Fosfati nelle urine

I fosfati nelle urine o la fosfaturia non sono una patologia tipica, poiché queste sostanze sono quasi sempre contenute nella norma in piccole quantità. In larga misura, il livello della loro concentrazione è dovuto alla dieta e un forte aumento è spesso associato a un cambiamento nelle preferenze alimentari..

Sfortunatamente, c'è una seconda ragione, meno ottimistica, per alti livelli di fosfato: il loro livello aumenta a causa dello sviluppo di una malattia che, senza un trattamento adeguato, può portare a complicazioni. La comparsa di formazioni fosfatiche nei reni è particolarmente pericolosa, ma grazie alle moderne tecniche terapeutiche questa patologia può essere facilmente eliminata in poche ore..

Cosa sono i fosfati?

I fosfati sono composti chimici che si formano a causa dell'interazione dell'acido fosforico con varie soluzioni alcaline. Il processo della loro sintesi avviene in natura e la sostanza entra nel corpo umano principalmente con il cibo. Il fosforo è un elemento indispensabile coinvolto nel metabolismo e l'85% del suo contenuto totale nel corpo si trova nelle ossa e nei denti.

Il restante 15% è distribuito nei muscoli, nel cervello e incluso in strutture cellulari come DNA e RNA. La funzione principale del fosforo è quella di mantenere il metabolismo fosforo-calcio, durante il quale l'azione combinata di questi due elementi fornisce la contrazione delle fibre muscolari, nonché la produzione di proteine ​​e altri enzimi.

L'aumento del fosfato nel sangue provoca un aumento della lisciviazione del calcio, che porta all'ammorbidimento del tessuto osseo. La vitamina D svolge un ruolo speciale nello scambio di questi elementi: per sbarazzarsi dei sali fosfatici in eccesso, il corpo deve espellerne una parte insieme all'urina, per cui la fosfaturia viene spesso diagnosticata nelle analisi..

In alcuni casi, nelle urine si nota un precipitato di sale, che non forma cristalli. Tali accumuli sono chiamati fosfati amorfi (sciolti) - non hanno una struttura caratteristica, ma tendono a formarsi in calcoli (pietre). Tali formazioni possono passare inosservate per molto tempo, fino al periodo fino a quando iniziano a muoversi lungo le vie urinarie o le bloccano..

Un aumento del tasso di decomposizione dei composti biochimici porta alla comparsa di vari sali nel fluido corporeo, i cui principali rappresentanti sono urati, ossalati e fosfati. Trovare un gran numero di fosfati nelle urine richiede necessariamente la determinazione della causa della loro presenza. Se il sale nelle urine è un fenomeno volubile, allora, molto probabilmente, il cambiamento è causato da una dieta scorretta e non rappresenta una minaccia per il corpo.

Ragioni per l'aspetto

Un aumento della concentrazione di fosfati nelle urine può essere dovuto a fattori sia fisiologici che patologici. Spesso ciò è dovuto alla natura della dieta e, con la sua correzione, il trattamento non è richiesto e la composizione del fluido secreto ritorna rapidamente alla normalità. I motivi principali per la comparsa di una grande quantità di fosfati nelle urine sono i seguenti.

Negli adulti

In un adulto, indipendentemente dal sesso, la crescita dei sali di fosfato nelle urine può essere innescata da:

  • un cambiamento nella dieta con una predominanza di prodotti vegetali (vegetarianismo, veganismo), nonché diete rigorose;
  • aderenza al "cibo spazzatura" - fast food, cibo in scatola, bevande gassate ("Coca-Cola", "Sprite") e alcoliche;
  • violazione dei processi metabolici, che porta a una diminuzione dell'acidità dell'ambiente interno del corpo;
  • cambiamenti nell'equilibrio elettrolitico - con acidosi tubulare dei reni, rachitismo (malattia di Tony-Debre-Fanconi);
  • cistite, ipo e iperfosfatemia (aumento dei fosfati nel sangue), diminuzione della velocità di filtrazione renale;
  • gravidanza, con lo sviluppo di processi infiammatori nei reni o esacerbazione dell'urolitiasi (urolitiasi);
  • intossicazione del corpo, accompagnata da vomito e diarrea prolungata;
  • anomalie congenite.

Di per sé, una violazione del metabolismo del fosforo può, a sua volta, causare lo sviluppo di malattie infiammatorie negli organi delle vie urinarie. Con ICD, in questo caso, si formano spesso calcoli di fosforo, che non possono essere tagliati sotto l'influenza di droghe, il che significa che puoi sbarazzartene solo schiacciandoli.

Nei bambini

In un bambino, quando si esegue un'analisi delle urine, il fluido secreto deve essere trasparente e la sua torbidità, cioè la presenza di impurità estranee, è prova di deviazioni. Nei bambini allattati al seno, i fosfati amorfi nelle urine compaiono spesso quando la dieta della madre viene modificata o quando vengono introdotti cibi complementari, quindi una piccola correzione è sufficiente per eliminare i sali..

Va notato che, in generale, nei bambini di età inferiore ai 5 anni, un'analisi generale delle urine è in grado di mostrare la presenza di fosfati, poiché in questo momento i processi metabolici e l'apparato digerente sono in fase di formazione. Man mano che il bambino cresce, tali cambiamenti nelle urine cesseranno di essere osservati, quindi i genitori non dovrebbero prendere misure specifiche relative al trattamento.

Inoltre, un sedimento simile può essere determinato nell'urina dei bambini a causa di una dieta squilibrata, in cui predominano latticini e cereali come grano saraceno, orzo e farina d'avena. Le cause patologiche della fosfaturia nei bambini sono il rachitismo, il diabete mellito e la pielonefrite..

Con un'ulcera peptica e altre malattie dell'apparato digerente, così come l'infezione da infezioni intestinali, questo sintomo è definito come un sintomo secondario.

Sintomi che accompagnano la fosfaturia

La presenza di sali fosfatici nelle urine non appartiene alle principali malattie, è solo una manifestazione separata di alcune deviazioni nel funzionamento del corpo di varia natura. Pertanto, la ricerca della patologia consiste nello studio di tutte le manifestazioni di accompagnamento e sulla loro base viene stabilita una diagnosi. Possono essere i seguenti:

  • bisogno frequente di urinare;
  • sedimento in scaglie e muco nelle urine, rendendolo torbido;
  • dolore nella regione lombare, aggravato andando in bagno per poco bisogno;
  • aumento della produzione di gas, accompagnato da coliche intestinali;
  • funzione intestinale instabile - stitichezza periodica o diarrea.

Spesso, coloro che vanno in ospedale notano bruciore di stomaco, nausea, impulso frequente e falso di defecare e si lamentano anche di esacerbazione di malattie croniche dell'apparato digerente. Di norma, tali sintomi non aumentano immediatamente e per lungo tempo non ci sono sospetti di anomalie nel corpo negli adulti. Anche se nei bambini, i genitori attenti possono rilevare rapidamente l'urina torbida e cercare aiuto in tempo.

Le fasi iniziali sono caratterizzate da manifestazioni aspecifiche, ad esempio mancanza di appetito, insonnia, ansia ed eccessivo affaticamento, e nella maggior parte dei casi gli adulti lo attribuiscono al normale superlavoro. Mentre i genitori di bambini piccoli iniziano a suonare l'allarme e vanno in ospedale.

