Eritrociti nell'analisi delle urine

9 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 1297

  • Dettagli sull'ematuria
  • Valori normali
  • La natura dell'ematuria
  • Ematuria in diversi sessi
  • Fattori fisiologici
  • Miglioramento di altri indicatori
  • Video collegati

La presenza di sangue nelle urine, che in linguaggio medico suona come "ematuria", è uno dei segni dello sviluppo di patologie del sistema urinario e riproduttivo, ed è caratteristica sia degli uomini che delle donne.

Poiché stiamo parlando di globuli rossi, cioè eritrociti, questa condizione è spesso chiamata eritrocituria, che ha un'origine identica. In più della metà dei casi, l'ematuria accompagna malattie gravi che, senza diagnosi e terapia adeguata, possono portare a complicazioni pericolose e persino alla morte..

Pertanto, quando il colore del fluido secreto dai reni cambia in una qualsiasi tonalità di rosso, è necessario superare i test per scoprire se gli eritrociti sono presenti nelle urine e, in tal caso, la loro concentrazione.

Dettagli sull'ematuria

La presenza di globuli rossi nelle urine può essere associata a vari fattori, che ne determineranno il grado, cioè la gravità. In base a questo criterio, questa condizione è solitamente suddivisa in micro e macroematuria..

Nel primo caso, l'aumento del numero di cellule è insignificante rispetto alla norma e il colore dell'urina rimane invariato, mentre nel secondo vengono rilasciati molti eritrociti, il che consente a una persona di vedere i cambiamenti da sola ed essere preoccupata per le sue condizioni.

Inoltre, anche l'ematuria macroscopica potrebbe non essere sempre accompagnata da altri segni, ma, di regola, ciò si verifica solo nella fase iniziale dell'insorgenza della patologia. Quindi, nel processo di sviluppo della malattia, le condizioni della persona malata saranno aggravate dai sintomi crescenti.

Entrambe le violazioni possono essere molto pericolose, ma se viene rilevata un'ematuria grave, dovresti reagire immediatamente. In laboratorio, quando viene rilevato un aumento dei globuli rossi, viene necessariamente determinato il grado di ematuria. Questo aiuta a stabilire una diagnosi o consente di adattare il piano per ulteriori esami del paziente.

I criteri per l'ematuria sono i seguenti se l'analisi indica che:

  • eritrociti - 15-20 cellule / μl, quindi stiamo parlando di un aumento debole (insignificante);
  • eritrociti - 50 cellule / μl o più, questo significa un grado medio di ematuria;
  • eritrociti - 100 cellule / μl e oltre, questo indica un livello elevato di queste cellule.

Oltre al contenuto quantitativo dei globuli rossi nelle urine, vengono determinate le loro caratteristiche qualitative, come la forma e il contenuto di emoglobina. Secondo questa classificazione, l'ematuria è suddivisa in glomerulare e postglomerulare.

Ematuria glomerulare

Nel primo tipo, i globuli rossi, passando attraverso la membrana basale dei capillari glomerulari, subiscono una deformazione, in altre parole, sono danneggiati. Nel corso della microscopia di un campione di sangue, tali eritrociti sono determinati dalla loro forma alterata, dimensioni disuguali e volume ridotto rispetto alla norma..

Gli eritrociti dismorfici o alterati perdono l'emoglobina e sembrano sottili anelli incolori. Tali cellule sono anche chiamate "lisciviazione" o "ombre di eritrociti". Inoltre, la reazione dell'urina, che diventa acida (pH 5-6), influisce sul cambiamento in queste cellule..

Pertanto, se nell'analisi viene rilevata una grande quantità di eritrociti lisciviati, ciò indica una causa renale di ematuria. Inoltre, gli eritrociti possono cambiare il loro aspetto in caso di deviazioni dalla norma della densità delle urine..

Con un peso specifico elevato del fluido secreto dai reni, diminuiscono e tali cellule sono chiamate globuli rossi raggrinziti. Con una diminuzione della densità, al contrario, questi elementi sagomati si appiattiscono e aumentano di dimensioni, il che è chiaramente visibile durante la diagnostica..

Ematuria postglomerulare

Il secondo tipo non è accompagnato da cambiamenti morfologici nelle cellule descritte, poiché la fonte di sanguinamento si trova dopo il filtro glomerulare e non devono penetrare nella membrana, che salva dalla deformazione. Inoltre, non perdono l'emoglobina e quindi il loro colore originale..

Gli eritrociti freschi (invariati) nelle urine indicano malattie come cistite, uretrite e urolitiasi. La reazione dell'urina in questo caso rimane spesso entro i limiti normali e può essere leggermente alcalina (pH 7,5), neutra (pH 7,0) o leggermente acida (pH 6,5).

Valori normali

Nell'analisi delle urine di un adulto sano si possono osservare singoli globuli rossi, tuttavia, un campione è considerato ideale quando queste cellule sono assenti. Possono comparire sotto determinati fattori fisiologici ed essere temporanei, pertanto, in determinate situazioni, si consiglia di ripetere lo studio dopo un paio di settimane..

La norma degli eritrociti nelle urine di donne e uomini è la stessa e l'indicatore non deve superare 1-2 cellule per microlitro del biomateriale studiato. Nei bambini di età inferiore a un anno i valori di riferimento sono leggermente più alti e, in assenza di patologie, possono trovarsi entro 5-7 pezzi nel campo visivo del microscopio.

Ciò è dovuto alla formazione incompleta del sistema urinario e, dopo il completo sviluppo degli organi necessari, la membrana basale cessa di passare gli eritrociti. Lo stesso vale per le donne in gravidanza: durante il periodo di gravidanza, il loro sistema urinario subisce un certo numero di cambiamenti, che influenzeranno sicuramente i risultati del test.

I reni, specialmente nel terzo trimestre, sono sotto pressione dal feto e, a causa del carico, le loro prestazioni possono diminuire. Ecco perché, per le donne in gravidanza, 10 globuli rossi per microlitro di urina è uguale alla norma fisiologica, ma questo è un indicatore che richiede un monitoraggio costante..

La natura dell'ematuria

Le ragioni che portano ad un aumento della concentrazione di globuli rossi nelle urine sono generalmente classificate in base alla fonte di sanguinamento. Per determinarlo vengono effettuati diversi studi, grazie ai quali è possibile riconoscere la localizzazione. Sulla base di ciò, a seconda della posizione della patologia, si distinguono tre gruppi di motivi, che portano a loro:

  • prerenale (somatico): non ha una connessione diretta con il tratto urinario;
  • renale - a causa della reale malattia renale;
  • postrenale - provocato dalla patologia del sistema urinario.

