che viene risolto rigorosamente su base individuale, tenendo conto di tutte le caratteristiche del corpo e degli effetti dannosi dell'ambiente su di esso.

    Plasmaferesi durante la gravidanza

    La procedura di plasmaferesi durante la gravidanza viene eseguita sia a scopo profilattico in preparazione a una gravidanza pianificata, sia a scopo terapeutico. Soprattutto la plasmaferesi a Mosca può essere raccomandata alle donne che fumano (e ai loro mariti!) Per purificare il corpo dalle tossine che si accumulano nei tessuti quando fumano. Con la plasmaferesi, il livello di colesterolo e fibrinogeno nel plasma sanguigno diminuisce, cioè il sangue diventa più pulito e più mobile. Pertanto, alle donne in sovrappeso può essere raccomandata questa procedura sia come parte di un programma di preparazione alla gravidanza che per la perdita di peso. E con la tossicosi delle donne in gravidanza, la purificazione del sangue porta alla scomparsa dei sintomi dopo la seconda procedura.

    Dicono che non esiste una cura per la tossicosi. C'è! Ma non solo dalle tossine è necessario lavare il sangue. Esiste un tipo molto pericoloso di "inquinanti": si tratta di anticorpi, cioè quelle sostanze che il corpo produce in risposta all'assunzione di una proteina estranea (virus e microrganismi) nel corpo. Questa è una normale reazione di difesa, ma se ci sono troppi anticorpi, possono danneggiare i tessuti del corpo. Qualcosa può anche "rompersi" nel meccanismo e possono essere prodotti anticorpi ad alcuni tessuti del proprio corpo, danneggiandolo (questo meccanismo è presente in tutte le cosiddette malattie autoimmuni). E non c'è altro modo per sbarazzarsi di loro, come pulire il sangue.

    Quanto è rilevante?

    Quasi tutte le malattie allergiche si sviluppano dal meccanismo autoimmune, in particolare le malattie della pelle (dermatiti, psoriasi, asma bronchiale). Pertanto, al fine di evitare complicazioni ed esacerbazioni di queste malattie durante la gravidanza (e nello stato normale), è consigliabile sottoporsi a un ciclo di plasmaferesi prima della gravidanza. È indicato per molte infezioni, il cui trattamento è a lungo termine e le manifestazioni sono molto pericolose per il nascituro: clamidia, herpes, citomegalovirus e soprattutto epatite virale. Inoltre, durante la gravidanza, l'uso di sostanze chimiche è molto limitato e la procedura di plasmaferesi può essere eseguita su una donna incinta. Un risultato più duraturo è dato dal trattamento accoppiato - allo stesso tempo, la terapia viene eseguita con il marito. Alcuni anticorpi nel sangue di una donna possono prevenire la gravidanza (anticorpi ai fosfolipidi, antigene del lupus, anticorpi antisperma, anticorpi al tessuto tiroideo, ecc.). La medicina moderna ha già riconosciuto che il modo più efficace per sbarazzarsene è semplicemente rimuoverli dal corpo usando la plasmaferesi. Pertanto, è stato introdotto nei programmi di trattamento della fertilità in tutto il mondo.!

    Il concetto di plasmaferesi

    La plasmaferesi è un metodo di terapia efferente, con l'aiuto del quale i medici esercitano un'influenza sull'ambiente interno del corpo umano. Pulisce rapidamente ed efficacemente il sangue da sostanze tossiche esogene ed endogene. Questa procedura viene utilizzata con successo nell'ospedale Yusupov per trattare una serie di malattie di vari sistemi e organi. La plasmaferesi viene eseguita ai massimi livelli grazie alle attrezzature più moderne e alla vasta esperienza del personale medico di alta classe dell'unità di terapia intensiva. Il rischio di complicanze è minimo.

    I medici dell'ospedale Yusupov determinano il numero di sessioni di plasmaferesi valutando oggettivamente le condizioni del paziente e fissando l'obiettivo del trattamento. Spesso, dopo la prima procedura compaiono miglioramenti evidenti. Ma a volte è necessario condurre almeno cinque sessioni, il cui programma è sviluppato da uno specialista. Molto spesso, la procedura di plasmaferesi viene eseguita come parte di una terapia complessa.

    Principio di plasmaferesi

    La plasmaferesi è un metodo gravitazionale di disintossicazione extracorporea (purificazione del sangue al di fuori del corpo umano). Durante la centrifugazione, le forze centrifughe agiscono sul sangue. Le forme sono disposte in strati attorno all'asse di rotazione. Le cellule più dense (eritrociti) si spostano verso la periferia. Più vicino al centro si formano elementi del sangue, la cui densità è inferiore (leucociti e piastrine).

    Il plasma puro rimane al centro della camera di separazione. Nel caso della plasmaferesi terapeutica, viene rimosso completamente, con tutte le componenti fisiologiche e tossiche in esso contenute, e sostituito con plasma donatore o sostituti del sangue appena congelati. Grazie alla collaborazione con le grandi banche del sangue di Mosca, la plasmaferesi viene eseguita presso l'ospedale Yusupov per tutti i pazienti che necessitano di purificazione del sangue. Il costo del plasma del donatore e dei sostituti del sangue è incluso nel prezzo della procedura.

    La plasmaferesi è considerata un metodo efferente universale che permette di agire su tossine di qualsiasi natura, carica elettrochimica, peso molecolare. Negli ultimi anni, i filtri a membrana plasmatica si sono diffusi. Ti permettono di separare la parte liquida del sangue dagli elementi formati. La plasmaferesi consente di influenzare la struttura delle membrane cellulari delle piastrine, degli eritrociti. L'effetto disintossicante totale della plasmaferesi, il suo effetto sul flusso sanguigno è maggiore rispetto ad altri metodi efferenti.

    La plasmaferesi viene utilizzata come metodo indipendente di purificazione extracorporea del sangue o come parte delle misure di disintossicazione, se il plasma ottenuto mediante plasmaferesi è esposto ad assorbenti, filtrazione, precipitazione (interazione con un agente che dà luogo a un precipitato). Quando si esegue lo scambio di plasma, viene rimosso un certo volume della parte liquida del sangue. Quindi almeno il 70% del volume rimosso viene sostituito con plasma donatore appena congelato o soluzione di albumina al 5%. Questa variante della plasmaferesi viene utilizzata per combattere la sindrome da intossicazione esterna. La plasmaferesi è efficace per l'endotossicosi, che si sviluppa durante la produzione di prodotti patologici ad alto peso molecolare, e la politossicosi, che si sviluppa a causa di un eccesso di substrati tossici di vari pesi molecolari.

    Attualmente, i medici utilizzano sempre più metodi di plasmaferesi selettiva. Si basano sulla precipitazione della crioeparina. Le tecniche di plasmaferesi selettiva possono migliorare l'efficienza della procedura e ridurre la quantità di terreno sostitutivo del plasma richiesto. Il metodo della crioaferesi si basa sulla proprietà della proteina plasmatica fibronectina di formare polimeri in presenza di eparina a freddo e di precipitare. Utilizzando questa tecnica, dal 30% al 50% delle immunoglobuline M, A e G, fibrinogeno, componente C3 del complemento, le lipoproteine ​​modificate con perossido vengono rimosse dal corpo del paziente mantenendo fino all'85-90%.

    Tipi di procedura

    La plasmaferesi è di due tipi:

    • Terapeutico, il cui scopo è rimuovere dal corpo varie sostanze tossiche insieme al plasma "contaminato";
    • Donatore: il plasma viene prelevato da una persona sana - donatore e quindi infuso in un paziente che ne ha bisogno.

