Analisi delle urine per la cistite come leggere il risultato, come prepararsi per l'analisi, norme e deviazioni

La cistite è un processo infiammatorio che colpisce le pareti della vescica. Durante il decorso della malattia, viene diagnosticata dolore nell'addome inferiore, minzione frequente, quantità minima di urina escreta.

Quando compaiono questi sintomi, si consiglia di trattare immediatamente. Per fare una diagnosi, il paziente deve sottoporsi a una diagnosi appropriata.

Misure diagnostiche

Per determinare la cistite, è necessario effettuare una diagnosi completa. Inizialmente, il paziente viene esaminato e viene eseguita l'anamnesi. Nella fase successiva, si consiglia di condurre studi diagnostici per confermare la diagnosi preliminare. Per la cistite, viene prelevato un campione di urina e viene eseguito anche un test espresso. Inoltre, al paziente viene prescritto un esame del sangue, cistoscopia, esame ecografico, ecc..

Regole di raccolta delle urine

Per ottenere risultati affidabili dei test delle urine per la cistite, è necessario raccogliere l'urina secondo alcune regole:

  1. Per lo studio, viene raccolta l'urina media del mattino. La sera, la raccolta delle urine non viene eseguita, il che è spiegato dalla possibilità di ottenere informazioni imprecise.
  2. Il giorno prima di prendere il materiale, il paziente deve escludere dalla dieta cibi caratterizzati dalla presenza di pigmenti coloranti: barbabietole, bacche, frutti luminosi.
  3. La frutta acida e le bevande vengono eliminate dalla dieta. Ciò consentirà di determinare l'acidità delle urine nel modo più accurato possibile..
  4. Se una persona sta assumendo diuretici e lassativi, è imperativo parlarne con il medico.
  5. Al gentil sesso durante le mestruazioni è severamente vietato fare esami.
  6. Prima della consegna dell'urina, si raccomanda al paziente di eseguire procedure igieniche.

Indicatori di urina per la malattia

L'analisi delle urine è un modo economico per diagnosticare la cistite. La diagnosi da parte di urologi e terapisti viene eseguita secondo determinati criteri. Questi sono indicatori delle urine per la cistite. Questi includono:

Colore delle urine

Se una persona è sana, l'urina è caratterizzata da un colore giallo con sfumature diverse. Se il paziente ha un'infiammazione della vescica, ciò porta all'allentamento della mucosa e al rilascio di una piccola quantità di sangue. Ecco perché il colore dell'urina con cistite diventa arancione..

Trasparenza

L'annebbiamento delle urine viene diagnosticato durante il processo infiammatorio. Ciò è dovuto al fatto che ci sono un gran numero di microbi nella vescica. Se una persona non segue le cure igieniche, questo può portare a un annebbiamento delle urine. In assenza di malattie, una persona avrà l'urina chiara..

Acidità delle urine

Sullo sfondo dell'infiammazione e della comparsa di prodotti metabolici nelle urine, si osserva un aumento della quantità di proteine. Ciò aumenta l'acidità delle urine, che indica la presenza di una reazione alcalina.

Leucociti

In uno stato normale, il gentil sesso può avere fino a sei cellule leucocitarie nel campo visivo e negli uomini fino a 4. Sono cellule protettive che combattono i microrganismi.

Se il numero di leucociti nel sangue aumenta, ciò indica la presenza di infiammazione.

Eritrociti

Nella fase finale del processo urinario, il sangue può entrare nelle urine. Se si osservano globuli rossi nelle urine, ciò indica che la membrana mucosa è danneggiata e si verifica un'infiammazione nella vescica. Se l'indicatore dei globuli rossi nelle urine è superiore a 2, allora questo indica la cistite.

Cellule epiteliali squamose

Grazie all'epitelio squamoso, viene fornito il movimento completo dell'urina verso l'esterno. Se si osserva un processo infiammatorio, ciò porta all'esfoliazione delle cellule e al loro ingresso nelle urine. Normalmente, le donne dovrebbero avere fino a 6 di queste cellule e gli uomini - fino a 3 nel campo visivo..