Cause prerenali

L'origine somatica dell'ematuria si basa sul fatto che i reni stessi non sono coinvolti nel processo patologico, ma sono influenzati da una malattia localizzata in altri organi. Tali malattie includono:

  • Trombocitopenia: una diminuzione del numero di piastrine nel sangue porta a un deterioramento della sua coagulazione, il che significa che i globuli rossi possono entrare nelle urine.
  • Emofilia. La malattia è anche accompagnata da una diminuzione della coagulazione del sangue, ma le cause di questa patologia si trovano in un'altra: mutazioni del cromosoma X. Tuttavia, i globuli rossi possono anche entrare nelle urine attraverso la membrana glomerulare e presentarsi ai test.
  • Intossicazione: l'ingestione di prodotti di scarto tossici di virus e batteri nel corpo porta ad un aumento della permeabilità della membrana glomerulare, che consente agli eritrociti di passare attraverso di essa nelle urine.

Cause renali

Questo elenco è il più lungo, poiché include patologie di varie eziologie, come:

  • glomerulonefrite acuta e cronica - nel processo di malattia (infiammazione dei glomeruli del rene), la funzione di filtraggio dei reni è disturbata, il che porta alla comparsa di ematuria;
  • cancro del rene - quando il tumore cresce, le pareti vascolari sono colpite e una piccola quantità di sangue entra nelle urine (in questo caso vengono diagnosticati eritrociti invariati);
  • urolitiasi: il movimento di una pietra danneggia la mucosa delle vie urinarie, causando sanguinamento e spesso una parte del sangue viene mescolata nelle urine;
  • pielonefrite: un processo infiammatorio nella pelvi renale porta ad un aumento della permeabilità dei vasi sanguigni dell'organo, motivo per cui gli eritrociti penetrano facilmente nelle urine;
  • idronefrosi: le difficoltà con il deflusso del fluido filtrato causano l'allungamento dell'organo e, di conseguenza, il microdanneggiamento dei capillari e dei vasi più grandi.

Lesioni gravi, lividi gravi, ferite da taglio, rottura dei reni, ecc., Sono accompagnati da un alto contenuto di globuli rossi nelle urine (fino a 250 unità nel campo visivo e oltre), poiché con forti emorragie si verifica un significativo rilascio di sangue nelle urine.

Cause post-renali

In questo caso, l'ematuria si verifica a causa di patologie dell'uretra (uretra) o della vescica. Questi includono:

  • cistite - infiammazione della vescica, in cui la mucosa dell'organo è irritata e i globuli rossi possono penetrare attraverso i vasi sanguigni indeboliti nelle urine;
  • urolitiasi: quando una pietra viene ferita nell'uretra o nella vescica, nei test verranno rilevati globuli rossi freschi;
  • le lesioni dell'uretra e della vescica urinaria con violazione dell'integrità dei vasi e conseguente sanguinamento sono accompagnate da un alto grado di ematuria;
  • le neoplasie nella vescica possono causare la rottura dei vasi sanguigni e l'ingresso di eritrociti nelle urine.

Ematuria in diversi sessi

Alcune malattie del sistema riproduttivo possono anche portare ad un aumento del numero di globuli rossi nelle urine. Ad esempio, negli uomini, l'ematuria può verificarsi a causa di patologie della ghiandola prostatica, come:

  • la prostatite è un processo infiammatorio che colpisce la ghiandola, a seguito del quale si verifica una violazione dell'integrità dei vasi sanguigni e gli eritrociti vengono rilasciati nelle urine;
  • neoplasia della prostata: un tumore in crescita distrugge le pareti vascolari, a seguito della quale i globuli rossi entrano nelle urine.

Nelle donne, l'ematuria può essere osservata con le seguenti malattie:

  • erosione della cervice - una violazione dell'integrità della mucosa (una sorta di ferita), formata dopo lesioni meccaniche, infezioni genitali o insufficienza ormonale;
  • sanguinamento uterino: in questo caso, il sangue che lascia il tratto genitale entra nelle urine durante la minzione e, di conseguenza, si trova nella preparazione del test.

Puoi leggere sull'ematuria infantile in questo articolo..

Fattori fisiologici

Va detto che l'ematuria in alcune situazioni può verificarsi a causa dell'impatto di ragioni non patologiche, pertanto, tali cambiamenti non devono essere trattati. Allo stesso tempo, i valori degli eritrociti aumentano leggermente (non più di 25 pezzi nel campo visivo) e quando i fattori provocatori vengono eliminati, tornano rapidamente alla normalità.

  • alta temperatura dell'aria (attività di produzione in negozi caldi, esposizione prolungata al sole caldo o in una sauna);
  • stress prolungato, che porta ad un aumento della permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni;
  • il consumo eccessivo e regolare di alcol aumenta anche la permeabilità delle pareti e restringe i vasi renali;
  • attività fisica intensa (attività professionale, attività sportiva);
  • uso eccessivo di varie spezie.

Non sempre una sfumatura rossastra di urina è motivo di preoccupazione. Soprattutto non essere arrabbiato se non ci sono sensazioni spiacevoli. Lo scolorimento può essere dovuto ad altri composti come coloranti alimentari (barbabietola, carota, rabarbaro), porfirine o alcuni farmaci. Il più delle volte causa arrossamento o oscuramento delle urine Fenazopiridina, Aspirina, vitamina B.12 e sulfonamidi.

Miglioramento di altri indicatori

Se i risultati di un'analisi generale del fluido secreto dai reni mostrano un cambiamento non solo negli eritrociti, ma anche nelle proteine ​​o nei leucociti, questo è un buon motivo per sottoporsi a una diagnosi completa. In una situazione del genere, c'è un'alta probabilità di una malattia grave..

Leucociti, proteine ​​ed eritrociti nelle urine possono comparire durante processi infiammatori nei reni, urolitiasi, tubercolosi, cistite emorragica, neoplasie del sistema genito-urinario e altre patologie. La gravità della condizione può essere giudicata in base a quanto gli indicatori si discostano dalla norma..

È molto importante determinare il motivo della variazione dei coefficienti nei risultati degli esami del sangue e delle urine e adottare misure appropriate. Altrimenti, in futuro, c'è un'alta probabilità di sviluppare non solo malattie renali croniche, ma anche condizioni pericolose per la salute, ad esempio l'insufficienza renale..

Considerando che la maggior parte delle patologie individuate nelle fasi iniziali sono molto più facili da sottoporre a terapia, senza costringere il paziente a trascorrere molto tempo in ospedale. È sempre necessario ricordare che un esame tempestivo e una diagnosi corretta allevieranno le complicazioni della malattia..

Eritrociti nelle urine: cosa significa, la norma in un adulto, un bambino. Tavolo. Cause di ematuria (aumento degli indicatori) negli uomini, nelle donne, durante la gravidanza

La medicina moderna può dire molto sulla salute umana sulla base delle analisi. La composizione dell'urina di un corpo sano prevede un'unica presenza di eritrociti.

Le cause delle deviazioni dalla norma (aumento delle cellule del sangue nelle urine) possono essere patologie, funzionamento improprio degli organi interni e malattie. Il significato di questo indicatore può essere stabilito dopo un esame completo del paziente.