    Inoltre, a seconda del metodo utilizzato per ottenere il plasma, la plasmaferesi è:

    • Hardware;
    • Centrifuga;
    • Membrana;
    • Sedimentazione;
    • Cascading.

    La plasmaferesi è intrinsecamente simile a molti altri metodi di purificazione del sangue da elementi tossici..

    Dopo aver prelevato il sangue dal letto venoso, viene inviato all'apparato attraverso un tubo speciale. Quindi, a seconda del tipo di plasmaferesi, sono possibili varie opzioni per la procedura:

    • Durante la plasmaferesi centrifuga, la separazione del plasma dagli elementi sagomati avviene in uno speciale dispositivo rotante ad alta velocità. Quindi gli elementi sagomati vengono riportati nuovamente nel flusso sanguigno e il plasma viene rimosso dall'apparecchio e smaltito;
    • Nella plasmaferesi a membrana, il plasma viene separato utilizzando uno speciale sistema di filtrazione. Grazie all'utilizzo di filtri usa e getta che vengono rimossi dopo l'uso, la probabilità di contrarre infezioni virali (HIV, epatite C) si riduce a zero;
    • Il principio della plasmaferesi a cascata non è simile alle altre tecniche sopra descritte. Durante questo processo, il plasma risultante viene ulteriormente filtrato. Questo metodo consente di rimuovere i composti ad alto peso molecolare dal corpo. Al raggiungimento di un alto grado di purificazione, il plasma viene restituito.

    Indicazioni per

    La procedura è indicata per una varietà di malattie e processi patologici che portano alla formazione e all'accumulo di elementi patologici nel sangue. La plasmaferesi presso l'ospedale Yusupov viene eseguita se i pazienti hanno le seguenti malattie e condizioni:

    • Sepsi - per ridurre il numero di batteri nel sangue;
    • Sindrome da pressione prolungata - per rimuovere le sostanze tossiche risultanti;
    • Infezione da HIV;
    • Patologie autoimmuni - per rimuovere gli autoanticorpi aggressivi;
    • Aterosclerosi;
    • Malattie del fegato, accompagnate da un aumento del contenuto di enzimi epatici;
    • Avvelenamento (sostanze velenose, medicinali);
    • Grave intossicazione da alcol, tossicodipendenza.

    La plasmaferesi è prescritta anche per le persone che soffrono di:

    • Malattie oncologiche;
    • Danni al muscolo cardiaco;
    • Ipercolesterolemia (alti livelli di colesterolo "cattivo" nel sangue);
    • Complicazioni dopo aver subito attacchi di cuore;
    • Reumatismi;
    • Malattie degli organi visivi;
    • Patologie renali;
    • Miocardite di eziologia virale;
    • Malattie vascolari dei polmoni;
    • Asma bronchiale;
    • Alveolite;
    • Polmonite;
    • Morbo di Crohn;
    • Colite ulcerosa;
    • Diabete mellito,
    • Malattie del sistema riproduttivo;
    • In presenza di conflitto Rh durante la gravidanza;
    • Acne;
    • Problemi dermatologici (eruzioni allergiche, psoriasi, orticaria, ecc.);
    • Malattie neurologiche.

    La procedura di purificazione del sangue è indicata per persone con problemi di pelle (eruzioni allergiche, psoriasi), articolazioni, organi della vista e organi del sistema urinario. Le sedute di plasmaferesi stabilizzano la condizione dei pazienti con sclerosi multipla, tromboembolia, alcolismo, tossicodipendenza. Vengono eseguiti in presenza di conflitto Rh durante la gravidanza..

    L'American Academy of Neurology ha stabilito le seguenti indicazioni per la plasmaferesi in neurologia:

    • Grave sindrome di Guillain-Barré;
    • Polineuropatia demielinizzante infiammatoria cronica;
    • Polineuropatia con gammopatia monoclonale con un possibile ruolo per IGG / LGA;
    • Crisi o preparazione all'intervento chirurgico di pazienti affetti da miastenia grave;
    • Sclerosi multipla.

    La plasmaferesi viene utilizzata con successo per trattare circa duecento malattie. La procedura, combinata con la terapia farmacologica, può migliorare significativamente le condizioni dei pazienti ed eliminare i sintomi esistenti delle malattie. La plasmaferesi a membrana nell'ospedale di Yusupov viene utilizzata con successo per il trattamento delle malattie oncologiche. Risultati elevati della procedura sono forniti con le attrezzature più recenti e una vasta esperienza dei medici.

    Opinione di un esperto

    Alexey Vasiliev

    Responsabile del Dipartimento di Neurologia, Candidato di Scienze Mediche, neurologo di altissima categoria

    “La plasmaferesi ad alto volume è considerata il gold standard per il trattamento di un'ampia gamma di malattie neurologiche. Viene eseguita per pazienti con sclerosi multipla grave e aggressiva, encefalomielite multipla acuta, miastenia grave, polineuropatia demielinizzante infiammatoria cronica e molte altre malattie. Questo metodo di trattamento ha un effetto terapeutico pronunciato, è sicuro e conveniente per i pazienti..

    Sulla base del dipartimento di neurologia dell'ospedale Yusupov, viene eseguita la plasmaferesi con un volume di 2-2,5 litri per sessione. Un uso così intenso della plasmaferesi consente di purificare al massimo il corpo dalle tossine e dagli anticorpi che distruggono la guaina mielinica delle fibre nervose. Dopo diverse sedute, i pazienti notano una diminuzione dei sintomi della malattia sottostante e un miglioramento generale del benessere "..

    Controindicazioni alla plasmaferesi

    Come ogni altra procedura, la plasmaferesi presenta alcuni limiti: controindicazioni assolute e relative. La necessità del suo utilizzo è determinata dal medico curante dopo un esame completo del paziente. La plasmaferesi è assolutamente controindicata in caso di gravi danni agli organi vitali (tra cui cervello, cuore, polmoni, reni e fegato), nonché in caso di sanguinamento massiccio. A causa dell'elevato rischio di complicanze, inclusa la morte, la plasmaferesi non viene eseguita se il paziente presenta le seguenti controindicazioni assolute:

    • Malattia cardiovascolare (soprattutto il muscolo cardiaco destro);
    • Disturbi della circolazione cerebrale;
    • Ipertensione arteriosa (pressione sanguigna eccessivamente alta);
    • Anemia;
    • Alta coagulazione del sangue;
    • Sangue troppo denso;
    • Disfunzioni epatiche acute e croniche;
    • Tossicodipendenza e disturbi neuropsichiatrici.

    Con cura, la purificazione del sangue è prescritta alle seguenti condizioni:

    • Tendenze al sanguinamento;
    • Lesioni ulcerose del tratto digestivo;
    • Aritmie, pressione sanguigna bassa;
    • Un livello insufficiente di proteine ​​nel sangue;
    • Processi infettivi nella fase acuta;
    • Mestruazioni (donne).

    Effetti positivi

    La plasmaferesi consente di purificare il sangue dalle sostanze nocive:

    • Prodotti metabolici: acido urico, urea, creatinina;
    • Mediatori infiammatori;
    • Ormoni;
    • Antigeni;
    • Anticorpi;
    • Lipidi ad alto peso molecolare;
    • Tossine.