Dieta per la fosfaturia

La prima cosa che il medico farà durante la consultazione è chiedere al paziente in dettaglio le sue preferenze alimentari. Dopodiché, con ogni probabilità, consiglierà di rifare un'analisi generale delle urine per assicurarsi che la presenza di fosfati in questo paziente non sia un fenomeno periodico, ma costante. Parallelamente, spiegherà i principi di una corretta alimentazione in questo stato.

Una corretta alimentazione è il fondamento dell'approccio terapeutico per la fosfaturia non patologica. Per lui, esiste una dieta appositamente sviluppata - la tabella numero 14 secondo Pevzner, che mira ad aumentare l'acidità nell'ambiente fluido del corpo. A causa di questa proprietà, previene la formazione di calcoli insolubili negli organi del sistema urinario..

Cosa puoi mangiare?

La dieta per il fosfato nelle urine si basa su pasti frequenti e frazionati - almeno 5-6 volte al giorno, ma in piccole porzioni. Il paziente dovrebbe consumare circa 2600-2800 chilocalorie al giorno. La dieta quotidiana con tale dieta comprende 70 g di proteine, 90 g di grassi, 410 g di carboidrati e non più di 9 g di sale Allo stesso tempo, è consentito salare i piatti solo dopo che sono stati preparati. I liquidi devono essere presi almeno 2-3 litri al giorno.

I prodotti consentiti includono tutti i tipi di porridge, legumi, albumi, funghi, zucca, zucchine, cetrioli, pesce magro, crostacei. Come prelibatezza, puoi usare halva, miele, bacche e frutta in agrodolce. Dalle bevande, si raccomandano varie bevande alla frutta, composte, linfa di betulla, acqua minerale non gassata. È consentito bere caffè di cicoria debole, tè debole, succhi di frutta.

A cosa rinunciare?

Al paziente verrà consigliato di ridurre il consumo di latticini, nonché di rinunciare a cibi grassi, affumicati, piccanti e alcol. È vietato mangiare carne e pesce grassi, marinate, pasticcini, pasticcini (torte, pasticcini, dolci), pane fresco, patate, melanzane, carote, spinaci, cavoletti di Bruxelles, ecc. Caffè forte, tè, ecc. Devono essere esclusi dalle bevande. cacao.

Una tale dieta non è adatta ai bambini, poiché un contenuto di calcio insufficiente influenzerà negativamente lo sviluppo del loro corpo: la densità ossea diminuirà e la crescita dello scheletro stesso rallenterà. Un bicchiere di panna acida consentito a settimana non è in grado di coprire il loro fabbisogno di calcio. Ecco perché, al fine di reintegrare la carenza di minerali e vitamine, ai bambini vengono inoltre assegnati complessi speciali e si consiglia anche di consumare molta frutta..

Menu di esempio per un giorno

Il menu è consentito dall'età di 2 anni e contiene tutti i componenti necessari per un giorno.

  • colazione - casseruola di pasta, cosparsa di panna acida, succo di mirtillo rosso;
  • spuntino - un bicchiere di ciliegie o una mela verde;
  • pranzo - zuppa di cavolo cappuccio senza patate, pesce al vapore con purea di piselli, gelatina di mirtilli rossi;
  • tè pomeridiano - cracker, tè verde con camomilla o finocchio;
  • cena - petto di pollo in umido con riso, succo di ribes;
  • 2 ore prima di coricarsi - pagnotta di cereali, brodo di rosa canina.

La dieta deve essere seguita indipendentemente dal fatto che al paziente vengano prescritti farmaci o meno. Tale nutrizione, in assenza di patologie, normalizzerà rapidamente i test delle urine ed eliminerà i possibili rischi di sviluppare varie malattie, senza interrompere tutti gli altri processi biochimici del corpo.

Principio di trattamento

La terapia della fosfaturia è identica alle misure preventive volte a prevenire lo sviluppo (o la recidiva) di ICD, malattie croniche della vescica, dei reni e dell'uretra. Ai pazienti che aderiscono al vegetarianismo o al veganismo vengono fornite conversazioni esplicative sui benefici di una dieta variata e sulle possibili conseguenze del rifiuto di quest'ultima.

Inoltre, vengono prescritti test ormonali, che indicheranno la presenza di cambiamenti patologici nel metabolismo generale a causa di un aumento dei fosfati. Quando vengono rilevati disturbi ormonali, viene prescritta una terapia appropriata mirata al sistema endocrino. Per una grave malattia renale con filtrazione inadeguata, viene eseguita la dialisi.

Ai bambini, quando si determina la mancanza di vitamina D, viene prescritto di prenderlo in gocce, così come l'esposizione regolare al sole, che contribuisce alla produzione di questa sostanza. Inoltre, si consiglia un controllo periodico, che implica un test delle urine per monitorare le condizioni del paziente..

Ai pazienti e ai loro parenti. La presenza di fosfati determinata mediante analisi casuale non deve essere trascurata. È imperativo sottoporsi a un esame completo, quindi adattare la dieta e la frequenza dei pasti. Ciò contribuirà a prevenire lo sviluppo di molte malattie del sistema urinario e il verificarsi di gravi complicazioni in futuro..

Cause della comparsa di fosfati amorfi nelle urine

I fosfati amorfi sono sali privi di struttura che vengono escreti nelle urine. Il termine "amorfo" significa che i sali non hanno una struttura chiara e non si combinano in cristalli. Nella maggior parte dei casi, i sali di fosfato amorfo non portano a calcoli renali, ma tali casi si verificano. Le cause più comuni della comparsa di sali fosfatici nelle urine sono associate a una violazione della dieta. I fosfati vengono spesso rilevati nelle urine dei bambini di età inferiore a 5 anni, che è associata all'immaturità del sistema metabolico. Anche i fosfati nelle urine durante la gravidanza non sono un sintomo della malattia, ma sono il risultato di cambiamenti ormonali temporanei.

Le ragioni per la comparsa di sali fosfatici nelle urine:

  • bambini sotto i 5 anni;
  • gravidanza;
  • cambiamento nella dieta;
  • vegetarianismo;
  • mangiare cibi ricchi di fosforo;

Livelli eccessivamente alti di fosfato nelle urine possono essere un sintomo di una malattia. Spesso, oltre a un aumento del livello di sali nei test di laboratorio, un adulto o un bambino è preoccupato per altre manifestazioni della malattia..

Malattie in cui aumenta il livello di fosfato nelle urine:

  • rachitismo;
  • diabete fosfato renale;
  • iperparatiroidismo;
  • cistite;

Il tasso di analisi delle urine non implica la presenza di sali in esso. L'urina ad alto contenuto di fosfato diventa torbida e torbida. Se l'urina sta un po ', si formano fiocchi di fosforo che precipitano. Quando si esaminano i campioni di urina, insieme a un aumento del livello di fosfato, si riscontra spesso una violazione dell'acidità delle urine. La velocità di reazione acido-base dell'urina è compresa tra 5 e 7 pH. In presenza di fosfati amorfi, l'urina perde la sua acidità, il livello di pH sale a 7,5.

Di solito, un aumento del livello di fosfato amorfo è un riscontro accidentale durante un'analisi delle urine di routine. L'escrezione di fosfato nelle urine non causa ulteriori sintomi e preoccupazioni.

Cibo e fosfati amorfi nelle urine

I sali di fosfato amorfo precipitano nelle urine quando la sua acidità diminuisce. L'urina è alcalinizzata con un consumo insufficiente di carne e proteine ​​di origine animale. La norma proteica nella dieta di un adulto è compresa tra 1-1,2 grammi per kg. Per i bambini, l'apporto proteico giornaliero dovrebbe essere di circa 3-4 grammi per kg. Molto spesso i sali fosfatici si trovano nelle persone che seguono una dieta vegetariana. I latticini (kefir, ricotta, latte) causano anche una diminuzione dell'acidità delle urine e la comparsa di sali fosfatici in essa.

Un consumo eccessivo di acqua minerale alcalina ricca di fosfati è una causa comune di aumento dei sali nell'analisi generale delle urine. È importante ricordare che l'acqua minerale con un alto contenuto di vari minerali è curativa e dovrebbe essere presa in corsi. Per l'uso quotidiano, i medici consigliano di utilizzare acqua minerale da tavola o medicinale da tavola. Le informazioni sulla quantità di minerali nell'acqua possono sempre essere trovate sull'etichetta.

Una dieta ricca di fosforo e calcio è anche una causa comune di perdita di fosfato nei sedimenti urinari..

Alimenti ricchi di fosforo e calcio:

  • Pesce e frutti di mare;
  • alga marina;
  • fiocchi di latte;
  • uova;
  • fiocchi d'avena;
  • grano saraceno;
  • legumi.

I medici scoraggiano il consumo frequente di cibi ricchi di fosfati, come la Coca-Cola e altre bibite.

A volte anche mangiare quantità moderate di cibi ad alto contenuto di fosforo, calcio e fosfato il giorno prima del test delle urine può influenzare l'analisi.

Le ragioni dell'aumento del fosfato nelle urine possono risiedere nella rottura del tratto gastrointestinale. Con una maggiore acidità del succo gastrico, il corpo secerne una grande quantità di acido cloridrico, che può anche portare all'escrezione di sali in eccesso nelle urine.

La concentrazione di sali nelle urine può aumentare con la disidratazione. La disidratazione accompagna quasi tutte le malattie infettive con un aumento della temperatura corporea. La perdita di liquidi può derivare da vomito o diarrea ripetuti. Inoltre, l'urina più concentrata viene escreta dopo un esercizio prolungato e intenso..

Fosfati nelle urine nei bambini

Nei bambini di età inferiore ai 5 anni, durante l'esame di campioni di urina, molto spesso si trova una piccola quantità di fosfati amorfi. Il corpo del bambino a questa età non è ancora completamente maturo e alcuni sistemi non funzionano completamente. Il corpo del bambino è molto sensibile ai cambiamenti nella dieta. Se c'è una mancanza di proteine ​​animali nella dieta quotidiana, i sali fosfatici vengono rilevati nelle analisi.

Se una piccola quantità di fosfati amorfi viene rilevata una volta, l'analisi deve essere ripetuta dopo alcuni giorni. Prima di ripetere l'analisi, è necessario modificare leggermente la dieta. La dieta del bambino dovrebbe essere bilanciata nel contenuto di proteine ​​animali e vegetali, nonché di carboidrati. Non dovresti mangiare molto pesce e latticini pochi giorni prima del test.

Se la dieta del bambino soddisfa i requisiti di età e i sali nelle urine vengono nuovamente rilevati, vale la pena esaminare il bambino con maggiore attenzione.

I fosfati nelle urine di un bambino possono essere un sintomo dello sviluppo del rachitismo. Il rachitismo si sviluppa quando nel corpo del bambino c'è una carenza di vitamina D. La norma della vitamina D, che dovrebbe essere assunta con il cibo, è compresa tra 300-600 UI. La dieta quotidiana del bambino dovrebbe contenere una quantità sufficiente di vitamina D.Nei primi mesi di vita, il bambino riceve vitamina D con il latte materno, quindi la carenza è coperta dall'introduzione di alimenti complementari.

Molto spesso, i sintomi del rachitismo compaiono nei neonati e nei bambini piccoli. La mancanza di vitamina D porta a un ridotto sviluppo del sistema scheletrico e nervoso del bambino. Se un bambino allattato al seno presenta sintomi di rachitismo, è necessario un ulteriore esame del sangue. Un esame del sangue per il rachitismo mostra la concentrazione di fosforo e calcio nel sangue.

Le ragioni per lo sviluppo del rachitismo nei bambini:

  • mancanza di luce solare;
  • carenza di vitamina D nella dieta del bambino;
  • violazione dell'assorbimento e del metabolismo della vitamina;
  • uso frequente di anticonvulsivanti;

A seconda del grado di carenza di vitamina D, i sintomi del rachitismo possono essere pronunciati o più sottili. I neonati con rachitismo hanno un sonno leggero e ansioso, i bambini più grandi sono molto irritabili e lamentosi. I bambini con rachitismo sudano più dei bambini normali, hanno la pelle pallida e i muscoli flaccidi. Nel tempo si sviluppano deformità dello scheletro osseo. I bambini hanno una parte posteriore della testa appiattita con aree di calvizie. Il rachitismo è caratterizzato dalla curvatura degli arti e dalla presenza di compattazione ossea sulle costole.

Gravidanza e fosfato urinario

I fosfati nelle urine durante la gravidanza vengono spesso rilevati durante gli esami di routine. Un'analisi con un alto contenuto di fosfati non è prova di malattia o gravidanza patologica. I fosfati nelle urine durante la gravidanza si formano a seguito di cambiamenti ormonali che si verificano nel corpo di una donna durante questo periodo. Le ragioni della perdita di fosfato nei reni risiedono nel cambiamento nello scambio di calcio e fosforo nel corpo di una donna incinta. Una dieta vegetariana durante la gravidanza può anche causare la formazione di sali renali. Qualsiasi dieta con restrizioni durante la gravidanza deve essere concordata con il medico.

La dieta quotidiana di una donna incinta dovrebbe contenere quantità adeguate di proteine, grassi e carboidrati nelle proporzioni corrette. L'aumento dei sali fosfatici può essere associato alla mancanza di proteine ​​animali e al consumo eccessivo di alimenti vegetali ricchi di fibre. Inoltre, si sviluppa un aumento dei sali fosfatici a causa dell'uso frequente di latticini..

Di solito, le cause della perdita di sale durante la gravidanza non sono associate allo sviluppo della malattia. Ma, quando rilevano una grande quantità di sali nei campioni di prova, le donne richiedono un esame più approfondito..

Cristalli amorfi nelle urine: cause dell'apparenza, nutrizione, prevenzione

Spesso, nell'analisi delle urine ad occhio nudo, puoi vedere un sedimento costituito da vari sali. Se ce ne sono molti, significa che i reni difficilmente riescono a far fronte alla loro funzione principale: l'eliminazione di sostanze nocive dal corpo..

Ci possono essere due ragioni:

  1. Nel corpo l'equilibrio acido-base è disturbato, prevale la reazione alcalina. La dieta dovrebbe essere rivista.
  2. Si è sviluppato un processo infiammatorio nel tratto urinario. È necessario visitare un urologo.

La formazione di cristalli amorfi nelle urine avviene da fosfati - sali di acido fosforico. Avendo sentito dal medico della presenza di fosfati nelle urine, non bisogna preoccuparsi nell'ansia di cosa significhi: molto probabilmente, la perdita di sali è causata da errori nella nutrizione. Non appena la dieta sarà equilibrata, i reni miglioreranno e i test si normalizzeranno..

Descrizione

Un eccesso di sali nelle urine di una persona sana si verifica a causa della predominanza di una reazione alcalina. Ciò si verifica quando si mangia una grande quantità di latticini, cibo in scatola, pesce, verdura, frutta e si ignorano le proteine ​​animali (carne). La soda, amata dai bambini, aumenta significativamente i livelli di fosfato.

Non è vano che la dietetica tradizionale si battesse da decenni per la presenza di tutti i tipi di nutrienti nella dieta. Una dieta sana ed equilibrata contribuisce al normale funzionamento di tutti gli organi e sistemi umani. Il vegetarianismo e le abitudini alimentari possono avere un impatto negativo sulla salute!

I fosfati nelle urine si trovano spesso nelle donne durante la gravidanza. Molto spesso, questo non significa patologia: le preferenze gustative delle donne in gravidanza e la tossicosi della prima metà portano a cambiamenti significativi nella nutrizione, quando una donna non può tollerare alcuni cibi e, al contrario, ne consuma altri in quantità eccessive; questo si riflette immediatamente nei test delle urine.

C'è un altro motivo di fosfaturia nelle donne in gravidanza: i reni, costretti a espellere i prodotti metabolici "per due", non possono far fronte al carico, soprattutto se una donna era suscettibile a malattie infiammatorie delle vie urinarie prima della gravidanza. In questo caso, la gravidanza dovrebbe procedere sotto la stretta supervisione di un urologo..

La fosfaturia può essere trovata in un bambino. I processi metabolici nell'infanzia attraversano la loro formazione, che termina entro la fine del periodo adolescenziale, quindi, in questo caso, è troppo presto per parlare di patologia. In un bambino piccolo (sotto i 5 anni), i fosfati nelle urine possono indicare il rachitismo; se i suoi sintomi sono presenti, il medico prescrive la terapia vitaminica per il bambino.

Fosfaturia patologica

Se, con una dieta variata ed equilibrata per 2 settimane - 1 mese, rimane una grande quantità di fosfati nelle urine, il medico prescriverà sicuramente un'ecografia dei reni al paziente. Un eccesso di fosfato in un ambiente alcalino può innescare la formazione di calcoli renali. Se tuttavia si trovano dei sassi, non lasciarsi prendere dal panico: i calcoli fosfatici sono morbidi e porosi, facili da sciogliere. Per qualche tempo, il paziente deve assumere farmaci che ammorbidiscono i calcoli; quindi si sottopone a diverse procedure di litotripsia - frantumazione di pietre mediante onde. Assicurati di seguire una dieta speciale.

L'urolitiasi non deve in nessun caso essere ignorata o innescata, in quanto può causare complicazioni potenzialmente letali: blocco dell'uretere, infiammazione cronica, trasformazione idronefrotica del rene, oncologia.

Nutrizione

È necessario escludere i prodotti, durante la lavorazione di cui si verifica una reazione alcalina:

  • prodotti a base di latte fermentato di tutti i tipi;
  • tutti i tipi di dolci, cioccolato, cacao;
  • alcol;
  • alimenti grassi di origine animale;
  • prodotti da forno freschi;
  • carni affumicate, sottaceti, cibi in salamoia, cibo in scatola;
  • il sale è limitato al minimo.

Con un eccesso di fosfati, si consigliano i seguenti prodotti:

  • cereali cereali;
  • legumi;
  • carne senza grassi, pesce;
  • alcune verdure: patate, zucchine, cetrioli, piselli, zucca.
  • bacche e frutti dal sapore aspro;
  • devi bere di più, soprattutto succhi acidi, bevande alla frutta, acqua minerale speciale.

Dovresti prendere vitamine, bere un po '(raramente) di latte e uova. Devi mangiare 6 volte al giorno, bere il regime - almeno 2,5 litri di liquidi al giorno.

Misure preventive

La misura più importante per prevenire i disturbi metabolici è aderire ai principi di una dieta sana ed equilibrata. Non puoi lasciarti trasportare dalle diete, è malsano!

Il metabolismo è normalizzato con uno stile di vita attivo, un'attività fisica regolare, un indurimento.

Se ci sono malattie del sistema urinario, in particolare patologie organiche dei reni, è necessaria una supervisione medica costante: almeno 2 volte all'anno visitare un urologo, eseguire l'ecografia dei reni, eseguire regolarmente test, assumere urosettici, preparati a base di erbe. In caso di esacerbazioni, è necessario il ricovero in ospedale, durante il periodo di remissione - trattamento di sanatorio.

Produzione

La presenza di cristalli di sali di acido fosforico nelle urine non indica necessariamente una malattia ai reni o alla vescica. Un eccesso di fosfato può essere causato da un'alimentazione inadeguata. Se mangi una varietà di cibi per 1-2 settimane, i test delle urine nelle persone sane si normalizzeranno.

Nelle donne in gravidanza, la fosfaturia può essere associata sia a una dieta squilibrata che a un sovraccarico renale nella seconda metà della gravidanza. È necessaria una rigorosa supervisione medica.

La fosfaturia si verifica nei bambini piccoli a causa della tendenza al rachitismo e all'immaturità dei processi metabolici.

Se un eccesso di fosfati nelle urine è associato all'urolitiasi, il paziente viene sottoposto a trattamento in 2 fasi: prima, sotto l'influenza di droghe, le pietre si ammorbidiscono, quindi vengono schiacciate e vengono rimosse dal corpo naturalmente. Con l'urolitiasi, sono necessari una dieta per tutta la vita e un miglioramento generale del corpo con l'aiuto di un'attività fisica regolare, indurimento, terapia vitaminica.

Metodi per determinare i fosfati nelle urine di donne in gravidanza

La presenza di sali fosfatici nelle urine durante la gravidanza non è rara. Possono essere identificati solo durante lo studio del biomateriale. Avendo ascoltato dal medico informazioni sulla presenza di sali nelle urine, le donne incinte iniziano a preoccuparsi di come ciò possa influenzare il loro bambino, così come le condizioni generali del proprio corpo..

Tuttavia, una tale conclusione nella maggior parte dei casi non segnala alcuna patologia che possa influire negativamente sulla salute della madre e del suo bambino. Ma ignorare questo fatto è fortemente scoraggiato..

Da dove vengono i fosfati nel corpo umano?

I cambiamenti nella dieta sono la ragione principale per la comparsa di sali nel corpo umano. Ciò include un drastico cambiamento nel modo in cui mangi, ad esempio seguendo una certa dieta, diventando vegetariano. Questo vale per le persone di qualsiasi fascia d'età. La fosfaturia può verificarsi in altri casi:

  • mangiare cibi ricchi di fosforo;
  • fallimento del metabolismo delle sostanze inorganiche;
  • partorire un figlio.

Inoltre, ci sono fosfati sintetici. I produttori li aggiungono agli alimenti pronti e ai detersivi. Si trovano anche nelle acque reflue. Di conseguenza, il corpo umano riceve una porzione aggiuntiva di sali.

Ragioni per la formazione di sali dopo il concepimento

Se i fosfati amorfi si trovano nelle urine della futura mamma mediante ricerche di laboratorio, questo fenomeno viene solitamente chiamato fosfaturia in medicina. Quando l'ambiente acido-base dell'urina escreta dai reni cambia, vi cadono vari tipi di sali.

In condizioni normali, il pH del fluido urinario è leggermente acido, ma a causa dell'influenza di vari fattori, il suo stato può cambiare, quindi si formano fosfati, ossalati o urati. Quando vengono rilevati i fosfati, possiamo dire che l'equilibrio acido-base si è spostato verso gli alcali.

Le ragioni principali per la comparsa di sali durante la gravidanza:

  • infiammazione degli organi genito-urinari, principalmente per lo sviluppo della cistite (in questo caso, saranno presenti agenti patogeni nelle urine);
  • dieta povera e malsana (cibo con un alto contenuto di alcali);
  • disidratazione del corpo dovuta a tossicosi, diarrea.

Qual è la forma dei fosfati nelle donne in gravidanza

In uno studio di laboratorio su un biomateriale in presenza di fosfati nelle urine, un assistente di laboratorio al microscopio vede cristalli di sale nello strato inferiore del liquido - il sedimento. La rilevazione di acido urico (urati) e ossalici (ossalati) non è esclusa.

I fosfati amorfi trovati durante la gravidanza indicano un tipo poco affollato e disorganizzato e sono considerati sporadici nel campo visivo. Questa varietà non è soggetta alla formazione di tartaro. Tuttavia, senza prendere misure per normalizzare l'equilibrio, la concentrazione di fosfati può aumentare notevolmente e iniziare a formarsi in conglomerati o pietre future.

Quanto sono pericolosi i sali?

Il grado di rischio per il corpo è determinato da una serie di fattori:

  • la prescrizione di fosfaturia;
  • malattia renale cronica della futura mamma;
  • il grado di squilibrio ormonale;
  • altre malattie concomitanti.

Con un'esacerbazione di cistite cronica o infiammazione dei reni (pielonefrite), i fosfati precedono la comparsa dell'urolitiasi (la comparsa di calcoli renali). Questo processo può essere accelerato dalla presenza delle seguenti malattie:

  • gastrite;
  • ulcera allo stomaco;
  • tubercolosi;
  • diabete;
  • bronchiectasie nei tessuti polmonari;
  • aumento dell'attività delle ghiandole paratiroidi.

Nei casi precedenti, la fosfaturia è secondaria. Per questo motivo, in presenza di patologia, i medici raccomandano che le donne che stanno pianificando una gravidanza siano trattate in anticipo, prevenendone l'impatto negativo sui reni..

Sintomi e metodi per rilevare il fosfato nelle urine

La presenza di sali nelle urine di una donna incinta a volte può essere determinata dai sintomi:

  1. Urina offuscata. Ciò è spiegato dal fatto che i sali iniziano a precipitare, poiché il mezzo acido-base del liquido cambia, la densità del mezzo acido diminuisce in modo significativo.
  2. Colica renale. La causa del dolore è il blocco o il movimento delle formazioni nelle vie urinarie, interrompendo il deflusso di urina dai reni.

Se il medico presume la formazione di fosfati amorfi in una donna incinta, viene prescritta un'analisi clinica generale delle urine. La consegna del biomateriale per la ricerca viene solitamente effettuata in anticipo prima di una visita programmata da un ginecologo. Con l'aiuto dell'analisi, diventerà chiaro al medico quale sia la concentrazione di fosfati nel fluido urinario nella futura mamma..

Per maggiore sicurezza, l'analisi viene nuovamente presentata. Alla conferma della presenza di fosfati, si conclude che l'acido fosforico è presente e in eccesso. Potrebbe essere necessario un esame dei reni.

Cosa non dovrebbe essere nell'analisi durante il periodo di gravidanza

Quando il corpo di una donna incinta è normale e funziona nella modalità corretta, non dovrebbe esserci nulla di estraneo nell'analisi delle urine:

  • proteine;
  • sale;
  • eritrociti al di sopra del normale.

Non vale la pena preoccuparsi in anticipo, poiché la presenza di fosfati nelle urine nella maggior parte dei casi non segnala il decorso della patologia o un guasto nel funzionamento dei sistemi corporei. Spesso questo indicatore indica che è necessario consumare acqua più purificata e prestare attenzione alla nutrizione..

Forme di fosfaturia

La fosfaturia è divisa in 2 tipi:

  1. Primario. Questo tipo è raro e appare come conseguenza di malattie congenite associate al metabolismo. La fosfaturia primaria è estremamente pericolosa a causa dell'aumentato rischio di sviluppare urolitiasi. Questa condizione è incurabile, poiché non è possibile eliminare la predisposizione dell'organismo. C'è solo una via d'uscita: aderire a una dieta individuale sviluppata da un medico, nei casi più gravi è indicato il farmaco.
  2. Secondario. Questo tipo di fosfaturia si manifesta a causa della malnutrizione, una diminuzione del consumo di acqua, a causa di malattie degli organi urogenitali..

Forme di sale amorfo

Oltre al tipo primario e secondario di fosfaturia, i fosfati amorfi possono essere suddivisi in veri e falsi.

  1. Vera forma. È spesso causato da situazioni stressanti, frequente superlavoro, condizioni nervose. Può manifestarsi con malattie del sistema nervoso centrale, con epilessia, isteria. Questo stato è diviso in a lungo termine e transitorio. La fosfaturia principalmente vera segnala disturbi nei processi metabolici, molto meno spesso per avvelenamento da tubercolosi.
  2. Falsa fosfaturia. Può svilupparsi a causa della sindrome della dispepsia, delle malattie dei polmoni, degli organi del sistema genito-urinario.

Metodi di trattamento

Le misure terapeutiche per affrontare il problema dipendono dalla causa sottostante. La formazione di fosfati basata su una violazione della dieta o sulla mancanza di liquidi è facilmente risolvibile. È necessario regolare la dieta e stabilire un regime di consumo. I medici raccomandano:

  1. Moderato il consumo di cibi che hanno un effetto diretto sull'acidità delle urine: latticini, mele, pomodori, spezie varie, spezie, tè, caffè, acqua dolce.
  2. Non bere alcolici.
  3. Mangia più verdure fresche, frutta, bacche: cavoli, asparagi, agrumi, zucca, ribes, mirtilli rossi.
  4. Includere nella dieta carne, pesce, uova, fegato, grano saraceno e farina d'avena, cereali integrali.
  5. Bere fino a 8 bicchieri di acqua pura al giorno.

I suggerimenti di cui sopra sono temporanei, con tassi di analisi normali, tale dieta viene interrotta. Oltre a regolare la dieta, è necessaria una leggera attività fisica, che impedirà il ristagno di liquidi nella vescica, migliorerà l'attività dei sistemi urinario e circolatorio.

Il trattamento farmacologico viene solitamente prescritto per il malfunzionamento dovuto alla malattia. Tutte le misure mireranno ad eliminarlo. Con una malattia infettiva batterica, potrebbero essere necessari agenti antibatterici. Il tipo di farmaco e il dosaggio sono selezionati dal medico in base alle condizioni generali della donna incinta, tenendo conto dell'effetto del farmaco sul bambino.

Nel caso in cui una donna incinta abbia rivelato disturbi del sistema endocrino (diabete), vengono prescritte la terapia ormonale e una dieta individuale. È inoltre necessario essere sistematicamente esaminati per monitorare le condizioni e il livello di fosfato nelle urine..

Quale dovrebbe essere la dieta?

La dieta e il regime speciale per la fosfaturia in una donna incinta svolgono un ruolo significativo. Per migliorare l'escrezione di urina, non è consigliabile sdraiarsi tutto il giorno. È necessario camminare molto e regolarmente, perché questo è un ottimo modo per stimolare la velocità del movimento dei fluidi, per prevenire la perdita di sali.

I fosfati sono facili da eliminare se si seguono i consigli di una dieta temporanea che aumenta l'ambiente acido delle urine e ne riduce l'alcalinizzazione. Cosa escludere dalla dieta:

  • bevande: caffè, tè troppo forte, cacao, succhi appena spremuti, acqua gassata, succhi di frutta;
  • carboidrati semplici - pasta, torte, pasticcini;
  • pane, focacce di farina bianca;
  • latticini - kefir, latte, ricotta, formaggio, yogurt;
  • condimenti;
  • brodi di carne e pesce;
  • verdure fresche ed erbe aromatiche - pomodori, cipolle, aneto, sedano;
  • frutta;
  • frutti di bosco.

Naturalmente, tutti questi alimenti contengono molte vitamine utili per la futura mamma e il suo bambino. Pertanto, la dieta è temporanea - fino a 14 giorni, il che aiuta a normalizzare il pH delle urine della donna incinta e non influisce sullo sviluppo del bambino.

Elenco degli alimenti che possono essere consumati:

  • proteine ​​animali - carne magra, pesce;
  • cereali integrali - pane con crusca, semi, pane di segale;
  • cereali, casseruole di cereali;
  • frutta e verdura - cavoletti di Bruxelles, asparagi, zucca, bacche acide (mirtilli rossi).

Dopo la scadenza della dieta, è necessario rianalizzare l'urina. Quando la composizione è normalizzata, la nutrizione raccomandata può essere interrotta, ma non dimenticare un'alimentazione corretta e nutriente in futuro..

Bere linee guida

Va notato che una diminuzione dell'assunzione di liquidi e la sua ritenzione riducono la velocità di minzione, causano ristagno, creano le condizioni necessarie per varie reazioni e la formazione di fosfati amorfi.

Per mantenere la normale escrezione di liquidi dal corpo, aumentare il flusso e prevenire il ristagno, l'assunzione di sale dovrebbe essere ridotta. È meglio cucinare i piatti freschi e aggiungere un po 'di sale direttamente durante l'uso. La quantità consentita di sale al giorno durante la gravidanza è di 2 g.

Per un lavaggio completo dei reni e della vescica, la futura mamma dovrebbe bere molto liquido - 2,5 litri al giorno (8 bicchieri). Tè, zuppe, composte non vengono prese in considerazione, solo acqua purificata. L'uso di acqua minerale non è vietato se non contiene acidi fosforici. L'acqua dolce frizzante è severamente vietata.

È possibile consumare una varietà di decotti acidi, bevande alla frutta a base di mirtillo rosso e mirtillo rosso, ma con moderazione. Ad esempio, il mirtillo rosso contiene fosforo, ma è ricco di vitamine e minerali:

  1. Elevata quantità di vitamina C.
  2. Vitamine del gruppo B, vitamina E, K. Promuovono manifestazioni antiossidanti, migliorano il lavoro dei sistemi enzimatici.
  3. Potassio, calcio, magnesio, manganese, iodio, ferro. Hanno un effetto benefico sull'attività di tutti i sistemi corporei della madre e del suo bambino.

Se una donna incinta soffre di ulcera o gastrite, le bevande acide non dovranno essere abusate, ma è meglio consultare un medico su questo argomento..

Fosfati nelle urine: cosa fare, come trattare

Se nelle urine viene rilevata una quantità eccessiva di fosfato, sono necessari ulteriori test. Questo può indicare patologie nascoste. I motivi più innocui per rilevare i fosfati nell'analisi delle urine sono un'alimentazione impropria o un brusco cambiamento del clima. In ogni caso, devi contattare il tuo medico.

Cosa sono i fosfati

Quando l'acido fosforico interagisce con un mezzo alcalino, si formano in fosfati. Con un accumulo eccessivo di composti nel corpo, si osserva un aumento del contenuto di sali di fosfato nelle urine. Il fosforo è un elemento importante per la costruzione del sistema muscolo-scheletrico. Soprattutto ce n'è molto nei denti e nelle ossa. Una piccola parte del macronutriente è distribuita nel cervello e nelle strutture cellulari di RNA, DNA.

Cosa significa se i suoi indicatori sono aumentati nell'analisi: questo è un grave marker diagnostico dell'insorgenza dell'osteoporosi. Con un eccesso di fosfati nel corpo, c'è una maggiore lisciviazione di calcio, e questo è irto di ammorbidimento delle ossa e il rischio di frattura. La vitamina D svolge un ruolo importante nel metabolismo del fosforo-calcio..

A volte nell'analisi delle urine si trovano fosfati amorfi, che non hanno una struttura specifica, ma spesso causano l'urolitiasi. Il pericolo della malattia sta nel fatto che i calcoli nei reni non disturbano il paziente fino al momento in cui iniziano a muoversi lungo gli ureteri. I sintomi includono colica renale acuta.

Cause di fosfato nelle urine

Le cause della malattia sono di due tipi: fisiologiche e patologiche. L'opzione più innocua sono gli errori dietetici. Il medico, quando rileva cattivi test delle urine, prescrive prima di tutto la terapia dietetica. Se cambiare la dieta non aiuta, è necessario cercare le cause della condizione patologica.

Negli adulti, in questi casi appare molto fosfato nelle urine:

  1. Malformazioni congenite del sistema renale.
  2. Mancanza di cibo animale nella dieta, passione per il veganismo o il vegetarianismo.
  3. Avvelenamento grave con vomito e disidratazione.
  4. Esacerbazione dell'urolitiasi.
  5. Durante la gravidanza.
  6. Con infiammazione dei reni, che porta alla comparsa di sale nelle urine.
  7. Dieta scorretta, con predominanza di fast food nella dieta e bevande gassate zuccherate.
  8. Disturbo metabolico, accompagnato da una diminuzione dell'acidità gastrica.
  9. Violazione dell'equilibrio del sale marino con rachitismo o acidosi renale.
  10. Se c'è un'infiammazione delle vie urinarie.
  11. Con iper- o ipofosfatemia, accompagnata da una diminuzione della filtrazione renale.

La causa più comune della comparsa di fosfati nelle urine è una storia di urolitiasi, che si manifesta nell'infiammazione del tessuto renale. In questo caso sono indicati farmaci o terapia chirurgica. È anche importante escludere altre malattie del sistema urinario con sintomi simili..

Fosfati nelle urine nei bambini

Nell'infanzia, ci sono ragioni leggermente diverse per la comparsa di una quantità eccessiva di sali nell'analisi generale delle urine. A volte i sali amorfi si trovano nei neonati allattati al seno se la madre ha cambiato radicalmente la sua dieta. Meno comunemente, si osservano tripli fosfati nelle urine di un bambino con l'introduzione di alimenti complementari. Normalmente, la situazione dovrebbe migliorare nel tempo..

Fino a 5 anni, la presenza di fosfati nelle urine di un bambino è una variante relativa della norma..

Durante questo periodo, i sistemi digestivo e urinario si stanno sviluppando attivamente. Se l'immagine non cambia nel tempo e ci sono più sali nelle urine del bambino, sarà necessario prendere ulteriori misure diagnostiche. Lo stesso vale per i fosfati amorfi nelle urine di un bambino..

Quando si diagnostica la fosfaturia, sono necessari esami ripetuti. Assicurati di regolare la dieta quotidiana, escludendo i dolci e aggiungendo prodotti a base di carne al menu.

È importante ricordare che un contenuto eccessivo di sali fosfatici nelle urine di un neonato è uno dei criteri diagnostici per lo sviluppo del rachitismo..

Se inizi il trattamento in tempo, puoi evitare gravi conseguenze. Con tempo soleggiato, l'esposizione prolungata al sole è indicata con l'aggiunta di vitamina D sotto forma di gocce. In inverno vengono prescritte grandi dosi di colecalciferolo (D3). Per ulteriori consigli, si rivolgono a un neurologo, pediatra e ortopedico.

Sintomi che accompagnano la fosfaturia

Nella maggior parte dei casi, la patologia è asintomatica e la fosfaturia viene rilevata solo nella ricerca di laboratorio. In rari casi, i fosfati in grandi quantità possono causare segni sospetti che possono essere facilmente confusi con l'infiammazione della vescica..

L'aspetto delle urine può indicare la formazione di cristalli in caso di torbidità e formazione di sedimenti. Con una ragione fisiologica per la comparsa di fosfato nelle urine, i reclami non si presentano. I segni di malattia includono:

  1. Maggiore voglia di urinare. La maggior parte dell'impulso è falso o c'è poca urina. Questo segno indica irritazione delle vie urinarie..
  2. La presenza di dolore tirante nella regione lombare. Le sensazioni spiacevoli aumentano con lo sforzo fisico.
  3. Dolore addominale inferiore.
  4. Potrebbero verificarsi nausea o vomito gravi.
  5. Flatulenza e gonfiore.

Il primo segno di un eccessivo accumulo di cristalli amorfi è l'urina torbida. Con la progressione della condizione patologica, si osservano sintomi simili, inclusi segni di infiammazione della vescica. È possibile lo sviluppo di complicanze dell'urolitiasi.

Il tasso di fosfato nelle urine

Normalmente, i tripli fosfati nelle urine si trovano in quantità singole o per niente. Per verificare la loro presenza, è necessario superare un test delle urine generale con microscopia manuale dei sedimenti. Analisi più accurata per rilevare cristalli di fosfato: analisi giornaliera delle urine.

Contenuto entro i limiti normali per qualsiasi età e sesso - da 13 a 42 mmol nel campione di prova.

Se i tripli fosfati nelle urine sono elevati, ciò significa la presenza di un processo patologico. Questa condizione richiede la nomina della terapia. Nei neonati, i fosfati nelle urine sopra o sotto il normale non indicano patologia, ma è necessario ripetere periodicamente i test.

Dieta per la fosfaturia

Se i fosfati triplici si trovano nelle urine, è necessario modificare la dieta e, se necessario, prescrivere farmaci. Una terapia dietetica competente è la base per il trattamento dei disturbi metabolici.

Il menù deve essere vario ed equilibrato nella composizione, con l'inserimento di grassi vegetali, proteine ​​animali magre e carboidrati lentamente digeribili. Quali alimenti dovrebbero essere limitati:

  • carni e pesce grassi;
  • prodotti di farina e dolci raffinati;
  • latte grasso, ricotta;
  • grano saraceno e farina d'avena;
  • prodotti da forno;
  • estratti - brodi di carne o di pesce;
  • marinate, salse, sottaceti.

Se una persona ha tripli fosfati nelle urine, si consiglia di redigere un menu basato sui seguenti prodotti:

  • carne magra - tacchino, pollo, coniglio;
  • frutta e verdura con una predominanza di acido ossalico, che hanno un sapore aspro;
  • latticini;
  • tè debole o cicoria;
  • verdure crude o cotte;
  • noci, legumi e cereali.

Se nelle urine viene rilevata una quantità eccessiva di tripel fosfati, si consiglia di contattare un medico o un nefrologo per prescrivere ulteriori test. Dopo un esame approfondito, viene prescritta una dieta. Potrebbe essere necessaria una terapia farmacologica.

Ricercatore del Laboratorio per la Prevenzione dei Disturbi della Salute Riproduttiva dei Lavoratori del N. N.F. Izmerova.

Fosfaturia o fosfati amorfi nelle urine: cause di formazione e metodi di correzione degli indici di sali non strutturati nelle urine

I principali indicatori del metabolismo nel corpo vengono visualizzati dall'analisi delle urine. Rimuove quei prodotti metabolici che non avvantaggiano più una persona. È possibile monitorare quali sostanze e in quale quantità vengono escrete o trattenute nel corpo. E se ci sono deviazioni dalla norma di alcuni indicatori nelle urine, si può presumere che ci siano processi patologici nel corpo.

Uno degli indicatori di deviazioni è la presenza di fosfati amorfi nelle urine. Si tratta di sali privi di struttura che non si trasformano in cristalli e vengono escreti nelle urine come sedimenti. Nonostante il fatto che le formazioni non abbiano una struttura tipica, a volte possono formare calcoli, che diventa un prerequisito per l'urolitiasi. Se i fosfati amorfi nelle urine sono temporanei, il loro aspetto può essere associato alle abitudini alimentari. Ma a volte questo fenomeno può indicare la presenza di malattie. Pertanto, se si trovano fosfati nelle urine, è necessario scoprire i motivi del loro aspetto..

Il processo di formazione del sale nelle urine

Il fosforo è presente nei tessuti del nostro corpo. Soprattutto (circa l'85%) si trova nelle ossa e nei denti. I fosfati sono sali che si formano a seguito della reazione dell'acido fosforico con gli alcali. Entrano nel nostro corpo con il cibo.

Per svolgere la sua funzione nel corpo, il fosforo ha bisogno di calcio. In simbiosi, forniscono la sintesi di proteine ​​ed enzimi, regolano il processo di contrazione muscolare. Il contenuto di fosforo nel corpo dovrebbe normalmente essere la metà del contenuto di calcio. Se la concentrazione di fosfati inizia ad aumentare, ciò porta alla lisciviazione del calcio dalle ossa..

La concentrazione dei suoi sali nelle urine dipende dalla quantità di fosforo. I composti fosfatici vengono trattenuti nei tubuli renali prossimali. Circa il 12% del fosfato viene passato attraverso i filtri ed escreto nelle urine.

Motivi dell'aumento delle prestazioni

Un eccesso di fosfati amorfi nelle urine di una persona sana è associato all'alcalinizzazione del corpo, che può essere causata dalle abitudini alimentari:

  • una diminuzione nella dieta delle proteine ​​animali;
  • abuso di latticini, pesce, frutti di mare, cibo in scatola;
  • consumo frequente di bevande gassate, caffè, acque minerali alcaline.

Impara come prepararti per l'instillazione della vescica e come viene eseguita la procedura.

Le regole per l'uso delle compresse coloranti Marena per il trattamento dei reni sono scritte in questa pagina.

Oltre alla malnutrizione, le cause dei fosfati amorfi nelle urine possono essere condizioni patologiche:

  • avvelenamento da fosfati;
  • anomalie congenite dei tubuli renali;
  • diabete fosfato renale;
  • malattia da urolitiasi;
  • infiammazione della vescica;
  • iperparateriosi;
  • acidosi tubulare renale;
  • iperfunzione delle ghiandole paratiroidi;
  • disidratazione del corpo causata da vomito frequente, diarrea;
  • fallimento renale cronico.

Sintomi

Se nelle urine è presente una piccola quantità di sali di fosforo amorfo, ciò potrebbe non influire sulle condizioni generali di una persona. Soprattutto se la causa del loro aspetto era un'alimentazione scorretta..

Ma se i fosfati nelle urine compaiono sullo sfondo di malattie, prima o poi si manifesteranno con altri sintomi. Se la fosfaturia è presente da molto tempo, allora c'è un annebbiamento delle urine, la comparsa di un sedimento estraneo in esso.

La presenza di sali nell'organismo può essere indicata da:

  • bisogno frequente di urinare;
  • dolore nella regione lombare, che diventa più intenso quando si piega, si gira;
  • a volte ci possono essere coliche addominali, nausea, flatulenza.

Fosfaturia durante la gravidanza

Per le donne in questo periodo, questo è un evento frequente. I sali nelle urine si trovano più spesso nella tossicosi all'inizio della gravidanza e alla fine dell'ultimo trimestre. Con la frequente voglia di vomitare e nausea, una donna deve rivedere la sua dieta. Spesso il cibo diventa dello stesso tipo, il che crea le condizioni per la precipitazione dei sali fosfatici.

La fosfaturia nelle donne in gravidanza può verificarsi con disturbi del sistema urinario. Il paziente deve consultare un nefrologo, eseguire un'ecografia dei reni e della vescica. È importante eliminare il processo infiammatorio in modo tempestivo per evitare che l'infezione si diffonda ulteriormente, per non influenzare lo sviluppo del feto.

Fosfati amorfi nelle urine di un bambino

Nei bambini, i fosfati vengono rilevati solo in forma amorfa. Un piccolo numero di loro si trova fino all'età di cinque anni. Alcune funzioni del corpo non sono ancora completamente formate; quando la dieta cambia, il corpo può reagire in modo speciale.

Alla prima rilevazione di fosfati amorfi nelle urine, la dieta del bambino dovrebbe essere cambiata e un test delle urine ripetuto dovrebbe essere fatto dopo pochi giorni. Ciò consentirà di determinare se l'aspetto dei sali è associato alla nutrizione o la causa deve essere ricercata nei cambiamenti patologici. La nutrizione nei bambini dovrebbe essere bilanciata, includere una quantità sufficiente non solo di proteine ​​vegetali, ma anche animali, carboidrati.

Se i fosfati vengono nuovamente rilevati, questo potrebbe essere un segnale di malattia. Più spesso è il rachitismo, in cui c'è una carenza di vitamina D nel corpo (la norma giornaliera per un bambino è 300-600 UI). Di solito il rachitismo si manifesta nei neonati e nei bambini in età prescolare. Oltre ai fosfati nelle urine, nell'analisi del sangue può essere presente un'alta concentrazione di calcio e fosforo..

Con il rachitismo nei bambini, gli arti sono piegati, lo scheletro osseo è deformato. Il tessuto muscolare è flaccido, la pelle è pallida.

Diagnostica a livello di indicatore

La fosfaturia viene diagnosticata mediante analisi generale delle urine. Normalmente, un adulto dovrebbe ricevere circa 1200 mg di fosfati al giorno. Circa 800 mg dovrebbero essere escreti nelle urine. Nell'analisi delle urine, il livello di sale è indicato da un segno "+" nella quantità di 1-4. + Or ++ nell'esempio è normale. Se ci sono più vantaggi, questo indica una violazione del metabolismo del sale..

Per ottenere informazioni più affidabili e dettagliate sulla presenza di fosfati amorfi, la dinamica della loro concentrazione, si consiglia di raccogliere l'urina quotidiana (analisi secondo Zimnitsky).

Regole per la raccolta delle urine per l'analisi

Per ottenere un risultato affidabile, si consiglia:

  • 7 giorni prima dell'analisi, escludere dalla dieta cibi che favoriscono l'alcalinizzazione delle urine (carni affumicate, dolci, alcol).
  • Acquista contenitori speciali per la raccolta del materiale in farmacia.
  • Se devi fare un'analisi generale delle urine, prendi la porzione media mattutina di urina a stomaco vuoto, consegnala al laboratorio entro 2 ore.
  • Se intendi raccogliere l'urina ogni giorno, la prima porzione deve essere raccolta alle 6 del mattino e un nuovo contenitore riempito ogni 3 ore..
  • Prima di urinare, assicurati di lavare senza usare sapone in modo che nessun materiale estraneo penetri nel materiale..
  • Conservare l'urina raccolta in un luogo fresco e buio (non in frigorifero), contenitore accuratamente sigillato.
  • Ogni contenitore deve indicare l'ora della porzione di urina raccolta, la sigla del paziente.

Regole generali e modalità di trattamento

L'obiettivo principale del trattamento è impedire che i fosfati amorfi vengano convertiti in pietre. Si ricorre al trattamento farmacologico se la causa dell'aumento del contenuto di fosfati è motivi patologici.

In caso di squilibrio ormonale, è necessario consultare un endocrinologo, che prescriverà la terapia ormonale sostitutiva. L'infiammazione del sistema urinario viene eseguita sotto la supervisione di un urologo o nefrologo. Se l'infezione era dovuta alla colpa della microflora batterica, viene prescritto un ciclo di antibiotici, tenendo conto della sensibilità dell'agente patogeno.

Con l'urolitiasi, è possibile utilizzare metodi di trattamento sia conservativi che chirurgici. Se le pietre sono piccole e possono passare indipendentemente attraverso l'uretere, vengono prescritti diuretici e farmaci che dissolvono i calcoli (i fosfati, a differenza degli ossalati, si dissolvono bene). Per le grandi formazioni, è necessaria la frantumazione delle pietre mediante intervento chirurgico. La laparoscopia rimane uno dei metodi di intervento più indolori ed efficaci. Con insufficienza renale, viene utilizzata l'emodialisi.

Scopri i segni della colica renale nelle donne e come alleviare il dolore.

Un elenco di farmaci efficaci per la cistite e le regole per il loro utilizzo può essere visto in questo articolo..

Vai a http://vseopochkah.com/diagnostika/analizy/krasnaya-mocha.html e leggi le cause dell'urina rossa nelle donne e le opzioni di trattamento per le condizioni di comorbidità.

Dieta e regole nutrizionali

L'enfasi principale nella fosfaturia è sulla correzione nutrizionale. Eventuali alimenti alcalinizzanti sono esclusi dalla dieta. Per prevenire la formazione di sali di fosforo-calcio, si consiglia di aderire al tavolo di trattamento n. 14. Per il normale funzionamento del sistema urinario e per accelerare l'escrezione dei residui di sale, è inoltre necessario aderire ad un regime di bevute abbondanti (circa 2,5 litri al giorno).

Elenco degli alimenti raccomandati e proibiti per la fosfaturia:

Suggerimenti utili

Per prevenire la comparsa di sali nelle urine, è necessario seguire alcune regole dietetiche e di stile di vita:

  • non abusare di carni affumicate, cibi piccanti, acidi, salati;
  • bere abbastanza liquidi, tasse diuretiche;
  • non raffreddare eccessivamente;
  • trattare prontamente le infezioni del tratto urinario;
  • per evitare la carenza di vitamina D e lo sviluppo del rachitismo, è sufficiente che i bambini siano sotto l'influenza della luce solare o utilizzino la vitamina sotto forma di soluzione;
  • almeno 2 volte all'anno, eseguire un esame preventivo da un urologo, fare un esame generale delle urine, fare un'ecografia.

Il medico dei bambini Komarovsky ti dirà di più sulle cause della comparsa di fosfati amorfi nelle urine di un bambino e su come riportare gli indicatori alla normalità nel seguente video: