Cause di complicanze dell'adenoma prostatico dopo l'intervento chirurgico

L'adenoma della prostata, una proliferazione della ghiandola prostatica, che è un tumore benigno, si sviluppa principalmente dallo strato ghiandolare dell'epitelio della ghiandola maschile. Questo tumore è considerato uno dei più comuni tra gli altri disturbi nella sezione di urologia..

Per lo più uomini di età pari o superiore a 40 anni sono suscettibili alla malattia. È stato registrato che la percentuale della malattia è superiore al 50% a questa età.

Buona salute, cari lettori. Alexander Burusov, esperto del club maschile & # 171, Viva Man & # 187, ti sta scrivendo. Oggi parleremo delle cause delle complicanze dell'adenoma prostatico, che possono verificarsi dopo l'intervento chirurgico..

Cause che contribuiscono all'evento

Gli scienziati che studiano questo tipo di neoplasia non sono giunti ad un'opinione comune. Ma sono stati identificati numerosi fattori che determinano la comparsa dell'adenoma:

  • la causa principale, l'età e i cambiamenti legati all'età associati alla disarmonia degli ormoni sessuali maschili e femminili,
  • cambiamento dello stile di vita abituale,
  • situazioni stressanti,
  • malattie veneree e altre malattie infiammatorie, nonché aterosclerosi,
  • fumo di tabacco e dipendenza da alcol,
  • fattori ambientali.

Fondamentalmente, un adenoma della ghiandola maschile è una forte proliferazione delle ghiandole uretrali. La sintomatologia della malattia dipende principalmente direttamente dal tipo di crescita del tumore, dalla sua crescita, dalla posizione, dal grado di danno alla funzionalità contrattile della vescica e, soprattutto, dallo stadio della malattia.

I sintomi della malattia includono

  • sensazione di rilascio della vescica insufficiente
  • diminuzione dell'appetito
  • sensazione di secchezza delle fauci
  • ritenzione urinaria
  • la minzione aumenta di notte
  • urgenza frequente
  • eiaculazione dolorosa
  • sangue nelle urine

La diagnosi della malattia viene effettuata direttamente dalla palpazione (sensazione), in altre parole, a causa dell'esame rettale della prostata.

Esami di supporto per creare un quadro generale della malattia

  • un esame del sangue per la rilevazione di uno speciale antigene nella composizione del livello per un'ulteriore differenziazione della malattia dall'oncologia, rappresentata dal cancro alla prostata.
  • ecografia della vescica
  • ecografia transrettale

E una serie di alcuni studi secondari per confermare la diagnosi.

Quali sono i tipi di malattia

In base alle sue caratteristiche, in questo tumore si distinguono 4 forme di sviluppo, a seconda del tipo di crescita:

  1. Subcistico, sviluppo diretto verso il retto
  2. Intravescicale, lo sviluppo avviene verso la vescica
  3. Retrotrigonale, nella regione del triangolo vescicale
  4. Si osserva una crescita multifocale e versatile

C'è una divisione in 3 fasi

  1. La fase di compensazione, dura diversi anni, non ci sono manifestazioni e segni, la ghiandola è notevolmente ingrandita, mentre non c'è dolore
  2. Stadio di sottocompensazione, perdita involontaria di urina, dolore, manifestazione di ematuria (sangue nelle urine)
  3. Stadio di scompenso, sviluppo dell'atonia completa delle fibre muscolari della vescica

Quando vengono rilevati i sintomi, il medico prescrive un trattamento a seconda dello stadio della malattia rilevata. Se queste sono le prime fasi della malattia, è possibile il trattamento farmacologico. Utilizzato per il trattamento conservativo, bloccanti adrenergici (Alpha-1, che abbassano la pressione sanguigna) e inibitori (sostanze che sopprimono i processi fisici e chimici).

L'intervento chirurgico è necessario nei casi in cui lo stadio è troppo tardi o il trattamento farmacologico non ha prodotto dinamiche positive. Si possono distinguere i seguenti tipi di intervento chirurgico:

  • incisione transuretrale della prostata
  • terapia transuretrale a microonde
  • elettrovaporizzazione transuretrale
  • coagulazione laser

Il metodo più efficace si è rivelato essere l'incisione transuretrale o, in altre parole, la resezione della ghiandola prostatica.

L'efficacia della TURP (resezione transuretrale della prostata) è indicativa. Con l'aiuto di questa particolare procedura, è possibile rimuovere i sintomi della malattia e migliorare notevolmente la vita del paziente..

Nonostante questo metodo chirurgico abbia un'efficienza clinica molto elevata, c'è un possibile rischio di complicanze nei periodi postoperatorio e riabilitativo. Le conseguenze sono ben comprese, quindi non rappresentano una minaccia particolare.

Tipi di complicazioni

Una delle complicazioni più pericolose è una grande perdita di sangue durante l'intervento chirurgico e spesso è necessaria la trasfusione. I ricercatori hanno convenuto che questa situazione si verifica in circa il 2,5% dei casi..

Ma il pericolo è diverso. Il sanguinamento, di regola, può aprirsi e qualche tempo dopo l'operazione eseguita, portare ulteriormente al riempimento della cavità vescicale con coaguli di sangue.

In tali situazioni di emergenza, è necessaria un'operazione ripetuta in corsia o un'operazione che utilizza un dispositivo speciale, un endoscopio (operazione endoscopica).

Un'altra complicanza altrettanto pericolosa dopo l'intervento chirurgico è la sindrome della cosiddetta & # 171, intossicazione da acqua & # 171, che si sviluppa a causa dell'ingresso di una certa quantità di fluido nel flusso sanguigno del paziente. Ciò accade a causa del fatto che durante la manipolazione, la vescica viene irrigata con fluido.

In queste fasi vengono utilizzati fluidi di irrigazione moderni e attrezzature migliorate, che consentono di ridurre la possibilità di questa complicazione..

Ci sono anche gravi complicazioni dopo la rimozione dell'adenoma prostatico, vale a dire la formazione di una stenosi nell'uretra, l'ostruzione del canale (obliterazione), nonché la formazione della cosiddetta pre-vescica. Le complicanze funzionali includono l'incontinenza urinaria..

La prima complicazione è la fusione (stenosi) dell'uretra. Si verifica a causa di un'infiammazione dell'uretra o di un catetere estratto troppo presto, contribuisce alla difficoltà a urinare. Se la fusione non supera 1 cm, viene utilizzata una tecnica, con l'aiuto della quale è possibile espandere il canale e direttamente il suo lume.

Questa tecnica si chiama bougie. Vengono anche utilizzate l'elettroresi e l'uretrotomia interna e ottica. Se il sito della lesione è molto più esteso, in questo caso viene eseguita una chirurgia plastica totale dell'uretra secondo Sokolov.