Proteina

Il tasso di proteine ​​è fissato in base alla capacità diagnostica del laboratorio. In questo caso viene valutata la presenza o l'assenza di tracce di proteine. Se a un paziente viene diagnosticata un'infiammazione della vescica, ciò può essere determinato dal livello di proteine. Alberi bianchi nelle urine con cistite nelle urine aumentano a 1 g / l.

Batteri

Se si osservano batteri nelle urine del paziente, ciò indica lo sviluppo dell'infiammazione della vescica. Non ci sono batteri nelle urine di una persona sana. A seconda della quantità, i batteri possono essere massicci o non massicci.

Slime

Nello stato normale di una persona, il muco non è incluso nelle urine. Il suo aspetto si osserva quando le cellule epiteliali vengono rifiutate, il che indica un processo infiammatorio.

Quali caratteristiche non cambiano con la cistite?

Se il paziente ha il sospetto di cistite, la misurazione di alcuni indicatori non viene eseguita. Durante lo studio dell'urina viene eliminata la necessità di determinarne il peso specifico.

Questo perché può cambiare in base alla capacità dei reni di concentrare l'urina..

Non determinato con cistite:

  • bilirubina;
  • glucosio;
  • urobilinogeno;
  • corpi chetonici.

Indicano lo sviluppo di altre malattie del sistema urinario..

Durante la diagnosi di patologia, la determinazione dei sali non viene eseguita. Il loro aspetto indica disturbi metabolici, che includono anche calcoli renali..

Con la cistite, non è pratico determinare i cilindri. Durante il periodo di distruzione delle cellule epiteliali, possono entrare nelle urine.

Test rapido di rilevamento della malattia

Il moderno mercato farmacologico ha un'enorme varietà di test rapidi. Sono utilizzati per determinare la cistite secondo gli indicatori principali.

Con questa tecnica, è possibile determinare la cistite il più rapidamente possibile..

Il test può determinare la presenza di sostanze nelle urine come leucociti, proteine ​​e piastrine. Fornisce inoltre informazioni sulle impurità del sangue o del pus nelle urine..

Se il test ha strisce indicatrici, questo rende possibile determinare il livello di nitrati.

Il test espresso è prescritto ai pazienti solo da uno specialista. Con il suo aiuto, è possibile ottenere una diagnosi preliminare il prima possibile..

Urina secondo Nechiporenko

Questo metodo di ricerca consiste nel contare il numero di cellule in 1 millilitro di acqua. Per lo studio, viene prelevata una porzione media di urina. In una persona sana, il numero di leucociti non supera i 2000.

Con la cistite, si osserva un aumento di questo indicatore. In questo caso, viene diagnosticata la leucocituria. In 1 millilitro di urina in una persona sana, si osservano fino a mille eritrociti. A un aumento del loro numero viene diagnosticata la cistite.

La cistite è un processo infiammatorio piuttosto grave che richiede un trattamento tempestivo. Per sviluppare lo schema più conveniente, è necessario superare un test delle urine e condurre ulteriori metodi di ricerca.

Come decifrare un test delle urine generale per la cistite?

I sintomi caratteristici di una malattia come la cistite facilitano la determinazione della diagnosi anche prima di visitare un istituto medico. Se il paziente è all'appuntamento del medico, a colpo sicuro le verrà assegnato un test delle urine generale, perché con la cistite cambiano le proprietà e la composizione del contenuto della vescica. Occorre prestare attenzione alla preparazione e alla raccolta delle urine per evitare deviazioni nei risultati..

  • 1 Informazioni generali sulla malattia
  • 2 Preparazione per la consegna dell'urina per la ricerca
  • 3 Cambiamenti nelle analisi per la cistite

La cistite acuta è una malattia abbastanza comune nelle donne a causa delle caratteristiche del sistema genito-urinario femminile. L'infezione penetra facilmente nella vescica attraverso l'uretra o viene trasportata con il flusso di sangue da organi malsani vicini.