Analisi delle urine e conta dei globuli rossi

Il componente principale dell'urina è l'acqua. Il suo contenuto è circa il 90-95% della composizione. Il restante 5-10% sono composti tossici, prodotti di decomposizione del liquido consumato e scorie.

L'OAM è uno dei principali studi diagnostici informativi, che viene più spesso eseguito durante gli esami professionali, durante il monitoraggio dell'efficacia del trattamento, con il sospetto di malattie renali e patologie dello sviluppo delle vie urinarie.

Questo studio determina le proprietà fisiche e le caratteristiche chimiche dell'urina. L'analisi viene presentata in caso di sospetto di disfunzione di organi che possono provocare ematuria: reni, prostata, vescica e organi genitali femminili.

Il tasso di eritrociti nelle urine nelle donne, uomini e bambini

Dopo aver ricevuto i risultati di OAM, è possibile conoscere la presenza di ematuria concentrandosi sui dati indicati nella tabella contenente il numero consentito di eritrociti in base all'età della persona.

EtàContenuto di eritrociti
Neonati fino a 1 mese0-15
1 mese - 2 anni0-5
26 anni0-5
6-45 anni0-3
Dai 46 anni0-5

Per le donne durante i giorni critici, l'analisi delle urine deve essere eseguita con estrema cautela. Il flusso mestruale a volte entra in un contenitore con l'urina e lubrifica l'immagine degli indicatori. Se il paziente ha una malattia renale cronica, il medico deve essere avvertito di questo, quindi il medico terrà conto della malattia durante la decodifica dell'analisi.

Aumento della conta dei globuli rossi

Eritrociti nelle urine, cosa significa? Il rilevamento di eritrociti nelle urine in eccesso rispetto alla norma prescritta indica la presenza di ematuria. La condizione è spesso un sintomo dello sviluppo di patologie degli organi interni..

Cosa indica la presenza di globuli rossi nelle urine?.

L'eritrocitosi, di regola, è combinata con il dolore nell'uretra o nella vescica, che si verifica sia durante la minzione che dopo lo svuotamento.

Il dolore localizzato sotto la scapola con ematuria o nella regione lombare indica un'infiammazione dei reni o il loro prolasso. Il decorso intenso della condizione provoca debolezza, sete, pallore della pelle.

Se, oltre al sangue, l'urina rivela:

  • sabbia e calcoli - quindi è presente l'urolitiasi;
  • coaguli dal giallo al marrone - infiammazione del tessuto renale o lesione.

Per motivi di occorrenza, ci sono:

  • ematuria extrarenale - causata da patologie non renali;
  • renale: la causa dell'evento è associata a disturbi renali;
  • postrenale: il sangue entra nelle urine a causa di lesioni del tratto urinario o dalla vescica.

In base al numero di cellule del sangue rilevate nelle urine, si distinguono:

  • macroematuria: l'urina è chiaramente rossa, contiene un numero enorme di globuli rossi;
  • microematuria: i corpi sanguigni si trovano in piccole quantità da 5 a 20, l'urina non cambia colore.

Per determinare il focus dello sviluppo della patologia, i dati sulle urine porzionati consentono:

  • iniziale - erythrocytes in 1 porzione;
  • totale - in 3 porzioni;
  • finale - nell'ultima parte.

Gli eritrociti vengono rilevati in una porzione estrema con un focolaio di infiammazione situato in alto (reni), in 1 porzione sono presenti in caso di disturbo urinario, in tutte e tre - lesione locale delle vie urinarie.

A seconda che il parenchima renale soffra o meno, ci sono:

  • Ematuria renale: la malattia è localizzata nell'organo.
  • Extrarenale: la malattia ha colpito gli organi del sistema escretore.

Cause extrarenali di sangue nelle urine

Gli eritrociti nelle urine non sempre indicano lo sviluppo di ematuria da disturbi renali.

Ciò significa che nel 65% dei casi questo indicatore è causato dai seguenti fattori:

  • Il movimento dei calcoli nelle ghiandole urinarie, renali e prostatiche danneggia i tessuti che rivestono gli organi interni.
  • Danni ai tessuti degli organi interni da tumori localizzati nel bacino, nell'uretra, negli ureteri, nella vescica. Le persone anziane sopra i 65 anni sono più inclini alle patologie. Per confermare la presenza di formazioni, viene eseguita la cistoscopia.
  • Malattie di natura infettiva: cistite, prostatite e uretrite. In uno studio batteriologico sull'urina in questo caso, verrà identificato l'agente eziologico dell'infezione.
  • Lesioni agli organi durante il posizionamento del catetere, cistoscopia, corpi estranei che entrano nel tratto urinario.

Cause renali di sangue nelle urine

Malattie che si verificano nei tessuti dei reni e che provocano lo sviluppo di ematuria:

  • Tubercolosi renale di carattere totale. Allo stesso tempo, il paziente è preoccupato per un dolore sordo e doloroso nella regione lombare.
  • Le lesioni al tessuto renale spesso minacciano il sanguinamento dall'organo danneggiato.
  • Cancro ai reni, neoplasie benigne. Il sanguinamento in questa condizione inizia improvvisamente e non causa dolore. Il sangue viene secreto in coaguli che sembrano lunghi vermi. Se l'uretere è ostruito da coaguli, si sviluppa una colica renale..
  • Infarto renale. La malattia si verifica in assenza di afflusso di sangue all'organo e la morte del tessuto renale. La condizione è moderata, il paziente è preoccupato per nausea, vomito, leggera febbre, mal di schiena.
  • Degenerazione renale dovuta alla crescita eccessiva di cisti. L'intensità dell'ematuria in questa patologia dipende dalla posizione della formazione cistica..
  • Stenosi venosa. Un'attività fisica intensa può interrompere l'integrità delle vene, che minaccia il verificarsi di sanguinamento.
  • Nefrite acuta o cronica. L'ematuria moderata in questa malattia si sviluppa sullo sfondo dell'ipertensione arteriosa contemporaneamente all'edema delle gambe e del viso.

Danni ai glomeruli renali

La nefrite glomerulare, altrimenti la glomerulonefrite, è una malattia renale con danni ai glomeruli (glomeruli renali). La malattia si sviluppa sempre all'improvviso, una persona è preoccupata per: nausea, debolezza, perdita di appetito, diminuzione della produzione di urina, sonnolenza, dolore alla parte bassa della schiena, febbre.

Sindromi di lesione glomerulare specifiche:

  • Il verificarsi di gonfiore mattutino sul viso, che nel tempo può diffondersi in tutto il corpo.
  • Nel 60% dei pazienti, la pressione sanguigna aumenta e dura 5 giorni.
  • L'urina diventa marrone scuro o nera a causa dell'aumento dei globuli rossi.

La diagnosi tempestiva e la terapia professionale eliminano la malattia in 2 mesi. La nefrite glomerulare che dura più di 2 mesi è considerata cronica.

Ematuria non glomerulare

Gli eritrociti nelle urine indicano lo sviluppo di processi patologici negli organi urologici.

Significa:

  • la presenza di pietre nella vescica e nei reni;
  • neoplasie nei reni di diversa natura;
  • tumori della prostata, delle vie urinarie e degli ureteri;
  • malattia policistica renale, idronefrosi e nefroptosi;
  • trauma genitale;
  • necrosi papillare;
  • trauma ai vasi renali.

Negli adulti, quando le cellule del sangue vengono rilevate nelle urine, vengono prese misure per escludere la presenza di una neoplasia maligna. È spesso un carcinoma che si sviluppa nelle cellule renali. Ma il verificarsi di tali neoplasie parenchimali come sarcoma, oncocitoma e angiomiolipoma (benigno) non è escluso. Le formazioni vengono rilevate dall'urografia e dalla TC.

L'urolitiasi è anche direttamente correlata all'ematuria. Il dolore si fa sentire ai lati e si irradia lungo l'addome. Se l'irritazione si verifica durante lo svuotamento della vescica, ciò indica la posizione del tartaro nella parte distale dell'uretere..

Ematuria indotta da farmaci

L'assunzione di alcuni farmaci farmacologici può portare a sanguinamento degli organi interni. Gli eritrociti nell'analisi delle urine in una quantità maggiore rispetto alla norma possono significare che l'assunzione di farmaci ha un effetto negativo sul corpo.

Molto spesso, questa condizione è causata dai seguenti gruppi di medicinali:

  • anticoagulanti;
  • fosfamide;
  • pentoxifyllines;
  • ciclofosfamide.

Un eccesso di vitamina C può portare ad un aumento dei livelli di urina..

Caratteristiche di aumento di donne, uomini e bambini

Il sistema genito-urinario dei bambini ha caratteristiche individuali. Il rilevamento di un alto contenuto di globuli rossi nelle urine del bambino spesso indica direttamente che la pielonefrite si sta sviluppando. Allo stesso tempo, la malattia è accompagnata da intossicazione del corpo, una temperatura di oltre 38 gradi, brividi, il bambino avverte debolezza e dolore alla testa.

La parte maschile della popolazione, soprattutto in età avanzata, è suscettibile allo sviluppo di ematuria associata a sanguinamento dalla prostata con tumori di questo organo o processi infiammatori.

Il verificarsi di ematuria nelle donne richiede la determinazione dell'assenza o della presenza di una connessione con l'endometriosi o il ciclo mestruale. L'esclusione di tali fattori viene effettuata superando un test delle urine ripetuto attraverso un catetere.

Inoltre, fattori fisiologici caratteristici di entrambi i sessi, indipendentemente dall'età, possono dare un cambiamento negli indicatori:

  • Temperatura. Temperatura ambiente superiore a 35 gradi: lavoro dannoso, stare in una sauna o in un bagno.
  • Fatica. Lo stress e lo stress psicoemotivi provocano fragilità vascolare.
  • Alcol. L'alcol che entra nel sangue restringe i vasi renali e danneggia i capillari.
  • Carichi. Quindi, durante il lavoro isterico, ad esempio, quando si sollevano pesi, i vasi renali ei capillari possono scoppiare.
  • Spezie. Una sovrabbondanza di spezie nel cibo può interrompere il funzionamento del sistema urinario.

Eritrociti nell'analisi delle urine durante la gravidanza

Il contenuto consentito di eritrociti nelle urine di una donna incinta va da 3 a 5 pezzi. Al rilevamento di un aumento degli indicatori OAM, il.

Se la presenza di cellule del sangue persiste, vengono considerate le seguenti possibili cause:

  • lesioni alle pareti della vescica e degli ureteri con pietre durante il movimento - urolitiasi;
  • ristagno di urina dovuto alla pressione esercitata dall'utero sul sistema genito-urinario;
  • infezioni di natura venerea;
  • sanguinamento dai genitali;
  • colpite;
  • erosione nella cervice;
  • diabete mellito gestazionale;
  • interruzioni ormonali;
  • cistite;
  • pielonefrite;
  • fatica.

La diagnosi è possibile dopo ulteriori ricerche.

Lo scopo e l'essenza del test dei tre vetri

La localizzazione della lesione che ha causato la presenza di globuli (un aumento del livello di globuli rossi nelle urine), stabilendo cosa significa e le cause dell'eritrocitosi consente un campione di 3 vetri.

L'essenza del metodo è la raccolta simultanea di urina da uno svuotamento della vescica in 3 bicchieri.

I contenitori OAM sono urinati e numerati. I contenitori vengono chiusi ermeticamente con un coperchio e conservati in un luogo fresco prima di essere consegnati al laboratorio.

I risultati dello studio mostrano quale tipo di ematuria è presente:

  • Iniziale: identifica i segni di uretrite, i corpi sanguigni sono presenti nel primo bicchiere.
  • Totale - il sanguinamento si è verificato nel tratto urinario superiore, eritrociti in 1, 2, 3 contenitori.
  • Terminale: il sangue viene rilevato in 2 porzioni, questo indica la patologia della vescica.

La porzione n. 3 non viene data alle donne, è in fase di studio per diagnosticare le malattie della prostata negli uomini. Nel sesso debole, l'uretrite viene rilevata quando il sangue si trova nel primo bicchiere, la cistite, se il sangue è in 2 bicchieri. Il contenuto di globuli rossi in 1 e 2 bicchieri indica un'infiammazione del tessuto renale - pielonefrite.

Come abbassare il numero dei globuli rossi

È necessario diagnosticare e identificare immediatamente la malattia che ha provocato la presenza di globuli rossi nelle urine.

Quindi, sulla base dei dati dell'indagine, vengono applicate le seguenti modalità di trattamento:

  • terapia antibiotica;
  • con ristagno di urina, vengono prescritti diuretici;
  • terapia dietetica;
  • trattamento con farmaci antinfiammatori;
  • diminuzione dell'assunzione di liquidi per scaricare i reni;
  • al rilevamento di urolitiasi, lesioni cancerose o d'organo, ricorrono a interventi chirurgici.

Dovresti sapere che la colorazione delle urine può causare non solo la presenza di eritrociti in essa, ma anche un aumento dell'emoglobina.

Tattiche di trattamento primario

Esami assegnati se nell'OAM sono presenti eritrociti, ognuno dei quali è in grado di confermare o escludere una determinata malattia:

  • Antigene prostatico specifico: rilevamento del cancro alla prostata negli uomini.
  • Campione di eritrociti (falce): anemia falciforme.
  • Tomografia computerizzata: presenza di tumori, cisti, corpi estranei.
  • Ecografia: presenza di urolitiasi, neoplasie, ostruzione ureterale.
  • L'ureteroscopia mostrerà il movimento dei calcoli e la presenza di tumori.
  • La cistoscopia conferma lo sviluppo di infiammazioni, tumori e calcoli.
  • Viene eseguita una biopsia della ghiandola prostatica per identificare le cellule cancerose.
  • L'angiografia selettiva racconterà le anomalie vascolari.
  • La biopsia renale diagnostica glomerulonefrite e tumori.

I dati ottenuti durante l'esame determinano la radice del problema, che consente di prescrivere il trattamento corretto. Se la causa dell'ematuria è stata la presenza di corpi estranei, il paziente viene inserito nel reparto di chirurgia.

Piccoli volumi del corpo consentono di rimuoverlo immediatamente. Le grandi dimensioni richiedono un intervento chirurgico serio. Inoltre, i fibromi, i papillomi e le cisti vengono eliminati chirurgicamente.

L'individuazione dei tumori richiede l'invio al dipartimento di oncologia. Gli specialisti eseguono trattamenti conservativi o chemioterapici ei casi avanzati richiedono un intervento chirurgico.

I processi infiammatori vengono eliminati dalla terapia combinata: compresse, iniezioni, elettroforesi. Con l'ematuria causata dal movimento delle pietre, viene stabilito il luogo in cui si trova il calcolo, quindi viene considerata la domanda su come rimuoverlo. Per questo, viene utilizzato il metodo di frantumazione o dissoluzione. Le pietre di grandi dimensioni vengono rimosse prontamente.

I principali metodi per eliminare i sintomi

L'ematuria richiede le seguenti procedure terapeutiche:

  • A seconda della malattia che ha causato l'emorragia, vengono utilizzati farmaci per alleviare il dolore, di solito Ketorol.
  • Con una significativa perdita di sangue, vengono utilizzati farmaci emostatici: Ditsinon, Vikasol.
  • La presenza di calcoli nell'uretra o nell'uretere richiede una terapia antispasmodica (No-shpa) per facilitarne la rimozione. Se l'effetto positivo non viene raggiunto, il problema con i calcoli viene risolto chirurgicamente.
  • La presenza di ematuria e proteinuria richiede un trattamento con corticosteroidi (farmaci ormonali).
  • La patologia, che ha assunto una forma cronica, comporta l'assunzione di vitamine del gruppo B e preparati con contenuto di ferro.
  • I processi infiammatori vengono fermati dagli antibiotici.

Prima di scegliere un antibiotico, viene eseguito un test di sensibilità. Ciò consente di determinare esattamente il tipo di farmaco in grado di distruggere la flora patogena che ha causato l'infiammazione.

Ampiamente utilizzata:

  • Gentamicina. Il farmaco mostra la sua efficacia nella lotta contro i batteri intestinali, nonché contro i microrganismi gram-positivi e gram-negativi. La gentamicina viene rapidamente assorbita nel flusso sanguigno, il massimo effetto terapeutico si ottiene entro 1 ora. L'azione del farmaco è calcolata per 8-12 ore.
  • Fluorochinoli. La ciprofloxacina è ampiamente utilizzata nel trattamento dei disturbi renali. Disponibile per uso orale e parenterale. I componenti del farmaco vengono facilmente assorbiti nelle pareti intestinali, da dove entrano nei tessuti e nei fluidi corporei. Non raccomandato per l'uso da parte di bambini sotto i 14 anni, donne incinte e allattamento.

Il rilevamento dei globuli rossi nelle urine significa che è necessario un re-OAM. Questo non è sempre causato dalla presenza di patologia. Solo se i risultati rimangono invariati e la rilevazione di eritrociti nel fluido biologico donato richiede un esame approfondito per identificare la malattia che ha causato l'ematuria.

Cause di anomalie degli eritrociti nell'analisi delle urine

Gli eritrociti possono essere trovati nell'analisi delle urine in una persona perfettamente sana (ad esempio, durante il ciclo mestruale nelle donne). Ma in alcuni casi, la comparsa di globuli rossi nelle urine dovrebbe indurre a pensare a malattie che potrebbero iniziare l'insorgenza di questo sintomo. Ad esempio, i globuli rossi si trovano nelle malattie renali, così come nelle patologie della prostata e nelle malattie del sangue..

Cos'è

I globuli rossi sono piccoli globuli. Hanno una forma regolare a disco. Gli eritrociti sono più spessi ai bordi che al centro e su un taglio sembrano una lente biconcava. La struttura tipica dei globuli rossi li aiuta ad arricchirsi di ossigeno e anidride carbonica mentre attraversano i vasi sanguigni umani..

Gli eritrociti si formano nel midollo osseo umano sotto l'influenza di speciali ormoni renali: le eritropoietine. Nel sangue si verifica un processo di circolazione degli eritrociti maturi. Non contengono nuclei e organelli, quindi non sintetizzano emoglobina e acidi nucleici. Nuovi globuli rossi vengono prodotti costantemente nel midollo osseo e quindi il numero totale di globuli rossi non cambia mai.

Gli eritrociti sono composti per 2/3 da emoglobina. L'emoglobina è una speciale proteina rossa. È lui che determina il colore specifico degli eritrociti e del sangue.

Le principali funzioni degli eritrociti includono il trasferimento di ossigeno dai polmoni ai tessuti del corpo, così come l'anidride carbonica dai tessuti ai polmoni. Inoltre, gli eritrociti nutrono e proteggono il corpo e mantengono l'equilibrio acido-base nel sangue..

Elevati globuli rossi nell'analisi delle urine

Insieme all'urina, circa 2.000.000.000 di eritrociti vengono escreti dal corpo umano. Ma ce ne sono pochissimi nei sedimenti. Se gli eritrociti sono aumentati nell'analisi delle urine, questa condizione è chiamata ematuria (sangue nelle urine).

La presenza di sangue nelle urine può essere determinata visivamente. Se l'urina è di colore rosso o rosso, la causa è l'ematuria macroscopica. In questa condizione, la microscopia del sedimento urinario rivelerà globuli rossi che copriranno l'intero campo visivo (cioè, i globuli rossi sono aumentati nell'analisi delle urine).

Molto spesso, nelle donne si osserva ematuria macroscopica durante il ciclo mestruale, con sanguinamento degli ureteri, della vescica e dei reni, nonché con urolitiasi o lesioni. Inoltre, l'ematuria macroscopica si verifica durante la disintegrazione di un tumore maligno e il successivo sanguinamento (ad esempio, nel cancro del rene, cancro della vescica) o in presenza di una forma grave di glomerulonefrite.

Inoltre, nella terminologia medica, c'è il concetto di microematuria. In questa condizione, il sangue nelle urine è invisibile ad occhio nudo (cioè, l'urina ha un colore normale). Ma allo stesso tempo, l'esame microscopico rivela un piccolo numero di globuli rossi. La microematuria si manifesta in malattie infettive e parassitarie (malaria, vaiolo e alcune altre malattie che causano febbre), nonché in malattie oncologiche del sistema urinario, urolitiasi, tubercolosi degli organi urinari e infarti renali. E con il cancro urogenitale, si possono osservare sia macroematuria che microematuria (a seconda della gravità dei processi patologici).

Nella patologia della ghiandola prostatica, vale a dire l'adenoma prostatico, un aumento degli eritrociti è raro nei test delle urine. In questo caso, insieme agli eritrociti nelle urine, il paziente ha anche una prolungata e progressiva difficoltà a urinare. Lo stesso si osserva nei tumori renali (gli eritrociti sono nelle urine del paziente per molto tempo, ma non compaiono in alcun modo).

Per stabilire l'origine dell'ematuria, viene utilizzato uno studio sotto forma di un triplo test (test a tre vetri o test di tre vasi). Per questo, l'urina viene raccolta in sequenza in tre vasi. Quando sanguina dall'uretra, l'ematuria viene rilevata in misura maggiore nella prima porzione (eritrociti invariati). Se la fonte di sanguinamento è la vescica - nell'ultima porzione (eritrociti invariati). E con altre fonti di sanguinamento, gli eritrociti sono distribuiti uniformemente in tutte e tre le porzioni (eritrociti lisciviati).

È noto che i globuli rossi cambiano il loro aspetto. È influenzato dalla reazione dell'urina e dal suo peso specifico. Nelle urine si trovano eritrociti immodificati ("giovani") e alterati (lisciviati). Ma per determinare la fonte dell'ematuria, una tale divisione degli eritrociti è insignificante, poiché in molti casi vengono prese in considerazione solo le proprietà fisico-chimiche dell'urina, che influenzano il cambiamento del numero di globuli rossi nelle urine.

I globuli rossi lisciviati trovati nell'urina appena rilasciata possono indicare un'origine renale di ematuria. Ma il segno principale con cui viene stabilita l'origine renale degli eritrociti è la rilevazione nell'analisi delle urine di un aumento di eritrociti, proteine ​​e cilindri.

Per quanto riguarda l'aumento degli eritrociti nei test delle urine nei bambini, gli esperti dicono che durante l'infanzia, i globuli rossi nelle urine non dovrebbero essere presenti.

Come negli adulti, nei bambini con alcune malattie infettive, così come con malattie dei reni e di altre parti del sistema genito-urinario, un aumento degli eritrociti si manifesta nei test delle urine. Inoltre, con lesioni traumatiche e processi oncologici, si può anche riscontrare un aumento degli eritrociti nell'analisi delle urine..

La presenza di eritrociti nelle urine di bambini, donne incinte o adulti indica sempre patologia e richiede il rinvio a uno specialista.

Analisi generale delle urine per gli eritrociti

Per identificare i globuli rossi nelle urine, i laboratori clinici eseguono un test generale delle urine. Nel caso in cui un test delle urine generale riveli un aumento del numero di eritrociti, viene prescritto uno studio aggiuntivo: un'analisi secondo Nechiporenko.Un test delle urine generale è incluso nell'elenco degli studi obbligatori che dovrebbero essere eseguiti da tutti i pazienti primari, indipendentemente dalla diagnosi.

Con un'analisi generale delle urine per gli eritrociti, una goccia di urina viene esaminata al microscopio. In questa fase, i globuli rossi invisibili vengono rilevati nelle urine.

Nel caso in cui venga eseguito un test delle urine di routine e il numero di eritrociti sia superiore a 3 nel campo visivo, si consiglia di eseguire un'analisi secondo Nechiporenko.

Letture normali dell'analisi delle urine

Nell'analisi generale dell'urina per gli eritrociti, la norma è considerata il numero di 0-2 nel campo visivo o la loro assenza. Secondo il metodo Nechiporenko, l'analisi delle urine per gli eritrociti è normale se il loro numero viene rilevato fino a mille. Gli eritrociti nelle urine vengono contati al microscopio in quadrati separati. Quindi viene determinato il loro valore medio.

Le norme degli eritrociti dipendono sempre dal sesso, dall'età e dallo stato di salute di una persona.

  • per uomini di età compresa tra 18 e 45 anni - 4.2-5.6;
  • per le donne di età compresa tra 18 e 45 anni - 3,8-5,1;
  • nei bambini di età inferiore a un anno - 3,9-5,9 (cioè leggermente aumentato);
  • nei bambini a partire da un anno di età raggiungono praticamente il livello degli adulti (3,8-4,9).

Analisi delle urine per eritrociti

L'analisi delle urine è considerata uno dei metodi più efficaci per rilevare vari processi patologici. Questo metodo diagnostico consente al medico di fare una diagnosi corretta e prescrivere un trattamento. Il sangue e l'urina sono due fluidi biologici che svolgono funzioni vitali. Ecco perché questi liquidi vengono analizzati durante vari tipi di diagnostica..

Naturalmente, l'urina e il sangue vengono valutati secondo criteri diversi, ma, tuttavia, esiste un tipo di cellula che si trova in entrambi questi fluidi biologici. Stiamo parlando di globuli rossi - eritrociti. Sono la base del sangue, ma ci sono anche casi in cui gli eritrociti si trovano nelle urine..

Cosa sono gli eritrociti

Gli eritrociti sono i globuli più abbondanti, esternamente simili a un disco normale che è appiattito al centro. Questa forma offre loro l'opportunità di massimizzare lo stoccaggio di anidride carbonica o ossigeno, nonché di metabolizzare queste sostanze nel corpo. La funzione principale degli eritrociti è quella di rimuovere l'anidride carbonica dalle cellule del corpo, che viene rilasciata durante il lavoro, e di saturare le cellule con l'ossigeno.

L'unità strutturale dell'eritrocita è l'emoglobina (una speciale proteina contenente ferro). È grazie a questa proteina che vengono trasferiti anidride carbonica e ossigeno. Pertanto, affinché il corpo non soffra di fame di ossigeno, gli eritrociti devono essere presenti nel sangue nella giusta quantità..

Norma nell'analisi delle urine

Gli eritrociti nell'analisi generale delle urine si trovano in casi isolati. Le cause dell'evento nelle urine possono essere vari fattori (ad esempio, attività fisica intensa, abuso di alcol, un lungo periodo di tempo trascorso in piedi). La norma dei globuli rossi nell'analisi generale delle urine è di 1-3 globuli rossi nel campo visivo. Il superamento della norma nell'analisi generale delle urine indica la presenza di un processo patologico.

Superare la norma

L'ematuria è una condizione in cui i globuli rossi nel test delle urine sono elevati. In questo caso, il colore dell'urina potrebbe non cambiare visivamente. Se c'è sangue nelle urine, allora questo indica ematuria macroscopica. La norma in questo caso è ampiamente superata.

Le malattie che provocano la comparsa di globuli rossi nelle urine si dividono in tre categorie:

  • Malattie dell'uretra e della vescica.
  • Nefropatia.
  • Malattie di altri organi.

Le malattie renali caratterizzate da ematuria includono:

  • Idronefrosi. Questa condizione è accompagnata da un allungamento eccessivo dei reni a causa del deflusso ridotto di urina. Con questa malattia, la superficie interna di questi organi è danneggiata..
  • Glomerulonefrite acuta e cronica. A causa dell'insufficiente filtrazione del sangue da parte dei reni, i globuli rossi entrano nelle urine.
  • Pielonefrite. Il processo infiammatorio aumenta la permeabilità dei vasi sanguigni dei reni, che fa entrare i globuli rossi nell'organo.
  • Pietre nei reni. Il sanguinamento si verifica a causa di danni alla superficie interna del rene con spigoli vivi di pietre.
  • Tumori renali. A causa della crescita del tumore, i vasi sanguigni dell'organo sono danneggiati.
  • Lesione renale.

Le malattie dell'uretra e della vescica, in cui si osserva la presenza di globuli rossi nelle urine, includono:

  • Un tumore nell'uretra o nella vescica che cresce fino a distruggere le pareti dei vasi.
  • Cistite (infiammazione dello strato mucoso della vescica). In questa malattia, i globuli rossi entrano nella cavità della vescica attraverso le pareti dei vasi sanguigni..
  • Lesioni all'uretra e alla vescica.
  • Pietre nell'uretra o nella vescica che danneggiano le pareti dei vasi sanguigni.

Le malattie di altri organi accompagnate da ematuria includono:

  • L'emofilia è una malattia grave caratterizzata da un disturbo emorragico.
  • Trombocitopenia: diminuzione della conta piastrinica.
  • Cancro alla prostata. In questo caso, la distruzione delle pareti dei vasi sanguigni si verifica a causa della crescita di un tumore maligno.
  • La prostatite è un processo infiammatorio nella ghiandola prostatica.
  • Infezioni virali e batteriche che provocano grave intossicazione del corpo.
  • Sanguinamento uterino.
  • Erosione cervicale. In questa malattia, si verifica la distruzione dei vasi sanguigni, a seguito della quale i globuli rossi penetrano nelle urine..

La presenza di globuli rossi nelle urine non è sempre un segno di alcun processo patologico. Fattori che possono provocare ematuria in una persona sana:

  • Intensa attività fisica.
  • Forti sollecitazioni che rendono le pareti dei vasi più permeabili.
  • Temperatura dell'aria elevata (saune, lavori dannosi in officine calde, ecc.).
  • Abuso di spezie.
  • Abuso di alcool. Studi scientifici dimostrano che l'alcol restringe i vasi renali e rende permeabili le pareti dei vasi sanguigni..

Determinare la causa

Per determinare la causa principale dell'ematuria, i professionisti medici utilizzano un test aggiuntivo chiamato test dei tre vetri. Per eseguire questo studio, un campione di urina viene prelevato in sequenza in tre contenitori. Se la prima porzione è più satura di eritrociti, ciò indica la presenza di un processo infiammatorio nell'uretra. Se sono soprattutto presenti nella terza porzione di urina, questo indica la presenza di un processo patologico nella vescica. Se il numero di globuli rossi è lo stesso in tutti e tre i contenitori, significa che il problema è negli ureteri o nei reni. L'origine renale degli eritrociti è solitamente confermata dalla presenza di cilindri e proteine ​​nelle urine.

"Sangue e globuli rossi nelle urine - cosa significa nei risultati del test?"

2 commenti

Tutti sanno che la diagnosi di varie malattie inizia, di regola, con lo studio delle urine e del sangue. Questi sono due importanti componenti biologici per il corpo che svolgono funzioni vitali. Pertanto, è la loro analisi dettagliata che aiuta gli specialisti a fare la diagnosi corretta..

Gli eritrociti dovrebbero essere presenti nelle urine??

Il sangue viene filtrato dai reni. Gli eritrociti, che non sono i più piccoli elementi costitutivi del plasma sanguigno, nelle condizioni del normale stato dei nefroni (reni), non sono in grado di entrare indipendentemente nell'urina, essendo passati attraverso il sistema di filtrazione renale. La loro rilevazione nelle urine è una conseguenza di condizioni patologiche, ad esempio, debolezza dei vasi capillari a forma di cappio che formano il filtro e non sono in grado di prevenire le perdite.

La seconda opzione è possibile con microtraumi alla mucosa degli ureteri, dell'uretra o della vescica. La stessa manifestazione dei globuli rossi nelle urine non è una malattia: è un sintomo di molte condizioni patologiche di natura urologica e di altra natura. In medicina, questa condizione è chiamata ematuria ed è divisa in due tipi:

  • Microematuria, quando gli eritrociti vengono rilevati solo mediante analisi microscopica;
  • Macroematuria, quando i segni di eritrociti e la presenza di sangue nelle urine possono essere determinati anche visivamente.

È importante notare che le ragioni dell'aumentata perdita di eritrociti nelle urine non influenzano in alcun modo il loro aumento nella composizione del sangue..

Probabili cause del contenuto di globuli rossi nelle urine

Con un alto contenuto di sangue, l'urina cambia colore

Le cause più probabili di un aumento del livello dei globuli rossi nelle urine nelle donne:

  • L'effetto delle lesioni sugli organi del sistema urinario. Le lesioni più comuni sono i reni, gli ureteri e la vescica. Ad esempio, una lesione alla vescica è molto spesso il risultato di un colpo all'area sovrapubica. Se in questo momento era vuoto, si forma un ematoma nello strato sottomucoso, appare un dolore diffuso e si possono trovare impurità del sangue nelle urine.

Le lesioni renali di solito si verificano con le cadute. Un colpo sordo alla zona lombare si riflette nel dolore lombare acuto. Di conseguenza, potrebbe esserci una diminuzione delle porzioni di urina escreta e un falso bisogno di urinare. Allo stesso tempo, il numero di globuli rossi nelle urine può variare in modo significativo - dipende dalle dimensioni dei vasi feriti..

  • Lo sviluppo dell'idronefrosi - una patologia in cui si verifica un'espansione del rene, raccogliendo urina, cavità (bacino, calice), che porta a difficoltà significative o completa impossibilità di deflusso urinario. L'idronefrosi può essere una conseguenza di anomalie anatomiche congenite dei reni e degli ureteri, nonché una conseguenza di malattie e lesioni acquisite.

I sintomi si manifestano con un dolore sordo nell'addome e nella parte bassa della schiena e un aumento del numero di globuli rossi nelle urine. Con l'idronefrosi bilaterale, la pressione aumenta, c'è edema renale e una diminuzione della minzione.

  • Glomerulonefrite: un processo infiammatorio nei tessuti renali. Sono colpiti principalmente piccoli vasi (glomerulari). La malattia è una conseguenza dell'infezione da streptococco, a seguito della quale il corpo reagisce con una violazione della risposta immunitaria e danni ai propri organi. I sintomi si manifestano con lo sviluppo di ipertensione renale, edema renale e comparsa di proteine ​​ed eritrociti negli esami delle urine. Più spesso, la malattia si manifesta in una forma latente, in cui si notano solo piccole inclusioni di proteine ​​e sangue nelle urine.
  • Urolitiasi (urolitiasi): la penetrazione del sangue nelle urine si verifica a causa di traumi ai tessuti e ai vasi sanguigni formati dai calcoli. Più grande è il calibro del vaso, più globuli rossi entreranno nelle urine..
  • Lo sviluppo della pielonefrite, manifestata da danni alla matrice renale extracellulare e alle cavità renali, a causa di un'infezione batterica. Caratterizzato da dolore lombare, febbre e debolezza generale. A causa di danni ai vasi dei reni, il sangue si trova nelle urine.
  • Cistite - a seguito dello sviluppo di reazioni infiammatorie nel rivestimento mucoso della vescica. Le donne sono più inclini a questa patologia. I sintomi sono caratterizzati da disagio e dolore sordo nell'addome inferiore, minzione frequente e dolorosa. Nello studio, nelle urine si riscontra un aumento di eritrociti e leucociti.

Una tale combinazione come la perdita di eritrociti insieme ai leucociti è molto rara. Fondamentalmente, come risposta transitoria (che passa rapidamente) a situazioni stressanti. Ma nel caso di un aumento significativo di questi indicatori, è necessaria una consultazione urgente del medico. Perché un aumento simultaneo dell'analisi dei globuli bianchi e rossi può indicare un decorso cronico dei processi tumorali nel midollo osseo o essere il risultato di disidratazione.

Tra le altre ragioni, possiamo notare quelle abbastanza comuni che possono essere facilmente eliminate. Questo è l'effetto sul corpo di un'esposizione prolungata al calore (bagno, abbronzatura prolungata, ecc.), Carichi pesanti, alcol, cibo salato o piccante. Inoltre, è del tutto possibile causare irritazione ai tessuti renali mediante l'uso prolungato di alcuni farmaci e l'abuso di complessi vitaminici..

Oltre alle malattie urologiche, si nota la presenza di eritrociti e sangue nelle urine quando:

  • prostatite e sviluppo di processi tumorali in esso (adenoma);
  • patologie ginecologiche causate da lesioni erosive ed emorragie.
  • insufficienza delle funzioni cardiache e respiratorie;
  • emoblastosi cronica;
  • ustioni estese.

Norme di eritrociti nelle urine femminili e maschili

Qual è il contenuto di globuli rossi nelle urine è considerato normale?

In condizioni di salute normali, i globuli rossi nelle urine potrebbero non essere rilevati affatto. Ma questo fatto non esclude affatto la loro presenza nelle urine in linea di principio. La norma consentita nelle donne è la rilevazione dei globuli rossi in una porzione di urina esaminata al microscopio, pari a 3 unità nell'area visibile del microscopio. Durante la gravidanza, il tasso di globuli rossi nelle urine non differisce dagli indicatori comuni per le donne..

Per gli uomini, questa tariffa è limitata a 1 o 2 unità. Un eccesso del numero di cellule del sangue fino a 6 unità viene diagnosticato come manifestazione di microematuria. In questo caso, il colore delle urine rimane invariato. Se il numero di globuli rossi non è realistico nell'analisi, si tratta già di ematuria macroscopica. Può essere diagnosticato visivamente, dal colore cambiato dell'urina - diventa con una tinta rossa o marrone.

Tali dati nelle donne in gravidanza, in particolare quelle con una storia di patologie urologiche, possono influire sulla salute della futura gestante - causare lo sviluppo di insufficienza renale funzionale e avere un effetto dannoso sullo sviluppo del bambino. E l'aumento del carico sugli organi urinari - per causare il parto prima del tempo.

Ematuria femminile: caratteristiche della manifestazione

In più della metà dei casi diagnostici che confermano la presenza di sintomi di sangue nelle urine nelle donne, è un segno di varie patologie negli organi urinari. Ma a causa delle peculiarità del corpo femminile, oltre ai motivi urologici, è necessario considerare la possibilità della presenza di malattie ginecologiche e l'influenza di un'ampia varietà di fattori di stress.

Le cause più comuni di ematuria femminile sono l'uretrite e la cistite. Ma il loro sviluppo a volte è una conseguenza della proliferazione dell'endometrio uterino (tessuto mucoso) al di fuori di esso, interessando così gli organi adiacenti, compresa la vescica, quando il flusso mestruale vi entra. La perdita di eritrociti e sangue nelle urine è possibile anche con escrescenze cistiche sui tessuti strutturali delle ovaie, dell'utero e della vescica.

Nelle donne, la causa del sangue nelle urine può essere dovuta a danni ai tessuti degli organi femminili da tossine, infiammazioni, infezioni o lesioni maligne. Oltre ai problemi puramente ginecologici, gli eritrociti entrano nelle urine se non vengono raccolti correttamente per l'analisi o se l'urina viene assunta durante le mestruazioni. Pertanto, è semplicemente inappropriato condurre un'analisi durante questo periodo..

Sangue e globuli rossi nelle urine: cosa significa?

Dallo stato dei globuli rossi stessi nelle urine analizzate, si può giudicare la natura di possibili patologie. Non di rado si trovano globuli rossi freschi e non danneggiati nel materiale di prova; possono essere combinati con la perdita di globuli bianchi (leucociti) nelle urine. Tali indicatori sono tipici per calcoli, poliposi e neoplasie cancerose, per lesioni necrotiche dei tessuti strutturali negli organi del sistema urinario..

Le cosiddette cellule eritrocitarie lisciviate, danneggiate, spesso cadono nelle urine insieme alle proteine, il che indica segni di una grande perdita di proteine ​​da parte dei reni con lo sviluppo della sindrome nefrosica. Essere evidenza del decorso di processi acuti o cronici di nefrite glomerulare, dello sviluppo di ipertensione renale o avvelenamento renale tossico.

Il colore delle urine e la natura delle inclusioni in combinazione con l'ematuria sono di grande importanza nella decodifica dell'analisi delle urine:

  • Se l'urina è rossa o marrone con la presenza di coaguli sanguinanti, ciò indica un'alta probabilità di segni di malattie del sangue, sanguinamento renale, infezione o avvelenamento.
  • L'urina scarlatta, in combinazione con una sindrome dolorosa, è la prova di neoplasie tumorali o accumulo di calcoli negli organi urinari.
  • Il colore marrone scuro delle urine appare a causa della nefrite glomerulare. Questo può essere visto nello sviluppo di gonfiore, dolori articolari, una forte riduzione dell'urina secreta..

Cosa fare se i globuli rossi nelle urine sono alti?

Anche la rilevazione di un piccolo numero di globuli rossi nelle urine non dovrebbe essere ignorata. Per evitare false conclusioni, è necessario effettuare un'analisi di controllo, nel rispetto di tutte le norme igieniche per il prelievo di un campione. Con ematuria confermata, è necessario un esame ecografico degli organi del sistema urinario. E l'esame degli ureteri inaccessibili agli ultrasuoni viene eseguito con un metodo a raggi X con un mezzo di contrasto.

Se la causa urologica non è confermata, è necessario effettuare una diagnosi completa. Solo questo consentirà al medico di elaborare un piano di trattamento efficace..