    La procedura consente di ottenere significativi cambiamenti fisiologici. Grazie alla creazione di ipovolemia artificiale, vengono attivate le proprietà protettive del corpo. L'edema diminuisce, la concentrazione di sostanze nocive nel sangue diminuisce. Affinché i risultati della procedura siano il più alti possibile, ai pazienti dell'ospedale Yusupov viene prescritto un corso terapeutico di plasmaferesi, che, di regola, consiste in tre o quattro sessioni..

    Per il trattamento di quali malattie viene utilizzato

    La plasmaferesi è un metodo insostituibile di disintossicazione da intossicazione da alcol, tossine esterne e interne e veleni. La procedura viene utilizzata per prevenire ictus, infarto e altre malattie cardiovascolari. Il corso della plasmaferesi favorisce la graduale pulizia dei vasi sanguigni dagli strati di colesterolo, che diventano forti ed elastici. La normale circolazione sanguigna nel corpo viene ripristinata, il rischio di malattie cardiovascolari è ridotto. I pazienti provano dolore al cuore, normalizzano la pressione sanguigna, migliorano la memoria e la qualità del sonno.

    Fornendo un buon apporto di sangue al corpo, la plasmaferesi migliora il funzionamento del cuore, dei vasi sanguigni e dei reni. Il rischio di sviluppare complicanze del diabete è ridotto. Dopo le procedure, le ulcere trofiche guariscono rapidamente. La plasmaferesi ti consente di superare la resistenza all'insulina.

    L'effetto positivo della plasmaferesi è osservato nelle malattie autoimmuni (asma bronchiale, allergie, artrite reumatoide, sclerosi multipla). Queste malattie sorgono a causa di disturbi nel funzionamento del sistema immunitario umano, quando inizia a percepire i propri tessuti come estranei e li combatte sviluppando speciali autoanticorpi. Durante le sessioni di plasmaferesi, vengono rimossi dal corpo, come altre sostanze nocive. Il corso della plasmaferesi aiuta a far fronte rapidamente all'esacerbazione del processo patologico, prolungare il periodo di remissione e prevenire possibili complicazioni della malattia. La plasmaferesi consente anche di ridurre significativamente la dose e talvolta persino di annullare i farmaci ormonali.

    La plasmaferesi consente di stabilizzare rapidamente le condizioni del paziente, migliorare la funzionalità epatica nell'epatite B e C.Il successo della terapia farmacologica per l'epatite dipende direttamente dalla quantità di componenti virali nel corpo. Il virus cambia e deforma le cellule del corpo, disorientando il sistema immunitario, che inizia a produrre anticorpi contro le proprie cellule. All'epatite si aggiungono malattie sistemiche (diabete mellito, tiroidite autoimmune). In questo caso, la terapia dell'epatite diventa pericolosa, perché i farmaci a base di interferone aumentano l'aggressività autoimmune del corpo. Purificano il sangue da componenti virali, autoanticorpi, immunocomplessi circolanti e altre sostanze nocive utilizzando la plasmaferesi. Le sedute di disintossicazione extracorporea consentono il trattamento necessario e prevengono lo sviluppo di processi autoimmuni.

    I processi infiammatori cronici degli organi riproduttivi si trovano negli uomini e nelle donne. La loro causa sono virus, funghi, batteri. Le malattie possono manifestarsi sia con manifestazioni cliniche che latenti. Spesso le infezioni croniche portano a infertilità, disturbi sessuali e sviluppo alterato del feto nell'utero. La terapia antibiotica spesso non è abbastanza efficace. La plasmaferesi purifica il sangue a livello cellulare profondo, consente di agire sul sito dell'infezione e far fronte all'infiammazione cronica. Dopo la plasmaferesi, la resistenza del corpo alle infezioni aumenta, la funzione riproduttiva viene ripristinata.

    La sindrome da stanchezza cronica si manifesta con un aumento della stanchezza, che non scompare anche dopo un buon riposo. I pazienti sono depressi, sono preoccupati per il mal di testa e le loro prestazioni sono ridotte. Compaiono dolori muscolari e articolari, irritabilità, disturbi della qualità del sonno, ingrossamento dei linfonodi, aumento della temperatura corporea senza motivo. In questo stato, il corpo non è in grado di far fronte agli agenti infettivi. Farmaci antivirali, immunomodulatori, antidepressivi non risolvono il problema. L'uso della plasmaferesi consente di ripristinare la resistenza persa del corpo a batteri e virus, per fermare le manifestazioni della sindrome da stanchezza cronica.

    Esame prima della procedura

    Per identificare le indicazioni e le controindicazioni per la plasmaferesi, per escludere possibili complicazioni della procedura, i pazienti dell'ospedale Yusupov vengono sottoposti a un esame completo alla vigilia della procedura:

    • Esame da parte di un terapista, che include la misurazione della pressione sanguigna e la valutazione di altri importanti indicatori del lavoro del corpo;
    • Analisi del sangue clinico, che consente di diagnosticare un processo infiammatorio acuto o cronico, altre malattie;
    • Determinazione del livello di glucosio nel sangue (consente di identificare il diabete mellito e in persone con una diagnosi confermata - per controllare il livello di glucosio nel sangue);
    • Coagulogramma (per valutare gli indicatori del sistema di coagulazione del sangue, per identificare una tendenza all'aumento del sanguinamento o dei coaguli di sangue);
    • Un esame del sangue per la reazione di Wasserman (consente di rilevare la sifilide);
    • Determinazione degli antigeni dell'HIV e dell'epatite;
    • Analisi del sangue biochimica con determinazione del livello delle frazioni proteiche - consente di identificare un basso contenuto di proteine ​​nel sangue, che è una controindicazione relativa alle sessioni di plasmaferesi.

    Per valutare il lavoro del cuore, viene registrato un elettrocardiogramma con l'aiuto di dispositivi moderni. A sua discrezione, il medico può prescrivere altri metodi di esame che confermano la necessità di plasmaferesi o escludono questo metodo di disintossicazione extracorporea per un particolare paziente.

    Possibili complicazioni

    Le complicazioni possono svilupparsi se il personale medico che esegue la procedura non segue correttamente tutte le istruzioni. La plasmaferesi può essere accompagnata dalle seguenti complicazioni:

    1. Formazione di trombi ed emolisi nell'apparato. La formazione di trombi può essere prevenuta mediante l'uso di dosi adeguate di eparina;
    2. Reazioni allergiche ai materiali dell'apparato di plasmaferesi. L'attrezzatura ultramoderna dell'ospedale Yusupov esclude questi fenomeni;
    3. Flebitoma: una sezione di una vena perforata per il prelievo di sangue può infiammarsi;
    4. Embolia;
    5. Emorragia: si verifica quando un sovradosaggio di farmaci che riducono i tassi di coagulazione. La probabilità di sanguinamento è aumentata nelle persone che soffrono di ulcera peptica dell'apparato digerente;
    6. Sepsi, infezione da HIV (virus dell'immunodeficienza umana). Nell'ospedale Yusupov, la plasmaferesi viene eseguita solo con aghi e strumenti monouso sterili, a causa dei quali la probabilità di infezione è ridotta a zero, la clinica è autorizzata a eseguire la trasfusiologia.

    Al giorno d'oggi, la plasmaferesi è il metodo ausiliario più efficace utilizzato per trattare la maggior parte delle malattie. Contrariamente alla credenza popolare, questa procedura non ha un effetto tonico e antietà. La maggior parte dei pazienti sottoposti a plasmaferesi presso l'ospedale Yusupov lascia recensioni positive su questa procedura. Si sentono meglio, la capacità di lavoro aumenta e si avverte un'ondata di forza..