I sintomi del processo infiammatorio sono dello stesso tipo e sono familiari a quasi tutte le donne, tuttavia, prima di iniziare il trattamento, è necessario sottoporsi a un esame per non perdere lo sviluppo di una patologia più grave (ad esempio, pielonefrite).

Per molti anni, il metodo più accessibile e informativo per diagnosticare la cistite è stato un esame delle urine generale. Può essere assunto in qualsiasi istituzione medica e ha ricevuto una conclusione lo stesso giorno. Pertanto, i professionisti cercano di non prescrivere il trattamento senza il risultato dell'esame delle urine. L'analisi è decifrata dal medico curante e si basa sui cambiamenti negli indicatori standard e sul grado della loro deviazione dalla norma.

Per evitare possibili distorsioni dei risultati, è importante che il paziente doni correttamente l'urina per l'analisi. Alla vigilia, è necessario escludere alcol, cibi piccanti e grassi, carni affumicate, marinate, cioccolato dalla dieta. Con sanguinamento mestruale e precedenti manipolazioni sugli organi genito-urinari, l'esame dovrebbe essere posticipato di diversi giorni. Si raccomanda di astenersi da attività fisica eccessiva, bagni e saune.

Che il colore dell'urina può assumere una tonalità diversa dopo aver mangiato barbabietole, fragole, carote e altri frutti e bacche dai colori vivaci.

Solo l'urina del mattino viene raccolta per l'analisi. Dopo le procedure igieniche, una piccola quantità di esso dalla vescica viene rilasciata nella toilette (per scovare i microrganismi che vivono nel tratto urinario), quindi almeno la metà del volume di un contenitore sterile precedentemente preparato viene riempita con una porzione media di urina. Il contenitore deve essere portato in laboratorio entro due ore, fino all'inizio dei processi di decomposizione e fermentazione del biomateriale.

Gli indicatori dell'analisi generale delle urine, sulla base della quale è possibile confermare la diagnosi di cistite, sono i seguenti:

  1. 1. Trasparenza. Durante un processo infettivo, l'urina può diventare torbida con muco infiammatorio, batteri, sali, ecc. Tuttavia, l'assenza di cambiamenti non significa che tutto sia in ordine con la vescica..
  2. 2. Colore. A volte, sullo sfondo dell'intensa infiammazione della mucosa della vescica, il sangue appare nelle urine, macchiandolo di una tinta rossastra. Inoltre, tali cambiamenti sono possibili con calcoli nei reni e negli ureteri, nonché con tumori maligni..
  3. 3. Proteine. Con cistite senza complicazioni e malattie concomitanti, non dovrebbe essere nell'analisi delle urine, poiché questa sostanza viene determinata solo quando il tessuto renale è interessato.
  4. 4. Leucociti. Normalmente, gli indicatori non superano i cinque elementi nel campo visivo del microscopio. L'aumento del loro numero è direttamente proporzionale all'intensità dell'infiammazione, e questo è anche caratteristico della pielonefrite e di un attacco di colica renale. Ma va tenuto presente che i leucociti possono entrare nelle urine dai genitali con colpite, vulvovaginite, endometrite.
  5. 5. Eritrociti. Nell'analisi, sono rappresentati da singole celle. La presenza di più di due eritrociti nel campo visivo indica microtraumi della mucosa degli organi urinari sullo sfondo di infiammazione, uretrite, urolitiasi, azione di sostanze aggressive.
  6. 6. Batteri. Nelle persone sane, l'urina è sterile, quindi la presenza di microrganismi è un segno diretto di infezione.

