Cause di odore ammoniacale nelle urine

L'olfatto è una delle caratteristiche organolettiche che viene valutata nel corso di un esame clinico generale delle urine. Spesso è il cambiamento di questo indicatore che diventa il motivo per cui i pazienti si rivolgono a uno specialista. In circa la metà di tutti i reclami, l'urina odora di ammoniaca. Nella pratica clinica, un tale cambiamento appare con un'eccessiva perdita di liquidi (in caso di avvelenamento, che è accompagnato da diarrea e vomito, aumento della sudorazione e simili). Se l'urina odora di ammoniaca per molto tempo, questo è un segno di cambiamenti patologici più profondi nel corpo che richiedono diagnosi e terapia immediate..

  1. Cause dell'odore di ammoniaca nelle urine
  2. Con malattie genito-urinarie
  3. Per problemi ai reni e al fegato
  4. Cause fisiologiche
  5. Come rimuovere un odore sgradevole

Cause della comparsa di odore ammoniacale nelle urine

La comparsa di un odore ammoniacale nelle urine indica un aumento del livello di ammoniaca nel corpo. Nel processo di espulsione dei prodotti di scarto dal corpo, questo composto si scompone in composti più semplici. Se ciò non accade, l'urina inizia a puzzare di ammoniaca. Ciò può verificarsi sia nelle donne che negli uomini e le ragioni di tali cambiamenti possono essere:

  • infezioni genito-urinarie;
  • processi patologici nei reni o nel fegato;
  • processi fisiologici.

Ciascuno di questi punti dovrebbe essere considerato in modo più dettagliato al fine di comprendere l'essenza di ciò che sta accadendo e valutare la probabilità di un particolare problema nel tuo corpo.

Con malattie genito-urinarie

In circa un terzo dei casi, l'urina odora di ammoniaca a causa dello sviluppo di malattie del sistema urinario e riproduttivo, o meglio urinario (uretra nelle donne e negli uomini) e del tratto genitale. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla tua salute se, insieme a uno sgradevole e pungente odore di ammoniaca di urina, compaiono i seguenti sintomi:

  • disagio durante la minzione e per un breve periodo dopo - può essere bruciore, prurito, formicolio, dolore acuto;
  • disagio durante il rapporto (secchezza, crudezza, bruciore);
  • rilascio di un colore bianco, giallo o verdastro nebuloso, di struttura schiumosa o mucosa;
  • arrossamento dell'apertura esterna dell'uretra negli uomini e delle piccole labbra e del vestibolo dell'uretra e della vagina nelle donne;
  • tirando il dolore addominale sopra l'osso pubico.

Tali sintomi sono tipici di numerose malattie genitourinarie infettive e non infettive: uretriti e cistiti provocate da clamidia e gonococchi.

Spesso le malattie a trasmissione sessuale sono nascoste e la loro unica manifestazione potrebbe essere un cambiamento nell'odore dell'urina, quindi un tale sintomo è una buona ragione per andare alla clinica più vicina per fare il test per le IST.

Per problemi ai reni e al fegato

Le malattie del fegato e dei reni nei pazienti che lamentano un odore sgradevole delle urine si trovano in circa il 15% dei casi. L'utilizzo dell'ammoniaca, che ha una connessione diretta con le proteine ​​provenienti dal cibo, viene affrontato dal fegato e quindi dai reni. A volte la comparsa di molecole libere di questo composto dall'odore pungente nelle urine è causata da disfunzioni degli organi interni o da una violazione del meccanismo del loro lavoro. C'è un problema nella scomposizione incompleta dell'ammoniaca in composti più semplici (urea e altri) nel fegato e nei reni, e ciò può accadere a causa delle seguenti malattie:

  • Infiammazione del sistema nefrone nei reni (pielonefrite). Una malattia grave e pericolosa per la vita del paziente, che nella maggior parte dei casi è accompagnata da una grave intossicazione del corpo con i prodotti della propria attività vitale. Puoi riconoscere la pielonefrite da dolore sordo nella parte bassa della schiena, ritenzione urinaria acuta, aumento della sudorazione. Sullo sfondo di questi sintomi, si osserva febbre con un aumento della temperatura corporea di 4-6 gradi sopra il normale..
  • Epatite di origine virale. Un'altra malattia che minaccia la vita del paziente ed è praticamente asintomatica. Sullo sfondo dell'odore ammoniacale delle urine, i pazienti sperimentano un prolungato deterioramento del loro benessere: debolezza, affaticamento, depressione. La temperatura corporea aumenta leggermente e periodicamente. Ulteriori sintomi: eruzione cutanea, tonalità della pelle giallastra o grigia, disturbi delle feci ricorrenti e nausea.

A differenza della pielonefrite non contagiosa, l'epatite può minacciare non solo il paziente, ma anche il suo ambiente. Ad esempio, l'epatite C a trasmissione sessuale è estremamente pericolosa per i membri della famiglia e per i partner sessuali occasionali di una persona infetta. Anche in assenza di sintomi, è un portatore attivo di infezione..

In medicina, ci sono casi in cui un paziente con epatite C ha infettato più di 80 persone in appena un mese, conducendo uno stile di vita completamente dignitoso. Le sue "vittime" non erano solo i familiari, ma anche diversi ragazzi della scuola materna a contatto con i suoi figli, colleghi di lavoro e membri delle loro famiglie, oltre a persone del tutto casuali.

Un'altra malattia che può provocare la comparsa di odore di ammoniaca nelle urine è il diabete mellito. Con questa malattia, aumenta il livello di chetoni nel sangue, che impedisce ai reni di abbattere le molecole di ammoniaca. Di conseguenza, non solo l'urina odora di ammoniaca, ma anche lo scarico del sudore. Per questo motivo, un odore soffocante proviene non solo dai genitali, ma anche da tutto il corpo..

Cause fisiologiche

Le cause più comuni della comparsa di un odore ammoniacale dall'urina sono fisiologiche, cioè cause non associate a malattie degli organi interni. Questi includono:

  • cambiare la dieta con l'inserimento di una quantità eccessiva di proteine ​​animali nel menu;
  • quantità insufficiente di acqua consumata o sua perdita (ad esempio, con iperidrosi o assunzione di diuretici);
  • trattenere la voglia di urinare;
  • fluttuazioni ormonali (gravidanza, ciclo mestruale, menopausa).

Questo gruppo di condizioni che il dottore, presentando reclami che l'urina odora di ammoniaca, considera prima di tutto. Se non vengono confermati durante l'anamnesi, viene eseguito un esame più approfondito del paziente per patologie nascoste.

Come rimuovere un odore sgradevole

Se un paziente lamenta che l'urina odora di ammoniaca, è necessario prima scoprire la natura del suo verificarsi. Per questo vale la pena contattare un terapista. Questo specialista effettuerà un esame e farà un'anamnesi, se necessario, scriverà un rinvio per la consultazione con specialisti ristretti: un endocrinologo, gastroenterologo, epatologo, nefrologo o ginecologo - a seconda dei sintomi di quali malattie si trovano nel paziente.

Inoltre, il paziente dovrà sottoporsi agli esami necessari:

  • superare un'analisi clinica generale delle urine e del sangue in laboratorio;
  • sottoporsi a un'ecografia degli organi addominali e, se necessario, della piccola pelvi;
  • donare sangue e urina per la biochimica;
  • donare il sangue per gli ormoni;
  • passare i tamponi per le IST dai genitali.

Dopo che è stata fatta la diagnosi finale, le raccomandazioni del medico per il trattamento della malattia sottostante dovrebbero essere seguite esattamente. Inoltre, avrai bisogno di una dieta che limiti i cibi proteici di origine animale (soprattutto carne rossa). Affinché l'odore di ammoniaca nelle urine non sia sentito così forte, si consiglia ai pazienti di bere più acqua normale o minerale (alcalina), succo di mirtillo rosso o mirtillo rosso e anche di monitorare attentamente l'igiene dell'area intima.

Perché c'è un odore ammoniacale nelle urine nelle donne?

Questo non vuol dire che l'odore insolito di urina nelle rappresentanti femminili sia un evento raro. Inoltre, ogni giorno molte donne si rivolgono al proprio medico con un tale reclamo. L'assegnazione con l'odore di ammoniaca ti fa preoccupare sul serio. E a destra!

Se l'urina odora di ammoniaca o acetone, significa un certo disturbo che è apparso nel corpo femminile. Non è realistico identificarlo da soli (a meno che la donna, ovviamente, non abbia le qualifiche necessarie). Pertanto, le malattie che provocano un tale fenomeno possono essere determinate solo da uno specialista. Inoltre, è necessario applicare immediatamente e non sperare che il corpo affronti il ​​problema stesso.

Solo una consulenza professionale e una serie di esami in un laboratorio speciale potranno stabilire le ragioni per cui l'urina odora di ammoniaca nelle donne. Di seguito elenchiamo i principali fattori che provocano questo sintomo..

Odore di urina

Se un odore di ammoniaca emana dalle urine, allora questo può avere sia cause patologiche che fisiologiche naturali. Va notato che gli organi sono responsabili del processo di escrezione di urina dal corpo:

  • reni;
  • ureteri;
  • Vescica urinaria.

Se uno di loro inizia a funzionare peggio o compaiono processi infiammatori, questo si farà immediatamente sentire da un cambiamento nel tipo e nell'odore dell'urina. Questo fenomeno è difficile da perdere..

L'aspetto di un odore pungente di ammoniaca è spesso accompagnato da una scarica sanguinolenta. Quando la vagina brucia o è irritata può verificarsi un odore sgradevole. In alcuni casi, c'è prurito grave o moderato.

L'odore di ammoniaca nelle urine delle donne è una conseguenza dell'elevata concentrazione di fosfato di ammonio nel corpo. Questo accade se ci sono seri problemi di salute..

Non è difficile capire che l'urina è cambiata in qualità e composizione. In una donna sana, il liquido che rimuove i prodotti di decomposizione dal corpo è di colore giallo chiaro o ambra e praticamente non ha odore. Più acqua viene consumata e più spesso si visita la toilette, più leggera è l'urina. Se l'urina è torbida ed emana un odore sgradevole, indipendentemente dalla quantità di liquido bevuto al giorno e dalle visite al bagno delle donne, allora questo è un motivo per allarmarsi..

Un professionista qualificato può aiutarti a scoprire perché l'urina ha un odore forte. In nessun caso dovresti ricorrere all'automedicazione sulla base dei consigli di amiche "stagionate". Con questo reclamo, dovrebbe essere assegnata una serie di esami, che possono essere eseguiti solo con l'aiuto di attrezzature professionali.

Cause fisiologiche

Spesso, l'odore di ammoniaca nelle urine è causato da processi completamente naturali nel corpo femminile. In questo caso, non c'è motivo di panico e tutto tornerà alla normalità da solo. Fattori fisiologici che influenzano il colore delle urine:

La dieta contiene una grande quantità di cibi ricchi di proteine. Una volta nel corpo, le proteine ​​vengono scomposte in oligoelementi: gli amminoacidi. Quelli, a loro volta, rilasciano ammoniaca durante la decomposizione.
Minzione ritardata. Con una lunga permanenza nella vescica, l'urina cambia colore e assume un odore sgradevole. Questo può essere osservato spesso se devi astenervi dall'andare in bagno (durante i trasporti, in visita, in una riunione importante). Dopo che la vescica è stata finalmente svuotata, esce un fluido scuro e dall'odore intenso. Se si ricorre all'astensione dalla minzione troppo spesso, la probabilità di sviluppare malattie del sistema genito-urinario è alta..

Insufficiente apporto d'acqua. Se il corpo non riceve la giusta quantità di liquido per molto tempo, inizia la disidratazione. L'urina diventa più concentrata e inodore, ma anche di colore più scuro. Di norma ne deriva un aroma di ammoniaca, ma in alcuni casi c'è anche l'odore dell'acetone..

Il periodo delle mestruazioni è spesso accompagnato dalla comparsa di un cattivo odore e dallo scolorimento delle urine. Lo squilibrio ormonale e la metamorfosi nella microflora sono ragioni tipiche della comparsa di fenomeni anormali in fisiologia. Lo stesso si può osservare durante la menopausa..

La gravidanza è caratterizzata da cambiamenti ormonali, ipotensione e disidratazione costante. Inoltre, durante il periodo di gestazione, lo stile di vita cambia. Anche la microflora non rimane invariata. Non puoi prestare attenzione a quale colore diventa l'urina, perché con la combinazione di tutti i fattori sopra indicati, viene escluso il colore normale dell'urina.

Alcuni farmaci contribuiscono ai disturbi metabolici. L'odore di alcol, ammoniaca e acetone emanato dall'urina è abbastanza normale dopo aver usato un medicinale che contiene calcio o ferro. Lo stesso può essere osservato dopo aver assunto determinati gruppi di vitamine..

Tutte le ragioni fisiologiche per un cambiamento nello stato delle urine hanno indicatori caratteristici:

  • breve durata;
  • normalizzazione veloce;
  • mancanza di dolore e altri segni di violazioni.

Altrimenti, i cambiamenti nello stato delle urine hanno una causa patologica..

Cause patologiche

Se i suddetti fattori di natura naturale sono assenti e l'urina ha ancora un odore sgradevole, ciò indica un effetto negativo della patologia che si sviluppa nel corpo. Le cause principali sono le seguenti malattie:

Cistite

L'odore di ammoniaca nelle urine appare spesso a causa di malattie infiammatorie della mucosa della vescica. Di norma, la cistite si sviluppa a causa dell'infezione, ma spesso la solita ipotermia (bagni o passeggiate invernali in abiti leggeri) diventa la causa. I sintomi della patologia dipendono dalla forma della malattia. Se lo stadio è cronico, la malattia si manifesta con frequenti impulsi, dolore acuto all'uscita dall'uretra, impurità del sangue nelle urine e pesantezza nella vescica. Se viene rilevata una fase acuta, durante la minzione si osservano crampi e dolore addominale. La debolezza è possibile. Ci vuole più tempo per urinare a causa del dolore. Un altro sintomo di cistite acuta può essere la torbidità delle urine..

Uretrite

La causa più comune di infiammazione del sistema urinario è l'ingresso di agenti patogeni. La manifestazione della malattia sta riducendo il dolore, così come un cambiamento nelle caratteristiche dell'urina.

Pielonefrite

Processi infiammatori nei reni causati dall'infezione. Si osservano sintomi come febbre, brividi e mal di schiena insieme a cambiamenti nelle caratteristiche del fluido che rimuove i prodotti di scarto dal corpo. Con l'infiammazione dei reni, i disturbi della minzione non sono esclusi..

Malattie veneree

L'infezione e il cattivo odore di urina sono due cose correlate. I cambiamenti si verificano a causa dell'infiammazione degli organi genito-urinari.

Diabete

Con questa malattia aumenta il contenuto di corpi chetonici. Inoltre, la ragione del cambiamento di odore è la costante disidratazione, uno dei sintomi principali.

Epatite

Con il danno epatico infettivo, si verifica un cambiamento nelle caratteristiche dell'urina. Diventa buio e questo aspetto persiste per tutta la durata della malattia..

Malattia metabolica

Un altro motivo comune. I disturbi metabolici provocano varie anomalie nel corpo. Questo vale anche per i cambiamenti nelle proprietà dell'urina..

Inoltre, i fattori a causa dei quali si verifica un cambiamento di colore e odore includono la tubercolosi e le patologie oncologiche. Non dimenticare che queste malattie sono spesso trattate con farmaci. Le medicine, come già accennato, contribuiscono a un cambiamento nel colore e nell'odore delle urine. Potrebbe iniziare a puzzare come acetone o ammoniaca.

Con la patologia, si accumula una grande quantità di fosfato di ammonio, il che porta a queste metamorfosi.

Urina odorante di ammoniaca durante la gravidanza

Quasi tutte le donne notano cambiamenti nelle proprietà dell'urina durante il periodo di gravidanza. Inizia ad avere un odore sgradevole e cambia colore. Questo spaventa molti. Come mostrano le statistiche, nella maggior parte dei casi non vi è alcun pericolo per la salute e tali manifestazioni hanno i seguenti motivi:

  • cambiamenti ormonali si verificano nel corpo;
  • disidratazione costante dovuta all'elevata assunzione di acqua del bambino;
  • l'uso di determinati gruppi di vitamine.

Ma non sempre tutto è spiegato dai fattori elencati. Spesso, un cambiamento nel colore e nell'odore dell'urina è un presagio di malattie in via di sviluppo..

Durante la gravidanza, gli ureteri vengono compressi, il che contribuisce alla ritenzione urinaria prolungata. Tali condizioni sono favorevoli per la comparsa di batteri nocivi in ​​esso. A loro volta contribuiscono allo sviluppo di infezioni..

Cambiamenti nel colore e nell'odore delle urine possono verificarsi anche con il diabete gestazionale. Sembra dovuto a una produzione insufficiente di insulina. Questo fenomeno è spiegato dal grande rilascio di varie sostanze necessarie per lo sviluppo del bambino. Inoltre inibiscono la produzione di ormoni..

Gli odori sgradevoli durante la minzione possono anche verificarsi a causa di processi infiammatori, che sono spesso inclini alle donne in gravidanza. Vale soprattutto la pena evidenziare le malattie renali che si verificano a causa della spremitura costante e dello squilibrio nell'equilibrio idrico nel corpo..

Non ricorrere all'autodiagnosi e al trattamento. Solo un'analisi speciale delle urine può mostrare la vera causa della deviazione. E solo sulla sua base può essere prescritto un ciclo di trattamento.

Cosa fare

Se c'è un odore disgustoso che emerge bruscamente, questo non può essere ignorato, specialmente se il muco viene secreto dalla vagina e questa scarica odora di ammoniaca.

È possibile eliminare l'odore ammoniacale dell'urina nelle donne solo dopo aver individuato le cause che lo hanno causato. Ognuno di loro richiede un approccio diverso..

Se i cambiamenti sono causati dalla disidratazione, è sufficiente iniziare a bere molti liquidi. Questo diluirà il contenuto della vescica. Inoltre, non dovresti bere troppo. Il dosaggio normale è di 1,5-2 litri al giorno..

Dovresti prestare attenzione all'alimentazione quotidiana, perché il consumo eccessivo di prodotti proteici può anche fungere da fattore provocante. In questo caso, devi rivedere la tua dieta..

Un aroma sgradevole causato da malattie sessualmente trasmissibili è un percorso diretto per un venereologo. Dopo l'analisi, viene prescritto il medicinale appropriato. Altri indicatori aiuteranno anche a determinare le malattie a trasmissione sessuale: secrezione, sensazioni di taglio e macchie sulla biancheria (controllate al mattino).

Spesso l'odore di ammoniaca è un indicatore dello sviluppo della patologia. In questo caso, una visita dal medico è inevitabile. Solo uno specialista qualificato sarà in grado di prescrivere i più recenti metodi diagnostici e di trattamento.

Per stabilire la causa dei cambiamenti, avrai bisogno di un esame del sangue e delle urine, che può essere eseguito solo in un laboratorio professionale. Di norma, il trattamento viene effettuato assumendo farmaci. Puoi sbarazzarti del disagio durante la minzione entro pochi giorni o diverse settimane, a seconda della gravità della malattia.

Prevenzione

Per evitare la comparsa di un odore ammoniacale, è necessario monitorare attentamente la propria salute. Si consiglia di bere più acqua. La dose normale è di 2 litri al giorno. È inoltre necessario ridurre al minimo gli alimenti ricchi di proteine ​​nella dieta e includere più vitamine..

Un ottimo modo di prevenzione sarà l'uso dei seguenti prodotti:

  • yogurt con miele (1 cucchiaino);
  • succo di mirtillo;
  • bevanda alla frutta.

Dovresti sempre seguire le regole dell'igiene intima. Non dimenticare l'esame periodico in ospedale per monitorare la tua salute..

Cause dell'odore di ammoniaca nelle urine nelle donne

L'ammoniaca è un prodotto del metabolismo delle proteine ​​ed è un composto tossico. La lavorazione avviene nel fegato, escreto con l'urina attraverso i reni. Normalmente, l'urina non ha un odore sgradevole. Tuttavia, sotto l'influenza di fattori interni ed esterni sfavorevoli, possono verificarsi disturbi nel processo del metabolismo e dell'escrezione di proteine, che portano all'accumulo di una quantità significativa di una sostanza tossica nel corpo - si verifica un odore sgradevole di ammoniaca. Perché l'urina odora di ammoniaca nelle donne e come affrontare il processo patologico, lo diremo in questo articolo.

Le ragioni

L'odore di ammoniaca dall'urina nelle donne è il risultato di un aumento dei livelli di fosfato di ammonio. A seconda della natura dell'origine, l'odore di ammoniaca nelle urine delle donne può essere causato da ragioni fisiologiche e patologiche. La separazione dell'urina dipende dal funzionamento dei reni, degli ureteri, della vescica e, nel secondo caso, ciò significa che si verificano guasti nel lavoro di uno di questi organi.

Cause fisiologiche

L'urina nelle donne può odorare di ammoniaca se segui una dieta proteica rigorosa per un lungo periodo di tempo. Le proteine ​​sono un fornitore di ammoniaca, che viene trasformata durante i cambiamenti metabolici nel fegato. Poiché i reni sono responsabili dell'escrezione di ammoniaca dal corpo, un'assunzione insufficiente di liquidi, il che significa una violazione della diuresi, può portare ad un aumento della concentrazione di questo prodotto negli organi accoppiati: l'urina acquisirà un odore sgradevole di ammoniaca e si scurirà.

Inoltre, la ragione dell'odore di ammoniaca nelle urine risiede nelle caratteristiche fisiologiche della struttura del corpo femminile. La vicinanza della vagina all'uretra può portare alla penetrazione della microflora patogena e allo sviluppo della patologia. I processi metabolici sono influenzati dall'equilibrio ormonale di una donna, che subisce gravi cambiamenti durante le mestruazioni, la menopausa e la gravidanza.

L'odore di ammoniaca nelle urine può anche derivare da:

  • ritenzione di urina - con lo svuotamento prematuro della vescica, l'urea si rompe e forma l'ammoniaca;
  • assunzione a lungo termine di vitamine del gruppo B;
  • abuso di condimenti e spezie;
  • processo di ossidazione - con contatto prolungato con l'aria.

Di norma, un gruppo di cause fisiologiche porta a cambiamenti a breve termine dell'odore ed è caratterizzato dall'assenza di dolore..

Cause patologiche

Se durante la minzione in una donna adulta si verifica un odore sgradevole di ammoniaca, che è accompagnato dal verificarsi di altri sintomi spiacevoli, è necessario chiedere immediatamente il parere di uno specialista, poiché ciò potrebbe indicare la presenza di malattie del sistema genito-urinario, tra le quali le più spesso diagnosticate sono:

  1. Cistite. Questa è una patologia infettiva e infiammatoria che colpisce la vescica. È accompagnato dalla comparsa di un odore sgradevole di ammoniaca, sangue e sedimenti torbidi, un aumento della voglia di urinare e una sensazione di svuotamento incompleto. Inoltre, una donna è tormentata da dolore, crampi e bruciore durante la minzione..
  2. Uretrite: una patologia infiammatoria si sviluppa a seguito della penetrazione della flora patogena nell'uretra. Si manifesta con dolore e disagio durante lo svuotamento. Possono apparire impurità del sangue.
  3. La pielonefrite è una malattia infiammatoria di eziologia infettiva con una lesione predominante del parenchima del rene e del sistema pelvico-calice. È caratterizzato dalla comparsa di dolore nella regione lombare dalla localizzazione dell'organo malato, che può diffondersi alla coscia, darlo all'inguine o al basso addome. Inoltre, i cambiamenti compaiono nelle urine: un sedimento torbido, sangue con uno sgradevole odore pungente. Tali cambiamenti sono accompagnati da sintomi di intossicazione: ipertermia, nausea, brividi.
  4. Malattie infettive degli organi genitali. A causa delle caratteristiche fisiologiche della struttura degli organi del sistema genito-urinario delle donne, la presenza di malattie sessualmente trasmissibili comporta cambiamenti nel sistema urinario. Il paziente può essere tormentato non solo dall'odore di ammoniaca dall'urina, ma anche dalle perdite vaginali.
  5. Malattie del fegato - disfunzione d'organo negli adulti sullo sfondo di epatite, cirrosi, tumori, disturbi circolatori comportano disturbi metabolici e la conversione dell'urea in ammoniaca.
  6. Il diabete mellito è una patologia endocrina associata ad un aumento dei livelli di glucosio nel sangue. Se il processo di utilizzo dello zucchero viene interrotto, il corpo inizia a elaborare gli acidi grassi per produrre energia - i processi metabolici vengono interrotti - appare un forte aroma sgradevole di mele acide.
  7. Patologie genetiche - un disturbo congenito nella sintesi o elaborazione di uno o più enzimi, che porta a disturbi metabolici, cambiamenti nel funzionamento del fegato e dei reni.

Cause durante la gravidanza

La gravidanza è un periodo importante nella vita di ogni donna durante il quale il corpo sta subendo grandi cambiamenti. Spesso si possono notare cambiamenti nel colore e nell'odore delle urine, che sono associati a:

  • cambiamenti ormonali;
  • disidratazione: aumenta il consumo di liquidi, l'acqua è necessaria per garantire le funzioni vitali della madre e del feto;
  • prendendo complessi vitaminici e minerali.

Spesso, l'urina ha un forte odore di ammoniaca in una donna incinta sullo sfondo di processi patologici negli organi del sistema urinario. Molto spesso, tali problemi sono causati dalla compressione degli ureteri da parte del feto in crescita, che porta a una violazione del passaggio dell'urina. Questo, a sua volta, crea una microflora favorevole per la riproduzione della flora patogena..

Quadro clinico

Un aumento dell'ammoniaca e il suo graduale accumulo nel corpo porta allo sviluppo di un quadro clinico, che è caratterizzato da: interruzione dell'apparato digerente, che si manifesta con nausea; un cambiamento nelle preferenze di gusto nel cibo; interruzione del sistema nervoso: letargia o agitazione; mal di testa.

Raggiungere la massima concentrazione di ammoniaca significa il picco nello sviluppo di un processo patologico nel corpo. Insieme a un cambiamento nel colore e nell'odore dell'urina, vengono diagnosticati i seguenti sintomi:

  1. disfunzione del tratto gastrointestinale (nausea, vomito);
  2. odore sgradevole pungente dal vomito e nell'aria espirata;
  3. un aumento della temperatura corporea, se una patologia infettiva e infiammatoria ha portato ad un aumento dell'ammoniaca;
  4. sindrome del dolore localizzata nell'area dell'organo interessato;
  5. debolezza;
  6. sensazione di sete e secchezza delle fauci;
  7. irritabilità;
  8. aumento della frequenza cardiaca;
  9. un aumento degli indicatori della pressione sanguigna;
  10. secchezza dell'epidermide;
  11. perdita di conoscenza.

Diagnostica

Se l'urina di una donna odora di ammoniaca, dovresti contattare immediatamente uno specialista con un profilo stretto. Durante la diagnosi, è importante valutare le condizioni del paziente, pertanto viene preso in considerazione il tempo di comparsa del cattivo odore di urina, nonché la presenza di altri sintomi che indicano lo sviluppo di un processo patologico nel corpo. Ad esempio, dolore durante la minzione, prurito, ipertermia, nausea, ecc. Inoltre, si dovrebbero ben ricordare le abitudini alimentari, così come le bevande e le pillole che venivano consumate alla vigilia della comparsa di un odore sgradevole..

L'ammoniaca è un prodotto del metabolismo delle proteine, che normalmente non viene superato di 0,5-1,5 g di produzione giornaliera di urina. Per valutare le deviazioni, è necessario donare sangue e urina per uno studio clinico generale. Gemma viene anche sottoposta ad analisi biochimiche. I risultati dello studio prestano particolare attenzione al livello di zucchero, proteine, creatinina e bilirubina. L'urina sarà necessaria per l'analisi Nechiporenko, che viene eseguita per studiare il volume giornaliero.

La presenza di processi patologici nei reni e in altri organi del sistema urinario è indicata da un aumento del livello di leucociti, batteri, eritrociti, ammonio acido urico, epitelio, cilindri e presenza di pus. C'è anche dolore nella regione lombare e / o durante la minzione nel perineo e nell'uretra, che è accompagnato da bruciore e prurito. Durante il processo infiammatorio, la temperatura corporea aumenta, i sintomi di intossicazione si uniscono.

Con il diabete mellito, la diuresi giornaliera include 10-50 g di ammoniaca, il volume aumenta a 3 litri. Possibilmente enuresi e prurito nella regione perineale. Insieme a questo, la donna prova una costante sensazione di fame, sete, secchezza delle fauci, puzza di acetone nelle urine. Sullo sfondo dei disturbi metabolici, il peso corporeo sta crescendo rapidamente, sono possibili problemi dermatologici.

La diagnosi differenziale delle malattie del fegato comporta una valutazione del quadro sintomatico, che include dolore nella parte destra, scolorimento della pelle e dei bulbi oculari (acquisisco un colore itterico), gonfiore, sapore sgradevole nella cavità orale, intossicazione, gonfiore, emorragie (pelle, uterino, nasale).

Spesso la causa può essere uno squilibrio ormonale. Con un adenoma ipofisario, una donna sperimenta una violazione del ciclo mestruale, si sviluppano rilascio di latte dal seno, sindrome del dolore e sintomi di intossicazione.

Un ruolo importante nella diagnosi è svolto dai metodi diagnostici strumentali. Per determinare la localizzazione del processo patologico nei reni, fegato, ghiandola tiroidea o ghiandola pituitaria, vengono eseguiti ultrasuoni, raggi X, risonanza magnetica o computerizzata.

Trattamento

L'odore ammoniacale dell'urina scompare dopo un corretto trattamento della causa principale dello sviluppo della patologia. Insieme al corso principale della terapia, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  1. soluzioni di insulina glucosio (xilato);
  2. soluzioni di reidratazione (Rehydron, Oralit);
  3. antiemetici (Cerucal);
  4. epatoprotettori (Hepatosan, Karsil);
  5. assorbenti (Polysorb);
  6. antispastici e antidolorifici (Drotaverin, Papaverin, No-shpa).

Una corretta alimentazione gioca un ruolo importante nel trattamento. Durante la terapia, è necessario mangiare in modo frazionato e osservare intervalli di tempo uguali tra i pasti. Gli alimenti proteici e grassi sono soggetti a severe restrizioni, in particolare pollame, maiale, vitello, manzo, nonché le loro frattaglie e brodi. Il rifiuto per la durata del trattamento dovrebbe provenire da pesce e funghi. I prodotti che contengono cacao dovrebbero essere esclusi.

È importante che una donna osservi il regime di consumo: il volume giornaliero dovrebbe essere di 2 o più litri. Si consiglia di bere acque minerali alcaline (Borjomi, Slavyanovskaya), tè verde al limone, bevande alla frutta e bevande alla frutta. La base della dieta dovrebbe essere i cereali: grano saraceno, farina d'avena e semolino. Non è vietato mangiare patate, mele, latticini con una bassa percentuale di grassi. Con bassi livelli di zucchero nel sangue, è urgente ricostituire la sua carenza. Questo può essere 1-2 cucchiai. l. zucchero, miele o marmellata dolce. Per un migliore assorbimento dopo aver preso i dolci, dovresti mangiare un panino o una mela verde..

Dai rimedi popolari, un decotto di uvetta aiuterà a ridurre il livello di ammoniaca nelle urine e ripristinare il livello di glucosio. Per prepararlo, cuocere a vapore 2 cucchiai. l. frutta secca in 1 tazza di acqua bollente. Insistere per mezz'ora e bere. Per normalizzare il fegato, è utile utilizzare decotti e infusi di cardo mariano, carciofo. Per la preparazione, è necessario mescolare i componenti in un rapporto di 1:10, bere 50 ml prima di ogni pasto. Per calmarti, puoi prendere decotti di valeriana, camomilla, per la cui preparazione dovresti preparare 1 cucchiaio in un bicchiere di acqua bollente. l di una pianta medicinale, insisti e prendi 100 ml al mattino e alla sera.

Per migliorare i processi metabolici e rafforzare l'immunità, è utile bere il tè di rosa canina, timo, piantaggine, erba di San Giovanni e consumare aglio, cipolle con il cibo.

Se l'urina odora di ammoniaca, una donna dovrebbe consultare immediatamente un medico, poiché ciò potrebbe essere un segno di malattie infiammatorie del sistema genito-urinario o indicare patologie endocrine. Per il trattamento, vengono utilizzati farmaci per trattare la malattia di base, nonché una dieta che consente di ripristinare i processi metabolici e accelerare il recupero.

Cause dell'odore di ammoniaca nelle urine negli adulti e nei bambini

Quando si mangiano cibi come caffè, aglio, rafano, l'urina può acquisire un leggero odore di questi alimenti: questo è un processo naturale. Ma se c'è un odore di ammoniaca, dovresti prestare particolare attenzione a questo segno. Poiché un tale odore indica disidratazione del corpo o gravi processi patologici nel corpo umano.

Formazione di ammoniaca nelle urine

Nelle cellule dei tessuti e degli organi del corpo, quando azoto e idrogeno si combinano, si forma una sostanza gassosa priva di colore, ma con un forte "aroma". Questa sostanza è l'ammoniaca. Il suo ruolo è mantenere l'equilibrio acido-base sciogliendo gli amminoacidi che si formano dopo aver mangiato proteine. Il fegato è l'organo principale del nostro corpo che, grazie a speciali enzimi, neutralizza l'ammoniaca, convertendola in urea. Dal fegato, l'urea viene trasferita ai reni con il flusso sanguigno, dopodiché viene escreta durante la minzione. Se allo stesso tempo una persona avverte un odore pungente di ammoniaca, allora questa è una conseguenza dei cambiamenti patologici.

Le cause dell'ammoniaca nelle urine

La comparsa di un odore sgradevole di "ammoniaca" non è sempre una deviazione dalla norma. Può verificarsi quando si mangiano cibi piccanti e piccanti saturi di un odore specifico, di uno scarso regime di consumo, nonché in violazione del fegato, degli organi del sistema urinario e di altre malattie. Le ragioni possono essere molto diverse, indipendentemente dall'età e dal sesso..

La manifestazione e l'intensità di un tale sintomo si verificano a qualsiasi età. Al giorno vengono rilasciati fisiologicamente 0,3-1,4 g di ammoniaca. Ma se l'indicatore è troppo alto, l'odore aumenta, il che è una conseguenza dei cambiamenti patologici.

Ragioni per la comparsa dell'odore di ammoniaca negli uomini e nelle donne:

  • consumo eccessivo di cibi proteici. In questo caso, non ci sono abbastanza enzimi che neutralizzano i composti nocivi;
  • lunga ritenzione di urina nella vescica. Parte dell'urea si decompone e viene rilasciato gas, il che è abbastanza dannoso per il corpo;
  • disidratazione, in cui aumenta la concentrazione di urea;
  • malattia del fegato (cirrosi, epatite);
  • tubercolosi del sistema genito-urinario;
  • malattie oncologiche;
  • malattie sessualmente trasmissibili e infezioni del sistema genito-urinario;
  • diabete mellito, l'intensificazione si verifica a causa della disidratazione e dell'accumulo di corpi chetonici;
  • insufficienza renale, in cui i reni non filtrano bene il sangue;
  • processi infiammatori della vescica e del sistema escretore (cistite, uretrite)
  • grande consumo di asparagi in un breve periodo di tempo.

Cause specifiche nelle donne

La fisiologia di uomini e donne è diversa, quindi il corpo femminile è incline a una presenza più frequente di odore di ammoniaca.

Motivi speciali per questo sintomo:

  • menopausa, durante la quale la microflora cambia e aumenta la suscettibilità alle malattie infettive;
  • infezioni batteriche degli organi femminili e del sistema genito-urinario si verificano a causa della struttura fisiologica del corpo femminile;
  • l'uso di farmaci e additivi alimentari durante la gravidanza. Quando si usano integratori vitaminici, che includono vitamine del gruppo B, calcio, ferro, può apparire l'odore di ammoniaca. Ma questa è una conseguenza temporanea che scompare dopo la fine del loro ricovero e non rappresenta un pericolo per una donna incinta.

Per una donna, durante il periodo di gravidanza, è molto importante osservare un regime di consumo di acqua per evitare la disidratazione del corpo. Ciò è necessario per mantenere la salute sia della futura mamma che del bambino..

Motivi per essere presenti nei bambini

I processi metabolici nel corpo del bambino si verificano più intensamente che negli adulti. Dopo la nascita, l'urina del bambino non ha né colore né odore. Ma dopo l'introduzione di una dieta di cibo normale, compaiono entrambi. I pannolini o il letto imbevuti di urina del bambino dopo un po 'iniziano a puzzare specificamente di ammoniaca, che è una ragione fisiologica.

Con un'alimentazione scorretta, il metabolismo del bambino è disturbato, l'urina ha un caratteristico odore di ammoniaca, che si forma a causa di:

  • mancanza di assunzione di acqua durante il giorno;
  • consumo eccessivo di cibi proteici;
  • mangiare cibi ricchi di coloranti sintetici e additivi.

In questi casi, occasionalmente può verificarsi un odore di ammoniaca. Per normalizzare i processi metabolici, la dieta del bambino dovrebbe essere regolata, rendendola varia e naturale. È anche importante osservare il regime di consumo: il bambino dovrebbe bere la quantità richiesta di acqua potabile purificata durante il giorno..

Quando l'odore dell'ammoniaca non si sente una volta, ma per un po 'di tempo, i motivi possono essere i seguenti:

  • ittero infettivo (malattia di Botkin), in cui l'urina diventa di colore scuro e un odore pungente di ammoniaca;
  • allergia, accompagnata da un aumento dell'urea;
  • polmonite;
  • anemia, che può essere dovuta alla presenza di parassiti, raffreddori frequenti e malattie infettive.

I genitori devono prestare attenzione alle condizioni del bambino, al suo comportamento, monitorare il regime di temperatura e anche monitorare il periodo di tempo in cui rimane l'odore di ammoniaca. E con una manifestazione prolungata di fumi di ammoniaca, contatta un pediatra il prima possibile.

Azioni preventive per ridurre l'ammoniaca

Per eliminare un odore sgradevole, è sufficiente seguire semplici regole:

  1. Bere abbastanza acqua pulita durante il giorno - 30 ml ha 1 kg di peso corporeo.
  2. Regola la tua dieta, riducendo l'assunzione di cibi proteici alla norma: questo è 1,5-2,5 g per 1 kg di peso.
  3. Diffidare dell'uso di additivi alimentari, leggendo attentamente l'annotazione per ciascuno.

Osservando queste regole, tutti ridurranno al minimo l'aspetto di un sintomo così spiacevole..

Nella maggior parte dei casi, l'odore di ammoniaca appare entro un breve periodo di tempo..

Ma se senti questo "aroma" per un tempo più lungo, è imperativo consultare uno specialista per identificare e iniziare il trattamento della malattia, che è diventata la causa principale dell'odore sgradevole..

L'odore di ammoniaca nelle urine di donne e uomini: quali malfunzionamenti nel corpo possono indicare?

Caratteristiche della norma e deviazioni da essa

La natura è organizzata in modo tale che il lavoro di ciascuno dei nostri organi sia accompagnato dai prodotti della sua attività vitale. Il sistema riproduttivo è costituito principalmente da tessuti mucosi, che hanno molte ghiandole che producono secrezioni. Grazie a lui, viene svolta una funzione barriera: la ritenzione di microrganismi estranei. Pertanto, la microflora naturale viene preservata e tutti i batteri non necessari vengono rimossi insieme al muco..

Normalmente, questa è una quantità moderata di muco trasparente, senza odore estraneo e una consistenza uniforme.

Nel corso del ciclo mestruale, questa caratteristica può cambiare: la secrezione diventa appiccicosa e giallastra durante l'ovulazione, prima o dopo le mestruazioni..

Se lo scarico ha iniziato a puzzare fortemente di cipolle, pesce marcio, ferro, marciume, acetone o ammoniaca, bianco, grigio e altri colori innaturali acquisiti, la loro composizione è diventata eterogenea e si è aggiunto disagio sotto forma di prurito, bruciore, dolore, allora stiamo parlando di una violazione. Considera il problema della presenza di una scarica con un odore pungente di ammoniaca o ammoniaca.

Cause fisiologiche

L'odore appare per i seguenti motivi:

  1. Il corpo manca di liquidi. Per il funzionamento del sistema urinario, una persona deve consumare almeno 2 litri di acqua al giorno. Il fegato ei reni funzioneranno correttamente se l'impulso non viene trattenuto e, se necessario, usa immediatamente il bagno.
  2. Ci sono molte proteine ​​nel corpo. Ciò è dovuto a vari motivi e questa condizione è determinata dopo un'analisi delle urine. L'eccesso di proteine ​​è solitamente un segno che il fegato non è in grado di convertire gli alimenti proteici in amminoacidi.
  3. Quando finiscono le mestruazioni. All'inizio il sangue spesso odora di ammoniaca. Questo è un segno di cambiamenti ormonali.
  4. Pubertà. È sempre accompagnato da una ristrutturazione del background ormonale. Di conseguenza, la microflora della vagina soffre e appare l'aroma dell'ammoniaca..
  5. L'igiene dei genitali è insufficiente. E non è solo mancanza di igiene e docce irregolari. È importante eseguire correttamente la procedura di lavaggio - nella direzione dalla vagina verso l'ano. Mantenere puliti i genitali eviterà problemi. Viene mostrata la ricezione di un complesso di multivitaminici, che contengono molto zinco, magnesio, calcio, ferro.
  6. Dopo il parto. Se il cambiamento dell'olfatto non è accompagnato da sintomi spiacevoli, la causa è una di quelle sopra descritte. E il problema è facile da risolvere. Se la secrezione odora di acetone, dovrebbero essere avvertiti sintomi patologici come crampi durante la minzione e sensazione di bruciore. Un brutto segno è il dolore addominale, che porta disagio e comparsa di impurità nelle urine.

Un consulto medico ti salverà da molti problemi in futuro. Inoltre, l'odore di ammoniaca dalla vagina è un sintomo di una serie di malattie..

Cause di scarico di odori non patologici

È noto che lo stile di vita, la qualità nutrizionale e la salute generale di una donna si riflettono nelle caratteristiche della secrezione sessuale secreta e nel suo aroma. Pertanto, le ragioni dell'odore di ammoniaca possono essere le seguenti:

  1. Mancanza di assunzione di liquidi, a causa della quale l'urina si concentra, dando origine a un tale odore.
  2. Troppe proteine ​​nella dieta, rendendo difficile per il fegato trasformarle in amminoacidi.
  3. I cambiamenti nei livelli ormonali durante la gravidanza, dopo il parto, durante la menopausa, nelle ragazze con pubertà lascia un'impronta sull'aroma della secrezione. Per lo stesso motivo, il sanguinamento mestruale nei primi giorni può sprigionare ammoniaca.
  4. Scarsa igiene quando secrezioni o residui di urina si accumulano nelle pieghe inguinali.
  5. Alcuni farmaci o complessi multivitaminici modificano la composizione e l'odore delle secrezioni.
  6. Molto spesso, questo fenomeno si verifica a causa di disfunzioni del fegato, che non possono far fronte all'elaborazione di un sottoprodotto del metabolismo: l'ammoniaca. Durante la normale funzionalità epatica, viene escreto nelle urine. Quando la sua attività viene interrotta nel corpo, le sostanze tossiche si accumulano, trovando una via d'uscita sotto forma di muco vaginale. Questo è il motivo per cui l'odore dei genitali può disturbare non solo una donna, ma anche una ragazza che non è sessualmente attiva..

Strano odore di urina nelle donne in gravidanza

Perché nelle donne in gravidanza si verifica un odore ammoniacale di urina? L'utero allargato durante la gravidanza comprime gli ureteri e l'ormone progesterone rilassa i muscoli dell'uretere e della vescica. Ciò causa il ristagno dell'urina, che è un ottimo terreno fertile per batteri e infezioni del tratto urinario. Ma l'urina odora di ammoniaca nelle donne incinte, non solo con le infezioni. Quasi tutti gli ormoni rilasciati per la crescita e lo sviluppo del feto inibiscono l'attività dell'insulina, che interrompe l'assorbimento del glucosio e il suo metabolismo nel corpo. Questa condizione è chiamata diabete gestazionale. Va via dopo il parto. Inoltre, durante la gravidanza, una donna può esacerbare la malattia epatica cronica, che è responsabile della conversione dell'ammoniaca in urea..

Sotto quali patologie la scarica odora di ammoniaca

Anche le cause della scarica con l'odore di ammoniaca nelle donne sono patologiche..

  1. L'uretrite, in cui l'uretra si infiamma, si sviluppa a causa della penetrazione di batteri e virus patogeni nella microflora. L'odore di ammoniaca si aggiunge alla sintomatologia, il dolore tagliente durante la minzione, appare la secrezione dall'uretra e l'urina può avere una tinta marrone e contenere muco.
  2. La cistite è un altro processo infiammatorio della vescica. Si sviluppa a causa di microrganismi nocivi, e per ipotermia, e in menopausa la cistite è un "ospite" ancora più frequente a causa dei cambiamenti legati all'età. Febbre e malessere generale possono essere aggiunti ai sintomi dell'uretrite..
  3. Pielonefrite - infiammazione dei reni e del bacino, che dà un tale odore ed è accompagnata da minzione frequente, mal di schiena, brividi, debolezza, aumento della sudorazione, vertigini.
  4. Con il diabete mellito, i composti chetoni-acetone sono presenti in quantità eccessive nelle urine. Ad alta concentrazione, possono dare una fragranza simile..
  5. Se i grumi bianchi nel muco hanno iniziato a risaltare o sono diventati giallastri, è apparso l'odore descritto, si avverte un prurito insopportabile e una sensazione di bruciore, allora questa è una malattia fungina Candidosi, popolarmente - mughetto.
  6. Un prerequisito per la comparsa di secrezione con odore di ammoniaca può essere la vaginosi batterica. Un tale aroma di secrezioni è diluito con l'odore del pesce marcio, il muco diventa grigiastro. Può mostrarsi con una forza speciale dopo il contatto sessuale. I sintomi sono anche espressi come bruciore con prurito..
  7. Qualsiasi altra infezione genitale come tricomoniasi, clamidia, gardnerellosi e altre può provocare una tale fragranza dalla vagina.

Scopri nell'articolo che segue il link perché è doloroso andare in bagno con le mestruazioni per un po '.

Una donna può confondere le secrezioni vaginali con una lieve perdita di urina, che è un segno di sindrome della vescica iperattiva o neurogena.

Odore di urina

Se un odore di ammoniaca emana dalle urine, allora questo può avere sia cause patologiche che fisiologiche naturali. Va notato che gli organi sono responsabili del processo di escrezione di urina dal corpo:

Se uno di loro inizia a funzionare peggio o compaiono processi infiammatori, questo si farà immediatamente sentire da un cambiamento nel tipo e nell'odore dell'urina. Questo fenomeno è difficile da perdere..

L'aspetto di un odore pungente di ammoniaca è spesso accompagnato da una scarica sanguinolenta. Quando la vagina brucia o è irritata può verificarsi un odore sgradevole. In alcuni casi, c'è prurito grave o moderato.

L'odore di ammoniaca nelle urine delle donne è una conseguenza dell'elevata concentrazione di fosfato di ammonio nel corpo. Questo accade se ci sono seri problemi di salute..

Non è difficile capire che l'urina è cambiata in qualità e composizione. In una donna sana, il liquido che rimuove i prodotti di decomposizione dal corpo è di colore giallo chiaro o ambra e praticamente non ha odore. Più acqua viene consumata e più spesso si visita la toilette, più leggera è l'urina. Se l'urina è torbida ed emana un odore sgradevole, indipendentemente dalla quantità di liquido bevuto al giorno e dalle visite al bagno delle donne, allora questo è un motivo per allarmarsi..

Un professionista qualificato può aiutarti a scoprire perché l'urina ha un odore forte. In nessun caso dovresti ricorrere all'automedicazione sulla base dei consigli di amiche "stagionate". Con questo reclamo, dovrebbe essere assegnata una serie di esami, che possono essere eseguiti solo con l'aiuto di attrezzature professionali.

Come eliminare l'odore di ammoniaca dallo scarico?

Se lo scarico inizia a puzzare di ammoniaca, dovresti consultare un medico specialista. Vale la pena iniziare con un ginecologo per escludere le malattie femminili. Consultare anche un urologo ed endocrinologo, perché molto spesso un tale sintomo fa parte di questi specialisti.

Per le suddette malattie vengono utilizzati farmaci antinfiammatori e antimicrobici, nei casi più gravi antibiotici. Questi medicinali sono integrati da immunostimolanti e tonico generale.

Il trattamento è possibile a casa. Supposte adatte di azione locale, irrigazione con soluzioni con le medicine menzionate, bagni a base di erbe medicinali, riscaldamento. Ma in ogni caso, non auto-medicare. Prima di tutto, contatta un professionista competente.

Per prevenire una malattia, seguire semplici misure preventive:

  1. Segui una dieta equilibrata, escludi diete rigide, cattive abitudini.
  2. Bevi molti liquidi.
  3. Non raffreddare troppo.
  4. Non iniziare il raffreddore, perché spesso causano malattie del sistema genito-urinario.
  5. Tieni sempre sotto controllo il livello di zucchero nel sangue.
  6. Rispettare l'igiene intima, lavare più spesso, prestando attenzione alla zona inguinale.
  7. Scegli i prodotti giusti per la cura dei genitali: senza profumi, coloranti, a base vegetale, mantenimento dell'equilibrio del ph.
  8. Elimina la biancheria intima sintetica dal tuo guardaroba, lasciando solo una forma naturale e confortevole.
  9. Proteggiti con i preservativi se non hai un partner sessuale regolare.

Come dimostrano numerose recensioni, lo scarico incolore, bianco e giallo con l'odore di ammoniaca nelle donne è un problema comune che può essere facilmente eliminato. È importante notare in tempo, scoprire la causa e ottenere il trattamento corretto. essere sano!

Prevenzione e cura

Se sospetti che fattori patologici possano essere la causa di cattivi odori, vai immediatamente dal medico. Per determinare la malattia, a volte sono sufficienti semplici passaggi, ma potrebbe essere necessaria anche una diagnostica più complessa. Possibile visita ginecologica, ecografia, test delle ammine (batteriche), esame dello striscio, test per malattie sessualmente trasmissibili.

Se non c'è patologia, prova a lavare con soluzioni deboli di perossido di idrogeno o permanganato di potassio: uccidono gli odori. Douching e bagni di camomilla, menta, calendula si sono dimostrati efficaci. Non solo rimuovono l'odore, ma alleviano anche l'infiammazione e il prurito.

Una buona prevenzione è osservare il regime alimentare e alimentare. Bere molta acqua e tenere sotto controllo l'assunzione di proteine. Lo yogurt con un cucchiaio di miele naturale, succo di mirtillo rosso o succo di frutta ha qualità curative e antisettiche..

Si prega di non auto-medicare se si sospetta di essere malati. Anche un mughetto relativamente innocuo, trattato in modo improprio, può presentare molte brutte sorprese. Per non parlare di malattie gravi.

Sintomi di scarica

Se la scarica femminile odora di ammoniaca, questa condizione è considerata una chiara deviazione dalla norma fisiologica..

È necessario consultare un ginecologo quando compaiono i seguenti sintomi concomitanti:

Inoltre, durante il rapporto può comparire dolore.

Un esame di striscio determina un aumento del contenuto di batteri opportunisti, con un odore di ammoniaca, molto spesso è la gardnerella. Sono loro che provocano la fragranza specifica delle secrezioni.

L'odore di ammoniaca nelle urine di donne e uomini: quali malfunzionamenti nel corpo possono indicare?

L'ammoniaca è un prodotto di scarto tossico del metabolismo delle proteine. Affinché non provochi avvelenamento del corpo, l'ammoniaca viene neutralizzata nel fegato ed escreta nelle urine sotto forma di urea e sali di ammonio. Questi prodotti metabolici normalmente hanno un odore molto debole se sono sufficientemente diluiti nelle urine. Se, per qualche motivo, la loro quantità nelle urine aumenta, le cellule olfattive del nostro naso iniziano a percepire un forte odore ammoniacale di urina.

Cause naturali

Questo profumo è spesso descritto come un odore pungente di uova marce o pesce marcio, oppure si dice che l'urina abbia l'odore di candeggina. La cosa principale è che un tale cambiamento nell'aroma solleva sempre il sospetto che qualcosa non va nel corpo. Proviamo a capire le cause e il trattamento di questo fenomeno in un adulto. Anche se l'urina odora di ammoniaca o ammoniaca, questo non è sempre un sintomo della malattia. Prima di andare nel panico, dovresti verificare la presenza di fattori fisiologici che modificano l'odore dell'urina:

  • Una dieta prevalentemente proteica. Le proteine ​​sono composte da amminoacidi, dai quali si forma l'ammoniaca nel fegato durante il metabolismo. Ciò significa che più proteine ​​provengono dal cibo, più rifiuti sotto forma di ammoniaca devono essere rimossi dal corpo nelle urine e più l'urina avrà un odore..
  • Bere inadeguato o disidratazione. Se negli ultimi giorni hai bevuto poco liquido o hai riscontrato una maggiore sudorazione, la quantità di acqua nelle urine sarà inferiore, di conseguenza il contenuto di ammoniaca sarà relativamente più alto. Questa urina concentrata è di colore più scuro e produce un forte odore..
  • Il corpo femminile. Ci sono una serie di ragioni per cui l'urina odora di ammoniaca più spesso nelle donne che negli uomini. La vicinanza della vagina con la sua specifica microflora all'uretra facilita la penetrazione dei batteri che secernono ammoniaca. Il numero di questi batteri dipende dalla presenza di uno squilibrio nella microflora della vagina (vaginosi). Il principale ormone che regola la microflora vaginale e protegge dalle infezioni genito-urinarie è l'estrogeno. Una diminuzione della sua quantità si osserva durante le mestruazioni, durante la gravidanza e durante la menopausa a causa di cambiamenti ormonali nel corpo.
  • Contenimento prolungato delle urine. Se l'urina è fresca? poi quasi odora. Se non svuoti la vescica in tempo, l'urea inizierà a decomporsi in particelle di ammoniaca e l'urina odorerà di idrogeno solforato..
  • Assunzione di alcune vitamine (soprattutto del gruppo B), integratori alimentari, utilizzo di condimenti caldi e spezie (aglio, rafano, asparagi).
  • Se l'urina raccolta per l'analisi non è chiusa con un coperchio, inizierà a ossidarsi e avrà un odore come se fosse "marcia".

Di solito, una causa fisiologica aumenta l'odore di urina solo per un breve periodo. Quando l'urina odora di ammoniaca per molto tempo, ciò potrebbe significare che la funzione di un organo è stata interrotta nel nostro corpo..

Infezione genitourinaria e odori sgradevoli di urina

I batteri patogeni abbattono l'urea e "rilasciano ammoniaca" e alcuni sono in grado di produrla da soli. Pertanto, in caso di infiammazione acuta o cronica o infezione di qualsiasi parte del sistema genito-urinario, l'odore di ammoniaca aumenta nelle urine. Le ragioni possono essere le seguenti malattie:

  • Uretrite, con dolore e dolore durante la minzione, a volte sanguinamento all'inizio - ematuria iniziale.
  • Cistite (dolore e frequente bisogno di urinare, sensazione di svuotamento incompleto, sangue alla fine della minzione - ematuria terminale). È importante sapere che con la cistite da lieve a moderata non si osserva un aumento della temperatura corporea se non ci sono altre infezioni nel corpo. Il fatto è che la mucosa della vescica impedisce la penetrazione di microrganismi e le loro tossine nel sangue.
  • La pielonefrite è un'infiammazione del sistema caliceale renale, dove l'urina viene escreta. I reclami con pielonefrite sono abbastanza tipici: dolore sordo e doloroso nella parte bassa della schiena (di solito unilaterale, che si estende verso la coscia), minzione dolorosa (cistite concomitante). C'è un'urina fetida e torbida, a volte con un odore marcio, segni di intossicazione del corpo (alta temperatura, brividi, potrebbe esserci una febbre transitoria con periodi in cui viene registrata la temperatura corporea normale), urine sanguinanti (il sangue viene secreto durante l'intero atto della minzione - ematuria totale).
  • Infezione genitale, incl. e specifiche (gonorrea, clamidia, tubercolosi), possono diffondersi al sistema urinario. Allo stesso tempo, odora di marcio non solo di urina, ma anche di secrezioni dai genitali.
  • La vaginosi batterica (gardnerellosi) e il mughetto (candidosi vaginale) non sono infezioni, ma solo disbiosi della microflora vaginale. Tuttavia, si manifestano anche con secrezioni che puzzano di "odore di pesce".
    Con l'infiammazione della ghiandola prostatica negli uomini, l'urina odora di uova marce.

Quali malattie non trasmissibili causano un cattivo odore di urina?

Un odore sgradevole di ammoniaca nelle urine di donne e uomini può verificarsi con i seguenti disturbi del metabolismo delle proteine ​​o dei grassi nel corpo:

  • Malattie del fegato (violazione del processo di formazione dell'urea dall'ammoniaca e rilascio di ammoniaca libera nelle urine).
  • Diabete. L'urina del diabete inizia a puzzare come acetone o mele acide. Perché c'è così tanto acetone nelle urine? L'acetone è il prodotto finale del metabolismo degli acidi grassi e la sua quantità nelle urine aumenta se il corpo passa a una modalità di utilizzo degli acidi grassi come fonte di energia (invece del glucosio, che non può più assorbire). Lo stesso accade se abbiamo fame o mangiamo molti cibi grassi e pochi carboidrati..
  • Malattie genetiche, quando il corpo ha una carenza o completa assenza di qualsiasi enzima coinvolto nello scambio di aminoacidi (fenilchetonuria).

Strano odore di urina nelle donne in gravidanza

Perché nelle donne in gravidanza si verifica un odore ammoniacale di urina? L'utero allargato durante la gravidanza comprime gli ureteri e l'ormone progesterone rilassa i muscoli dell'uretere e della vescica. Ciò causa il ristagno dell'urina, che è un ottimo terreno fertile per batteri e infezioni del tratto urinario. Ma l'urina odora di ammoniaca nelle donne incinte, non solo con le infezioni. Quasi tutti gli ormoni rilasciati per la crescita e lo sviluppo del feto inibiscono l'attività dell'insulina, che interrompe l'assorbimento del glucosio e il suo metabolismo nel corpo. Questa condizione è chiamata diabete gestazionale. Va via dopo il parto. Inoltre, durante la gravidanza, una donna può esacerbare la malattia epatica cronica, che è responsabile della conversione dell'ammoniaca in urea..

Cosa fare?

L'urina non sempre aspra e dall'odore forte e altri sintomi consentono una diagnosi accurata. L'improvvisa insorgenza della malattia e l'odore putrido dell'urina escreta indicano quasi sempre un disturbo grave. Ma ci sono momenti in cui un'infezione o un disturbo metabolico è lento per molto tempo, senza segni evidenti. Con questo decorso della malattia, puoi perdere la vigilanza e perdere il momento in cui la malattia può essere curata nel modo più efficace. Ecco perché, in ogni caso, si consiglia di superare un test delle urine. Nel processo infiammatorio nel sistema genito-urinario, l'esame microscopico del sedimento urinario rivela i seguenti cambiamenti:

  • Leucocituria (un aumento del numero di leucociti fino a 50 nel campo visivo). Normalmente, il loro numero durante l'esame microscopico non è superiore a 5 nel campo visivo. Più di 50 globuli bianchi è piuria (secrezione di pus).
  • Batteriuria, quando 1 ml di urina contiene più di 100.000 batteri.
  • Ematuria (come sintomo di infiammazione).
  • Urato acido di ammonio.
  • Molte cellule dell'epitelio di transizione, che riveste la mucosa della vescica, degli ureteri e della pelvi renale.

Non è consigliabile trattare la causa dello sgradevole odore di urina a casa. non è necessario eliminare il fenomeno di un odore sgradevole di urina, ma la sua causa. Se il medico ha stabilito che l'urina odora di ammoniaca a causa dell'infiammazione cronica, è necessario mantenere l'immunità, evitare l'ipotermia e le infezioni. Durante la gravidanza, è importante bere molta acqua e seguire le regole di igiene, non trattenere l'urina ed essere in grado di andare in bagno quando hai bisogno di urinare. Se il motivo dell'odore sgradevole è una malnutrizione, allora dovresti seguire una dieta, mangiare meno cibi piccanti, non usare spezie aromatiche.