    I vantaggi della plasmaferesi sono i seguenti:

    • rafforzare le difese del corpo;
    • abbassando il livello di colesterolo "cattivo" nel sangue;
    • accelerazione dei processi metabolici;
    • migliorare la saturazione dell'ossigeno nelle cellule.

    Prima di condurre la plasmaferesi nella clinica oncologica dell'ospedale Yusupov, ai pazienti viene assegnato un esame completo per identificare le malattie in cui questa procedura è controindicata. Grazie alle attrezzature all'avanguardia della clinica, i risultati della ricerca ottenuti hanno la massima accuratezza. Dopo le sessioni di plasmaferesi eseguite presso l'ospedale Yusupov, le complicanze non si sviluppano.

    Vantaggi della procedura nell'ospedale Yusupov

    La plasmaferesi presso l'ospedale Yusupov viene eseguita da specialisti esperti che, durante la procedura, controllano l'aspetto di eventuali cambiamenti nelle condizioni del paziente e, se necessario, apportano modifiche. Per eseguire la plasmaferesi, l'ospedale Yusupov dispone delle attrezzature più recenti, che garantiscono la massima qualità delle sue prestazioni. I pazienti sono alloggiati in stanze confortevoli, accoglienti, pulite, dotate delle più moderne tecnologie.

    Il personale medico esperto dell'ospedale Yusupov fornisce assistenza professionale 24 ore su 24 ai pazienti. È possibile ottenere informazioni aggiornate sulle sfumature della preparazione per la procedura di plasmaferesi e sul suo costo, è possibile fissare un appuntamento con uno specialista online o chiamando l'ospedale Yusupov. Il contact center è attivo 24 ore su 24, sette giorni su sette e durante la pausa pranzo.

    Plasmaferesi: preparazione, condotta. Dopo la procedura

    Per fissare un appuntamento

    Fai una domanda online

    Richiedi una richiamata

    Commenti del dottore in scienze mediche, il professor Nikolai Nikolayevich Kalinin, medico-transfusiologo, uno dei fondatori del Centro di ricerca ematologica di Mosca, attualmente capo del dipartimento di trattamenti extracorporei del Centro di ricerca medica dell'Università statale di Mosca. M.V. Lomonosov.

    Come viene eseguita la plasmaferesi, è necessaria una preparazione? Cose da fare e da non fare prima della plasmaferesi?

    Prima della plasmaferesi, non è richiesta una preparazione speciale del corpo. Se ricordi la storia della procedura, i pazienti all'estero sono persino riusciti a fumare durante la plasmaferesi. È stata utilizzata una tecnica in cui era coinvolta una sola vena. L'altra mano del paziente era libera, il che gli ha permesso di fumare. Ora queste cattive abitudini non sono benvenute né prima né ancora di più durante la procedura. Vale anche la pena smettere di bere alcolici alla vigilia della procedura. Ma nelle fasi acute dell'avvelenamento da alcol, la plasmaferesi consente di rimuovere rapidamente ed efficacemente i prodotti di decadimento che avvelenano il corpo.

    È necessario che i pazienti superino un esame emocromocitometrico completo prima della plasmaferesi?

    Sì. I pazienti superano esami del sangue biochimici e test per malattie infettive: HIV, sifilide, epatite.

    Ci sono restrizioni per le donne? È possibile eseguire la procedura durante il ciclo mestruale?

    Ci sono limitazioni. Durante e alla vigilia dell'inizio dei "giorni critici" non dovrebbe essere eseguita la plasmaferesi.

    Durante la procedura, una quantità sufficiente di sangue viene prelevata dal paziente. Quanto tempo impiega il corpo a riprendersi? Il paziente è ricoverato in ospedale?

    Se si tratta di una plasmaferesi a basso volume, il paziente non deve essere monitorato dal personale medico dopo la procedura. Il corpo si riprende molto rapidamente. Se 1-2 litri di plasma vengono rimossi o sostituiti, si consiglia di rimanere monitorati per un breve periodo di tempo. Non si osservano reazioni ritardate alla procedura eseguita. Nulla di critico per il corpo si verifica durante o dopo la plasmaferesi. A tal proposito, tutte le speculazioni riguardanti la morte di Vladimir Turchinsky, avvenuta presumibilmente a seguito del procedimento svolto, non hanno alcuna seria fondatezza scientifica..

    La procedura prevede il prelievo di sangue con la sua ulteriore centrifugazione. Cosa succede durante questo processo?

    Il sangue è diviso in parti cellulari e acellulari. La parte priva di cellule, il plasma, viene rimossa. Le cellule del sangue vengono restituite al flusso sanguigno.

    Il plasma viene posto in un altro apparato per purificarlo?

    No, nella procedura classica il plasma non viene più utilizzato. Esistono tecniche basate sulla plasmaferesi, in cui le manipolazioni vengono eseguite con la parte priva di cellule del sangue - filtrazione del plasma a cascata. Durante questa procedura, i prodotti del plasma ad alto peso molecolare come il colesterolo vengono rimossi e quindi il plasma già purificato viene restituito al corpo..

    È vero che nella plasmaferesi classica il plasma viene rimosso e il sangue già purificato viene restituito al corpo??

    Non certo in quel modo. Restituiamo le cellule del sangue nel flusso sanguigno. Il plasma non ritorna a causa del fatto che è lei che accumula sostanze tossiche e immunitarie che influiscono negativamente sul corpo.

    Ora in cosmetologia viene eseguita una procedura chiamata lifting al plasma. Il campionamento del plasma viene effettuato presso il cliente e promette un effetto ringiovanente e rigenerante. Se le tossine si accumulano nel plasma, questa procedura è dannosa??

    Se la procedura viene eseguita in una persona sana, non ci sono sostanze nocive nel plasma che devono essere smaltite. C'è una procedura durante la quale il sangue viene prelevato dal paziente e il suo stesso sangue viene iniettato in varie parti del corpo..

    Durante l'emolisi, ad esempio, avvengono processi che stimolano anche la risposta immunitaria. Non siamo coinvolti in tali pratiche cosmetiche.

    Sei il fondatore di questo metodo. È interessante sapere se hai eseguito plasmaferesi per bambini?

    No, non abbiamo utilizzato questo metodo. Ma in caso di grave intossicazione del corpo, la plasmaferesi con siringa può essere eseguita anche per un neonato. Il sangue viene aspirato nella siringa, il plasma viene rimosso e le cellule del sangue ritornano nel flusso sanguigno. Tutto è uguale agli adulti. Ma questa pratica non è diffusa..

    Durante la procedura, il plasma viene rimosso completamente. Il corpo umano è in grado di produrlo o ci sono altri modi per ripristinarlo??

    Il corpo umano è un sistema complesso. Molti organi sono coinvolti nel mantenimento del normale funzionamento di questo sistema. Quando il plasma viene rimosso dal sangue, il corpo inizia il recupero, che avviene abbastanza rapidamente, il che spiega la sicurezza del metodo utilizzato. Ci sono molti depositi extravascolari nel corpo che, in assenza di componenti, iniziano a produrli. Si verifica uno scambio: i componenti mancanti lasciano il fluido tissutale ed entrano nel letto vascolare per ripristinare il rapporto necessario al normale funzionamento del corpo. Il volume di plasma rimosso viene sostituito con soluzione salina.

    Sono indicati nutrimenti o farmaci specifici dopo la plasmaferesi?