La cistite non è determinata esclusivamente sulla base di un'analisi generale delle urine, perché i cambiamenti in quest'ultima possono accompagnare altre malattie del sistema genito-urinario. I metodi di ricerca di laboratorio completano solo i sintomi caratteristici della malattia, aggiungendo un quadro su cui il medico si basa in ultima analisi per stabilire la decisione finale sulla diagnosi e la scelta delle tattiche di trattamento.

Esami di laboratorio delle urine per sospetta cistite

La cistite è una malattia che può tormentare una persona per anni. Pertanto, è importante diagnosticare la sua presenza in tempo e iniziare il trattamento corretto. L'analisi principale per sospetta infiammazione della vescica è l'analisi delle urine.

Perché fanno un test delle urine, i principali tipi di ricerca

E. coli, streptococchi, stafilococchi, funghi di tipo Candida - vari microbi patogeni possono causare lo sviluppo di questa malattia. Molto spesso, vengono attivati ​​con una diminuzione dell'immunità, ma ci sono altri motivi che provocano la patologia della mucosa della vescica. Il compito diagnostico è determinare queste cause. Inoltre, grazie a uno studio dettagliato, i medici si assicureranno di affrontare la cistite e non una malattia simile nei sintomi, ad esempio pielonefrite o uretrite..

Che tipo di test delle urine dovrebbe essere superato in caso di sospetto di cistite è determinato dall'urologo, ma fondamentalmente saranno tali studi:

  • analisi generale;
  • coltura batteriologica;
  • secondo Nechiporenko;
  • biochimica.

È la coltura batterica, dopo aver confermato l'infiammazione, che rivelerà quale microbo ha innescato lo sviluppo della patologia. L'analisi generale prevede lo studio dei parametri fisici e chimici della sostanza e la microscopia del sedimento, che determinerà quali cambiamenti si sono verificati nella vescica.

Uno studio biochimico nella forma acuta della malattia stabilisce un modo per combattere l'agente patogeno, indipendentemente dal fatto che i batteri abbiano resistenza al trattamento antibiotico.

Quali test vengono eseguiti per la cistite?

Per riconoscere l'infiammazione della mucosa, determinarne la causa e l'effetto, alle donne possono essere prescritti ulteriori metodi di esame:

  • Ultrasuoni degli organi pelvici;
  • Ultrasuoni dei reni;
  • esame ginecologico completo + striscio per malattie sessualmente trasmissibili + diagnostica PCR;
  • cistoscopia + biopsia dell'urea.

L'esame ginecologico è importante, perché la patologia è considerata direttamente correlata al sistema riproduttivo, violazioni dell'igiene personale e sessuale.

Sebbene gli uomini soffrano di patologia molto meno spesso, c'è il rischio di infezione. Inoltre devono essere sottoposti alle seguenti procedure:

  • Ultrasuoni della prostata, sistema urinario;
  • cistoscopia;
  • cistografia.

Per entrambi i sessi di qualsiasi età viene prescritto anche un emocromo completo.

La presenza di infiammazione può essere riconosciuta dall'aumento del numero di leucociti e globuli rossi. Il loro contenuto nelle urine è determinato separatamente..

Segni caratteristici di cistite nelle urine

Gli esami per la cistite rivelano cambiamenti fisici e chimici nella sostanza in esame. Una buona analisi delle urine per la cistite può essere determinata anche visivamente. Le assegnazioni dovrebbero normalmente essere:

  • trasparente;
  • giallo chiaro;
  • quasi non odore;
  • senza sedimenti e altre impurità.

Se si verificano processi patologici nelle urine o nei reni, gli indicatori fisici cambieranno:

  • appare la torbidità;
  • il colore giallo assumerà una tinta sporca;
  • il colore rosa significa mescolanza di sangue;
  • puoi osservare "fiocchi", muco;
  • odore pungente sgradevole.

La ricerca chimica rivelerà il contenuto proteico, che non dovrebbe essere presente nello stato normale del sistema urinario. Il suo alto indicatore indica lo sviluppo di un processo purulento..

Il glucosio e i pigmenti biliari non verranno rilevati se il paziente non ha altre malattie che causano il loro contenuto.

L'odore delle feci dalla secrezione urinaria nella maggior parte dei casi indica che l'agente eziologico della malattia è E. coli. Questa è una delle cause più comuni di infiammazione del sistema urinario, soprattutto nelle donne e nei bambini..

Gli indicatori secondo Nechiporenko sono la determinazione del livello di leucociti, eritrociti e cilindri. Il risultato ti permetterà di scoprire se l'infiammazione si è diffusa ai reni (complicanza sotto forma di pielonefrite).

La norma dei leucociti (secondo Nechiporenko) nelle urine non dovrebbe superare i duemila, mentre con l'infiammazione questo numero può raddoppiare. In 1 ml di un campione delle secrezioni di una persona sana, non più di 1000 globuli rossi e 20 cilindri.

Come prepararsi per lo studio

È preferibile eseguire i test per la cistite nelle donne in assenza di mestruazioni. Ma se è necessaria una diagnosi urgente, l'urologo prescriverà una raccolta di campioni direttamente dalla vescica, utilizzando un catetere. È importante evitare il flusso mestruale nelle urine, che distorcerà il risultato del test.

Sul sito web del laboratorio Invitro, si consiglia inoltre di evitare le seguenti azioni 12 ore prima di recarsi in clinica:

  • rapporti sessuali;
  • bevendo alcool;
  • prendendo diuretici;
  • l'uso di farmaci e prodotti che possono colorare la sostanza.

Prima di eseguire qualsiasi test per la cistite, è necessario lavare i genitali esterni con sapone. È importante che le donne e le ragazze si lavino correttamente - con movimenti dalla vagina all'ano, e non viceversa, in modo da non contribuire all'ingresso di batteri intestinali sulle labbra. Per i maschi, la testa del pene e il prepuzio dovrebbero essere ben lavati.

Se è necessario prelevare l'urina da un bambino, i genitori devono assicurarsi che sia preparato igienicamente, altrimenti i risultati non saranno molto buoni..

Come raccogliere correttamente l'urina

Per determinare con precisione la patologia, è necessaria la prima scarica mattutina. Raccoglili in un contenitore sterile asciutto del volume di 15-20 ml, questi vengono venduti in farmacia, rilasciati gratuitamente in alcuni laboratori privati. Oppure puoi usare il tuo contenitore, ma poi deve essere di vetro e dovrai farlo bollire bene.

Il più adatto per l'esame è l'urina, che non ha batteri dagli organi genitali esterni. Per fare ciò, è necessario sostituire il bicchiere per la raccolta del fluido non immediatamente, ma pochi secondi dopo l'inizio della minzione. E rimuovi prima che finisca, cioè prendi il volume medio di urina. È necessario consegnarlo al laboratorio entro 1-2 ore dalla raccolta..

Ulteriori ricerche

Se la malattia della vescica diventa cronica, i test di routine sono inefficaci. Il problema avrebbe potuto essere provocato;

  • patologie dell'urea - polipi, tumori;
  • infiammazione dei reni, uretra;
  • gravidanza;
  • diabete.

Il medico curante suggerirà un piano di esame che aiuterà a escludere o determinare queste o altre cause dello sviluppo dell'infiammazione cronica..

È importante diagnosticare la malattia il prima possibile, altrimenti la sua forma avanzata porterà a insufficienza renale o disfunzione della vescica.

Quali test devo eseguire per diagnosticare la cistite nelle donne? Indicatori di norma e patologia

L'analisi delle urine per la cistite aiuta a valutare la natura dell'infiammazione della vescica e identificare le possibili cause della malattia. È usato per fare una diagnosi differenziale, quando si sceglie un regime di trattamento e anche quando si valutano i risultati della terapia. Di solito, la cistite è chiamata "la malattia delle donne", poiché il gentil sesso ne soffre molto più spesso degli uomini.

Cause e sintomi

La cistite è un processo infiammatorio che si verifica nella vescica. In genere, è causato da batteri che sono entrati nel sistema genito-urinario. Il patogeno più comune è Escherihia coli (Escherichia coli) o Escherichia coli. Nella maggior parte dei casi, questa malattia è cronica e si chiama cistite interstiziale..

Le cause della patologia possono essere l'infiammazione dell'uretra dopo il rapporto sessuale, l'ipotermia del corpo su uno sfondo di ridotta immunità. Nelle persone anziane, la cistite si verifica a causa dell'incontinenza urinaria o dello svuotamento incompleto della vescica. In casi molto rari, la patologia si sviluppa a causa della presenza di formazioni tumorali nel sistema genito-urinario..

I sintomi possono comparire già 12 ore dopo l'infezione. I sintomi più comuni associati a questa malattia includono:

  • minzione rapida e dolorosa,
  • urina torbida con fiocchi,
  • cambiato colore e odore di urina,
  • dolore nella regione lombare, addome inferiore,
  • temperatura elevata,
  • debolezza,
  • dolore durante il rapporto,
  • nausea.

È importante notare che nei bambini e negli anziani i sintomi non sono così pronunciati, quindi, in caso di disturbi, è necessario consultare immediatamente uno specialista.

Metodi per diagnosticare la patologia

La diagnostica della cistite manifestata comprende diverse fasi. Innanzitutto, viene raccolta una storia, in cui il medico indica i sintomi, la presenza o l'assenza di malattie croniche. In secondo luogo, vengono assegnati test di laboratorio. Per completezza dell'esame vengono utilizzati anche metodi diagnostici strumentali..

Dai test di laboratorio, sono prescritti un test delle urine generale, un test di Nechiporenko e una microscopia del sedimento urinario.

Se si sospetta la presenza di funghi e batteri, si consiglia al paziente di eseguire una coltura batteriologica (coltura batteriologica). Tali analisi per la cistite vengono eseguite sia nelle donne che negli uomini. Per escludere la possibilità di sviluppare un'infezione genitale, viene diagnosticata la presenza di malattie sessualmente trasmissibili.

L'esame con metodi strumentali include un'ecografia: il modo più semplice per determinare il grado di infiammazione e la forma della cistite. In caso di patologia cronica e con decorso prolungato della malattia per più di 10 giorni, viene eseguita la cistoscopia.

Analisi richieste

Spesso, questi o quegli studi vengono assegnati in base al quadro clinico generale. Tuttavia, quando si contatta un medico, il paziente viene prima di tutto inviato per un'analisi generale delle urine, è l'OAM che consente di diagnosticare correttamente la malattia e prescrivere un trattamento efficace. Una diagnosi tempestiva eviterà lo sviluppo di complicanze come la pielonefrite e altri disturbi del sistema urinario.

Analisi generale delle urine

Esistono 3 criteri particolarmente importanti che consentono al medico di sospettare un'infiammazione urinaria: scolorimento, odore pungente e opacità delle urine. L'urina con cistite diventa spesso rossa o marrone scuro, un tale cambiamento si verifica a causa della presenza di sangue in essa. L'urina diventa torbida perché contiene fiocchi di proteine, a volte muco, coaguli di sangue. Se il liquido ha un odore sgradevole, ciò indica la presenza di batteri in esso. Il valore del pH nella cistite può cambiare verso il lato acido. Il risultato del test mostra spesso un aumento dei leucociti, fino a 60 cellule (a una velocità di 6 cellule). Aumenta anche la quantità di proteine ​​(un buon risultato è 0,033 g / l), questo è dovuto all'attività vitale dei batteri patogeni. Se la decodifica dell'analisi ha rivelato proteinuria, ad es. un aumento multiplo dell'indice proteico, questo indica glomerulonefrite.

Il metodo di PCR o reazione a catena della polimerasi viene utilizzato con il decorso latente dell'infiammazione e quando altri test non danno una risposta chiara alla domanda sulla causa dello sviluppo della malattia. Ti consente di determinare in modo più accurato e rapido l'agente patogeno situato nel tratto urinario, compresi quelli a trasmissione sessuale. Per la PCR, viene eseguita una raschiatura dal tratto urinario. Molto spesso, questa analisi viene eseguita per diagnosticare la cistite negli uomini..

Esame cistoscopico

Questo metodo può essere definito il principale per rilevare le neoplasie, quindi viene utilizzato in caso di sospetto di un tumore nel sistema genito-urinario. L'esame consente di studiare le condizioni della mucosa della vescica e dell'uretra. Viene eseguito utilizzando un cistoscopio, un'apparecchiatura che è un lungo tubo di metallo dotato di fibre ottiche e lenti. Non è richiesta alcuna preparazione speciale per la cistoscopia. Il paziente deve solo igienizzare i genitali, per questo sarà sufficiente trattarli con un antisettico.

Diagnostica rapida per rilevare la malattia

È possibile eseguire speciali test rapidi anche a casa, quando non è possibile prendere un appuntamento con un medico o un laboratorio. Con l'aiuto di una tale diagnosi, è possibile determinare fino a 15 indicatori contenuti nelle urine. Questi includono nitriti, il livello di leucociti, eritrociti, proteine. Inoltre, questo metodo ti consentirà di determinare la presenza di batteri e scoprirne il numero tramite indicatori di colore.

Se almeno uno degli indicatori di cui sopra viene superato, molto probabilmente, si verifica un processo infiammatorio nel corpo, che richiede un ricorso immediato a un urologo o terapista. Se la decodifica del test non ha mostrato alcuna deviazione, è possibile che la causa del disturbo risieda in qualcos'altro..

Cultura delle urine per la sterilità

La semina determinerà la presenza di batteri o altri microrganismi nocivi nelle urine che causano lo sviluppo di cistite. Per ottenere un risultato affidabile, è importante che il paziente osservi le seguenti regole prima di inviare il materiale:

  • devi prendere solo l'urina del mattino,
  • il liquido viene conservato non più di due ore prima della consegna al laboratorio,
  • l'assunzione di diuretici si interrompe in 2-3 giorni,
  • alcol, cibi grassi sono esclusi dalla dieta in una settimana.

Come cambiano le letture delle urine con una malattia?

Il primo indicatore che segnala lo sviluppo della cistite è un odore alterato di urina. A causa della presenza di batteri e dei loro metaboliti nella sua composizione, l'urina inizia ad avere un odore sgradevole. Può essere un odore putrido o "chimico". Se il fluido biologico emette acetone, questo è un segno caratteristico di una forma acuta di cistite. La presenza di sostanze estranee nelle urine influisce anche sulla sua tonalità. Può essere utilizzato per determinare il grado di progressione della patologia. Normalmente, il fluido biologico dovrebbe avere una tinta paglierina o giallo chiaro, essere completamente trasparente. Se diventa rosato o rosso, questo indica la presenza di sangue nel biomateriale, che si manifesta solo nella cistite acuta. Il pus si accumula spesso nelle urine, il che lo rende torbido. Tuttavia, nella forma acuta dell'infiammazione, il colore e la composizione dell'urina tornano alla normalità subito dopo la fine del trattamento, ma in una forma cronica il fluido può rimanere torbido anche durante la remissione..

Il peso specifico dell'urina nella cistite cronica rimane quasi sempre invariato. Se l'analisi ha mostrato la sua diminuzione, ciò potrebbe indicare non un'esacerbazione dell'infiammazione, ma un danno renale cronico. La densità relativa delle urine diminuisce in un processo infiammatorio acuto a causa della minzione frequente in piccole porzioni. È anche importante ricordare che nella cistite cronica tutti i segni clinici, compresi i cambiamenti nei parametri delle urine, sono meno pronunciati rispetto alla sua forma acuta..