La prebolla è una depressione lasciata nel sito della neoplasia rimossa. Il quadro clinico di solito non è pronunciato.

Solo pochi pazienti che hanno avuto un'infiammazione dell'uretra possono provare un forte dolore nella zona inguinale e nelle urine può comparire pus. Questo fenomeno è chiamato piuria..

Una situazione difficile può essere definita una situazione in cui sono comparse diverse complicazioni in un paziente. Con una stenosi e un sintomo pre-vescicale ulteriormente pronunciato, una persona ha dolori di natura acuta nell'addome, minzione alterata, l'urina può essere escreta molto poco e lentamente e c'è anche una maggiore voglia di urinare, anche di notte. In tali situazioni, il trattamento viene eseguito esclusivamente chirurgicamente..

L'incontinenza urinaria è la complicanza più comune. Sembra dovuto a un intero elenco di motivi. Le tattiche di trattamento sono selezionate in base allo sfondo. Può essere operativo o conservativo..

Le complicazioni più indesiderate dopo la rimozione di adenoma prostatico, disfunzione sessuale e impotenza.

L'eiaculazione retrograda, quando eiaculato, il liquido seminale viene gettato nella cavità della vescica, senza avere uno sbocco. Ci sono moltissime conseguenze postoperatorie di questo tipo..

L'eiaculazione retrograda si verifica in quasi il 100% dei casi. Si suddivide in totale e parziale.

Quando è pieno, non c'è affatto sperma e con sperma parziale, è possibile stabilire dalla ricerca che lo sperma viene gettato nella vescica ed escreto durante la minzione. Questa complicazione non è praticamente pericolosa. Ma questo può essere un problema quando si pianifica il concepimento..

I processi infiammatori si verificano dopo qualsiasi intervento chirurgico. Possono comparire entro pochi giorni dall'intervento. Il trattamento è conservativo, viene prescritto un ciclo di antibiotici e farmaci immunostimolanti.

Adenoma prostatico e suoi principali sintomi

Molti uomini confondono prostatite e adenoma prostatico, credendo che siano la stessa malattia. In realtà, non è così, perché la prostatite è una patologia infiammatoria e l'adenoma prostatico o l'iperplasia prostatica benigna è un tumore benigno.

  • Le ragioni
  • Sintomi
  • Metodi diagnostici
  • In che modo l'adenoma prostatico differisce dal cancro?
  • Trattamento conservativo dell'adenoma prostatico
  • Chirurgia per adenoma prostatico
  • Trattamento con rimedi popolari
  • Complicazioni dell'adenoma prostatico
  • Prevenzione
  • Conclusione

L'adenoma della prostata è una delle malattie più comuni della zona genitale maschile. La patologia causa una violazione della minzione, dolore nell'addome inferiore e diventa anche la causa dell'urolitiasi. I medici sconsigliano vivamente l'automedicazione per l'adenoma prostatico. Se il flusso di urina diventa intermittente, è necessario consultare un urologo il prima possibile.

Le ragioni

L'adenoma della ghiandola prostatica codice ICD10 n. 40 è una proliferazione del tessuto ghiandolare, che si trova nella regione prostatica attorno all'uretra. Ogni quarto uomo di età superiore ai 50 anni incontra una tale patologia, ma non tutti vanno dal medico..

La causa esatta dell'adenoma prostatico non è ancora nota. Molti credono che la causa della malattia sia la prostatite cronica, nonché uno stile di vita malsano, il fumo e l'alcolismo. Questi fattori non sono stati dimostrati.

Attualmente, si ritiene che l'adenoma prostatico si manifesti sullo sfondo di disturbi ormonali che si verificano durante i cambiamenti legati all'età nel corpo di un uomo. Ecco perché la malattia si verifica solo nei pazienti in età adulta..

Sintomi

Si distinguono i seguenti sintomi di adenoma prostatico negli uomini:

  • aumento della minzione e bisogno frequente;
  • incontinenza urinaria;
  • ritenzione urinaria e difficoltà a urinare;
  • un flusso lento di urina, è necessario spingere durante il rilascio di urina;
  • il flusso di urina è intermittente;
  • una sensazione costante di una vescica piena;
  • può verificarsi dolore nell'addome inferiore.

I sintomi dell'adenoma prostatico possono essere espressi in vari gradi, tutto dipende dallo stadio della malattia. Ce ne sono tre:

  • Compensato;
  • Subcompensato;
  • Scompensato.

I primi segni di adenoma prostatico sono l'aumento della minzione. Il paziente può svegliarsi in bagno nel cuore della notte, urinare più spesso durante il giorno. In questo caso, la vescica è ancora completamente svuotata ei reni funzionano normalmente..

Nella seconda fase della malattia, la vescica aumenta di dimensioni, il flusso di urina diventa intermittente e c'è un frequente bisogno di urinare. Il paziente ha bisogno di esercitare molto per spremere il resto dell'urina. Possono verificarsi segni di insufficienza renale cronica.

Nell'ultimo stadio dell'adenoma prostatico, la vescica è molto distesa, motivo per cui l'urina si accumula in grandi quantità. Un uomo non può svuotare completamente la vescica, non importa quanto ci provi, quindi è costantemente preoccupato per il desiderio di visitare il bagno.

In questo caso, il paziente è preoccupato per il dolore, l'incontinenza urinaria e la patologia renale sta progredendo. Se un uomo non inizia il trattamento ora, non avrà maggiori possibilità, poiché i reni falliranno e si verificherà la morte..

Metodi diagnostici

La diagnosi di adenoma prostatico, soprattutto nelle fasi iniziali, può essere eseguita solo da un urologo. I sintomi dell'iperplasia prostatica benigna sono molto simili a quelli della prostatite, ci sono anche problemi con la minzione, quindi il paziente può facilmente confondere le malattie e iniziare il trattamento sbagliato.

Prima di tutto, l'urologo intervista il paziente e conduce un primo esame. Lo specialista palpa la vescica e palpa la prostata attraverso il retto. Quindi il medico prescrive di superare i seguenti test:

  • analisi della secrezione della prostata;
  • un tampone dall'uretra per le infezioni;
  • uroflussometria: misurazione della velocità dell'urina e del suo volume durante la minzione;
  • Ultrasuoni della prostata per valutare le dimensioni della ghiandola;
  • analisi per antigene prostatico e biopsia della ghiandola per escludere tumori maligni;
  • urine generali e analisi del sangue.

Dopo aver fatto la diagnosi corretta, il medico redige un piano di trattamento. Tutti i farmaci e le procedure sono selezionati individualmente, tutto dipende dall'incuria di un caso particolare.

In che modo l'adenoma prostatico differisce dal cancro?

Spesso i pazienti si preoccupano se l'adenoma prostatico possa effettivamente essere un tumore maligno. Come sapete, l'adenoma prostatico è una neoplasia benigna che raramente diventa maligna, ma l'iperplasia può aumentare il rischio di sviluppare il cancro alla prostata.

Le cause del cancro alla prostata non sono state ancora stabilite. La comparsa di un tumore maligno è associata a cambiamenti ormonali legati all'età, al consumo di agenti cancerogeni. E i sintomi del cancro alla prostata nella fase iniziale sono molto simili a quelli di un adenoma, i pazienti hanno anche minzione frequente e il flusso di urina è indebolito.

Con il cancro, il paziente è preoccupato per un forte dolore nella zona interessata, diventa pallido, di aspetto emaciato. Con l'adenoma prostatico, di solito, a parte i problemi con la minzione, non si osservano segni fino a quando i reni non vengono distrutti.

Il cancro alla prostata è una malattia molto insidiosa che si sviluppa lentamente e impercettibilmente e poi uccide un uomo. Pertanto, all'età di 45-50 anni, devi diventare un cliente abituale di un urologo, visitandolo regolarmente. E in caso di disturbi della minzione, devi immediatamente andare in ospedale per escludere la presenza di un tumore maligno. Prima inizia il trattamento del cancro, maggiori sono le possibilità che un uomo abbia di sopravvivere.

Trattamento conservativo dell'adenoma prostatico

Il tipo di trattamento prescritto dipende dallo stadio della malattia e dalla gravità dei problemi urinari. Se le violazioni non sono gravi, verrà prescritta una terapia conservativa, che consiste nell'assunzione di farmaci.

Medicinali per il trattamento dell'adenoma prostatico negli uomini:

  • Finasteride e altri inibitori della 5-alfa reduttasi.
  • Terazosina.
  • Doxazolina e altri alfa-bloccanti.
  • Gentamicina e altri antibiotici.
  • Probiotici per ripristinare la microflora intestinale, come Linex.
  • Farmaci circolatori come Trenal.

La complessa terapia farmacologica consente di ridurre le dimensioni della ghiandola prostatica e ripristinare la circolazione sanguigna, oltre ad alleviare il processo infiammatorio, migliorare la nutrizione dei tessuti prostatici. Nel trattamento complesso vengono prescritte anche vitamine e immunomodulatori.

Chirurgia per adenoma prostatico

La chirurgia per rimuovere l'adenoma prostatico è prescritta nei casi in cui i disturbi della minzione sono molto pronunciati e il tumore stesso è grande. Inoltre, l'intervento chirurgico è indicato per quei pazienti che non sono stati aiutati dalla terapia farmacologica conservativa..

Molto spesso, l'intervento chirurgico per rimuovere la prostata viene eseguito utilizzando un laser. Con una tale operazione, c'è poca perdita di sangue e traumi ai tessuti e la funzione sessuale di un uomo viene preservata. Inoltre, anche un adenoma prostatico abbastanza grande può essere rimosso con un laser..

Può essere eseguita anche la resezione transuretrale della prostata (TURP). Si tratta di un intervento chirurgico senza incisione che viene eseguito attraverso l'uretra. Tale operazione è piuttosto complicata, richiede un'elevata professionalità del medico..

A volte capita che l'operazione non possa essere eseguita se il paziente ha varie malattie concomitanti, ad esempio insufficienza cardiaca. In questo caso, un catetere viene inserito nell'uretra per consentire il drenaggio dell'urina..

Molti pazienti sono interessati alle conseguenze dell'intervento chirurgico dopo la rimozione dell'adenoma prostatico. Dopo la TURP dell'adenoma prostatico, è possibile il sanguinamento con la necessità di trasfusioni di sangue e reintervento se si formano coaguli all'interno.

Inoltre, dopo l'intervento chirurgico, sono possibili infezioni, problemi di minzione, disfunzione erettile ed eiaculazione. Per evitare tali conseguenze, al paziente viene prescritta una terapia farmacologica..

Trattamento con rimedi popolari

Molti pazienti sono interessati al trattamento dell'adenoma prostatico senza intervento chirurgico e anche meglio a casa. Un tumore alla prostata è un disturbo molto grave che richiede esame e trattamento sotto la supervisione di un medico se la vita del paziente è cara.

Il trattamento con rimedi popolari per l'adenoma prostatico non può essere eseguito, a meno che l'urologo non consigli diversamente. Perché qualsiasi tumore, anche il più innocuo, ha sempre la possibilità di diventare maligno.

Il ricevimento di tinture e rimedi dubbi può diventare un impulso per la malignità. Nel trattamento complesso, è possibile utilizzare preparati ed estratti di erbe, ma solo con il permesso del medico curante.

Complicazioni dell'adenoma prostatico

L'adenoma prostatico richiede un trattamento tempestivo, perché la malattia causa una serie di gravi complicazioni:

  • fallimento renale cronico;
  • ritenzione urinaria acuta;
  • può comparire sangue nelle urine;
  • vene varicose del collo vescicale;
  • tamponamento della vescica;
  • calcoli nella vescica e nei reni dovuti all'urina stagnante;
  • malattie infiammatorie della prostata, dell'uretra, dei reni e di altri organi della piccola pelvi;
  • disfunzione erettile.

La maggior parte di queste complicazioni è accompagnata da dolore acuto e febbre. E per il trattamento è necessario un intervento chirurgico urgente.

Prevenzione

Non ci sono misure preventive specifiche per BPH perché la causa esatta della malattia non è nota. Per ridurre il rischio di complicazioni a seguito della comparsa di un tumore, è necessario sottoporsi regolarmente a esami preventivi con un urologo andrologo. L'esame aiuterà a identificare l'adenoma prostatico in una fase iniziale del suo aspetto.

I medici raccomandano agli uomini di seguire questi suggerimenti per ridurre il rischio di disturbi del tratto urinario:

  • Esercizio per evitare processi stagnanti nella prostata.
  • Fai sesso regolarmente se è presente un'erezione.
  • Mangia bene, prendi le vitamine se il medico lo consiglia.
  • Non abusare di alcol e fumo.

Uno stile di vita corretto è la chiave per la salute del sistema riproduttivo e dell'intero organismo nel suo insieme.

Conclusione

L'adenoma della prostata negli uomini è una malattia molto spiacevole che sconvolge la qualità della vita e lo stato psicologico del paziente. Non dovresti aver paura dell'operazione, è meglio soffrire qualche giorno che soffrire per il resto della tua vita di dolori ai reni e problemi con la minzione. Il trattamento competente dell'adenoma prostatico aiuta non solo a ripristinare la normale minzione, ma anche a preservare la funzione sessuale.

Perché l'adenoma prostatico è pericoloso per un uomo

Il corpo del sesso più forte subisce cambiamenti significativi dopo 50 anni sullo sfondo di una diminuzione degli ormoni maschili. Nella ghiandola prostatica compaiono formazioni che influenzano il sistema riproduttivo. I medici avvertono gli uomini perché l'adenoma prostatico è pericoloso e in che modo questa patologia influisce sulla vita sessuale. Nella maggior parte dei casi, le manifestazioni potrebbero non essere disturbanti e la malattia rimane allo stesso livello per molto tempo. Tuttavia, se non prendi misure drastiche, le formazioni si diffondono e questo porta alla comparsa di tumori e nodi. Se ignori i sintomi e il dolore nell'area pelvica, le neoplasie iniziano a bloccare l'uretra. Di conseguenza, dopo essere andato in bagno, un uomo avverte disagio e dolore e durante la minzione si può anche osservare sangue residuo. Tuttavia, non solo i cambiamenti legati all'età diventano un fattore nella comparsa di questi dolori, infatti, questo motivo non è stato scientificamente provato..

Le conseguenze della patologia sono pericolose in quanto con complicazioni si verifica il ristagno di urina e, di conseguenza, appare l'urolitiasi, che porta all'incapacità di svuotare la vescica. Il ritardo diventa la causa di forti dolori nell'area pubica e il verificarsi di:

  • insufficienza renale, pericolosa perché l'atrofia dei reni e i processi metabolici sono interrotti,
  • idronefrosi, appare come risultato di un deflusso improprio di urina dal rene, questo influisce negativamente sulla pelvi renale,
  • cistite cronica, che si manifesta principalmente nelle donne,
  • uretrite - infiammazione dell'uretra,
  • pielonefrite, si verifica a causa della diffusione di virus nei reni.

Va notato che questa malattia influisce negativamente sullo stato mentale di una persona, i problemi compaiono nella sua vita personale. L'incapacità di soddisfare il gentil sesso e di adempiere alla funzione riproduttiva porta anche a traumi alla psiche. Anche altri motivi hanno un effetto dannoso sul verificarsi di complicanze:

  • potabile,
  • fumo di tabacco,
  • malfunzionamento del tratto gastrointestinale,
  • obesità,
  • cattive condizioni ambientali portano a un deterioramento della qualità della vita e all'influenza di fattori negativi sulla salute,
  • aterosclerosi,
  • condurre uno stile di vita malsano,
  • ipotermia,
  • contenimento urinario prolungato.

Ritenzione urinaria acuta

Il disagio è provato dal sesso più forte quando è impossibile svuotare la vescica. La ritenzione di urina provoca dolore perché la vescica piena preme su altri organi. Questo problema colpisce gli uomini, in base alle caratteristiche del corpo. Molto spesso, questa patologia è confusa con l'anuria, sebbene ci sia un'enorme differenza tra loro. Nonostante la somiglianza dei sintomi, la causa delle malattie è diversa. Con l'anuria, l'urina non entra nella vescica e con ischuria (ritenzione urinaria), il liquido si riempie e il corpo non viene svuotato dall'urina attraverso l'uretra.

Vari fattori influenzano l'insorgenza dell'isuria. Questi includono:

  1. L'influenza dei farmaci sulla funzionalità della vescica. L'esposizione può derivare da effetti collaterali.
  2. Esercitando pressione sulle vie urinarie a seguito di lesioni.
  3. Stato depressivo di una persona.
  4. Interruzione del sistema nervoso centrale.


Questa patologia può verificarsi come conseguenza dell'adenoma prostatico. Dopo un ictus o una lesione al midollo spinale e al cervello, si osservano deviazioni nel lavoro degli organi principali. Il cervello non riceve segnali, quindi l'urina non passa attraverso l'uretra. Esiste un gruppo di farmaci che porta alla ritenzione urinaria e questi includono:

  • agonisti adrenergici,
  • antistaminici,
  • benzodiazepine,
  • analgesici narcotici.

Formazione di calcoli

I reni svolgono un ruolo nell'eliminazione di tossine e sostanze nocive non necessarie dal corpo. In caso di problemi ai reni, i cristalli non possono essere escreti nelle urine e, di conseguenza, aumentano di dimensioni. Con l'accumulo di sostanze chimiche compaiono calcoli che portano a forti dolori ai reni e alla comparsa di patologie. Per comprendere il processo di formazione dei calcoli renali, è necessario sapere come funzionano..

Quindi, la composizione dell'urina è diversa e include acqua e sali, particelle cristalline solide che reagiscono con altri elementi. L'ambiente creato porta alla comparsa di sedimenti nelle urine, che vengono escreti durante la minzione. Nel caso in cui i reni inizino a funzionare male, la composizione dell'urea cambia e si verifica una reazione chimica sbilanciata. Di conseguenza, compaiono formazioni mucose, diventando un fattore di adesione dei sedimenti, e questo è il motivo della comparsa di calcoli renali.

La comparsa dei calcoli è pericolosa perché, accumulandosi nei reni, si spostano gradualmente lungo l'uretra direttamente nella vescica. Questa patologia si osserva principalmente negli anziani, che non possono svuotare completamente la vescica. Ciò è dovuto al fatto che i muscoli alla fine perdono la loro elasticità e la capacità di contrarsi normalmente: i canali urinari perdono la capacità di rimuovere l'urina dal corpo. Più urina si accumula nella vescica, maggiore è il rischio di calcoli renali.

Insufficienza renale

Una delle malattie gravi è l'insufficienza renale, che è una conseguenza di anomalie nella funzionalità degli organi urinari. La malattia si presenta come una complicanza dell'adenoma prostatico. L'urina, che non viene escreta dal corpo, diventa la base per la formazione di problemi renali. Pertanto, il pericolo di adenoma prostatico è che sorgano gravi complicazioni che portano alla perdita delle principali funzioni degli organi. L'insufficienza renale può progredire e diventare cronica.

Tuttavia, l'insufficienza renale è una conseguenza non solo dell'adenoma prostatico, ma anche di altre anomalie:

  • il verificarsi di ostacoli all'escrezione di urina,
  • violazione della circolazione sanguigna nel corpo, cambiamento nella composizione, aumento o diminuzione dei leucociti, eritrociti.
  • danni alle pareti dei nefroni.

Le influenze esterne e interne causano danni ai reni. Per non iniziare la malattia e consultare uno specialista in tempo, è necessario conoscere i principali sintomi dell'insufficienza renale:

  • diminuzione dell'appetito,
  • dolore articolare ed edema,
  • nausea,
  • vomito,
  • diarrea.

Iperplasia cistica

Per comprendere l'essenza di questa malattia, è necessario sapere cos'è l'iperplasia cistica. Questa è una deviazione che appare sotto forma di una massa benigna. Il pericolo sta nel fatto che le cellule tumorali si sviluppano rapidamente e infettano gli organi vicini. Le formazioni compaiono nel canale cervicale e passano ad altri organi. Più spesso le donne in posizione sono esposte a questa malattia, o quelle che hanno assunto per la prima volta farmaci steroidei. La progressione della malattia è influenzata dai farmaci contenenti gestagene.

Esistono diversi tipi di questa patologia; per identificare una diagnosi accurata, è necessario consultare un medico che, attraverso esami di laboratorio, prescriverà un corso di terapia. Affinché il trattamento funzioni, è necessario adottare misure decisive e complete..

Dopo aver assunto farmaci appropriati, arriva il sollievo e anche i sintomi possono scomparire. Tuttavia, anche dopo il recupero, dovresti consultare regolarmente il medico. Solo dopo un esame approfondito e misure preventive è possibile prevenire una ricaduta della malattia..

La relazione tra adenoma e cancro alla prostata

Il cancro alla prostata e l'adenoma sono malattie diverse, ma hanno sintomi simili in una fase iniziale. Per rilevare la patologia, è necessario consultare un urologo. Quindi, le principali differenze tra cancro alla prostata e adenoma sono il corso e lo sviluppo. Ad esempio, un adenoma ha un IPB diverso, le cellule crescono a lungo e potrebbero non disturbare il paziente. Le cellule tumorali creano focolai di infiammazione all'interno della ghiandola prostatica e portano a metastasi.

Tutto ciò che riguarda il cancro alla prostata, la patologia si sviluppa rapidamente e ha manifestazioni aggressive. Le condizioni del paziente peggiorano in 2 anni e allo stesso tempo le cellule tumorali colpiscono altri organi, mentre si osserva un'erezione debole. Se non vengono prese misure appropriate per fermare la malattia, la morte si verifica dopo 5 anni dall'insorgenza della patologia.

La connessione tra loro esiste solo se inizi un adenoma prostatico. Con l'approccio sbagliato alla malattia, si verifica un fallimento nel funzionamento degli organi. Il sistema immunitario del corpo si indebolisce e l'infezione inizia a diffondersi e deprimere gli organi. Il corpo del paziente è l'ambiente in cui inizia a manifestarsi il cancro. Pertanto, un adenoma può diventare il fattore principale per lo sviluppo di malattie del sistema genito-urinario, quindi la prevenzione diventa la chiave per ottenere risultati nella prevenzione dell'oncologia..

Infezione del tratto genito-urinario

I virus che infettano il sistema genito-urinario sono i cocchi, i gonococchi e la clamidia. A volte portano a infiammazioni, che possono essere facilmente trattate. La gravità della malattia dipende dai microrganismi che hanno provocato la patologia. Questi includono le seguenti malattie:

  • insufficienza renale,
  • cistite,
  • endometrite,
  • clamidia,
  • micoplasmosi,
  • vescicolite.

Le lesioni infettive compaiono principalmente a causa di rapporti sessuali con una persona infetta. I virus, che entrano nel corpo di una persona sana attraverso il tratto genitale, portano alla diffusione dell'infezione. Tuttavia, possono entrare nel corpo se non si seguono le regole di base dell'igiene personale. Puoi anche essere infettato attraverso gli indumenti del paziente e gli articoli per la casa. Pertanto, è necessario aderire alle regole dell'igiene personale e avere una vita sessuale usando il preservativo. Le lesioni nel corpo maschile possono portare a impotenza e diminuzione della libido. Sia il sesso più forte che il sesso più debole dovrebbero prestare attenzione ai sintomi al fine di prevenire complicazioni e la fase acuta della malattia.

Ci sono molti fattori che portano alla comparsa di malattie infettive. Questi fattori includono:

  • stato depresso di una persona,
  • trascuratezza delle regole di igiene personale,
  • la bassa temperatura e l'ipotermia provocano il verificarsi di focolai di infiammazione,
  • una dieta che porta ad un indebolimento della funzione protettiva dell'organismo, perché dalla dieta sono escluse le sostanze necessarie a mantenere il normale stato di una persona.

Se si osservano dolore e disagio nell'addome inferiore, è necessario capire che il processo di infiammazione è iniziato nel corpo. Va notato che l'acqua normale può portare a una diminuzione del dolore, poiché le sostanze nocive vengono rimosse dal corpo. In caso di dolore, è necessario formulare una dieta e aderire a uno stile di vita sano. L'esercizio fisico e il cibo equilibrato faranno fronte ai sintomi in breve tempo.

Come prevenire conseguenze pericolose

Come già scoperto, l'adenoma prostatico è una formazione che, nonostante non cresca e non colpisca altri organi, necessita comunque di essere curata. Poiché questa malattia è acuta e le complicazioni possono diventare un fattore nella sconfitta degli organi principali. Dopo aver esaminato il paziente, l'urologo-andrologo richiederà un test delle urine, che aiuterà a identificare la presenza di formazioni nel corpo. Per ottenere un quadro clinico accurato, il paziente deve superare un apposito test per la presenza dell'antigene prostatico. Un esame del sangue rivelerà anche il livello di testosterone nel corpo e le ragioni del suo declino. L'attrezzatura speciale viene utilizzata per diagnosticare la patologia e il verificarsi di terribili malattie. Ad esempio, anche piccole cellule tumorali possono essere rilevate mediante ultrasuoni. Se il paziente ha una sensazione di disagio durante il test delle urine, i medici drenano l'urina attraverso un tubo speciale.

In medicina, viene utilizzata una tecnologia speciale per rilevare formazioni estranee nella ghiandola prostatica. Questo metodo - una biopsia della prostata - comporta il prelievo di un piccolo pezzo di un organo per l'esame. Il campione viene attentamente esaminato al microscopio e, in base ai risultati, il medico prescriverà un trattamento. Se prima era possibile sbarazzarsi della malattia solo con la chirurgia, oggi la medicina prevede altri metodi per eliminare la patologia. Nella fase iniziale della malattia, puoi riprenderti usando i farmaci.

Il corso della terapia è prescritto da uno specialista, in base al quadro clinico del paziente. I farmaci destinati a eliminare questa patologia non vengono utilizzati senza il permesso di un medico, poiché possono verificarsi effetti collaterali. I moderni dispositivi medici aiutano a fermare lo sviluppo di tumori e normalizzare il funzionamento degli organi urinari. Esistono farmaci speciali chiamati alfa-bloccanti che hanno un effetto rilassante sui muscoli, riducendo il dolore e gli spasmi. Nel caso di utilizzo di più farmaci, è necessario studiare le indicazioni per l'uso e le istruzioni e il modo in cui i farmaci interagiscono tra loro. La diagnosi della malattia è una parte importante del percorso per raggiungere l'eliminazione della patologia. L'influenza della prostata sulla potenza è significativa, quindi è importante sbarazzarsi dei primi segni e non iniziare la malattia. È necessario capire che la malattia procede in più fasi e se non vengono prese misure complesse, sarà necessario un intervento chirurgico. Dopo l'operazione, le funzioni degli organi urinari vengono ripristinate, il dolore e il bruciore durante la minzione vengono ridotti.

Dopo le misure adottate, il paziente deve monitorare l'igiene dei genitali, evitare l'ipotermia, in modo che non si presentino complicazioni dopo la malattia. Durante questo periodo, è necessario prendersi cura di rafforzare il sistema immunitario in modo che il corpo possa superare i virus che sono entrati attraverso i genitali. Per normalizzare il flusso sanguigno, puoi fare esercizi fisici speciali, ma tutte queste misure dovrebbero essere eseguite sotto la supervisione di un medico..

Adenoma prostatico (ingrossamento della ghiandola prostatica)

Panoramica

L'adenoma della prostata (iperplasia prostatica benigna, IPB) è un aumento delle dimensioni della ghiandola prostatica a causa della divisione benigna delle sue cellule. Il rischio di malattia è maggiore negli uomini anziani. Di solito, l'adenoma non rappresenta un grande rischio per la salute.

L'adenoma della prostata è una comune malattia legata all'età. Circa il 60% degli uomini di età pari o superiore a 60 anni sviluppa in una certa misura adenoma prostatico. La causa dell'adenoma è sconosciuta, ma la maggior parte degli esperti concorda sul fatto che è associata a cambiamenti nei livelli ormonali del corpo dovuti all'invecchiamento..

La prostata (ghiandola prostatica) è una piccola ghiandola che solo gli uomini hanno. Si trova tra il pene e la vescica ed è coinvolto nella produzione di sperma. La ghiandola prostatica secerne una sostanza bianca e densa che viene fluidificata da una proteina chiamata antigene prostatico specifico (antigene prostatico specifico, PSA). Questo fluido viene quindi miscelato con lo sperma secreto dai testicoli per produrre sperma. Nell'adenoma, la prostata si ingrandisce e può premere sulla vescica e sull'uretra (uretra), provocando:

  • difficoltà con l'inizio della minzione;
  • bisogno frequente di urinare;
  • incapacità di svuotare completamente la vescica.

L'adenoma della prostata di solito non è una minaccia per la salute. In alcuni uomini, i sintomi sono lievi e non richiedono trattamento. Per altri, i sintomi possono essere molto fastidiosi e influenzare notevolmente la qualità della vita. Le complicanze dell'IPB comprendono infezioni del tratto urinario e ritenzione urinaria acuta, ma le complicanze gravi sono rare.

Molti uomini temono che l'adenoma prostatico possa aumentare il rischio di cancro alla prostata. Questo non è vero. Gli uomini con adenoma prostatico hanno lo stesso rischio di sviluppare il cancro alla prostata degli altri.

Sintomi dell'adenoma prostatico

I sintomi dell'IPB sono solitamente associati all'allargamento, che fa sì che pressurizzi la vescica e l'uretra (l'uretra che trasporta l'urina dalla vescica al pene). Questo può influenzare la minzione nei seguenti modi:

  • Difficoltà a iniziare a urinare
  • flusso di urina indebolito, con conseguente minzione
    interrompe e ricomincia;
  • quando urini devi sforzarti;
  • bisogno frequente di urinare;
  • ti svegli nel cuore della notte per urinare;
  • il desiderio di urinare appare inaspettatamente, il che può
    portare a incontinenza urinaria se fallisce
    trova rapidamente un bagno;
  • incapacità di svuotare completamente la vescica;
  • presenza di sangue nelle urine (ematuria).

Nelle fasi avanzate, l'adenoma prostatico può causare ritenzione urinaria e altre complicazioni come calcoli vescicali, infezioni della vescica e danni ai reni.

Rivolgiti al tuo urologo se hai difficoltà a urinare o cambiamenti nella sua routine. Anche se i sintomi sono lievi, possono essere causati da una malattia che deve essere diagnosticata. Il medico dovrebbe scoprire il motivo della comparsa di sangue nelle urine per escludere la possibilità di altre malattie più pericolose..

Cause di adenoma prostatico

La causa dell'IPB è sconosciuta, ma la ricerca suggerisce che è probabile che gli ormoni giochino un ruolo importante nell'insorgenza della malattia. Gli ormoni sono un gruppo di sostanze chimiche che influenzano il corpo umano in modi diversi..

Una teoria è che quando una persona invecchia, aumentano i livelli di un ormone chiamato diidrotestosterone, che può causare un ingrossamento della prostata..

Secondo un'altra teoria, l'adenoma prostatico può essere causato da due ormoni, il testosterone e gli estrogeni. I giovani producono grandi quantità di testosterone e molto meno estrogeni. Con l'avanzare dell'età, i livelli di testosterone diminuiscono e quindi la quantità relativa di estrogeni nel corpo aumenta. Si ritiene che il relativo aumento degli estrogeni possa stimolare lo sviluppo dell'adenoma prostatico.

Inoltre, la ricerca conferma che l'IPB è più comune negli uomini con ipertensione e diabete. Tuttavia, poiché anche il diabete e l'ipertensione sono legati al naturale processo di invecchiamento del corpo, potrebbe non esserci un collegamento diretto tra le tre malattie..

Diagnostica adenoma prostatico

Per la diagnosi primaria di iperplasia prostatica benigna, viene utilizzata la International Prostatic Symptom Scale (IPSS), che elenca i possibili sintomi della malattia. Ogni domanda ha cinque scelte di risposta con un certo numero di punti e il punteggio totale risultante viene utilizzato per valutare la gravità dei sintomi.

Il modulo del sondaggio include le seguenti domande:

  • Quante volte nell'ultimo mese ha avuto una sensazione di svuotamento incompleto della vescica dopo aver urinato?
  • Quante volte nell'ultimo mese hai avuto bisogno di urinare più di due ore dopo l'ultima minzione?
  • Quante volte hai avuto minzione intermittente nell'ultimo mese?
  • Quante volte durante l'ultimo mese hai trovato difficile astenersi temporaneamente dall'urinare?
  • Quante volte ha avuto un debole flusso di urina nell'ultimo mese?
  • Quante volte nell'ultimo mese hai dovuto sforzarti per iniziare a urinare?
  • Quante volte nell'ultimo mese ti sei dovuto alzare dal letto di notte per urinare?

Dopo che il medico ha valutato la gravità dei sintomi, tenterà di escludere altre condizioni con sintomi simili eseguendo alcuni test. Escludere altre malattie è particolarmente importante perché i sintomi dell'adenoma prostatico sono simili a quelli del cancro alla prostata.

Un'analisi delle urine viene utilizzata per vedere se un'infezione del tratto urinario, come un'infezione ai reni o alla vescica, sta causando i sintomi.

È necessario un esame rettale (esame del retto) per assicurarsi di non avere il cancro alla prostata. Il cancro alla prostata può indurre la ghiandola prostatica a diventare dura e irregolare. Per l'esame, l'urologo indosserà un guanto e lubrificerà una delle dita con il gel. Quindi inserirà delicatamente il dito nell'ano e poi nel retto. Poiché si trova vicino alla ghiandola prostatica, sarà in grado di capire se si sono verificati cambiamenti sulla superficie della prostata. Questa procedura può essere un po 'frustrante, ma di solito non è dolorosa..

Il cancro alla prostata non sempre causa cambiamenti nella prostata, quindi potrebbero essere necessari ulteriori test per escluderlo.

Analisi per PSA (antigene prostatico specifico, PSA). Potresti avere un esame del sangue per una proteina chiamata antigene prostatico specifico, che è prodotta dalla ghiandola prostatica. Un livello elevato di PSA indica un ingrossamento della prostata e un livello significativamente elevato può indicare un cancro alla prostata, ma come un esame rettale, il test del PSA non può essere sicuro al 100% del cancro alla prostata..

L'ecografia transrettale (TRUS) è ​​un tipo di ultrasuoni (ultrasuoni) che viene utilizzato per esaminare la prostata e le aree circostanti. Una sonda ecografica viene posizionata nel retto, che utilizza gli ultrasuoni per creare un'immagine dettagliata della ghiandola prostatica. TRUS misura le dimensioni della tua prostata e può essere utilizzato per confermare o escludere il cancro alla prostata.

L'urografia endovenosa (escretoria) è una radiografia del tratto urinario (reni, vescica e uretra). L'urografia endovenosa viene utilizzata per identificare i blocchi nel sistema urinario che possono causare sintomi, come calcoli renali o vescicali. L'urografia endovenosa può anche rilevare danni alle vie urinarie.

Durante la procedura, ti verrà iniettato un agente di contrasto radioattivo innocuo che sarà visibile su una radiografia. Dopo 30-60 minuti, l'agente di contrasto passerà nel tratto urinario, dopodiché verranno eseguiti diversi raggi X. In alcuni casi, ti potrebbe essere chiesto di urinare prima di scattare l'ultima foto..

Un diario di svuotamento è un diario speciale che ti potrebbe essere chiesto di tenere per 24 ore. Ti verrà chiesto di registrare la frequenza con cui urini, così come alcuni dettagli, come se è difficile per te iniziare a urinare o se il flusso di urina viene interrotto. Un diario della minzione ti aiuta a raccogliere ulteriori informazioni sui tuoi sintomi. Può essere utilizzato per prescrivere il tipo di trattamento che controllerà più efficacemente i sintomi..

L'uroflussometria misura la pressione nella vescica e come funziona quando urini. Ti verrà somministrato un analgesico locale, quindi un piccolo tubo flessibile (catetere) viene inserito nell'uretra e quindi condotto alla vescica. Quindi, l'acqua inizierà a fluire attraverso il catetere nella vescica. Un computer collegato al catetere misura la pressione nella vescica e ne valuta le prestazioni. Come un diario urinario, l'uroflussimetria aiuta a determinare quale tipo di trattamento controllerà più efficacemente i sintomi..

Trattamento dell'adenoma prostatico (IPB)

Il piano di trattamento per l'iperplasia prostatica benigna (IPB) dipenderà dalla gravità dei suoi sintomi. Se le manifestazioni della malattia sono lievi o moderate, non è necessario un pronto intervento medico, ma sarà necessario sottoporsi a controlli regolari per monitorare le condizioni dell'adenoma prostatico. Questa si chiama osservazione dinamica..

Probabilmente ti verrà consigliato di condurre uno stile di vita più sano. Questo può aiutare ad alleviare i sintomi. Di seguito sono riportati suggerimenti per condurre uno stile di vita sano, nonché informazioni su esercizi fisici, trattamenti medici e chirurgici.

Stile di vita sano con adenoma prostatico

È possibile che ti venga consigliato di eseguire i seguenti passaggi:

  • Non bere liquidi 1-2 ore prima di andare a letto. Questo aiuterà a evitare la nicturia (quando ti svegli la notte per urinare).
  • Se ti è stato prescritto un farmaco (vedi sotto), prova a prenderlo in momenti diversi. Ad esempio, prendere il medicinale alle 19:00 può aiutare a evitare la nicturia..
  • Evita o limita l'alcol e la caffeina. Possono irritare la vescica e peggiorare i sintomi..
  • Fare esercizio regolarmente. Gli studi dimostrano che un esercizio moderato, come camminare 30-60 minuti al giorno, può alleviare i sintomi.

Allenamento della vescica

L'allenamento della vescica è un programma di esercizi progettato per aumentare il tempo tra la minzione e il volume di urina che viene trattenuto. Ti verrà assegnato un obiettivo, ad esempio aspettare almeno due ore prima di urinare di nuovo. È anche utile programmare l'allenamento della vescica in modo da poter registrare ogni volta che urini, così come il volume delle urine (hai bisogno di un contenitore separato per questo). Un urologo può darti un tavolo del genere.

Ti verranno anche mostrati una serie di esercizi, come respirazione, rilassamento e allenamento muscolare, in modo da poter distogliere la mente dal pensiero di svuotare la vescica. Questo tempo aumenterà in futuro e alla fine del programma sarai in grado di smettere di urinare più a lungo. L'addestramento della vescica deve essere effettuato solo sotto controllo medico.

Trattamento farmacologico dell'adenoma prostatico

Con sintomi da moderati a gravi di adenoma prostatico, il trattamento farmacologico è solitamente indicato in combinazione con uno stile di vita sano.

Finasteride e dutasteride sono ampiamente usati per trattare l'adenoma prostatico. Bloccano l'azione di un ormone chiamato diidrotestosterone (DHT) nella ghiandola prostatica. Questo riduce la prostata e allevia i sintomi. Se ti viene prescritto uno di questi medicinali, potresti provare un sollievo immediato dai sintomi, ma per ottenere il massimo effetto, devi prenderli per almeno sei mesi e il tuo medico controllerà le tue condizioni ogni anno..

Se sei sessualmente attivo, usa il preservativo poiché sia ​​la finasteride che la dutasteride possono influire negativamente sulla qualità dello sperma. In caso di gravidanza, c'è il rischio di avere un bambino con malformazioni congenite. Altri effetti collaterali:

  • impotenza (mancanza di erezione);
  • poco o nessun sperma sull'eiaculazione.

In molti casi, questi effetti collaterali scompaiono man mano che il tuo corpo si abitua al farmaco. Contatta il tuo medico di famiglia se sei preoccupato per questi effetti collaterali.

La ricerca suggerisce che l'uso a lungo termine di finasteride o dutasteride ha sia vantaggi che svantaggi nel trattamento dell'adenoma prostatico. I vantaggi includono che avrai un rischio ridotto di cancro alla prostata. Svantaggi: se compare il cancro alla prostata, può procedere in una forma più aggressiva.

Gli alfa-bloccanti rilassano i muscoli della vescica, facilitando la minzione. Potrebbero essere prescritti alfa-bloccanti come trattamento primario o in combinazione con finasteride.

La tamsulosina e l'alfuzosina sono i due alfa-bloccanti più comunemente usati per trattare l'adenoma prostatico. Gli effetti collaterali di tamsuzolina e alfuzosina sono rari e generalmente lievi. Il gruppo di rischio comprende:

  • vertigini;
  • mal di testa;
  • debolezza;
  • poco o nessun sperma sull'eiaculazione.

Dovresti iniziare a prendere alfa-bloccanti nei fine settimana quando puoi riposare e non hai bisogno di viaggiare, poiché è probabile che causi un calo della pressione sanguigna e svenimenti. In generale, se si hanno le vertigini durante l'assunzione di questi rimedi, non guidare un'auto o utilizzare macchinari pesanti..

Chirurgia

La chirurgia è generalmente indicata per l'adenoma prostatico con sintomi da moderati a gravi che non rispondono al trattamento farmacologico.

La resezione transuretrale della prostata (TUR) è una procedura chirurgica che rimuove il tessuto prostatico in eccesso per alleviare la pressione sulla vescica. Il chirurgo inserirà un piccolo strumento nell'uretra (uretra). La rimozione del tessuto verrà eseguita utilizzando un elettrodo ad alta frequenza a forma di anello che taglia il tessuto in eccesso.

La TUR è una procedura indolore, poiché viene eseguita in anestesia generale (dormirai) o in anestesia locale (sarai cosciente, ma niente sotto la vita).

La maggior parte degli uomini è pronta per essere dimessa dall'ospedale 2-3 giorni dopo l'intervento. Una complicanza comune della TURP è la mancanza di sperma durante l'eiaculazione. Questo si chiama eiaculazione retrograda e durante l'eiaculazione, lo sperma entra nella vescica anziché uscire dal pene, ma proverai comunque piacere fisico durante l'eiaculazione (orgasmo).

Prostatectomia aperta (rimozione della prostata). Questa procedura può essere più efficace della TUR quando la ghiandola prostatica è notevolmente ingrandita. Allo stesso tempo, la prostatectomia ora aperta viene utilizzata molto raramente anche con una prostata notevolmente ingrandita a causa dell'emergere di altre tecniche, ad esempio l'enucleazione laser dell'adenoma prostatico (vedi sotto). Questo intervento chirurgico aumenta il rischio di complicanze come la disfunzione erettile e l'incontinenza urinaria. Nella prostatectomia a cielo aperto, viene praticata un'incisione nell'addome e viene rimossa la parte esterna della prostata.

Esistono numerose nuove tecniche chirurgiche in cui ci sono meno effetti collaterali o un recupero più rapido. Poiché queste tecniche sono relativamente recenti, non sono onnipresenti e la loro efficacia a lungo termine non è sempre ovvia. Queste tecniche alternative sono descritte di seguito..

Resezione transuretrale bipolare della prostata - Questa procedura viene eseguita utilizzando una varietà di strumenti e l'acqua salata viene pompata nell'uretra invece di un liquido chiamato glicina. Si ritiene che aiuti a ridurre la probabilità di sindrome TUR.

Enucleazione laser dell'adenoma prostatico: il tessuto in eccesso viene rimosso come nella TURP, ma con un laser a olmio. Questa procedura dà buoni risultati a medio termine (5-7 anni) e sta gradualmente diventando una promettente alternativa alla TUR. In questo caso, la glicina non viene utilizzata, il che significa che non vi è alcuna probabilità di sindrome TUR.

Vaporizzazione laser CTE - Un piccolo tubo chiamato cistoscopio viene inserito nell'uretra. Emette impulsi di energia laser che vaporizza il tessuto prostatico.

Prevenzione dell'adenoma prostatico

È stato dimostrato che il consumo di elevate quantità di proteine ​​e verdure e piccole quantità di carne rossa e grassi può ridurre la probabilità di adenoma prostatico.

Alimenti ricchi di proteine:

  • uova;
  • latte;
  • soia;
  • tofu;
  • un pesce;
  • formaggio;
  • carne di gallina.

Complicazioni dell'adenoma prostatico

Occasionalmente, l'IPB può causare complicazioni come infezioni del tratto urinario e ritenzione urinaria acuta. Le complicazioni gravi sono rare.

Infezioni del tratto urinario. Se non sei in grado di svuotare completamente la vescica, c'è il rischio che i batteri rimangano nel sistema urinario, che si diffonderanno attraverso l'urina e causeranno un'infezione del tratto urinario (UTI).

  • urina torbida, sanguinante o maleodorante;
  • dolore nell'addome inferiore;
  • nausea;
  • vomito;
  • tremore e brividi;
  • febbre alta 38 ° C o superiore.

Le IVU possono essere trattate con antibiotici. Un singolo caso di UTI di solito non è pericoloso, ma malattie ripetute possono danneggiare i reni e la vescica. Se hai avuto più IVU in passato, potresti aver bisogno di un intervento chirurgico.

La ritenzione urinaria acuta (AUI) è un'incapacità di urinare che appare inaspettatamente. L'AUR è generalmente considerata un'emergenza medica perché senza intervento chirurgico, l'urina può entrare nei reni e danneggiarli..

  • incapacità inaspettata di urinare;
  • forte dolore nell'addome inferiore;
  • gonfiore della vescica che puoi sentire con le mani.

Se tu o il tuo amico avete sintomi di malformazioni acute, chiamate un'ambulanza al telefono 03 da un telefono fisso, 112 da un cellulare.

AUR viene trattato con un tubo sottile (catetere) attraverso il quale l'urina scorre fuori dalla vescica. Nei casi più gravi, può essere necessario un intervento chirurgico per svuotare la vescica.

Quale medico contattare con l'adenoma prostatico?

Trova un buon urologo per diagnosticare l'adenoma prostatico. Se hai bisogno di un trattamento chirurgico per l'IPB, scegli una clinica urologica affidabile utilizzando il servizio OnPopravl.