    Tutti gli indicatori dopo la procedura rimangono entro i limiti normali. Se viene rilevata una mancanza di proteine, al paziente viene mostrata una dieta proteica completa..

    Cioè, i livelli di proteine ​​più spesso soffrono?

    Durante la plasmaferesi, anche le proteine ​​vengono rimosse insieme a quei prodotti che devono essere rimossi dal plasma. Come sappiamo, è coinvolto nella formazione della normale pressione sanguigna. Pertanto, al fine di prevenire e salvaguardare la salute del paziente, è necessario monitorare il livello di proteine ​​nel corpo e, se necessario, prescrivere una nutrizione proteica per ripristinare.

    Analisi prima della plasmaferesi. Plasmaferesi a membrana

    Il termine "plasmaferesi" deriva dalle parole greche "plasma" e "aferesi", che letteralmente possono essere tradotte come "separare il plasma". La plasmaferesi in medicina è chiamata la procedura per la purificazione extracorporea del sangue da composti tossici e di zavorra. La plasmaferesi a membrana, o filtrazione, differisce da altri tipi di questa procedura per il modo in cui viene eseguita: la rimozione delle sostanze tossiche dal sangue viene effettuata filtrando il plasma su appositi dispositivi con filtri al plasma.

    Principio di plasmaferesi

    Il principio della purificazione del sangue mediante filtrazione sull'apparato (Hemofeniks, Gemos-PF) è che il sangue prelevato dai vasi viene separato utilizzando speciali filtri al plasma in elementi ematici uniformi (eritrociti, leucociti, piastrine) e plasma. Dopo la separazione, le cellule del sangue ritornano nel flusso sanguigno del paziente, quindi la plasmaferesi di membrana è chiamata "lavaggio delle cellule del sangue". Il plasma filtrato viene raccolto in un contenitore e smaltito dopo la procedura, il deficit di volume di sangue circolante, se necessario, viene reintegrato con soluzioni sostitutive del plasma.

    La plasmaferesi è un metodo terapeutico ausiliario che viene utilizzato nel trattamento medico solo insieme alle principali direzioni di trattamento. I benefici della filtrazione del sangue sono la disintossicazione del corpo, la stimolazione riflessa del sistema cardiovascolare, l'aumento dell'immunità e il miglioramento delle proprietà reologiche del sangue. Le revisioni dei pazienti sui risultati della procedura indicano un miglioramento del loro benessere.

    Disintossicazione del corpo

    Il filtro al plasma del dispositivo per plasmaferesi a membrana è una membrana semipermeabile in fibra porosa con un diametro di 10 micron, tra i quali sono presenti pori con un diametro di 5 micron. Un tale filtro trattiene le cellule del sangue, ma passa liberamente la frazione liquida del sangue insieme a sostanze nocive in esso disciolte (composti tossici, antigeni di microrganismi, immunocomplessi patologici).

    Stimolazione del sistema cardiovascolare

    Una diminuzione del volume del sangue circolante aumenta in modo riflessivo la frequenza cardiaca, a seguito della quale si riduce il tempo di un giro completo di circolazione sanguigna. Le sostanze tossiche che rimangono in esse vengono rapidamente eliminate dai tessuti, il che durante la successiva procedura di plasmaferesi facilita la loro escrezione dal corpo. Se durante la procedura viene rimosso un grande volume di plasma, la sua carenza viene ripristinata utilizzando soluzioni sostitutive del plasma..

    Aumenta l'immunità

    Passando attraverso il filtro al plasma, le cellule immunitarie entrano in contatto con una sostanza estranea al corpo umano. Come risultato di tale contatto, il sistema immunitario inizia a lavorare sodo: si verifica uno stato di "immunità tesa" (come dopo la vaccinazione). La sostituzione di una parte del plasma con sostituti del plasma del donatore stimola ulteriormente l'immunità del paziente.

    Migliorare il flusso sanguigno

    Il miglioramento del flusso sanguigno non si verifica dalla procedura stessa, ma dal flusso del fluido interstiziale nel flusso sanguigno successivo. Si verifica l'emodiluizione: fluidificazione del sangue dovuta a soluzioni prive di proteine.

    Se necessario, prima o durante la manipolazione, ai pazienti viene iniettata eparina (70-150 U / kg) di liquido, che migliora le proprietà reologiche del sangue. Inoltre, anche le soluzioni sostitutive del plasma somministrate dopo la seduta per colmare il deficit di volume sanguigno circolante lo diluiscono migliorando la microcircolazione nei tessuti..

    Vantaggi e svantaggi

    La procedura di plasmaferesi a membrana sui dispositivi moderni presenta una serie di vantaggi rispetto alla centrifuga e ad altri tipi di purificazione del sangue:

    • uno di questi è l'uso di uno schema a ago singolo, che offre ai pazienti comfort durante la manipolazione;
    • la purificazione del sangue sull'apparecchio avviene in modo continuo, pertanto il tempo di manipolazione è ridotto rispetto ad altri tipi;
    • se per la procedura vengono utilizzati circuiti monouso sterili (kit), si riduce al minimo il rischio di infezione del paziente con infezioni ematogene;
    • il processo di filtrazione viene effettuato sotto costante monitoraggio informatico, che ne garantisce la sicurezza.

    Tuttavia, non bisogna sopravvalutare le possibilità della plasmaferesi: riduce solo la concentrazione di alcuni composti nocivi nel sangue e non ne impedisce la formazione. Poiché non combatte le cause che provocano un aumento della concentrazione di sostanze tossiche, quindi il metodo non "funziona" da solo.

    Insieme a composti nocivi a basso peso molecolare (aminoacidi, elettroliti, acidi, alcali, sali, alcuni enzimi).

    In alcuni casi, le reazioni autoimmuni che si verificano dopo la procedura sono eccessive e possono provocare un'esacerbazione dei processi autoimmuni, pertanto, in caso di patologie autoimmuni, è necessario condurre regolarmente studi immunologici di controllo.

    Per la procedura sono necessarie indicazioni rigorose. Il beneficio atteso dalla plasmaferesi dovrebbe superare in modo significativo il rischio di possibili complicazioni dopo di esso.

    Indicazioni per la procedura

    Le indicazioni per la plasmaferesi di filtrazione terapeutica, secondo le raccomandazioni della World Association for Hemapheresis, sono più di 200 diverse malattie e condizioni patologiche. Questi includono:

    • intossicazione esogena ed endogena di varie eziologie (intossicazione alimentare, sovradosaggio di droghe, alcol, droghe, condizione dopo chemioterapia e radioterapia, osteomielite, infezioni gravi, intossicazione paraneoplastica);
    • malattie autoimmuni, allergiche e dermatologiche (artrite reumatoide, sclerosi multipla, sclerodermia, lupus eritematoso, asma bronchiale, pollinosi, allergie, dermatomiosite, ustioni);
    • patologia della gravidanza (conflitti Rh, gestosi di donne in gravidanza, nefropatia, insufficienza fetoplacentare);
    • patologia respiratoria (polmonite, polmonite, emosiderosi, granulomatosi di Wegener, alveolite);
    • malattie dell'apparato digerente (processi infiammatori ed erosivo-ulcerativi, epatite, epatosi, cirrosi);
    • malattie nefrologiche (pielonefrite, glomerulonefrite, insufficienza renale);
    • patologia del sistema nervoso centrale e degli organi sensoriali (neuroinfezione, oftalmopatia, retinopatia, uveite);
    • malattie del sistema cardiovascolare (ischemia, angina pectoris, cardiomiopatia, miocardite, condizioni postinfarto, ipercolesterolemia, aterosclerosi);
    • patologie endocrine (diabete mellito, morbo di Addison, ipertiroidismo);
    • malattie del sangue (gammopatia monoclonale, porpora trombocitopenica, macroglobulinemia, mieloma multiplo).

    La plasmaferesi profilattica è raccomandata una volta all'anno per le persone che lavorano in industrie pericolose, così come prima della stagione del raffreddore - per le persone con ridotta immunità.

    Controindicazioni alla plasmaferesi

    Nonostante il fatto che la plasmaferesi a membrana sia una procedura utile per molte malattie, ha ancora le sue controindicazioni. Distinguere:

    1. Relativo, la cui eliminazione consente la plasmaferesi di membrana.
    2. Assoluto, che rende impossibile la purificazione del sangue mediante filtrazione a membrana.

    Le controindicazioni relative per eseguire la filtrazione della purificazione del sangue sono:

    • alto rischio di sanguinamento, ad esempio, con ulcera gastrica e ulcera duodenale;
    • infezioni acute;
    • sanguinamento mestruale;
    • bassi livelli di proteine ​​nel sangue;
    • anemia grave;
    • sindrome edematosa;
    • condizioni di shock;
    • ipotensione.

    Le controindicazioni assolute includono una diminuzione della coagulazione del sangue, che provoca sanguinamento ricorrente, traumi agli organi interni, malattie mentali, insufficienza cardiaca ed epatica, aritmie, ictus.

    Preparazione per la procedura

    In preparazione alla plasmaferesi, il paziente viene sottoposto a tutta una serie di studi di laboratorio e strumentali, che includono: un esame del sangue dettagliato generale e biochimico, un coagulogramma, uno studio per l'epatite B e C, l'infezione da HIV, la sifilide, i livelli di glucosio nel sangue, la tonometria, l'elettrocardiografia. Sono necessarie anche le consultazioni di un terapista e di un cardiologo.

    Un esame del sangue generale mostra la quantità e il rapporto delle cellule del sangue e la velocità di sedimentazione del sangue. Un coagulogramma determina il tempo di coagulazione del sangue, una tendenza alla trombosi o al sanguinamento. L'elenco dei parametri biochimici viene stabilito in base alla patologia, che è la base della plasmaferesi, e successivamente monitorato dopo ogni procedura.

    Mezz'ora o un'ora prima dell'inizio della seduta, il paziente deve fare uno spuntino per evitare svenimenti. Il giorno prima della procedura, è vietato assumere alcol, immediatamente prima: fumare. Inoltre, non esaurirti con un duro lavoro fisico o attività sportive..

    Effettuare la purificazione del sangue

    Il paziente è collegato a un dispositivo che, oltre a purificare il sangue, controlla il polso, la pressione sanguigna, la respirazione, il livello di ossigeno nel sangue.

    Nella maggior parte dei casi, la plasmaferesi è ben tollerata dai pazienti. A volte notano lieve nausea, vertigini, debolezza, sonnolenza subito dopo la procedura.

    Dopo la fine della procedura, il paziente ha bisogno di riposo: per un'ora ha bisogno di sdraiarsi in posizione orizzontale per reintegrare il volume di sangue circolante e la sua ridistribuzione nel corpo. Durante l'intero corso del trattamento, i pazienti devono astenersi dal visitare bagni, bagni caldi, stare ai raggi del sole..

    Per le persone sensibili con gravi effetti collaterali (vertigini, grave debolezza), può essere raccomandata la plasmaferesi in condizioni stazionarie.

    La durata di una procedura può variare da 60 a 90 minuti. In una sessione, fino al 25% del plasma sanguigno può essere rimosso dal flusso sanguigno del paziente. Il costo di una sessione dipende dalla forma di proprietà della clinica e varia da 3 a 8 mila rubli. Allo stesso tempo, la città ospitante (Mosca, San Pietroburgo o Omsk) di solito non influisce sul prezzo della manipolazione. Il numero di sessioni di cui un paziente necessita dipende dalla malattia che era l'indicazione per la plasmaferesi. Ad esempio, vengono prescritte 3-5 sessioni per patologie allergiche, 8-10 sessioni per psoriasi grave.

    Complicazioni dopo plasmaferesi

    Dopo la procedura di plasmaferesi, alcuni pazienti possono sviluppare varie complicazioni. Questi includono reazioni allergiche, edema polmonare, sanguinamento, flebite della vena a cui è collegato il sistema e un calo della pressione sanguigna. La violazione delle regole di asepsi e antisettici durante la manipolazione può portare all'infezione di pazienti con epatite virale, infezione da HIV e altre malattie infettive a trasmissione ematogena.

    In un paziente su cinquemila che è stato sottoposto a plasmaferesi, le complicanze sono così gravi da diventare causa di morte..

    La plasmaferesi è una procedura terapeutica e profilattica abbastanza efficace. Permette di migliorare la qualità della vita dei pazienti malati a lungo termine, nonché di prevenire lo sviluppo di gravi complicazioni in essi. Tuttavia, è necessario capire che non è appropriato usarlo al posto del trattamento principale della malattia: la sua efficacia diminuisce in modo significativo.

    Nell'ultimo decennio, molte cliniche moderne hanno iniziato a offrire una procedura costosa: la plasmaferesi. Cos'è e per quali malattie è indicato? Questa tecnica è pericolosa e come viene eseguita? Queste sono le principali domande che si pongono i pazienti quando viene consigliato un modo innovativo per purificare il sangue dalle "tossine".

    Cos'è la plasmaferesi?

    Questo è un metodo moderno per purificare il corpo a livello cellulare filtrando il sangue utilizzando dispositivi speciali. È inteso per il trattamento di molte malattie ed è l'unica salvezza per alcuni molto Il termine "plasmaferesi" consiste di due parole - "plasma" e "aferesi", che possono essere letteralmente tradotte dal latino come "rimozione di plasma".

    La procedura viene eseguita in istituzioni mediche governative, cliniche private e talvolta anche a casa. La plasmaferesi del sangue ha guadagnato il riconoscimento alla fine del secolo scorso, ma è già riuscita a salvare la salute di centinaia di migliaia di persone.

    La storia dell'origine del metodo

    Questo metodo è radicato nell'uso del salasso come trattamento per qualsiasi malattia. Per molto tempo questo metodo di terapia "barbaro" è stato dimenticato dai medici, ma a metà del XX secolo gli esperti hanno iniziato a tentare di creare un apparato per separare il sangue in fasi e rimuovere la sua parte liquida per ottenere un effetto terapeutico..

    Già negli anni '70 e '80, la plasmaferesi iniziò ad essere utilizzata attivamente negli Stati Uniti e guadagnò popolarità nell'URSS. Ma le prove dell'efficacia del metodo non erano ancora abbastanza alte, perché la ricerca clinica richiede molti anni di lavoro. Tuttavia, gli scienziati non si sono ritirati e hanno continuato a studiare la plasmaferesi. Cosa ha portato all'umanità? La persistenza degli scienziati ha dato alla medicina un modo perfetto ed efficace. Al momento, la rimozione del plasma "contaminato" è considerata un metodo molto efficace per molte condizioni patologiche che sono accompagnate da varie intossicazioni del corpo.

    Quali tipi e metodi di plasmaferesi esistono

    Ci sono tre principali classificazioni della plasmaferesi.

    È noto che il plasma è il 55% del BCC. E per determinare l'ultimo indicatore, è necessario moltiplicare la massa corporea per 75. Ad esempio, una persona che pesa 80 kg deve rimuovere la seguente quantità di plasma in una sessione:

    80 x 75 x 0,55x0,25 = 825 ml.

    È molto importante osservare tutte le proporzioni quando si esegue la plasmaferesi. I benefici e i danni di una tecnica terapeutica dipendono da molti fattori, inclusa l'accuratezza dei calcoli..

    Può danneggiare la plasmaferesi?

    Di recente, questa costosa procedura è stata posizionata come una panacea per tutte le malattie. Le cliniche private sono particolarmente attive nella promozione della plasmaferesi. I benefici e i danni di questo metodo dipendono direttamente dalla professionalità dei medici. Ma proprio come qualsiasi altro metodo di trattamento, ha i suoi effetti collaterali e svantaggi:

    • Shock anafilattico.
    • Allergie al plasma donato e ai liquidi sostitutivi.
    • Danno renale autoimmune come reazione al plasma del donatore.
    • Infezione da plasma donato.
    • Sviluppo di sepsi in caso di mancato rispetto delle regole di asepsi.
    • Sanguinamento (se ci sono problemi di coagulazione).
    • Trombosi (con uso insufficiente di anticoagulanti).
    • Abbassamento della pressione sanguigna.
    • Rimozione non solo di tossine, ma anche di sostanze utili insieme al plasma.
    • Diminuzione a breve termine dell'immunità.
    • Violazione del metabolismo e quantità di farmaci assunti nel sangue.
    • Nausea.
    • Mal di testa.

    Questa è una procedura molto seria e complessa, quindi è necessario fare attenzione quando si sceglie un luogo per il trattamento. In molte cliniche private viene offerta ai pazienti la plasmaferesi. Che tipo di istituzioni sono, che tipo di specialisti lavorano lì, ci sono i permessi per eseguire questa procedura? Tutto questo va appreso prima di accettare la terapia, in modo da non cadere nelle mani di truffatori ignoranti. Dopotutto, questo può portare a un risultato disastroso.

    Quali risultati ci si può aspettare

    L'efficacia della plasmaferesi è stata dimostrata nel caso di molte malattie. L'effetto positivo della procedura viene regolarmente registrato, anche con relative indicazioni. Tuttavia, dovrebbe essere chiaro che la monoterapia potrebbe non essere sempre d'aiuto. Pertanto, è così importante sottoporsi a un trattamento completo con specialisti qualificati, senza contare sulla guarigione da un ciclo di rimozione del plasma.

    Per ottenere buoni risultati è necessario avere fiducia nella qualità delle cure fornite e sottoporsi ad un esame preliminare per confermare l'assenza di controindicazioni all'uso di una tecnica terapeutica come la plasmaferesi.

    Il prezzo di questa procedura è piuttosto alto (4500-5500 mila rubli) e il paziente non avrà bisogno di una o due, ma 3-4 sessioni, altrimenti non avrà senso il trattamento. Questo dovrebbe essere preso in considerazione. Tuttavia, molte cliniche offrono sconti se la durata del corso supera le 5 sessioni. Va notato che questa procedura non può essere economica, poiché le attrezzature ei materiali sono ora piuttosto costosi. Pertanto, non dovresti fidarti delle cliniche in cui la procedura viene eseguita a un prezzo molto basso..

    Riassumiamo

    Sì, questo tipo di terapia fa male alla tasca del paziente, ma ne vale la pena. Miglioramento delle condizioni generali, inclusione di tutte le funzioni protettive e compensatorie, normalizzazione dei parametri reologici del sangue, rimozione dei sintomi di intossicazione: questo non è l'intero elenco dell'effetto positivo della procedura in esame sul corpo.

    La plasmaferesi è una tecnica innovativa che aiuta molti pazienti a far fronte ai loro disturbi ea purificare il sangue dal plasma "contaminato". Questa procedura è indicata per un numero enorme di malattie e ha pochissime controindicazioni. La plasmaferesi con l'aiuto di specialisti qualificati e nel rispetto di tutte le istruzioni dà risultati positivi nel trattamento anche delle malattie più rare.

    Durante la seduta, il plasma contaminato da scorie, tossine, ormoni, antigeni viene separato dal sangue buono. E il sangue purificato viene restituito al corpo. A seconda delle indicazioni, i medici raccomandano di sottoporsi ad almeno 3-5 procedure di plasmaferesi.

    Il metodo di disintossicazione è utilizzato con successo in narcologia e tossicologia. Nei tossicodipendenti e negli alcolisti, la funzionalità epatica è gravemente compromessa e il corpo è in uno stato di intossicazione. Questa è un'indicazione per la plasmaferesi. Anche i pazienti con infarto miocardico traggono beneficio dalla purificazione del sangue. Durante le sedute diminuisce la maggiore concentrazione di fibrinogeno e la microcircolazione nei muscoli cardiaci si normalizza. Il miglioramento clinico dopo la plasmaferesi è notato dalle persone con angina.

    Con malattie del fegato come la cirrosi, l'epatite attiva e l'insufficienza epatica, il trattamento con il plasma migliora le condizioni generali del paziente, riduce l'ittero e i segni di encefalopatia. Gli indicatori di colesterolo, bilirubina, ESR e fibrinogeno sono ridotti. In pneumologia, è prescritto per gli alveoli fibrosi, l'asma bronchiale e l'emosiderosi polmonare. Dopo la procedura, il respiro sibilante e la mancanza di respiro diminuiscono, la funzione della respirazione esterna migliora.

    Le indicazioni per la plasmaferesi sono malattie in gastroenterologia, dermatologia,. La tecnica ha dimostrato la sua efficacia nel diabete mellito, nelle malattie reumatiche e nei disturbi renali.

    Controindicazioni alla plasmaferesi

    Possono rifiutarsi di condurre sessioni durante le mestruazioni, processi infettivi acuti, emodinamica instabile e ipopoteinemia nei pazienti.

    La plasmaferesi è avvolta nei miti e nelle bugie che i centri medici privati ​​hanno escogitato per attirare i clienti. Tra questi - un effetto ringiovanente, completa pulizia dalle tossine, normalizzazione dei livelli ormonali, metabolismo e immunità, prevenzione di tutte le malattie, ecc. La plasmaferesi ha anche complicazioni dopo le procedure. Possono verificarsi edema polmonare, reazioni allergiche, ipotensione, flebite e sanguinamento.

    • Indicazioni per la plasmaferesi
    • Plasmaferesi - pulizia

    La plasmaferesi è un modo per rimuovere elementi non necessari dal plasma sanguigno umano. Questa tecnica è suddivisa in una procedura di trattamento e un donatore.

    Tenendo conto del metodo per ottenere il plasma, è diviso in membrana, centrifuga, apparato e sedimentazione. Durante questa procedura, un po 'di sangue viene prelevato da una persona e quindi viene separato in plasma e altri elementi. Tutte le cellule del sangue vengono restituite al paziente e il plasma può essere smaltito a seconda del tipo di metodo.

    Plasmaferesi terapeutica

    Viene prelevato un certo volume di sangue da cui viene prelevato il plasma. Questo metodo viene utilizzato nel trattamento di malattie neurologiche o autoimmuni, se necessario, rimuove rapidamente gli anticorpi.

    Il processo di plasmaferesi terapeutica può essere eseguito utilizzando attrezzature speciali che escludono la possibilità di infettare il paziente con malattie o virus pericolosi..

    Plasmaferesi a membrana

    Durante questa procedura, le sostanze patologiche (tossiche, zavorra) vengono rimosse dal sangue mediante estrazione del plasma e filtrazione del sangue.

    Questa plasmaferesi è oggi sempre più utilizzata nella pratica clinica..

    Plasmaferesi a cascata

    Questa procedura prevede la filtrazione secondaria del sangue utilizzando uno speciale filtro microporoso, può solo passare l'albumina..

    È usato nel trattamento dell'aterosclerosi con gravi malattie vascolari del cuore, del cervello e dell'aorta. Inoltre, la plasmaferesi a cascata è molto efficace nelle malattie autoimmuni..

    Plasmaferesi (Plasma Exchange; Plasma Exchange terapeutico)

    Descrizione

    Plasmaferesi: sostituzione del plasma sanguigno. Il plasma è la parte liquida del sangue che non contiene cellule. Dopo aver rimosso il plasma, viene sostituito con fresco o elaborato e aggiunto di nuovo al sangue (crioferesi).

    Ragioni per plasmaferesi

    Con l'aiuto della plasmaferesi, gli autoanticorpi vengono rimossi dal sangue. Gli autoanticorpi sono proteine ​​che si trovano nel plasma sanguigno. Attaccano erroneamente i tessuti del corpo. In alcuni casi, questa procedura viene utilizzata per rimuovere tossine o prodotti metabolici..

    I seguenti disturbi vengono trattati con plasmaferesi:

    • Malattie autoimmuni - disturbi che si verificano quando il sistema immunitario del corpo attacca i propri tessuti e organi;
    • Malattie neurologiche, disturbi che colpiscono il sistema nervoso;
    • Livelli di colesterolo nel sangue molto alti che non possono essere ridotti con dieta e farmaci;
    • Tossine che possono entrare nel sangue.

    Possibili complicazioni della plasmaferesi

    Le complicanze sono rare, ma la procedura non garantisce l'assenza di rischi. Se è prevista la plasmaferesi, è necessario essere consapevoli delle possibili complicazioni, che possono includere:

    • Lo shock anafilattico è una pericolosa reazione allergica alle sostanze utilizzate durante la sostituzione del plasma, che di solito inizia con prurito, difficoltà respiratorie o eruzione cutanea;
    • Una lieve reazione allergica alla procedura, che può causare febbre, brividi, eruzione cutanea;
    • Infezione;
    • Sanguinamento;
    • Calo della pressione sanguigna;
    • Lividi o gonfiore.

    La plasmaferesi potrebbe non essere adatta a pazienti con alcuni disturbi emorragici.

    Come viene eseguita la plasmaferesi??

    Preparazione per plasmaferesi

    Alla vigilia della procedura:

    • Devi informare il tuo medico dei farmaci che stai assumendo. Forse alcuni di loro dovrebbero essere interrotti prima della procedura;
    • Organizza un viaggio di ritorno a casa dall'ospedale;
    • Bere molti liquidi e bevande senza alcol e caffeina;

    Il giorno della plasmaferesi:

    • Puoi mangiare un pasto equilibrato se non diversamente indicato dal tuo medico;
    • Indossare abiti comodi con maniche che possono essere facilmente arrotolate sopra il gomito;
    • Porta con te un libro o un lettore per passare il tempo durante la procedura;
    • Svuota la vescica prima della procedura.

    Anestesia

    L'anestesia non viene utilizzata durante la plasmaferesi.

    Descrizione della procedura di plasmaferesi

    La plasmaferesi viene eseguita utilizzando una macchina per aferesi che può funzionare in due modi. Alla prima richiesta, le cellule del sangue possono essere separate dal plasma ruotando ad alta velocità in un'apposita centrifuga. Il secondo metodo utilizza una membrana speciale. La membrana ha minuscoli pori attraverso i quali può passare solo il plasma, mentre le cellule del sangue vengono filtrate.

    Dovrai sdraiarti a letto o sederti su una sedia reclinabile. Due aghi sono attaccati al tubo del catetere e inseriti in una vena. In alcuni casi, un ago verrà inserito in ciascuna mano. In alternativa, un ago può essere inserito nel braccio e l'altro nella gamba. Se le vene dell'arto sono troppo piccole per essere utilizzate per la procedura, verrà inserito un catetere speciale in una vena della spalla o dell'inguine.

    Il sangue verrà rimosso dal corpo attraverso uno dei cateteri e diretto alla macchina per aferesi. Una volta dentro, le cellule del sangue saranno separate dal plasma. Le cellule del sangue verranno mescolate con nuovo plasma o plasma sostitutivo. Il sangue ritorna quindi al corpo attraverso un altro tubo..

    Immediatamente dopo la procedura di plasmaferesi

    Avrai bisogno di riposare per un periodo di tempo.

    Quanto tempo richiederà la plasmaferesi?

    • A seconda del metodo, la plasmaferesi può richiedere da 1 a 3 ore;
    • La durata del trattamento dipende dalle dimensioni del corpo e dalla quantità di plasma da sostituire;
    • Molto spesso, sono necessarie diverse sessioni di plasmaferesi a settimana per due o più settimane;
    • La frequenza della procedura dipende dalla diagnosi.

    Plasmaferesi: farà male?

    Potresti provare dolore quando vengono inseriti gli aghi. La procedura stessa è indolore.

    Permanenza media in ospedale dopo plasmaferesi

    Puoi lasciare l'ospedale il giorno della procedura, dopo un breve riposo.

    In alcuni casi è richiesto il ricovero in ospedale. La durata del soggiorno dipenderà dalla diagnosi.

    Cura dopo plasmaferesi

    Dopo essere tornato a casa, segui questi passaggi per garantire un normale recupero:

    • Evita cibi o bevande calde per almeno due o tre ore dopo la procedura. Dilatano i vasi sanguigni e possono causare vertigini;
    • Evita il sole e il caldo il giorno della plasmaferesi;
    • Il giorno della procedura, evitare di fare docce calde e saune;
    • Per ridurre la probabilità di sanguinamento, non è consigliabile radersi o tagliare le unghie per almeno 4-6 ore dopo la procedura;
    • Di solito è possibile tornare alle attività quotidiane il giorno della plasmaferesi;
    • Assicurati di seguire le istruzioni del tuo medico.

    Il miglioramento può avvenire entro giorni o settimane, a seconda delle condizioni del paziente. Nel tempo, gli autoanticorpi possono ricomparire. A questo proposito, la plasmaferesi viene utilizzata principalmente come trattamento temporaneo..

    Comunicazione con un medico dopo plasmaferesi

    Dopo la plasmaferesi, è necessario consultare un medico se compaiono i seguenti sintomi:

    • Eccessivi lividi, emorragia o gonfiore nel punto in cui è inserito l'ago;
    • Segni di infezione, inclusi febbre e brividi;
    • Convulsioni;
    • Prurito o eruzione cutanea eccessivi;
    • Nausea e / o vomito;
    • Dolore che non scompare dopo aver assunto farmaci antidolorifici prescritti
    • Tosse, mancanza di respiro, mancanza di respiro o dolore al petto;
    • Disturbo del ritmo cardiaco;
    • Dolore addominale;
    • Dolore articolare, affaticamento, rigidità o altri sintomi dolorosi;
    • Pelle o occhi giallastri.

    La scabbia è una condizione della pelle comune.

    La diminuzione dell'efficienza nel processo lavorativo è principalmente dovuta a.

    La pelle è costituita dai seguenti strati: epidermide (parte esterna della pelle);.

    Articoli Correlati: